Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Scandaloso pagare cause di lavoro

Posted by fidest press agency su sabato, 9 luglio 2011

“Le cause di lavoro a pagamento introdotte dalla manovra sono uno scandalo che colpisce praticamente l’intera classe dei lavoratori subordinati”. Lo ha affermato l’europarlamentare del Pd Debora Serracchiani. Secondo Serracchiani, che è avvocato del lavoro, “è sempre più chiaro che il Governo Berlusconi non ha scrupoli a far cassa sulla pelle dei più deboli, e in questo caso ha nascosto tra le pieghe della manovra una nuova tagliola, che colpisce addirittura i lavoratori che perdono il posto. Infatti, oltre ad aver elevato del 15% circa il valore del contributo unificato da versare con l’atto introduttivo del giudizio, ha introdotto il pagamento del contributo unificato anche per le cause di lavoro che prima invece erano esenti da tale pagamento”. Per l’europarlamentare “le conseguenze sono già quantificabili: un dipendente che vuole fare causa perché illegittimamente licenziato da una ditta con meno di 15 dipendenti, dovrà pagare un contributo unificato da 42,5 euro a 103 euro; e il lavoratore che volesse fare un decreto ingiuntivo per recuperare 6mila euro di retribuzioni arretrate, non solo rischierà di non vedersi pagato quanto è nel suo diritto, ma dovrà pagare anche 103 euro. Insomma – conclude Serracchiani – il diritto diventa a pagamento”. (Giancarlo Lancellotti)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: