Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Berlusconi e la destra Almirante-Fini

Posted by fidest press agency su sabato, 9 luglio 2011

Nell’ormai lontano 1993 il colpaccio di Berlusconi fu di “riabilitare” un partito il Msi, alias Destra nazionale che era stato tenuto a bagnomaria dalla classe politica italiana sia di maggioranza sia di minoranza (comunisti in testa). L’operazione fu completata imbarcando anche i leghisti di Bossi che, per altri versi, erano tenuti fuori dal Palazzo essendo in odore di “secessionismo”. Fu un capolavoro perché furono aggregate due forze di segno opposto, dal punto di vista ideologico: La lega con la Padania nazione e la Destra Nazionale con l’Italia nazione. Poi ci fu un “attrito” che determinò la causa prima della sconfitta elettorale di Berlusconi dopo che per breve tempo era diventato l’inquilino di Palazzo Chigi. Nei cinque anni che restò all’opposizione ricucì i rapporti con la Lega, e i maligni dicono a suon di miliardi di vecchie lire, e fu altresì avvantaggiato dalla litigiosità del centro sinistra. Tant’è vero che in cinque anni ebbe 3 presidenti del consiglio: Prodi, D’Alema ed Amato e due segretari di partito: Rutelli e poi Veltroni. Vinse perché aveva innata l’arte dell’imbonitore e gli italiani, si son lasciati ingannare anche perché si erano resi conto che dal centro-sinistra non vi era nulla di buono: solo lotte intestine, franchi tiratori, frutto di un logoramento che non lasciava trasparire nulla di buono. Così per quanto facesse poco o nulla e pur incassando un’altra sconfitta il nostro Silvio riuscì dopo due anni, di inconsistente governo della “sinistra”, a riprendere il timone del comando. Ma ora qualcosa è cambiato. Ma il colpo decisivo non gli è stato inferto per quel male oscuro tutto italiano di dividersi e di mostrare la piena inconsistenza di una opposizione priva di mordente. E’ cambiato perché il suo carisma mediatico si è appannato anche se l’elettore è rimasto di centro destra e nell’area del Pdl-Fli, Udc e amici di Rutelli. In questo senso i sondaggi lo dicono chiaro: il Pd resta stazionario mentre tutta l’area che si richiama al centro destra mantiene le posizioni e si è convinti che se Berlusconi mollasse la presa questa volta il successo non mancherebbe di ritrovarselo. E’ ironia della sorte. 17 anni fa se non ci fosse stato il carismatico Silvio tutto sarebbe andato a catafascio e oggi se va via lui tutto potrebbe salvarsi. In effetti si è convinti che il centro destra potrebbe di nuovo vincere le elezioni poiché al suo interno ha un partito di maggioranza e una coalizione di minoranza (Casini, Fini e Rutelli e perché no? Di Pietro) e che potrebbero fare en plein elettoralmente parlando, ma senza Berlusconi, ovviamente. Questa volta sarà la fine del Pd e dei suoi alleati o supposti tali di sinistra perché non hanno smesso di litigare e di dividersi. E le condizioni del dopo Berlusconi le conosciamo già: lui felice e contento in quel di Arcore con il suo bunga bunga, Angelino Alfano presidente del Consiglio e capo partito, Gianni Letta presidente della Repubblica, Pierferdinando Casini presidente del Senato, Fini di nuovo presidente della camera ma anche possibile segretario del Pdl unificato e noi tutti a guardare con il naso in su per quel detto che sfida l’eternità: vulgus vult decipi, il popolo vuol essere ingannato e noi… lo accontentiamo. Resta un dubbio: ma il vecchio lupo ha proprio perso il pelo?(Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Una Risposta a “Berlusconi e la destra Almirante-Fini”

  1. ego said

    Bene ancora una volta un duro colpo per Berlusconi. Non solo non ha più voglia di competere per l’elezione. Ora gruppo Fininvest di Silvio Berlusconi deve anche circa 560 milioni di euro di danni ai concorrenti pagare CIR. La Corte d’Appello ha stabilito a Milano. Il Primo Ministro aveva cercato di evitare la punizione. Lo zenit di Berlusconi è probabilmente superata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: