Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 220

Reintegro lavoratori licenziati Festa Snai

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2011

“Il Ministro del Lavoro Sacconi si impegni per il reintegro dei lavoratori licenziati dal call center Festa Snai.” Lo chiede, in un’interrogazione, il deputato di Popolo e Territorio Americo Porfidia.
Succede che lo scorso aprile la società Festa Srl propone ai suoli dipendenti un accordo aziendale, sostituivo del Ccnl, contratto nazionale delle Telecomunicazioni. 12 dipendenti, già assunti a tempo indeterminato, iscritti alla Cgil, non accettano di sottoscrivere il nuovo contratto. Come conseguenza a questa decisione vengono messi in ferie forzate e, successivamente, mandati in trasferta a Lucca a tempo indeterminato. In trasferta anche le mamme in allattamento e dipendenti sotto il regime della legge 104. A giugno, il Tribunale di Roma condanna la Festa Srl per comportamento antisindacale e, nello stesso mese, viene disposto il reintegro immediato nella sede di Roma, della mamma in allattamento. La scorsa settimana, però, l’azienda ha licenziato i dipendenti che non hanno sottoscritto il nuovo accordo, compresa quella mamma in allattamento. Le sentenze del Tribunale sono state così vanificate dall’atteggiamento dell’azienda. Il deputato pone inoltre l’accento sul fatto che la Snai opera in un settore regolamentato da enti pubblici per cui l’intervento del Ministro Sacconi è quanto meno opportuno. (On. Americo Porfidia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: