Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Manovra: taglio alla rivalutazione delle pensioni

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 luglio 2011

“Il taglio della rivalutazione delle pensioni annunciato nella manovra è inaccettabile”. È quanto dichiara il Segretario generale della Uil Pensionati Romano Bellissima. “Nei giorni passati – prosegue Bellissima – si era parlato di misure che avrebbero interessato solo pensioni di importo molto elevato. Ora invece si delinea una misura che, se confermata, colpirebbe milioni di pensionati con pensioni medie, di importi netti a partire da mille euro mensili, derivanti da lavoro dipendente, pubblico e privato. Pensioni frutto di decenni di lavoro e di contributi. Ad essere colpiti sarebbero pensionati .che su queste pensioni pagano le tasse, che hanno sempre pagato anche da lavoratori. La perequazione annuale all’inflazione è l’unico strumento di rivalutazione delle pensioni. Uno strumento che già oggi è inadeguato. E infatti le pensioni negli ultimi 15 anni hanno perso fino al 30% del loro potere d’acquisto. Come Uilp abbiamo chiesto di migliorare questo strumento, anche introducendo un paniere Istat che tenga conto in modo più preciso dei consumi specifici dei pensionati. E sulla modifica del paniere avevamo riscontrato la disponibilità del ministro Sacconi. Non è accettabile che oggi si pensi invece di peggiorare e bloccare la rivalutazione delle Per questo, come Uilp chiediamo a Governo e Parlamento di eliminare una misura ingiusta e inutile, che penalizzerebbe milioni di pensionati, impoverirebbe milioni di famiglie e deprimerebbe ulteriormente i consumi interni”. I centri studi della Fidest aveva già proposto ad alcuni parlamentari della maggioranza e dell’opposizione una alternativa valida per sostituire gli introiti derivanti dai tagli alle pensioni che com’è noto porterebbero nelle casse dello Stato 3,8 miliardi di euro. Si chiedeva di regolarizzare la posizione del governo sulle multe pagate per le quote latte che ammontano a 4,4 miliardi di euro. Un’altra fonte d’introiti è quella di riportare il finanziamento dei partiti alle somme effettivamente spese e non a 5 volte la spesa dichiarata. Niente di trascendentale, ovviamente, oltre ad essere entrambe le operazioni di immediato realizzo. Ma, come si sa, i pensionati non hanno una lobby, un credibile e autorevole potere contrattuale e sono e diventeranno sempre la naturale vittima sacrificale. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)
Romano Bellissima è il segretario generale della Uil Pensionati. Bellissima, nato nel 1939, siciliano, ha una lunga esperienza di sindacalista nella Uil. Il 15 gennaio 2010, al termine del 9° Congresso nazionale della Uil Pensionati, svolto a Giardini Naxos, Bellissima è riconfermato Segretario generale con elezione all’unanimità.

Una Risposta a “Manovra: taglio alla rivalutazione delle pensioni”

  1. Parma, 11 Luglio 2011, Mon.

    Egregio Direttore,

    Anche a nome degli interessati, molte grazie per la gradita pubblicazione e le intelligenti integrazioni.

    Cordialmente, buon lavoro,

    Carletto Nesti
    info@twimc.it | twimc@twimc.it

    https://fidest.wordpress.com/2011/07/11/manovra-taglio-alla-rivalutazione-delle-pensioni/

    TWIMC > Inaccettabile il taglio della rivalutazione delle pensioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: