Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 23 settembre 2011

La richiesta di Abu Mazen

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 settembre 2011

President Barack Obama and Israeli Prime Minis...

Image via Wikipedia

New York. La FOCSIV chiede all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di accogliere la richiesta palestinese che il presidente Abu Mazen sta per avanzare alla stessa Assemblea di vedere riconosciuti i suoi Territori come Stato sovrano. Subito dopo il suo intervento c’è attesa per quello del premier israeliano Benjamin Netanyahu. “La richiesta dell’Autorità palestinese sebbene priva di valore giuridico, dato che un eventuale voto dell’Assemblea non sarebbe comunque vincolante, è di grande rilevanza per le ricadute morali – commenta Sergio Marelli, Segretario Generale della FOCSIV che a New York sta seguendo i lavori del vertice onusiano -. Nonostante alcuni detrattori dell’iniziativa imputando ai palestinesi un’assenza di responsabilità, segnalano il rischio di reazioni violente nella popolazione dei Territori, ottenere un ‘parere morale’ dell’Assemblea avrebbe come risultato di enfatizzare agli occhi dell’intera comunità internazionale una eventuale, quanto probabile, opposizione del Consiglio di Sicurezza al riconoscimento della Palestina come Stato sovrano”. Messi alle strette dalla forzatura delle procedure in vigore al Palazzo di Vetro fatta da Abu Mazen, questa volta, a tentare l’ennesima mediazione dovranno essere i 193 Governi degli Stati membri. Intanto però, mentre a New York ci si perde in chiacchiere, in Palestina e soprattutto in Cisgiordania la tensione cresce, tant’è che ieri un migliaio di persone hanno marciato a Ramallah contro il discorso di Obama. “I margini di manovra diventano sempre più ristretti – commenta Marelli – vista la comprensibile impazienza e il giusto limite di sopportazione raggiunto dai palestinesi, nel tentativo di ricondurre al tavolo dei negoziati il Governo di Israele e l’Autorità Palestinese”. Per questo motivo in attesa della risposta dell’Assemblea Generale la tensione sale. “Oltre agli aspetti giuridici, politici e ideali che il riconoscimento a pieno titolo dello Stato palestinese comporterebbe – spiega Marelli – l’ammissione all’ONU significherebbe per l’Autorità palestinese innanzitutto poter accedere direttamente alle decisioni e ai finanziamenti delle Agenzie specializzate ONU (come FAO, UNESCO, UNHCR, ecc.), e poter far ricorso alla Corte Criminale Internazionale aprendo così eventuali procedimenti nei confronti degli insediamenti abusivi dei coloni israeliani da un lato, e dall’altro verso i continui attentati operati da Hezbollah e formazioni terroristiche antagoniste al ‘governo’ dei Territori”. Altri due aspetti della intricata vicenda che hanno rilevanza fondamentale, tanto da essere in qualche modo tra le cause principali dello stallo dei negoziati delle diplomazie internazionali, naturalmente sono: il ritiro degli insediamenti e la restituzione dei territori occupati ai palestinesi da un lato, e la sicurezza di Israele e il riconoscimento del suo ‘carattere di Stato ebraico’ dall’altro.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Berlusconi: l’uomo eterno

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 settembre 2011

Berlusconi-comizio

Image via Wikipedia

Se esiste l’immortalità questa lo dobbiamo ascrivere al presidente del consiglio. Se lasciamo alle spalle la sua vertiginosa ascesa nel mondo degli affari, da “palazzinaro” a patron televisivo e ancora al faccendiere dai mille interessi sempre lucrosi tanto da far dire a un suo critico che è come Creso: dove mette le mani spuntano i soldi, e ci limitiamo alla sua calata in politica dobbiamo dire che gli è andata sempre bene. I suoi avversari ci hanno provato con le diverse indagini giudiziarie, sui suoi trascorsi da faccendiere, e dopo 50 fascicoli aperti da varie procure è sempre lì a farla franca. Ci hanno provato con le elezioni ma anche quando non l’ha spuntata è riuscito a rimontare alla grande. Ora ci sono volute centomila intercettazioni per farlo scoprire un donnaiolo, un intrallazzatore, dalle amicizie non certo cristalline, eppure continua, imperterrito, a dirsi un uomo sereno perché non ha fatto nulla di cui pentirsi. Come non credergli? E, infatti, molti continuano ad osannarlo e ad offendersi se si osa sparlare di quest’uomo che è frutto della provvidenza, come lo ha definito un certo personaggio. Poca importa se la provvidenza è a senso unico: pro domo sua. A questo proposito gli italiani, tra il cinico e il rassegnato, devono aver così ragionato: da che mondo e mondo c’è stato sempre in politica una certa ruberia e tutto sommato l’uno vale l’altro e a comprova hanno pensato al caso Penati che sta minando la credibilità del Pd, maggiore oppositore allo stesso Berlusconi e che da tempo si candida alla sua successione. Ora che è al minimo torico della sua credibilità c’è da giurare che dal suo cilindro di prestigiatore uscirà un’altra trovata per tacitare i più ribelli e ad assicurarsi non solo la governabilità sino al 2013 ma anche di mettere a segno la sua proposta di mandare al Colle il suo amico fidato Gianni Letta, e sicuramente ci riuscirà. La verità di tutto questo? E’ che l’Italia sin dalla costituzione a Stato unitario è risultata un paese ingessato, politicamente ed economicamente. Non riesce a guarire e alla fin fine c’è da credere che non ci tiene poi tanto. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Europe and Central Asia Economic Update

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 settembre 2011

International Monetary Fund building on Pennsy...

Image via Wikipedia

Washington, Friday, September 23, 2011 DC 1900 Pennsylvania Avenue Briefing Room 3-748 World Bank / IMF Annual Meetings: ‘Europe and Central Asia Economic Update’ press briefing*Growth has returned to the countries of the Emerging Europe and Central Asia (ECA) region. It is slower than before the global crisis, and the current economic instability across the globe is making it less sure. The region’s close economic linkages with the Eurozone present both unique challenges and opportunities, and will affect the region’s short- and long-term growth prospects.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

UN Alliance of Civilizations

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 settembre 2011

human rights and alliance of civilizations room

Image by marcella bona via Flickr

Munich / New York, The UN Alliance of Civilizations (UNAOC) and the BMW Group are pooling their expertise in the area of intercultural understanding in a joint initiative, the ‘Award for Intercultural Innovation’. An agreement will be signed today at the UN’s New York Headquarters as part of the 66th UN General Assembly by President Jorge Sampaio, UN High Representative for the Alliance, and Konstanze Carreras, Senior Official for Corporate Social Responsibility of the BMW Group. The signature will take place in the presence of ministers from over 130 countries and international organizations and UN Secretary General, Ban Ki-moon. The ‘BMW Group Award for Intercultural Innovation in support of the Alliance of Civilizations under the auspices of the United Nations’ is a unique award in its category, and represents a new kind of partnership between the private sector and the UN system. The partnership will select highly innovative projects that promote exchange and cross-cultural understanding, and hence make a vital contribution to safety and peace in societies around the world. President Jorge Sampaio, High Representative for the United Nations Alliance of Civilizations, recently stated, “To succeed in bridging our world’s growing divides, we need to launch cutting-edge programs that provide shared solutions to our common problems. Through the Award for Intercultural Innovation, both the United Nations Alliance of Civilizations and the BMW Group are fostering imagination and creativity to build collaboration among cultures.” Through its commitment to social entrepreneurship, with programs such as the BMW Group Award and numerous others, the BMW Group has promoted cooperative dialogue between different cultures for decades. In addition to the award itself and the prize money that comes with it, the winners will be able to draw on support and consulting services from the ‘World Intercultural Facility for Innovation’ (WIFI), a program initiated by the UNAOC in cooperation with the BMW Group. The WIFI will help award-winning projects become more efficient and expand, as well as enable their transfer to other contexts or settings. The specific support that projects receive will depend on their individual demands.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovi farmaci antivirali

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 settembre 2011

Teva Pharmaceutical Industries

Image via Wikipedia

Gerusalemme. Teva Pharmaceutical Industries Ltd. (NASDAQ: TEVA) ha annunciato di aver sottoscritto un accordo di cooperazione con Cocrystal Discovery Inc. (CDI), una società biofarmaceutica la cui attività è focalizzata sulla scoperta e lo sviluppo di nuove terapie antivirali per il trattamento di malattie virali gravi e croniche. Questo investimento sarà utilizzato da CDI per continuare il suo programma di sviluppo di nuovi farmaci antivirali che agiscono sugli enzimi di replicazione virale. Attualmente CDI, grazie alle sue tecnologie all’avanguardia, sta sviluppando farmaci antivirali orali ad ampio spettro, da assumere una volta al giorno, per il trattamento dell’epatite C, dell’influenza e del rinovirus (raffreddore comune). Secondo i termini dell’accordo, Teva investirà inizialmente 7,5 milioni dollari, e CDI svilupperà per Teva un farmaco antivirale attivo contro la polimerasi del virus dell’epatite C. Completato il piano di sviluppo iniziale, Teva avrà la possibilità di prevedere ulteriori investimenti, al raggiungimento di milestone definite. Teva avrà la licenza esclusiva per un ulteriore sviluppo e commercializzazione del farmaco, secondo i termini commerciali concordati . Teva potrà investire ulteriormente per lo sviluppo di altri due farmaci antivirali e antibatterici. Per tutti questi investimenti, Teva riceverà fino a circa il 23% delle partecipazioni.
Teva Pharmaceutical Industries Ltd. (Nasdaq: TEVA) è una delle prime 15 aziende farmaceutiche mondiali. È impegnata nell’accrescere l’accesso ad un’assistenza sanitaria di qualità attraverso lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di farmaci generici e di cure innovative. Con sede in Israele, Teva è il più grande produttore di farmaci equivalenti al mondo, con un portfolio di prodotti globale di oltre 1.450 molecole e una presenza diretta in circa 60 paesi. Il prodotto innovativo di punta di Teva è glatiramer acetato (Copaxone®), il farmaco più prescritto nel trattamento della sclerosi multipla recidivante-remittente. Teva impiega circa 40.000 persone in tutto il mondo e ha registrato un fatturato a livello mondiale di 16,1 miliardi di dollari in vendite nette nel 2010.
Cocrystal Discovery, Inc. è una società biotecnologica privata che sviluppa terapie antivirali per le malattie umane. Cocrystal unisce tecnologie informatiche e tecnologie innovative per la determinazione della struttura a livello atomico per produrre antivirali di prima qualità. http://www.cocrystaldiscovery.com.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno agenti di viaggio

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 settembre 2011

porto seguro

Image by Fernando Stankuns via Flickr

Il La Torre Resort di Porto Seguro ha riunito 60 agenti di viaggi, provenienti da tutto il Brasile e i 14 principali alberghi di Porto Seguro, nel 6º workshop della Fiera Interstatale Mobile del Turismo-Fimtur. La fiera è durata una settimana e gli agenti di viaggio hanno realizzato visite tecniche in tutta Porto Seguro, per poterla presentare meglio ai loro clienti. Il La Torre Resort ha mostrato agli agenti, in loco, le cause che lo hanno reso il primo hotel di Porto Seguro nella Guida Quatro Rodas 2011. Il Workshop è iniziato con le istruzioni del presidente dela fiera, Alvaro Paes, che ha diviso il grupo degli agenti: una parte ha realizzato la visita tecnica accompagnati dal general manager del La Torre Luigi Rotunno e dalla direttrice commerciale Alessandra Quaresma. Il secondo gruppo formato da 30 agenti ha incontrato i rappresentanti dei principali alberghi ed attrazioni turistiche di Porto Seguro: Isola degli Acquari, Aquários, Grupo Sued’s, Bosque do Porto Praia Hotel, Best Western Shalimar Praia Hotel, Hotel Casa Blanca, Porto das Naus Praia Hotel, Portal do Mundaí Praia Hotel, Sarana Praia Hotel, Poty Praia Hotel, Casa Blanca Park Hotel, Grupo AR CVC, Hotel Adriatico, Coroa Vermelha Praia Hotel, Eco Parque Arraial D’Ajuda, Hotel Brisa da Praia, Hotel Santa Fé Arraial D’Ajuda, Porto Bello Hotéis e Resorts.
“È molto importante il training dell’agente di viaggi nella propria destinazione turística”, ha spiegato Alessandra Quaresma. “È molto interessante vedere tutti gli albergatori insieme per vendere la destinazione Porto Seguro come un prodotto unico. Uniti saremo più forti per affrontare il mercato attuale, che diventa sempre più competitivo”, ha concluso Luigi Rotunno. (Jerusa Brandão/ Mídia Mutá)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | 7 Comments »

A talk by Italian conductor Stefano Montanari

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 settembre 2011

An original poster for Wolfgang Amadeus Mozart...

Image via Wikipedia

Toronto Monday, October 3, 2011 – 6:30 pm – 8:00 pm Istituto Italiano di Cultura – 496, Huron St., Free The Italian Cultural Institute, in collaboration with Tafelmusikand Opera Atelier, is proud to host at its premises a talk by Italian conductor Stefano Montanari, about his career and his interpretation of the extraordinary music composed by W. A.Mozart.
On October 29, Maestro Montanari makes his Opera Atelier debut as conductor of Mozart’s Don Giovanni.
Stefano Montanari has been first violinist with Accademia Bizantina from Ravenna since 1995. He performs with leading exponents in the field of early music, in particular with Christophe Rousset (with whom he has recently recorded the Sonatas for violin and harpsichord by J.S. Bach), and with Concerto Köln as leader and conductor, as well as with Kammerorchester Basel, with whom he will be making a world premiere recording of the violin concertos by the baroque Roman composer Antonio Montanari. He has recorded for Fonè, Frequenz, Denon, Opus 111, Erato, Virgin, Tactus, Astrée, Thymalus, Simphonya, Bottega discantica, Decca, Oiseau Lyre, Naïve and Arts. His recent recording of Corelli’s Violin Sonatas op. 5 received widespread recognition and numerous international prizes, including a Diapason d’Or. He recently made his debut as conductor in Mozart’s Nozze di Figaro with I pomeriggi musicali di Milano, and Donizetti’s Don Gregorio and Elisir d’Amore at the Teatro G. Donizetti in Bergamo. Mr. Montanari holds diplomas from the Music Academy of Florence and the Swiss Italian School of Music in Lugano. He teaches at the International Music Academy of Milan, the Dall’Abaco Conservatory of Verona, and at the Novara Conservatory. In the past few years, Mo. Montanari has been regularly invited as guest conductor by Tafelmusik. (montanari)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Run the Sahara 2012 launch in London

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 settembre 2011

A competitor at Marathon Des Sables, Morocco

Image via Wikipedia

London W6 9RL Riverside Studios, Hammersmith, Saturday October 1st, 3pm –6.30pm. (3-4:45pm El Problema screening and talk; 4:50-5:50pm Run the Sahara 2012) Run the Sahara 2012 represents the 4th annual campaign by London- based arts and human rights charity, Sandblast, to galvanize UK participation in the desert run. Since 2009 more than 50 runners have participated in the race, from the UK, and helped raise over £35,000 for the charity’s projects in the camps to give the forgotten refugees a voice through the arts. The funds raised in 2012 will help support its Studio-Live project, an exciting music empowerment initiative to develop the abundant music talent in the refugee population of close to 200,000 people, in SW Algeria, and help draw attention to their little-known plight. Over three years, the project intends to work with emerging and established musicians to enable them to develop professionally and reach international audiences, providing the skills and means for them to record, produce and promote their music and culture. The project aims to help preserve their rich oral heritage threatened by more than 35 years of exile.
The launch will feature the screening of award-winning documentary El Problema followed by a Q&A with filmmaker Pablo Vidal and Rabab Amidane a human rights activist from Western Sahara , visiting the UK for the first time to raise awareness about the Western Sahara and the human rights problems affecting the Saharawis living under Moroccan occupation. The programme will also include a reading of selected Saharawi writings by acclaimed playwright and poet Inua Ellams and a sneak excerpt preview from “The Runner”. This documentary, by celebrated filmmaker Saeed Taji Farouky, has been endorsed by Ken Loach and John Pilger and focuses on the life of world class Saharawi long distance runner Salah Amidane who began his athletic career running away from Moroccan police in Western Sahara where he grew up. Participants who have joined Run the Sahara, in previous years, will share their stories and experiences and give audiences a chance to find out more about the event, taking place next February, in the Saharawi refugee camps, near Tindouf in SW Algeria. Run the Sahara aka the Saharamarathon (not to be confused by the Marathon des Sables in Morocco- is organized by the refugees themselves with the help of volunteers from around the world. It has been growing from year to year and in its 10th edition in 2010, attracted more than 400 participants from over 22 countries with an almost equal number of Saharawi refugees running in it. Participants can sign up to run in 5km, 10km, half or full marathon races and are hosted by a refugee family during their week stay in the camps. The race takes place a few days after arrival and for the rest of the week runners get a chance to learn about the life, culture and experiences of the refugees through a special programme of activities organized by Sandblast to ensure a rich and educational experience.www.sandblast-arts.org/projects/run-the-sahara.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The American Jobs Act

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 settembre 2011

TRV_9051-2

Image by Don Baxter/Media Images International via Flickr

Yesterday, President Obama stood on the Brent Spence Bridge that connects Ohio to Kentucky and spoke about how the American Jobs Act could help rebuild that bridge and thousands like it, and put construction workers and manufacturers back to work. It has been exactly two weeks since President Obama proposed the American Jobs Act — a fully paid-for plan made up of ideas that both parties have endorsed in the past and ought to be able to get behind now. A wide majority of Americans who have heard about the Jobs Act want to see it passed right away. But Congress has yet to take any action on it whatsoever. There’s no excuse for any more delays. The President is out there bringing this plan straight to the American people. It’s on us to help put the pressure on Congress. House Speaker John Boehner — who will be leading the Republicans in negotiations — needs to hear what Americans like you think.
President Obama this week also outlined his plan to pay for the bill while still reducing our deficit. At the heart of the plan is the Buffett Rule, a commonsense principle that would require people earning more than $1 million a year to pay the same share of their income in taxes as middle-class families do. If that’s a proposal you think makes sense, it’s time to let John Boehner hear it. Republicans have responded to the plan with more cries of “class warfare,” a term that apparently applies when the President asks millionaires and billionaires to pay their fair share but not when Republicans cut urgently needed programs for middle-class families. As the President said, this isn’t class warfare — it’s simple math. If we want to reduce the deficit and put America back to work, we can’t put the entire burden on the middle class. But we know that’s exactly what congressional Republicans will do if we don’t take action — decimate programs seniors and families rely on, while protecting every loophole and giveaway for billionaires and big corporations. None of us have time to sit around and wait while our lawmakers dig in for a political fight when there are reasonable solutions for creating jobs on the table right now. As the President told Congress more a week ago, “this plan is the right thing to do right now. You should pass it. And I intend to take that message to every corner of this country. And I ask every American who agrees to lift your voice: Tell the people who are gathered here tonight that you want action now. Tell Washington that doing nothing is not an option. Remind us that if we act as one nation and one people, we have it within our power to meet this challenge.” He was talking to us, so let’s do our job. Call John Boehner in Washington now — and tell him it’s time to pass this jobs bill. (Jim Messina)

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bellezza e chirurgia estetica

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 settembre 2011

Bellezza Rara

Image by Matteo Avanzini via Flickr

L’estate appena conclusa non ha lasciato solo tanti bei ricordi e una piacevole tintarella. L’eccessiva esposizione al sole e alla salsedine delle giornate estive sottopongono la nostra pelle ad una condizione di forte stress, con possibili ripercussioni negative. Tra i possibili danni di una cattiva esposizione al sole c’è la formazione dei temuti radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare, ma anche l’insorgere di fastidiosi eritemi e antiestetiche macchie. Rimediare al danno è, però, possibile, senza necessariamente ricorrere al chirurgo estetico. L’evoluzione delle tecnologie dei trattamenti non invasivi consente, infatti, di ottenere risultati apprezzabili senza eccessivi stress. Per conoscere quali siano i trattamenti migliori, è necessario farsi consigliare da personale esperto e competente. A tal proposito, Cristina Manzo, titolare di In Shape Center, ha dichiarato: “Dopo la stagione estiva è necessario reidratare la pelle, bevendo molta acqua e usando quotidianamente creme idratanti adeguate al proprio tipo di pelle. A questo, possono essere, poi, associati dei peeling o altri trattamenti idratanti e iperidratanti, con azioni rigeneranti e antiossidanti, che contrastano, cioè l’invecchiamento della pelle, ridonandole luminosità e morbidezza.”
Anche se si tratta di trattamenti considerati non invasivi, è indispensabile che vengano effettuati da personale e esperto che sappia valutare con cura ogni singolo caso. “Ogni paziente è un caso a sé, e non tutti trovano la soluzione allo stesso problema nel medesimo trattamento. – ha affermato la Manzo – Inoltre, anche i trattamenti non invasivi, se fatti in modo poco professionale, possono avere conseguenze molto serie, come infezioni o brutte cicatrici. Negli ultimi anni, però, ho notato una crescente consapevolezza tra chi decide di sottoporsi a trattamenti di vario genere. Oltre il 90% è informata, non solo circa i rischi che il trattamento comporta, ma anche sulle soluzioni alternative che possono essere utilizzate per risolvere quel determinato problema. Proprio questa maggiore ricerca di informazioni porta sempre più donne a scegliere di sottoporsi a trattamenti non invasivi, a discapito di quelli chirurgici.” Le richieste di interventi di chirurgia estetica hanno, infatti, subito un calo di circa il 10% nell’ultimo anno, una percentuale significativa se si considera che va ad invertire il trend che li voleva da anni in continuo aumento.
In Shape Center (www.inshapecenter.it) è stato fondato da Cristina Manzo nel 2000 con l’obiettivo di offrire al pubblico una serie completa di servizi per il trattamento degli inestetismi: il raggiungimento della bellezza attraverso la cura. Il centro si trova in via Laura Mantegazza n. 40/42, nel cuore del quartiere di Monteverde, nelle immediate vicinanze del centro storico di Roma. Il centro dispone di un parcheggio gratuito riservato ai clienti.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »