Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Palermo: Tosca

Posted by fidest press agency su sabato, 10 settembre 2011

Teatro Massimo, Palermo

Image via Wikipedia

Palermo, Teatro Massimo 18-25 settembre 2011 ritorna a Palermo un’opera amatissima, “Tosca” di Giacomo Puccini. Nel ruolo di protagonista Norma Fantini, interprete cara al pubblico soprattutto per essere stata Aida in occasione della riapertura del Teatro Massimo nel 1998. Al suo fianco, come Cavaradossi, ci sarà l’emergente tenore spagnolo Jorge De León. Il ruolo di Scarpia invece è affidato a Giorgio Surian. Di assoluto interesse è la presenza sul podio del trentenne direttore d’orchestra israeliano Omer Meir Wellber (fotografia in allegato), straordinario musicista, stella del panorama internazionale, già conteso e richiesto dai più importanti teatri di tutto il mondo: successore di Lorin Maazel alla guida della Orquesta de la Comunitat Valenciana del Palau de les Arts, è stato anche assistente di Daniel Barenboim. L’allestimento – proveniente dal Regio di Parma – è uno dei più celebri della tradizione teatrale italiana originariamente firmato per la regia da un maestro della scuola italiana come Alberto Fassini, con le scene e i costumi di William Orlandi, è ripreso oggi da Joseph Franconi Lee.
Le melodie immortali e la sapienza drammaturgica fanno di questo titolo uno dei più rappresentati e amati dell’intero repertorio. Tutta l’opera è un inno alla libertà, libertà da Napoleone, dal potere pontificio, dai soprusi di Scarpia, dall’Amore disperato che porta infelicità e rovina. Tra l’evasione, la tortura, l’assassinio, la fucilazione e il suicidio non c’è molto margine per una riflessione psicologica; accade tutto molto in fretta. La musica ed il canto fanno da padroni, risultando più importanti dei dialoghi all’interno della storia; un linguaggio più diretto e accattivante che dà all’opera il perfetto aggettivo di «dramma». La vena melodica di Puccini ha modo di emergere nei duetti tra Tosca e Mario, nonché nelle tre celebri romanze, una per atto («Recondita armonia», «Vissi d’arte», «E lucean le stelle»), che rallentano in direzione lirica la concitazione della vicenda.
Il 22, 23 e 24, settembre, al mattino, “Tosca” invece sarà proposta agli studenti per la rassegna “La scuola va al Massimo” in un adattamento realizzato dall’attore Bruno Stori, che coinvolge l’intera produzione, con interpreti vocali, orchestra e coro.
Costo dei biglietti: da euro 10 a euro 125, in vendita presso il botteghino del Teatro (aperto da martedì a domenica ore 10 – 15, tel. 0916053580 fax 091322949 sul sito http://www.teatromassimo.it o nelle prevendite autorizzate in tutta Italia del circuito Amit-Vivaticket. Informazioni e prevendita 800 907080 (tutti i giorni)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: