Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

La Lega e la secessione

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 settembre 2011

President of Italy Giorgio Napolitano.

Image via Wikipedia

L’associazione Valore & Futuro interviene sulla polemica sollevata dal capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati, Marco Reguzzoni, dicendo fermamente no a qualsiasi attacco al Capo dello Stato, che esercita in modo ineccepibile il suo ruolo di garante del popolo sovrano. La figura di Giorgio Napolitano, sempre inappuntabile per i modi e le iniziative di intervento, è un’ulteriore elemento di garanzia, oltre il suo ruolo, quale autorevole esponente politico e uomo delle istituzioni apprezzato da tutti gli italiani. In un clima europeista e di cooperazione globale, ormai irreversibile, ci chiediamo come si possa avere la pretesa di ritenersi dentro la storia chiamando a raccolta “i popoli padani” per una secessione priva di senso. Agli esponenti della Lega chiediamo di abbandonare l’utopia secessionista da un’Italia che ha bisogno semmai di sostegno, mai prima come in questo momento di depressione economica e di emergenza sociale, per diventare più forte in Europa e più concorrenziale, avendone le potenzialità, rispetto a molti comparti specifici del mercato economico globale. Ci chiediamo cosa trasmetteremo ai nostri giovani se non fondiamo l’impegno di tutti e di ciascuno, a cominciare dalla classe dirigente politica, su valori che aprano finalmente il futuro alla speranza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: