Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Manovra economica: è troppo facile

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 luglio 2011

La speculazione sta agitando le acque della politica. Il ministro Tremonti cerca di mettere le “ali” al parlamento per far votare a “scatola chiusa” la sua manovra. Tutta la classe politica sembra assecondare questa fretta con il pretesto che la richiesta viene dai mercati. In questo modo si vuole solo seguire la logica di chi dice: “armiamoci e partite” dimenticando le tante ingiustizie che questa manovra porta con se e i sacrifici che impone solo ai più deboli: pensionati, precari, lavoratori dipendenti, e autonomi, disoccupati, monoreddito. Non si dice, se non con una dichiarazione generica, nulla dei costi della politica (province inutili, numero dei parlamentari, consiglieri degli enti locali, spese per consulenze, ecc. che raggiungono la bella cifra di 25 miliardi di euro), delle multe pagate per le quote latte per accontentare gli amici della Lega (4 miliardi e 400 milioni di euro), agli sprechi denunciati dalla Corte dei conti che assommano a 70 miliardi di euro, ai 250 miliardi di euro di evasione fiscale, ecc. ecc. Ci viene quasi da chiedere se questa “bolla speculativa” non sia solo strumentale perché fa comodo a chi vuole continuare ad arricchirsi a spese dei più poveri. Questa è l’amara verità ed ancora una volta sono sempre i soliti a salvare i soldi dei ricchi. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: