Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 10 settembre 2011

Crisi reale, governo irreale

Posted by fidest press agency su sabato, 10 settembre 2011

Palazzo Chigi

Image by Simone Ramella via Flickr

La situazione italiana è drammaticamente sotto gli occhi di tutti, dichiara Pietro Giordano Segretario Generale di Adiconsum. Una crisi economica e politica da cui, ormai da mesi, il Paese non riesce ad uscire. Lo sanno i politici e i cittadini italiani e lo sanno le istituzioni che stanno chiedendo continuamente all’Italia di rispettare gli impegni presi. Ma come si permettono le agenzie di rating americane, Moody’s, Standard’s & Poors e Fitch, continua Giordano, di dichiarare che il Pil italiano diminuirà e che loro stanno studiando la situazione. Sono anni che non ne azzeccano una: Argentina, default bancari, Subprime, Lehman e solo per dire gli errori più madornali che hanno fatto, per non parlare dei loro enormi conflitti di interesse. Le agenzie di rating con il loro comportamento ormai compromettono i bilanci di interi Stati. Come non ricordare l’ultimo sul declassamento del debito francese: tutto inventato. Lo stato di salute dell’Italia, come di qualsiasi altro Paese, dipende da molti fattori non solo economici e tanto meno solo finanziari ma le agenzie americane, che operano in sostanziale regime di monopolio, con il loro operato rendono instabili il mercato, alimentano la speculazione e rendono più o meno oneroso il finanziamento dei debitori, il prezzo titoli,la valorizzazione di mercato degli investimenti. E’ sufficiente ricordare il procedimento in corso a Trani contro le agenzie e la risoluzione di condanna della Commissione Finanze della Camera che nel luglio 2011 ha approvato una risoluzione di condanna verso le agenzie in quando “incapaci di valutare con il dovuto anticipo alcune patologie registratesi con riferimento ai mutui sub prime” e per la presenza di “conflitti di interesse” e per operare in “sostanziale oligopolio”. In questo contesto, la Banca Centrale Europea deve, quindi, accelerare la ricerca di metodologie di valutazione che possano sostituire le agenzie di rating. Intanto, le agenzie devono rispettare le regole che l’Europa indica e che invece secondo la Consob non rispettano.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tours and Activities Supplier

Posted by fidest press agency su sabato, 10 settembre 2011

An Aegean Airlines Airbus A321-232 landing at ...

Image via Wikipedia

Aegean Airlines now offers more than 5,500 sightseeing tours and activities in over 89 countries across the globe through a partnership with City-Discovery.com. The available activities range from half-day guided visits, attraction tickets to multi-day all-inclusive packages. The partnership provides Aegean customers with access to transfers to and from 600+ airports and ports through City-Discovery.com’s sister site, World-Airport-Transfer.com. All transfers booked will be covered by a carbon emissions-offset program to benefit the Phetchaburi Biomass Project in Thailand through the Carbon Neutral Company. Passengers will now be able to choose from Skip-the-Line packages for top attractions like the Louvre, the Eiffel Tower or the Vatican, City Pass tickets that offer free admission, transport and discounts, or even private tours that include lunch and roundtrip transfers. City-Discovery.com’s product catalogue covers affordable Hop-On Hop-off bus tours to unusual special occasion activities like a hot-air balloon ride or an opportunity to go diving with sharks. In addition the members of the Frequent Flyer Program of Aegean Airlines, Miles&Bonus, will benefit by earning two miles on every one Euro spent on tours, sightseeing activities or airport transfers.
City Discovery’s Partner Program provides access to over 5,500 travel activities in 89+ countries and transfers in 600+ ports and airports worldwide.
Aegean Airlines carried 6.23 million passengers in 2010. Since June 30, 2010 it is a member of the strongest worldwide airline alliance, Star Alliance. Aegean has been named “Best Regional Airline Europe” at the SKYTRAX 2011 World Airline Awards and it is the runner-up in the “World’s Best Regional Airline” category, in “Airline Staff Service Excellence for Europe” category as well as in “Best Airline Southern Europe” category.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Immigrazione: Appello sindaco

Posted by fidest press agency su sabato, 10 settembre 2011

Municipio lampedusa

Image via Wikipedia

“Ci stupisce l’assoluta ingenuità, vera o simulata per necessità, con la quale il sindaco di Lampedusa, Bernardino De Rubeis, si è rivolto al capo del Governo chiedendo un intervento serio ed urgente per alleviare le gravi difficoltà legate agli sbarchi di immigrati clandestini, dopo l’ennesima protesta dei tunisini ospiti sull’isola contro i previsti rimpatri. Non è ancora abbastanza chiara l’inettitudine di questo Governo in materia? E, soprattutto, non è ancora abbastanza chiaro che a questo Governo non frega assolutamente nulla se prima o poi ci scapperà il morto durante questi sfoghi di disperazione?”. Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, interviene così sulle parole del sindaco De Rubeis che ha lanciato “un forte messaggio al presidente Berlusconi: intervenga nei confronti del ministro Maroni per fare trasferire al più presto i tunisini presenti nell’isola in altri centri di accoglienza. Si aspetta che ci scappi il morto prima di agire? Abbiamo sempre dimostrato di essere un popolo responsabile ma adesso abbiamo bisogno di aiuto”.
“Di quale aiuto parla signor sindaco – domanda retoricamente Maccari? – Lei sta chiedendo aiuto per risolvere un problema a coloro i quali con la loro incompetenza quel problema hanno contribuito ad aggravare. Abbiamo girato in lungo ed in largo ogni struttura per immigrati clandestini d’Italia, abbiamo visto con i nostri occhi le tremende condizioni in cui i soggetti interessati sono costretti ad operare ed a stare, primi fra tutti i nostri colleghi. Ci siamo fatti portatori delle sacrosante istanze di uomini e donne in divisa che non sono nelle condizioni di lavorare dignitosamente ed in sicurezza, neppure sotto il profilo igienico-sanitario, e rischiano di venire sopraffatti ad ogni ora che passa dalla rabbia di tanta gente costretta in situazioni inadeguate che scoppiano di continuo in ogni angolo del Paese. Nessuno ci ha dato ascolto… A questo Governo non importa assolutamente nulla degli immigrati clandestini, non importa assolutamente nulla dei propri fedeli Servitori, perché dovrebbe importargli anche solo un briciolo di più di lei e dell’isola di Lampedusa?”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lesbica pestata a Milano

Posted by fidest press agency su sabato, 10 settembre 2011

Piazza Farnese,Roma: 50.000 per i diritti

Image by Hedrok via Flickr

Rasato, tatuato, palestrato, sui 35 anni: è l’identikit dell’uomo che la sera del 7 settembre, intorno alle 23, ha pestato una donna lesbica di 29 anni, in un ristorante di via Raffaello Sanzio, a Milano. “E’ l’ennesimo caso di violenza omofobica,” spiegano Roberto Malini, Matteo Pegoraro e Dario Picciau, co-presidenti del Gruppo EveryOne, “un fenomeno gravissimo che nasce da un rifiorire, in Italia, della cultura dell’intolleranza. La donna è stata insultata e coperta di pugni al volto, senza che nessuno dei clienti del ristorante intervenisse, salvo alcune amiche della vittima. Questo drammatico episodio va sommato alle violenze e intimidazioni che colpiscono nel nostro paese migranti, Rom ed ebrei. Basta effettuare una rapida ricerca su google per comprendere la frequenza e la gravità delle aggressioni”. La vittima è stata curata in ospedale, quindi ha presentato denuncia in questura. “In Italia mancano programmi che educhino i giovani e tutta la popolazione al rispetto delle minoranze e alla tolleranza reciproca,” proseguono gli attivisti, “mentre politici e personaggi pubblici continuano a diffondere ideologie omofobe e razziste, ignorando le leggi nazionali ed europee che proteggono le minoranze e promuovono l’uguaglianza. A cosa servono le parole del Commissario europeo per i Diritti Umani Thomas Hammarberg, che nel rapporto sull’Italia diffuso alcuni giorni fa ha denunciato il clima di intolleranza e le violenze causate dal pregiudizio, se non si attuano piani istituzionali per combattere tale escalation di odio razziale e di genere?” Il Gruppo EveryOne ha inoltre trasmesso una raccomandazione alla Procura della Repubblica di Milano e alle autorità che indagano sull’aggressione della donna lesbica: “Alcune sue amiche hanno potuto seguire l’aggressore fino alla fermata della metropolitana Buonarroti, che è videosorvegliata. Chiediamo agli inquirenti di analizzare senza indugi le riprese successive alle 23.30 della sera dell’evento. Considerate le descrizioni dell’energumeno, non sarà difficile identificarlo e rintracciarlo, evitando che colpisca ancora, spinto da un’omofobia che sembra non conoscere limiti”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agip: best fuel retailer

Posted by fidest press agency su sabato, 10 settembre 2011

Agip

Image via Wikipedia

London Italy’s former national oil company, Agip, emerged as the best fuel retailer in terms of value for money for fuel, customer service and quality of its forecourt shop offer in a survey which asked car owners about their motoring habits. Esso was ranked second in all three parameters, and with regards value for money for fuel it shared the second spot with Tamoil.
Ashima Jain, service station retail analyst at Datamonitor, comments: “Agip with its large network of service station shops and strong brands – Eni Café and Eni Shop, has delivered a better shop proposition to customers compared to its competitors. Furthermore, its partnership with Carrefour for the opening of Carrefour Express c-stores at its service stations promises to add more credibility to its forecourt shop offer.”
While Italy has the largest number of service stations, it has one of the lowest numbers of service station shops. This is partly due to regulation hampering competition in the market as well as an abundance of small to medium sized convenience stores across the country.
Ashima adds, “However, the survey shows that reasonable proportions, almost 45%, of service station visitors in Italy do purchase something from a forecourt shop. There is indeed some latent demand for shop products at Italian forecourts which can be exploited if oil companies or convenience retailers wish to leverage the associated high margins. Moreover, with the Italian service station network slowly consolidating, an investment in shops at important sites will prove to be profitable in the long run.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Palermo: Tosca

Posted by fidest press agency su sabato, 10 settembre 2011

Teatro Massimo, Palermo

Image via Wikipedia

Palermo, Teatro Massimo 18-25 settembre 2011 ritorna a Palermo un’opera amatissima, “Tosca” di Giacomo Puccini. Nel ruolo di protagonista Norma Fantini, interprete cara al pubblico soprattutto per essere stata Aida in occasione della riapertura del Teatro Massimo nel 1998. Al suo fianco, come Cavaradossi, ci sarà l’emergente tenore spagnolo Jorge De León. Il ruolo di Scarpia invece è affidato a Giorgio Surian. Di assoluto interesse è la presenza sul podio del trentenne direttore d’orchestra israeliano Omer Meir Wellber (fotografia in allegato), straordinario musicista, stella del panorama internazionale, già conteso e richiesto dai più importanti teatri di tutto il mondo: successore di Lorin Maazel alla guida della Orquesta de la Comunitat Valenciana del Palau de les Arts, è stato anche assistente di Daniel Barenboim. L’allestimento – proveniente dal Regio di Parma – è uno dei più celebri della tradizione teatrale italiana originariamente firmato per la regia da un maestro della scuola italiana come Alberto Fassini, con le scene e i costumi di William Orlandi, è ripreso oggi da Joseph Franconi Lee.
Le melodie immortali e la sapienza drammaturgica fanno di questo titolo uno dei più rappresentati e amati dell’intero repertorio. Tutta l’opera è un inno alla libertà, libertà da Napoleone, dal potere pontificio, dai soprusi di Scarpia, dall’Amore disperato che porta infelicità e rovina. Tra l’evasione, la tortura, l’assassinio, la fucilazione e il suicidio non c’è molto margine per una riflessione psicologica; accade tutto molto in fretta. La musica ed il canto fanno da padroni, risultando più importanti dei dialoghi all’interno della storia; un linguaggio più diretto e accattivante che dà all’opera il perfetto aggettivo di «dramma». La vena melodica di Puccini ha modo di emergere nei duetti tra Tosca e Mario, nonché nelle tre celebri romanze, una per atto («Recondita armonia», «Vissi d’arte», «E lucean le stelle»), che rallentano in direzione lirica la concitazione della vicenda.
Il 22, 23 e 24, settembre, al mattino, “Tosca” invece sarà proposta agli studenti per la rassegna “La scuola va al Massimo” in un adattamento realizzato dall’attore Bruno Stori, che coinvolge l’intera produzione, con interpreti vocali, orchestra e coro.
Costo dei biglietti: da euro 10 a euro 125, in vendita presso il botteghino del Teatro (aperto da martedì a domenica ore 10 – 15, tel. 0916053580 fax 091322949 sul sito http://www.teatromassimo.it o nelle prevendite autorizzate in tutta Italia del circuito Amit-Vivaticket. Informazioni e prevendita 800 907080 (tutti i giorni)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crisi Corno d’Africa

Posted by fidest press agency su sabato, 10 settembre 2011

Slum Kibera in Nairobi, Kenya.

Image via Wikipedia

Save the Children, i leader africani riuniti oggi a Nairobi adottino le opportune misure per prevenire emergenze alimentari come quella attuale “La crisi alimentare che colpisce oggi milioni di persone nell’Africa Orientale avrebbe dovuto essere evitata”, ha dichiarato Kenya Prasant Naik, Direttore di Save the Children in Kenya, in occasione del summit dei leader dei paesi dell’Africa Orientale che si incontrato oggi a Nairobi per discutere su come combattere la ciclica ricorrenza di siccità e fame nell’area. “Il summit di oggi è un’opportunità concreta per i leader dell’Africa Orientale per prendere in mano la situazione e proteggere la loro gente dalla siccità”. “I Governi si devono concentrare su misure preventive e sostenibili di lungo termine, che garantiscano una risposta immediata alle prime avvisaglie di crisi ed evitare così che le famiglie arrivino a soffrire la fame. Il governo del Kenya, per esempio, dovrebbe accantonare preventivamente fondi dedicati per una risposta rapida alla siccità che possa ridurre il rischio per le famiglie della regione.” “I leader africani hanno finora fallito nella risposta a questa siccità e alla conseguente crisi alimentare. Al recente summit dell’Unione Africana gli stati hanno promesso complessivamente 51 milioni di dollari di nuovi stanziamenti per gli aiuti alle famiglie colpite, alcuni milioni di dollari in meno di quanto il pubblico abbia donato alla sola Save the Children in risposta al suo appello. Ora questi governi devono assicurarsi che una crisi di queste proporzioni non si ripeta mai più.” , ha concluso Prasant Naik.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra iter commissione lavoro

Posted by fidest press agency su sabato, 10 settembre 2011

La XI Commissione, esaminato il disegno di legge n. 4612, di conversione in legge del decreto-legge n. 138 del 2011, recante “Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo. Delega al Governo per la riorganizzazione della distribuzione sul territorio degli uffici giudiziari”, approvato dal Senato; rilevato che il provvedimento in esame interviene in distinti settori dell’ordinamento, al fine di fronteggiare l’evoluzione degli scenari economici globali, in un quadro contraddistinto da una forte instabilità dei mercati finanziari e dal pericolo di un ulteriore rallentamento della crescita, che ha indotto il Governo ad intervenire urgentemente con un’ulteriore manovra correttiva, proprio al fine di mettere in sicurezza i conti pubblici, quale presupposto indispensabile per lo sviluppo economico del Paese, a cui le norme contenute nel Titolo III del decreto in esame, anche grazie alle modifiche introdotte dal Senato, possono fornire un valido contributo; segnalato che l’approvazione da parte del Consiglio dei ministri del disegno di legge costituzionale di modifica dell’articolo 81 della Costituzione va nel senso di rendere strutturale ed obbligatorio il pareggio annuale di bilancio; preso atto dell’itinerario estremamente complesso del provvedimento, prima che sia stato possibile trovare, rispetto ai saldi, un insieme di misure convincenti e sostenibili, secondo le indicazioni degli organismi europei ed internazionali;
preso atto che, per quanto concerne l’ambito di competenza della XI Commissione, il provvedimento contiene diverse norme di diretto interesse, relative al mercato del lavoro, alle relazioni sindacali, al pubblico impiego e alla disciplina del regime previdenziale, che sono state discusse nell’esame in sede consultiva da parte della stessa Commissione; considerato che il comma 1-bis dell’articolo 2, inserito durante l’esame del provvedimento al Senato, desta perplessità rispetto alla norma iniziale, nella quale il contributo era posto al di sopra dei 90.000 e dei 150.000 euro, atteso anche quanto continua ad essere disposto per i dipendenti pubblici e per i pensionati, determinando quindi una situazione sperequata tra il contributo richiesto ai dipendenti pubblici e ai pensionati a confronto di quello riguardante tutti i cittadini; auspicato che, in relazione alla disposizione sui tirocini di cui all’articolo 11, introdotta con fini di controllo rispetto a possibili abusi o utilizzi distorti, possa comunque proseguire un confronto chiarificatore con il sistema regionale, rispetto alle più corrette modalità di applicazione della normativa; segnalata, peraltro, l’esigenza di approvare il provvedimento in tempi solleciti, allo scopo di mandare segnali rassicuranti ai mercati; esprime parere favorevole.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Indagine economia friulana

Posted by fidest press agency su sabato, 10 settembre 2011

Una fase economica complessa. Ue e Usa, aree di riferimento, che non crescono più. L’Italia, Paese con problemi strutturali che sono stati solo lambiti da una manovra radicalmente mutata troppe volte, abituato a operare quasi esclusivamente per il mercato interno e frenato da tasse e burocrazia. È da questo contesto che anche le imprese friulane sono fortemente influenzate e a renderlo evidente èl’indagine congiunturale commissionata dalla Camera di Commercio di Udine, per il secondo trimestre 2011, alla Questlab srl. L’analisi è stata presentata stamattina dal presidente Giovanni Da Pozzo, assieme presidente del Cda della società Nicola Ianualee al direttore scientifico della Fondazione Nordest Daniele Marini. E, pur se dalle risposte delle 600 aziende intervistate – dei settori meccanica, legno-arredo, commercio, alberghi e ristoranti e vitivinicolo – il trimestre sembra essersi concluso con note positive, la frenata sulle aspettative è immediata e mette in luce come l’entusiasmo che aveva caratterizzato l’inizio del 2011 stia subendo un ridimensionamento significativo. Con il rischio, come ha evidenziato Marini, che aziende del Nordest che aprono nuovi stabilimenti all’estero decidano di chiudere quelli qui in Italia, per continuare a produrre in Paesi che diano loro più opportunità di sviluppo e stabilità, com’è si è registrato marcatamente tra 2010 e 2011.
Le imprese friulane intervistate continuano poi a dimostrare una certa fiducia nella volontà di fare investimenti. «Le imprese – ha commentato Ianuale – che hanno continuato a investire nel 2° trimestre sono state soprattutto nel vitivinicolo e nella meccanica. Per il prossimo trimestre, però, le previsioni sono di una leggera diminuzione». Il quadro d’insieme parla infatti di una crescita inferiore rispetto a quella attesa 6 mesi fa, anche se i fatturati sono generalmente in aumento, pur se frutto anche di un aumento dei costi di produzione o dei prezzi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Making handbook for peace

Posted by fidest press agency su sabato, 10 settembre 2011

Geneva /New York: Interpeace launches the handbook: ‘Constitution-making and reform: Options for the Process’ a comprehensive resource for national constitution-makers and their advisors. Over 150 new constitutions have been created since 1975, and as many as 20 national constitutions are reformed or adopted each year. Recent months and the ‘Arab Spring’ have proven that this development continues. This year alone, constitutional reforms have been, or are, on the agenda in Tunisia, Egypt, Morocco, Nepal, Southern Sudan, Zimbabwe and now Libya. A modern constitution needs to be legitimate in the eyes of the people, but achieving this is a challenge. Often national and international constitution-makers feel out in the cold as there has been no comprehensive resource on the options for constitution-making and reform. The design, implementation and management of these processes, in an inclusive way, create the foundations for lasting peace. The stakes are high. If the process goes wrong the seeds of future conflict and violence will be sown. Interpeace, an international peacebuilding organization, is now filling this critical gap.
Held at the United Nations (UN) in New York, H.E. Mr. Joseph Deiss, President of the UN General Assembly is providing the opening remarks. His Royal Highness Prince Zeid Ra’ad Zeid Al-Hussein of Jordan, Permanent Representative of Jordan to the UN and Chair of the Peacebuilding Commission Country Configuration for Liberia, will moderate a panel discussion. He will be joined by Jean-Marie Guéhenno, Director of the Center for International Conflict Resolution, SIPA, and former Under-Secretary-General for Peacekeeping Operations; Nicholas Haysom, Director of Political Affairs, Executive Office of the UN Secretary-General; Jamal Benomar, UN Special Advisor and Envoy for Yemen and former Director of the UN Rule of Law Unit; and Michele Brandt, co-author of ‘Constitution-making and Reform: Options for the Process’.
Four respected experts from the constitution-making domain, Michele Brandt, Director of Interpeace’s ‘Constitution-making for Peace’ initiative, Jill Cottrell, Yash Ghai, and Anthony Regan, have united to create this ‘how to guide’ for constitution-makers around the world.
The handbook provides practical guidance on how to design transparent, nationally led and owned processes that are also participatory and inclusive. The handbook will be available on line for all to access from the 9th September at 9am EST on http://www.interpeace.org

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »