Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 11 ottobre 2011

Assemblea pensionati

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

Pomeriggio al parco

Roma 26 ottobre 2011 ore 9.00 – 13.00 istituto del Sacro Cuore via Marsala 42 (stazione termini) assemblea nazionale di tutti i pensionati Insieme ai rappresentanti della sigle che compongono il Forum dei Pensionati e di Age Platform Italia oltre alle delegazioni delle formazioni politiche rappresentative dei pensionati per:
• valutare le ricadute delle manovre estive sulle pensioni dirette e di reversibilita’
• decidere nuove iniziative da intraprendere a tutela del potere d’acquisto
• il rispetto della dignità della persona
Le manovre di aggiustamento dei conti pubblici avranno pesanti ripercussioni sul già ridotto potere d’acquisto delle nostre pensioni. Il continuo attacco alle pensioni di reversibilità è il preludio ad un intervento in materia. I privilegi inalterati della casta e delle lobby oggi presenti nel Parlamento e nelle istituzioni.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conferenza su Immuno-pneumo-allergologia pediatrica

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

Parma 002

Image by Udo Schröter via Flickr

Parma, 11 ottobre, alle ore 10, presso l’Aula di Rappresentanza dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma (via Gramsci 14). il Prof. Joseph A. Bellanti, tiene una conferenza su “Immuno-pneumo-allergologia pediatrica nel nuovo millennio”, promossa dal Dipartimento dell’Età Evolutiva dell’Ateneo, diretto dal Prof. Sergio Bernasconi, e organizzata dalla Società di Medicina e Scienze Naturali di presieduta dal Prof. Almerico Novarini.
Per le sue ricerche sulla funzione degli anticorpi il Prof. Bellanti è una riconosciuta autorità mondiale nel campo dell’immunologia pediatrica, e ha da tempo mantenuto rapporti scientifici con il Prof. Carlo Caffarelli, responsabile della Sezione di Broncopneumologia-Allergologia e Immunologia Clinica (Dipartimento dell’Età Evolutiva) e responsabile del Centro di Allergologia e Immunologia Clinica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. Il Prof. Bellanti è stato inoltre Presidente della Society for Pediatric Research, InterAsma, American College of Allergy, Asthma & Immunology (ACAAI) e dell’Association of Medical Laboratory Immunologists. Ha pubblicato più di 400 articoli scientifici, numerosi capitoli di libri e di un libro di testo in immunologia di cui è in via di pubblicazione la 4° edizione. E’ stato inoltre editor in chief di Pediatric Research, Annals of Allergy e attualmente di Allergy, Asthma Proceedings.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Screening of “Pane e tulipani” by Silvio Soldini

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

Toronto Friday, October 21, 2011 – 6:30 pm Istituto Italiano di Cultura – 496, Huron St., On the occasion of the 11th Annual Italian Language Week in the World, dedicated in 2011 to the celebration of 150th anniversary of Italy’s Unification, the Italian Cultural Instituteand the Consulate General of Switzerland present the screening of Pane e Tulipani by Silvio Soldini.Free admission Directed by Silvio Soldini Cast: Licia Maglietta, Bruno Ganz, Giuseppe Battiston, Marina Massironi, Antonio Catania Genre: Commedy Synopsis: An Italian housewife, Rosalba Barletta (Maglietta), finds herself stranded during a family vacation. Instead of waiting for her controlling businessman husband, she hitchhikes her way home, only to impulsively detour to Venice. She finds accommodations with a restaurant maitre d’, Fernando Girasole (Ganz), and soon finds herself enjoying her new life. Meanwhile, her husband has sent a bumbling plumber, Costantino (Battiston), as a private detective to find her. After meeting and falling in love with Grazia, Rosalba’s neighbor across the hall, Costantino calls Rosalba’s husband and quits, claiming that he is unable to find her. However, her husband’s mistress appears and convinces Rosalba to return to her home in Pescara. Fernando follows her and persuades her to return to Venice with him. (pane)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 9 Comments »

Franco Maria Ricci From Marilena Ferrari Foundation

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

Toronto Wednesday, October 19, 2011 – 5:30pm Robarts Library, University of Toronto Libraries -130 St. George St., The Robarts Library, University of Toronto Libraries, presents the unveiling of the Franco Maria Ricci book collection donated by the Italian Cultural Institute. Free admission.
History of FMR: FMR has a long history that goes back to the genuine Emilia region of the Sixties. FMR is the unique and unmistakably marked product of a man’s fascination. A man who, like Valentino Bompiani and Giulio Einaudi, has taken his place in the history of Italian publishing: Franco Maria Ricci. To the two former men, we owe the words, to him, we owe a different and extraordinary way of looking at images. His first work was a literary text in the strict sense of the term: a reprint of the Manuale Tipografico by Giambattista Bodoni, head of the Stamperia Ducale in Parma during the last decades of the Eighteenth century and creator of elegantly designed types that were much sought-after for their refinement, neatness and readability. The unexpected success of the nine hundred copies of this reprint were decisive for the company’s future success. The predilection for the script’s beauty, for the proportions and harmony of the layout and for everything that goes into the crafting of a book are the founding ideas for FMR’s most famous series in these past forty years: Grand Tour, I segni dell’uomo, Morgana, Quadreria, Luxe calme et volupté, La Biblioteca di Babele, Artefatto, Colletta, Antichi Stati, Parma, Signorie & Principati, La biblioteca blu, Top Symbols and Trademarks of the World, Guide Impossibili, Vaticano…Under these series’ titles there are volumes and formats for both fiction and non-fiction. Black silk drapes the book covers and Fabriano cyan blue paper is the background for the writings of Borges, Barthes, Eco, Calvino, Arbasino, Manganelli… Besides books, in 1982, the FMR magazine was born with its unmistakable black cover and its four-language editions (Italian, French, English and Spanish). The magazine immediately wins the label of most beautiful magazine in the world: the “Black Pearl”, Federico Fellini used to call it. In 2002, thanks to the businesswoman Marilena Ferrari’s passion , FMR joins the Gruppo ART’E. (fmr)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Friendship in premodern Europe

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

Toronto October 14 – 15, 2011 Centre for Reformation and Renaissance Studies Victoria College, University of Toronto – 71 Queen’s Park Crescent, The Italian Cultural Institute is proud to support the international conference Friendship in Premodern Europe (1300-1700) organized by The Centre for Reformation and Renaissance Studies (Victoria College, University of Toronto). The Conference is open to registered guests. To register click here Registration forms or visit : http://crrs.ca/events/friendship-in-early-modern-europe-1300-1700/
In the past decade, there has been a virtual explosion of interest on friendship in early modern Europe. A rich array of monographs, articles, and collections has inquired into the idea and practice of friendship in pre-modern European society. In particular, friendship has been seen as a fundamental element of humanist intellectual discussion, as a figure for more intimate same-sex relationships, as a bond that united individuals who shared similar interests or living arrangements, as an alternative to marriage and as marriage itself, as an important element of knowledge networks, professional associations, personal relationships. In short, it seems that friendship could serve to signify fellowship, companionship, accord, unity, brotherhood, association, alliance, harmony, and many other crucial elements of human existence. The vast amount of correspondence produced in early modern Europe points clearly to the emotional, intellectual, or spiritual bonds that joined individuals in friendship, but so also do the art, literature, court records, and even funerary monuments of the time. The friendship that joined individuals such as Montaigne and La Boétie, Sir Philip Sydney and Fulke Greville, Marguerite de Navarre and Anne de Montmorency, Niccolò Machiavelli and Francesco Vettori, Vittoria Colonna and Michelangelo, Sir William Neville and Sir John Clanvowe, clearly points to the rich variety and assorted nuances present in the term “friend”. This interdisciplinary colloquium will continue this examination of early modern friendship in its all its diversity of forms and multiplicity of meanings. (astolfo)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italian unification

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

Toronto Friday, October 14, 2011 – Saturday, October 15, 2011 Charbonnel Lounge, St. Michael’s College, University of Toronto, 81 St. Mary Street, On the occasion of the 11th Annual Italian Language Week in the World, dedicated in 2011 to the celebration of 150th anniversary of Italy’s Unification, the Department of Italian Studies of the University of Toronto and the Italian Cultural Institute in Toronto are promoting the international conferenceItalian Unification: Language, Literature and Education. The conference will revisit the relationship between political history and the literary and linguistic history of Italy in the years just prior and just after unification. Keynote speakers: Prof. Giuseppe Antonio Camerino (Università del Salento), Prof. Carla Marcato (Università di Udine), Prof. Matteo Palumbo (Università di Napoli), Prof. Francesco Bruni (Università di Venezia). The purpose of this conference is to bring together scholars interested in revisiting the relationship between the political history and the literary and linguistic history of Italy in the years just prior to and just after unification. The conscience of a national language and of a national literature as a common aspiration of the peninsula may be simultaneously regarded as a cause or an effect of political unification. The relationship, however, is complex and deserves attention on many fronts. The reciprocal influence of political and literary history, the institutional strategies for the promotion and teaching of Italian as the language of the united country, the status of Italian and the regional dialects around the time of unification, and the impact of unification on the dissemination of Italian abroad are the main themes that will be explored in the conference (pedrocchi)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

I meccanismi parlamentari italiani

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

Italian Chamber of Deputies

Image via Wikipedia

Il rapporto che abbiamo avuto modo di leggere ci offre la possibilità di comprendere meglio la situazione oggi esistente nei due rami del parlamento nella formazione delle leggi, l’esame delle commissioni competenti e il voto in aula. E’ stato fatto “attraverso l’analisi di tutte le votazioni elettroniche d’aula, si concentra sulle votazioni con maggioranza salvata, ovvero quelle in cui la maggioranza di Governo è riuscita a far approvare le sue proposte grazie ai voti e alle assenze dei parlamentari di opposizione. In questi casi quindi, se tutti i parlamentari di opposizione fossero stati presenti e avessero votato contro la maggioranza, quest’ultima sarebbe stata battuta nella votazione”. Significa, quindi, che “Il non-voto dell’opposizione è talmente ricorrente da assumere un carattere sistemico rispetto l’attività parlamentare. Infatti, finora in questa legislatura su un totale di 14.494 votazioni le situazioni di maggioranza salvata sono state 5.098, ovvero il 35%.
Esiste, quindi, una responsabilità oggettiva di “Tutti i deputati e i senatori dell’opposizione allorchè hanno contribuito almeno una volta a “salvare la maggioranza”, non partecipando al voto”. E si soggiunge: “Se li mettiamo in classifica, risaltano nelle prime posizioni i nomi dei segretari di partito: alla Camera, Bersani è primo (2.306 salvataggi), Di Pietro è terzo (2.019 salvataggi) e Cesa è quattordicesimo (1.437 salvataggi) mentre al Senato, Bonino è prima (1.331 salvataggi)”.
Ne consegue che “Molti provvedimenti sono stati approvati anche grazie alle assenze dell’opposizione nelle votazioni finali. Quei voti cioè che rappresentano un passaggio decisivo nell’iter di approvazione di una legge perché consentono al provvedimento di passare all’altro ramo del Parlamento o di diventare legge. Fra i più significativi: Salvataggio Alitalia, Contrasto immigrazione clandestina, Rifiuti in Campania, Riforma Brunetta della Pubblica amministrazione, Terremoto in Abruzzo e Scudo fiscale”.
Questi dati sono stati analizzati e tratti dai siti di Camera e Senato e, come da prassi per openpolis, sono disponibili online aggiornati quotidianamente, nel sito http://www.openparlamento.it, dove possono essere consultati nelle nuove pagine, “Maggioranza salvata” e “Maggioranza battuta”, all’interno della sezione dedicata alle “Votazioni”. Per conoscere il comportamento di voto di ogni parlamentare, si può andare nelle pagine loro dedicate nello stesso openparlamento.it, e, nella sezione “i suoi voti”, si possono trovare tutti i dettagli”. Uno strumento di accertamento e di riflessione importante per avere un quadro esaustivo della situazione italiana e degli interessi che la percorrono lungo i canali che sono preposti per consentire al legislatore di operare.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Europa: consumi olio extravergine

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

«Bella d'olivo rigogliosa pianta»

Image by Sara Maino via Flickr

I consumi di olio extra vergine di oliva sono in aumento in Germania, Francia e Regno Unito. Merito anche della campagna di promozione triennale, Olio Extra Vergine di Oliva: alta qualità europea finanziata con il contributo dell’Unione Europea e del ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e con le risorse proprie di Unaprol – consorzio olivicolo Italiano.
L’Italia che ha fatto dell’alta qualità europea il proprio fiore all’occhiello consolida in questi paesi definiti nuovi consumatori la propria presenza con il 74% del mercato in Germania, il 33% in Francia e il 55% nel Regno Unito. I dati, riferiti al primo semestre 2011, con confronto rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, evidenziano appunto una crescita della presenza italiana su tali mercati. Il progetto triennale che ha visto un investimento complessivo di 4,5 milioni di Euro ha sviluppato nel corso dei tre anni di attività oltre 14mila contatti attraverso fiere specializzate; 9 mila attraverso le piazze e 6 mila circa attraverso i ristoranti, cui si aggiungono i 10 mila contatti nei vari punti vendita/gourmet. Nel corso dei tre anni sono stati realizzati circa 100 mila stampati in tedesco, francese ed inglese per la diffusione di materiali di informazione con ricette e notizie salutistiche, per agevolare il consumo consapevole dell’olio extra vergine di oliva, che hanno contribuito a sviluppare sul web oltre 40 mila notizie riguardanti lo stato di avanzamento di questo progetto europeo.
Nei tre anni di attività in Germania, Francia e Regno Unito Unaprol, Mipaaf e UE hanno prodotto un’informazione continua sul prodotto e sulle sue varie tipologie; sugli aspetti relativi al processo produttivo, alla qualità, ed alle molteplici possibilità di utilizzo in cucina con preparazione di piatti tipici della dieta mediterranea. Tutte le iniziative sono state orientate, altresì, ad accrescere le conoscenze sulle normative che regolamentano il settore con particolare riferimento agli aspetti concernenti la rintracciabilità, l’etichettatura ed i riconoscimenti qualitativi europei BIO, DOP e IGP.
I dati, non conclusivi, del progetto sono stati comunicati da Unaprol a Colonia, in Germania nel corso di Anuga. A giudicare dalla mole delle informazioni che circolano su questo argomento nella rete globale dell’informazione è la stessa UE a trarre un notevole vantaggio mediatico in qualità di sponsor principale di questa campagna di promozione e informazione.
Ad integrare le oltre 40mila notizie circolanti nel web vi sono anche i passaggi televisivi già realizzati dalla Rai che hanno raggiunto complessivamente nelle trasmissioni Italia Agricoltura, TG3 Agritre e Prodotto Italia oltre 2 milioni 700 mila telespettatori. Insieme alle notizie, la rete ha catturato e rilanciato nel villaggio globale dell’informazione anche la capacità della Commissione UE di stabilire, attraverso i suoi regolamenti, come nel caso della promozione ed informazione, migliori condizioni di vita sociale per tutti i consumatori degli stati dell’Unione Europea.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Reati ad impatto psicologico

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

angeli e demoni

Image by papaitox via Flickr

Palermo, Sabato 15 ottobre 2011 Seminario di aggiornamento tecnico professionale. reati ad alto impatto psicologico (Stalking, abusi sui minori, sette pseudoreligiose). – orario 15.00-19.00. Hotel Astoria Palace, via Montepellegrino 62, Sala Congressi Normanni. Il seminario è patrocinato dall’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana ed è di taglio prevalentemente pratico e tratterà le principali problematiche investigative e peritali dei reati che a vario titolo hanno una elevata valenza psicologica oltre che giuridica: lo stalking, gli abusi sui minori e il coinvolgimento in sette pseudoreligiose e magiche. Verranno presentate linee guida e possibili modelli di intervento per Magistrati, Investigatori, Psicologi, Avvocati e Medici. Il seminario è aperto a esperti forensi, Magistrati, Avvocati, appartenenti alle Forze di Polizia, Militari, Investigatori privati, Psicologi, Sociologi, Medici e operatori della sicurezza. Saranno ammessi anche laureati in altre discipline e studenti universitari di materie compatibili. L’incontro è finalizzato all’individuazione e all’inserimento professionale di Psicologi, e Avvocati nel team di consulenza forense attivato dall’ICAA in Sicilia. Programma dei lavori:
15.00: apertura del Convegno (saluto del chairman), Intervento di saluto del Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana, Intervento di saluto del Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Palermo, Intervento di saluto di Domenico Milazzo (Polizia di Stato, Rappresentante CONSAP). Interventi tecnici:
15.30: Alessia Sinatra (Magistrato, Procura di Palermo): “La gestione dell’ascolto della vittima nell’indagine nei reati ad alto impatto psicologico”;
16.00: Marco Strano (Funzionario della Polizia di Stato e Dirigente Nazionale Consap) – “Psicologia e investigazioni nei reati ad alto impatto psiclogico”;
17.00: Sonia Tinti Barraja (Psicologa, Consigliere Ordine Psicologi Regione Sicilia, Icaa member) “intervento peritale psicologico-forense nei reati ad alto impatto psicologico”;
18.00: Giacomo Badalamenti (Medico Legale e Criminologo, responsabile ICAA Sicilia) – “Danno biologico ed esistenziale nei reati ad alto impatto psicologico”;
18.30: Tavola rotonda con i partecipanti al convegno e i relatori, conclusioni e consegna attestato di partecipazione. (fonte: http://www.criminologia.org)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Iran contro gli educatori baha’i

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

The Baha'i House of Worship, Wilmette, IL. Bah...

Image via Wikipedia

New York, (BWNS) Una quarantina di illustri teologi e filosofi di 16 paesi si sono uniti alla condanna della politica dell’Iran di impedire ai giovani baha’i e ad altri l’accesso agli studi universitari. In un’iniziativa globale senza precedenti, 43 eminenti accademici, di origine cristiana, ebrea, indù e musulmana, hanno firmato una lettera aperta, pubblicata nel Daily Telegraph (Regno Unito) e riportata nel Folha de São Paulo (Brasile),
La lettera condanna in particolare i recenti attacchi delle autorità iraniane contro un’iniziativa educativa informale della comunità baha’i, nota come Istituto baha’i di studi superiori (BIHE), nel quale professori baha’i, ai quali il governo iraniano vieta di svolgere la propria professione, offrono gratuitamente i loro servizi per dare lezioni a giovani membri della comunità che sono esclusi dalle università. Sette baha’i associati al BIHE sono recentemente apparsi davanti al tribunale dopo quattro mesi di detenzione. Essi sono stati arrestati dopo una serie di incursioni il 22 maggio, in 39 case associate al BIHE. Da quel momento le attività del BIHE sono state dichiarate «illegali». Fra i più noti accademici che hanno sottoscritto l’appello c’è il dottor Charles Taylor, professore emerito di filosofia della McGill University, in Canada. Il professore ha firmato la lettera, ha detto, per la sua profonda «convinzione che non ci devono essere “costrizioni” in tema di religione». L’ho fatto anche per «la mia inquietudine nei riguardi della rivoluzione iraniana», ha detto il professor Taylor, «e del modo in cui i suoi migliori ideali sono stati mistificati da persone che abusano della fede per servirsene come strumento di mobilitazione contro il “nemico”».

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Le nebbie del Congo

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

Congo

Image by Fizzr via Flickr

È in libreria Le nebbie del Congo, un libro di Angelo Ferrari e Lorenzo Orioli. Il Congo è il quarto produttore di petrolio dell’Africa subsahariana, uno dei paesi da cui dipendiamo anche per il nostro pieno di benzina, ma che ne cosa sappiamo realmente? Angelo Ferrari e Lorenzo Orioli conoscono bene il paese e ce lo rivelano da molti punti di vista: sociale, economico, ambientale, politico e soprattutto umano. Con un taglio da ricercatori e viaggiatori al tempo stesso, capaci di incontro con culture e persone.
Descriviamo il libro con le parole di Marco Aime, professore, giornalista e antropologo, curatore della collana Antropolis di cui il libro fa parte:
Angelo Ferrari, è giornalista, corrispondente dall’Africa Centrale per l’Agenzia Giornalistica Italia (Agi). Il suo ultimo libro è Africa gialla(Utet, 2008); per EMI ha pubblicato tra gli altri Storie di ordinario genocidio (1997).
Lorenzo Orioli, dottore di ricerca, ha studiato agricoltura tropicale e antropologia all’Università di Firenze. Dal 1992 lavora tra Italia, Africa e Caraibi nell’ambito della cooperazione internazionale e della ricerca su tematiche socio-ambientali nei paesi in via di sviluppo.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La lotta di classe in America

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

Lotta unita

Image by narice28 via Flickr

“La lotta di classe esiste da venti anni e la mia classe l¹ha vinta. Noi siamo quelli abbiamo ricevuto riduzioni fiscali in modo drammatico”. Parla Warren Buffett il terzo uomo più ricco al mondo e proponente di aumenti alle tasse dei ricchi.In America si crede al mito di una società senza classi ma in realtà esse esistono socialmente ma sono più visibili per quanto riguarda l¹aspetto
economico. Da notare soprattutto il divario finanziario creatosi negli ultimi decenni. Nel 1992 i 400 cittadini statunitensi con il reddito più alto guadagnavano una media di quaranta milioni all¹anno. La cifra attuale è di 227 milioni. Durante questo periodo le tasse di questi ultraricchi sono
diminuite dal 29 al 21 percento. Queste riduzioni alle tasse dei più abbienti coincidono con l¹aumento della povertà negli Stati Uniti. Secondo dati pubblicati dal US Census, il
censimento statunitense, il 15 percento degli americani, ossia 46 milioni sono classificati come poveri. Per quanto riguarda la classe media il reddito negli ultimi tempi è rimasto stagnante La destra ha criticato sia Buffett che il presidente americano Barack Obama di volere fomentare la lotta di classe per il loro suggerimento che le tasse dei più abbienti andrebbero aumentate onde aiutare a colmare il deficit federale. Questa resistenza agli aumenti delle tasse per coloro che potrebbero permettersi di pagarle senza nessun¹influenza al loro standard di vita ha
spinto il governo ai prestiti necessari per finanziare le due guerre in Iraq ed Afghanistan. Aggiungendovi la crisi economica recente si è creata una situazione dove le casse del tesoro sono vuote mettendo più pressione a effettuare tagli. Si tratta di una situazione ideale per il Partito
Repubblicano la cui filosofia è di ³sfamare la bestia², cioè di tagliare i fondi al governo Quale classe perde con questi tagli? I poveri e la classe media. Tagliare le pensioni del Social Security per proteggere i più ricchi equivale infatti a lotta di classe. Ridurre il Medicare, la sanità
governativa per gli anziani, ed il Medicaid, la sanità per i poveri, equivale anche a lotta di classe. Non chiedere a coloro che hanno beneficiato del nostro sistema economico e sociale di più il loro giusto contributo equivale a lotta di classe. La lotta di classe si è manifestata negli ultimi decenni demonizzando tutti i programmi governativi che in grande misura cercano di offrire un
tenore di vita accettabile alla classe media ed ai poveri. La retorica repubblicana degli ultimi tre decenni è sempre stata un¹evocazione di idee espresse da Ronald Reagan. Il Gipper diceva sempre che il governo non ³è la soluzione ma il problema². Le soluzioni vanno trovate nel sistema
capitalista. Meno governo, più libertà e più prosperità erano e continuano
ad essere il mantra della destra. Alcuni hanno persino minacciato che se le loro tasse verranno aumentate potrebbero smettere di fare il loro lavoro. Lo ha annunciato il giornalista
televisivo della Fox News Bill O¹Reilly il quale guadagna più di 9 milioni annui. Ovviamente se O¹Reilly potesse, farebbe ciò che hanno fatto un sacco di aziende americane esportando i lavori a Paesi del terzo mondo. Il divario economico crescente fra classe ricca e povera degli ultimi
tempi è il più marcato del secolo scorso e di questo eccetto per la Grande
Depressione degli anni trenta. Quando il numero degli ultraricchi espande il controllo delle risorse finanziarie in modo esagerato in paesi del terzo mondo spesso si arriva alle rivolte sociali. In America non siamo a quel punto eccetto per alcune manifestazioni degli ³indignados² contro Wall
Street. Ma il fatto che i ricchi abbiano cominciato a parlare in modo serio sulla questione finanziaria ed il divario fra le due classi fa pensare che siamo arrivati a un punto estremo. Recentemente la candidata a senatore del Massachusetts Elizabeth Warren ha messo il dito nella piaga quando ha dichiarato che le aziende di successo non lo hanno fatto da sole. Secondo Warren nessuno in America si è arricchito da solo. Le aziende hanno usato le nostre strade, hanno usato i
nostri lavoratori istruiti dalle scuole pubbliche, hanno ricevuto la protezione delle forze dell¹ordine, ecc. Tutti questi ed altri servizi sono stati pagati dai cittadini. Per Warren, le aziende che hanno beneficiato di tutti questi servizi devono pagare una fetta dei loro guadagni per il bene
comune che offrirà opportunità ad altri di ottenere lo stesso successo. In altri termini c¹è un costo per vivere nella nostra società e tutti devono contribuire specialmente quelli che di più hanno ricevuto. Si può chiamare questa situazione lotta di classe. Oppure la si può chiamare col termine più preciso: giustizia. (Domenico Maceri)

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vital role for churches

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

Council of Europe Palais de l'Europe aerial vi...

Image via Wikipedia

The Conference on Education for Democratic Citizenship – a role for the churches? took place from October 5-7 in Strasbourg. Organised by the Church and Society Commission (CSC) of the Conference of European Churches (CEC), the conference brought together members of churches and church organisations, clergy, lay, NGOs and academics, to discuss and debate how the church can act as a responsible part of civil society. This was confirmed through a dialogue with representatives of the institutions of the Council of Europe and a member of the cabinet of the EU Commissioner responsible for education. The timing of this dialogue is right, in view of the pending launch of the budget for education, which will be raised by 75% to 15,2 bn € (see note 1). One very encouraging outcome of the conference was the achievement of openness on the part of the officials of the EU and of local government to keep the dialogue with the churches going. That is a promise for the future. http://ec.europa.eu/education/news/news2992_en.htm

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sofradir awarded multi-million Euro MUSIS/CSO Infrared contract

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

Perfect scaled diagram showing the orbital alt...

Image via Wikipedia

Paris, France, Sofradir, a leading developer and manufacturer of advanced infrared detectors for military, space and industrial applications, announces that it has been awarded a multi-million Euro contract to manufacture Infrared (IR) detectors for the engineering and flight model phases for the MUSIS/CSO next generation Earth observation military satellites. These satellites will replace the current Helios 2 observational system.Within the framework of the four-year MUSIS/CSO contract, Sofradir will deliver to Thalès Alenia Space France (TAS-F), a leading worldwide manufacturer of satellite and space equipment, high resolution custom design IR focal plane arrays for the optical imaging cameras. The exact value of the contract was undisclosed.
Sofradir first became involved in MUSIS/CSO in 2005, when it carried out a feasibility study and preliminary development of the IR detectors. Sofradir will complete delivery of all the IR detectors by 2015. These are based on Sofradir’s Mercury Cadmium Telluride (MCT) technology, a highly complex semiconductor material that is unavailable to all but a few manufacturers in the world because it is tricky to master.
Sofradir develops and manufactures advanced infrared (IR) detectors for military, space and commercial applications. It specializes in cooled IR detectors based on a sophisticated high performance technology, Mercury Cadmium Telluride (MCT), and its vast product portfolio of scanning and staring arrays covers the entire infrared spectrum. Sofradir also offers QWIP detectors developed in cooperation with Thales. Sofradir’s headquarters are located in Châtenay-Malabry, near Paris, France. Its manufacturing facilities and those of ULIS, its subsidiary that manufactures low-cost uncooled IR detectors, are located in Veurey-Voroize, near Grenoble, in France. Sofradir EC, the company’s US subsidiary, operates in Fairfield,

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Turkish Automotive Industry

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2011

Etox is a new Turkish sports car brand, based ...

Image via Wikipedia

London. A gross domestic product (GDP) growth of over 7 per cent, rising incomes and an unsaturated domestic demand with just 110 cars per 1,000 people have considerably amplified the demand for light vehicles in Turkey. The production of the Chery, as well as the increase in the production capacity of the Hyundai i20 and Ford Transit models are expected to be notable production developments in the next five years. New analysis from Frost & Sullivan (http://www.automotive.frost.com), CEO 360 Degree Perspective of the Automotive Industry in Turkey, finds that there will be about 30 megacities with a population above 10 million by 2025. Nearly 55 per cent of the world’s population will be living in the top 20 cities identified by Frost & Sullivan. Istanbul with over 13 million people is one of the megacities posing mobility challenges and offering opportunities for new mobility models. With a population of over 4 million Ankara and Izmir are defined as super cities and another 9 emerging cities will further nourish the need for new mobility models. Frost & Sullivan also identified three mega corridors; Marmara, Aegeon and Cukurova which will witness heavy truck movement and demand new dealership and service networks.The Turkish production industry is entirely focused on exports to Europe and the United States, with Europe alone accounting for 65 per cent of the exports. However, Turkey will have to find other export markets in the Middle East and Northern Africa to reduce its dependence on the volatile Western European automotive market.
One of the biggest challenges for automotive manufacturers is the heavy tax on passenger cars. The special consumption tax (SCT), which is levied on luxury goods, is also applied to passenger cars. This tax increases the price of cars with an engine capacity higher than 1600 cc by more than 60 per cent. Additional value-added tax (VAT), applied at 18 per cent above the SCT, raises the price by more than 80 per cent for cars with an engine capacity greater than 1600 cc. As fuel prices in the country are already among the highest in the world, most consumers find the cost of owning a vehicle prohibitive. The SCT is a major source of revenue for the government, as it covers the import revenue losses after the Customs Union Agreement in 2009. However, these taxes impede automotive sales, which would otherwise foster the growth of the Turkish economy.
Frost & Sullivan will hold a complimentary web conference, entitled Growth Opportunities in Turkish Passenger and Electric Vehicle Market, taking place on Wednesday, 2nd November 2011, at 3 p.m. BST. Programme Manager, Mohamed Mubarak, together with Research Manager, Melih Nalcioglu, will introduce opportunities in the Turkish light and electric vehicle market.
Frost & Sullivan, the Growth Partnership Company, enables clients to accelerate growth and achieve best-in-class positions in growth, innovation and leadership. The company’s Growth Partnership Service provides the CEO and the CEO’s Growth Team with disciplined research and best-practice models to drive the generation, evaluation, and implementation of powerful growth strategies. Frost & Sullivan leverages 50 years of experience in partnering with Global 1000 companies, emerging businesses and the investment community from more than 40 offices on six continents. To join our Growth Partnership, please visit http://www.frost.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »