Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 10 novembre 2011

Italiani popolo di “allocchi”

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

Allocco della Lapponia

Image by Fanfulla2010 via Flickr

Si dice spesso, tra coloro che si considerano “addetti ai lavori”, per le questioni politiche, che gli italiani possono avere grandi virtù in tutti i campi dello scibile ma quando si tocca la politica fanno la parte degli allocchi. L’allocco, come si sa, è un uccello rapace notturno dell’ordine degli strigiformi. Ha forme tozze, un piumaggio bruno e occhi grandi e rotondi che gli danno un’aria un po’ stupida. Ma solo dal dizionario dei modi di dire possiamo considerare questo volatile a ciò che lo assocerebbe agli italiani. Il fatto, evidentemente, che resta inerte, attonito e con espressione istupidita di fronte ad una situazione imprevista come potrebbe essere se abbagliato da una luce forte. Nel traslato questo improvviso fascio di luce dovrebbe lasciare, come dire, “alloccati” gli italiani in quanto confusi e storditi dall’arte persuasiva del nostro presidente del consiglio, dalle sue promesse allettanti, dalla sua verve da imbonitore. E tutto questo non sembra aver perso la sua penetrante luminosità anche ora che ha preannunciato con un coup théâtre la sua intenzione di dimettersi. Tant’è che già qualcuno pensa che si sia trattato di una mossa ad effetto per far approvare un provvedimento indigesto ma con una possibilità di rimangiarsi tale decisione attraverso una richiesta plebiscitaria della sua maggioranza parlamentare per rivolerlo alla guida del paese e lui, poverino, si sacrificherà e resterà al suo posto. E gli allocchi, secondo rituale, approveranno e ringrazieranno. Ma certo non conforta quelli che si sentono “meno allocchi” nel sapere che dal fatidico 14 dicembre del 2010, allorchè, per una manciata di voti, riuscì a conservare la sua maggioranza parlamentare, e sino ad oggi, sono stati “bruciati” sull’ara della crisi finanziaria e dello spread del debito pubblico ben 40 miliardi di euro e ai quali si aggiungono dal 2 agosto scorso gli errori commessi, e monetizzabili in circa 25 miliardi di euro, nel non voler riconoscere la crisi fino ad innervosire i mercati e a costringere il paese a pesanti umiliazioni: la prima con l’invito a fare una nuova manovra e di gran lunga più severa e la seconda di “sfiducia” sulla persona e di riflesso sul paese che sembra essere quello che promette ma si guarda bene di rispettare gli impegni assunti tanto che ben tre delegazioni di ispettori sono stati chiamati per verificare i nostri conti pubblici: il fondo monetario internazionale, la Commissione europea e la Bce. Di certo come rapaci notturni possiamo essere nel nostro elemento ma basta davvero poco per trasformarci da allocchi di nome ad allocchi di fatto. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it).

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

MagicBet.it nuova promozione

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

 
Scorcio di Campione d'Italia con il lago e Lug...

Image via Wikipedia

E’ il sito partner del concessionario La Multipla. Lancia in esclusiva per i suoi giocatori la nuova promozione legata alla classifica interna. In palio per il primo classificato un pacchetto per ogni tappa del People’s Poker Tour, a partire già dal prossimo appuntamento di Campione d’Italia (8-12 dicembre), e più di mille euro di bonus così divisi: 400 euro al secondo classificato, 250 euro al terzo, 150 al quarto, 100 al quinto e 50 euro ciascuno per il sesto e il settimo. Spiega Alessandro Di Nunno, responsabile marketing di MagicBet.it: “L’avvio della classifica interna è un’esclusiva del nostro sito. Iscrivendosi ogni giocatore avrà la possibilità di partecipare gratuitamente a tornei interni per poter essere presenti alle tappe live del People’s Poker Tour, mentre per coloro che sono meno fortunati ci sarà la possibilità di ricevere dei bonus. La classifica è indipendente da quella di People’s Poker ed è riservata solo ai player iscritti su MagicBet.it”. Per partecipare occorre inviare una mail a info@magicbet.it con oggetto “partecipazione classifica magibet”. Ogni lunedi dopo le 16.00 sarà pubblicata la classifica aggiornata. Sono validi tutti i tornei, sit and go e cash con buy-in in denaro giocati nell’arco del periodo che va dal giorno successivo alla conclusione della prossima tappa del PPT fino a una settimana dall’inizio della successiva. “Il punteggio totale – spiega ancora Di Nunno – segue una scala meritocratica composta al 70% dal buy-in dei tornei, sit and go, cash e al 30% dai soldi vinti dagli stessi”. Alla chiusura della classifica, il primo classificato dovrà contattare MagicBet.it per comunicare i suoi dati personali e sarà poi iscritto al torneo direttamente dall’amministrazione. Mentre l’accredito dei bonus per i classificati dal secondo al settimo posto avverrà il primo giorno di ogni tappa del PPT.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 5 Comments »

Maroni e Matteoli su Finmeccanica

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

“Una grande città come Roma ha bisogno di trasparenza. Non può continuare ad assistere alle vicende poco chiare che hanno caratterizzato l’attuale giunta di destra. Per questo ci aspettiamo che il sindaco Alemanno spieghi subito come mai il suo nome sia entrato nell’inchiesta Mokbel. Inoltre, il ministro dell’Interno Maroni e quello delle Attività produttive Matteoli, devono al più presto riferire in Senato e chiarire qual è stato il ruolo di Finmeccanica negli accordi raggiunti con il sindaco di Roma. E chiedo al governo, come ho già fatto a settembre attraverso un’interrogazione cui non è mai stata data risposta, in che modo questo governo intende difendere la credibilità e la competitività economico-industriale di Finmeccanica e garantire l’affidabilità del suo management”. È quanto afferma il vicepresidente dei senatori del Pd Luigi Zanda in merito alla notizia riportata da Il Messaggero secondo la quale, negli atti della Procura di Roma, compare anche il nome di Gianni Alemanno, “in “un’intercettazione tra Mokbel, Iannilli e Gionta in cui parlano di un accordo raggiunto ‘con Alemanno’ su alcuni lavori nel monitoraggio meteo”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Governo: i bookie lanciano Alfano

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

Roberto Maroni

Image via Wikipedia

Berlusconi lancia Alfano per il “cambio generazionale” del centrodestra, e i bookie gli danno ragione. L’attuale segretario del Pdl, secondo quanto si riferisce Agipronews, è il favorito come prossimo candidato premier alle prossime elezioni. Lo ha anticipato lo stesso Berlusconi, specificando che saranno comunque le primarie del centrodestra a stabilire il nome del candidato. I bookmaker puntano sull’ex ministro della Giustizia e, sulla lavagna di Unibet, Alfano domina a quota 1,55. Seguono a distanza il ministro degli Affari Esteri Franco Frattini, a 5,00, e il presidente della Camera Gianfranco Fini, a 8,00. Doppia cifra per il Leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini (a 15,00), seguito da Mario Monti (a 20,00). Giulio Tremonti e Roberto Maroni viaggiano in coppia a quota 25,00, mentre una nuova candidatura di Berlusconi pagherebbe 50 volte la scommessa.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Greenpeace response to the IEA World Energy Outlook

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

Ambassador Simons hosted Nobuo Tanaka, Executi...

Image by US Embassy Santiago, Chile via Flickr

Amsterdam. Greenpeace responded to today’s publication of the World Energy Outlook by the International Energy Agency, which warns leaders of the need for strong action to reduce greenhouses gases within five years, by calling for energy demands to be met by renewable energy, and for a phase-out of nuclear power. “The IEA’s report reflects what Greenpeace has been saying for years; the increase in average global temperature must be kept to 2 degrees Celsius. It also moves closer to Greenpeace’s analysis that the world urgently needs an Energy [R]evolution [1], with much more of our energy demands filled by renewable energy, along with energy conservation”, said Greenpeace International senior energy campaigner Sven Teske.“However, the IEA is once again putting politics ahead of science by suggesting that a reduction in nuclear power will lead to higher energy costs and emissions – the opposite is the case. A combination of energy efficiency and renewables would be the way forward and could lead to a complete phase-out of nuclear power by 2035, while lowering electricity costs and carbon emissions”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Berlusconi si dimette, per i bookmaker elezioni a febbraio

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

Il governo Berlusconi è al capolinea, ma per nuove elezioni bisognerà attendere ancora qualche mese. E’ il parere dei bookmaker esteri, che, come si legge su Agipronews, dopo aver analizzato l’attuale situazione politica puntano su febbraio 2012, prima opzione – a 2,50 – sulla lavagna dell’agenzia Unibet. Si sale di pochissimo per uno slittamento ad aprile (o nei mesi successivi), ipotesi a 2,75, mentre il mese di marzo è dato a 3,25. Difficile anticipare ulteriormente la data: il voto a gennaio fa salire la quota a 8,50, i seggi aperti entro la fine dell’anno schizzano a 100 volte la posta.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

L’uomo è migrato dall’Africa attraverso l’Arabia

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

Evoluzione (?)

Image by cinocino via Flickr

La storia dell’evoluzione dimostra che le popolazioni umane hanno avuto verosimilmente origine in Africa e il Genographic Project, il più ampio programma di indagine dei dati genetici della popolazione umana condotto fino a oggi, ne indica la tappa successiva. Uno studio condotto dal progetto rileva che l’uomo moderno è migrato dall’Africa seguendo una rotta meridionale, attraverso l’Arabia, anziché una rotta settentrionale passando per l’Egitto. Inoltre National Geographic e il consorzio scientifico del Genographic Project di IBM hanno sviluppato un nuovo metodo analitico che rintraccia la relazione tra le sequenze genetiche dai modelli di ricombinazione, il processo mediante il quale le molecole di DNA si suddividono e si ricombinano per formare nuove coppie. Il novantanove percento del genoma umano subisce questo processo di “rimescolamento” quando il DNA viene trasmesso da una generazione a quella successiva. Queste regioni genomiche risultano ancora inesplorate e la loro analisi sarebbe di grande aiuto per comprendere meglio la storia della migrazione umana. Osservando le somiglianze nei modelli di ricombinazione del DNA che sono stati trasmessi e che si trovano in popolazioni disparate, gli scienziati del Genographic Project confermano che le popolazioni africane sono le più eterogenee della terra e che la varietà di stirpi al di fuori dell’Africa è un sottoinsieme di quella riscontrata nel continente. La divergenza di una storia genetica comune tra le popolazioni ha dimostrato che i gruppi eurasiatici erano più simili alle popolazioni dell’India meridionale rispetto a quelle dell’Africa. Questo rafforza l’idea di una rotta migratoria meridionale, dall’Africa attraverso lo stretto di Bab-el-Mandeb in Arabia, prima di qualsiasi movimento diretto verso nord, e rivela il ruolo speciale dell’Asia meridionale nell’espansione dell’uomo moderno “al di fuori dell’Africa”. Ajay Royyuru, senior manager del Computational Biology Center di IBM, ha commentato: “Negli ultimi sei anni abbiamo avuto l’opportunità di raccogliere e analizzare i dati genetici di tutto il mondo in scala e a un livello di dettaglio mai raggiunti prima. Quando abbiamo iniziato, il nostro obiettivo era portare le spedizioni scientifiche nell’era moderna, per promuovere una conoscenza più approfondita delle radici dell’uomo e della sua diversità. Le prove che sostengono che la diversità genetica nell’India meridionale si avvicina maggiormente a quella dell’Africa che a quella dell’Europa, suggeriscono che altri campi della ricerca, come l’archeologia e l’antropologia, dovrebbero cercare ulteriori evidenze sulla rotta migratoria dei primi esseri umani per esplorare in modo più approfondito questa teoria”. Il nuovo metodo analitico osserva le ricombinazioni dei cromosomi del DNA nel corso del tempo, un fattore determinante del modo in cui si creano le sequenze geniche nelle generazioni successive. Immaginiamo un cromosoma ricombinante come un mazzo di carte. Quando una coppia di cromosomi viene mescolata, crea combinazioni di DNA. Questo processo di ricombinazione si verifica attraverso le generazioni. La ricombinazione contribuisce alla diversità del genoma nel 99% del genoma umano. Tuttavia, molti credevano che fosse impossibile mappare la storia della ricombinazione del DNA, a causa dei modelli complessi e sovrapposti creati in ogni generazione. Ora, con l’applicazione di metodi computazionali dettagliati e potenti algoritmi, gli scienziati possono fornire nuove prove sulle dimensioni e sulla storia delle popolazioni antiche. Laxmi Parida, ricercatore IBM che ha definito il nuovo approccio computazionale in uno studio pubblicato su Molecular Biology and Evolution, ha commentato: “Quasi il 99% della composizione genetica di un individuo è costituito da strati di impronte genetiche dei molti lignaggi dell’individuo. La nostra sfida era scoprire se fosse possibile districare questi lignaggi per comprendere gli elementi comuni. Attraverso un approccio determinato di analitica e modellazione matematica, abbiamo intrapreso il compito complesso di ricostruire la storia genetica di una popolazione. In questo modo siamo riusciti a inviduare gli strumenti per esplorare molti più aspetti del genoma umano”.
Il Genographic Project si propone di comprendere le nuove conoscenze sulla storia migratoria della specie umana e di rispondere alle antiche domande che riguardano la diversità genetica dell’umanità. Il progetto è frutto di una partnership di ricerca globale, pluriennale, senza scopo di lucro, tra il National Geographic e IBM, con il supporto sul campo della Waitt Family Foundation. Il cuore del progetto è rappresentato da un consorzio globale di 11 team scientifici regionali, che si attengono ad un insieme di etica e scientifica e che sono responsabili della raccolta e dell’analisi dei campioni nelle rispettive regioni. Il Progetto è aperto al pubblico, che può partecipare attraverso l’acquisto di un kit di partecipazione dal sito Web del Genographic (www.nationalgeographic.com/genographic), e scegliere anche di donare i propri risultati genetici al database. I proventi delle vendite dei kit contribuiscono a finanziare la ricerca e sostengono un Legacy Fund per progetti di rivitalizzazione linguistica e culturali, condotti dalle diverse comunità, per i popoli indigeni e tradizionali.
IBM Research è la più grande organizzazione di ricerca mondiale nell’information technology, con oltre 3.000 scienziati e ingegneri che lavorano in dieci laboratori in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su IBM Research, visitare il sito http://www.research.ibm.com.

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: world trade market

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

From top left: Shinjuku, Tokyo Tower, Rainbow ...

Image via Wikipedia

Roma, sensazionale da sempre. E’ una Capitale ricca di un’offerta rinnovata quella che si presenta al World Travel Market di Londra: turismo, cultura e sport per un’offerta a 360°. Molti i punti all’ordine della conferenza stampa che si è svolta presso lo spazio Enit, dove Gazzellone ha illustrato i dati relativi all’analisi dei flussi turistici che continuano a registrare un trend positivo per la Capitale. «Già nel 2010 – ha detto Antonio Gazzellone – secondo i dati Ebtl è stato registrato un aumento di un milione di turisti in più rispetto al 2009, pari a circa il 10% in più. Stesso trend anche per i primi 9 mesi del 2011. Complessivamente si può quindi dire che in due anni Roma ha avuto una crescita complessiva di presenze pari a circa 2 milioni. Un risultato che premia la strategia messa in atto fin dal 2008 dall’amministrazione Alemanno con il senatore Mauro Cutrufo – ha detto Gazzellone – che punta essenzialmente sul miglioramento dei servizi all’accoglienza, utilizzando le più moderne tecnologie nell’approccio con il turista. In questo ambito si inquadrano attività come la Roma Pass, la card turistica valida tre giorni che consente l’utilizzo gratuito del trasporto urbano e l’ingresso ai musei; la nuova card Omnia Vatican&Rome, realizzata in collaborazione con Opera Romana Pellegrinaggi, lo 060608, contact center turistico e culturale che orienta sulla ricca offerta di eventi, mostre e spettacoli e consente anche di prenotare e acquistare i biglietti; il sito http://www.turismoroma.it che oltre a garantire il massimi dell’informazione consente anche di prenotare e acquistare servizi diversi a cominciare da quelli ricettivi. A fianco a questi servizi già consolidati, ogni anno una nuova sorpresa: ecco allora i Tourist angels, giovani ragazzi che vanno incontro al turista girando per le piazze della città con piccoli veicoli elettrici denominati segway per offrire informazioni, orientamento, aiuto in caso di necessità». Gazzellone ha illustrato poi ai giornalisti ed agli addetti ai lavori lo stato di avanzamento del Secondo polo turistico della Capitale: «il progetto che, con la creazione di cinque nuovi sottosistemi turistici (congressuale fieristico convegnistico, nautico diportistico crocieristico, golfistico, dei parchi a tema e dei parchi verdi attrezzati), abbinati ai due già in essere che sono quello monumentale archeologico e quello religioso, si pone l’obiettivo del raddoppio delle presenze turistiche entro il 2020. Roma punta sul golf come segmento turistico di grande eccellenza» ha aggiunto. «E’ proprio questo infatti il primo dei segmenti del Secondo polo che prende forma, grazie alla creazione del Golf district di Roma Capitale che mette in rete 14 campi a 18 buche ai quali si può accedere attraverso una prenotazione on line sul sito http://www.golfaroma.it. Dopo i servizi ecco le attività di promozione che consentiranno a Roma di continuare a rafforzare la propria immagine nel mondo: dal 20 al 30 novembre – annuncia Gazzellone – Roma Capitale sarà a Buenos Aires con un ricco programma di eventi e di appuntamenti a cominciare da “Toccata & Fuga, vacanze romane” la kermesse itinerante, realizzata in collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma e già presentata a Tokyo, New York e Shanghai oltre che ogni anno a Natale e in estate a Roma

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Il futuro delle reti intelligenti

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

Diagram showing overview of cloud computing in...

Image via Wikipedia

Easynet Global Services annuncia oggi, in occasione del Gartner Symposium/ITxpo 2011, l’ultimo ingresso nel proprio portafoglio prodotti. Si tratta di una soluzione innovativa – denominata Smart MPLS – che è stata sviluppata in risposta alle esigenze dei propri clienti attuali e futuri, necessità confermate da un approfondito studio paneuropeo condotto all’inizio di quest’anno. Il nuovo servizio ha ricevuto il plauso da parte del Customer Advisory Board della società, di cui fanno parte i principali clienti globali che hanno la possibilità di fornire un contributo regolare alla strategia di business, alle roadmap di prodotto ed ai processi operativi di Easynet.Lo studio, condotto su 800 CIO e senior IT manager in otto nazioni europee, ha portato alla luce una generale discordanza di opinione quando si tratta di pianificare la transizione al Cloud Computing. Secondo i risultati, solo un intervistato su cinque considera la propria rete aziendale un elemento fondamentale nel passaggio verso il Cloud, nonostante il 43% dei CIO ritenga che non potrebbe passare al Cloud senza aggiornare la capacità di rete.I dati emersi dallo studio hanno costituito le basi su cui Easynet ha formulato l’approccio innovativo che ha portato a sviluppare l’offerta Smart MPLS. Questa soluzione unica coniuga per la prima volta l’approccio classico orientato alle prestazioni, che tiene conto di perdita dei pacchetti, latenza e instabilità, con una nuova e innovativa struttura di gestione orientata alle applicazioni. La soluzione monitora costantemente e analizza le prestazioni della rete a livello applicativo, consentendo cambiamenti di configurazione sia automatici che assistiti, al fine di assicurare che la rete si comporti secondo le aspettative dell’utente finale.Oltre a ciò, Smart MPLS è semplice da configurare e da gestire per ottenere prestazioni ottimali, con l’ulteriore vantaggio di richiedere minori investimenti di capitale. La differenza fondamentale tra una rete MPLS e Smart MPLS è che quest’ultima non si limita a decifrare e prioritizzare il traffico IP, bensì è in grado in ogni momento di comprendere, monitorare e soprattutto di reagire alle applicazioni supportate dalla rete Smart MPLS.Un ulteriore elemento di differenziazione è che la soluzione Smart MPLS di Easynet include servizi di consulenza che solitamente sono acquistati separatamente e a costi aggiuntivi. Ciò consente alle principali figure IT del cliente di usufruire di una serie di servizi quali audit, progettazione e risoluzione dei problemi – attività focalizzate sulle applicazioni e non semplicemente sui pacchetti.“L’adozione di tecnologie di Cloud Computing è in costante crescita e le aziende sono spesso alla ricerca di consigli su come garantire che la propria infrastruttura sia in grado di supportare le sempre maggiori richieste che le reti si trovano a dover gestire,” ha dichiarato Justin Fielder, CTO di Easynet. “I nostri clienti ci hanno fatto capire che è fondamentale disporre di un fornitore di servizi che gestisca la rete da una prospettiva focalizzata sulle applicazioni. Ci hanno esplicitamente detto che i giorni della ‘rete non intelligente’, dove tutto viene gestito a livello di pacchetto o di trasporto, non si adattano più alla loro realtà. La questione chiave è che i processi di virtualizzazione delle applicazioni cambiano il rapporto tra la rete e la modalità in cui le applicazioni stesse vengono erogate, rendendo la gestione a livello di pacchetto inefficace. Smart MPLS è la nostra risposta a questo problema”.La ricerca è stata condotta da Vanson Bourne nel mese di aprile 2011 sulla base di interviste a 800 CIO in Italia, Francia, Regno Unito, Germania, Benelux

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Berlusconi e risparmiatori Alitalia

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

Alitalia Cargo 747-200F

Image by matt.hintsa via Flickr

Ieri ha avuto luogo la mediazione richiesta dagli Avv.ti Francesco D’Agata e Francesco Toto in ordine al fallimento della vecchia compagnia di bandiera che ha prodotto ingenti danni agli azionisti, piccoli risparmiatori, ed alle casse dello Stato Italiano. A darne notizia è Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”. Berlusconi è comparso rappresentato dall’Avv. Fabio Roscioli e rifiutando la conciliazione per bocca dello stesso avvocato sostiene : “E’ finita l’epoca delle indulgenze!”. L’Avv. Francesco Toto replica: “Non siamo intimiditi. Andremo avanti in ogni sede, civile e penale, per difendere i nostri diritti costituzionali”. Dalla sede di Lecce del “Centro Nazionale di Mediazione e Conciliazione –Aprile Group S.r.l.” hanno fatto sapere che la procedura conciliativa continua con il Ministero dell’Economia e delle finanze che verrà convocato per la data del 5 dicembre p.v.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Frati Assisi: Politica, perseguire il bene comune per evitare il baratro

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

Closer look on the basilica and friary of St. ...

Image via Wikipedia

Assisi.In merito alla situazione politica ed economica italiana di questi giorni, i frati del Sacro Convento di Assisi, facendosi interpreti delle preoccupazione di tanta gente, esprimono l’auspicio che i governanti e quanti hanno responsabilità pubbliche si dedichino con forte e rinnovato slancio al bene comune, con particolare attenzione a coloro che versano in condizioni disagiate. Da varie parti si afferma che l’Italia è sull’orlo del baratro. Da Assisi i frati della Basilica di San Francesco pregano affinché il Signore illumini le menti e i cuori dei Governanti e dei Politici italiani in vista di decisioni sagge per il bene di tutta la Nazione e delle future generazioni. Dichiara il Custode del Sacro Convento di Assisi, padre Giuseppe Piemontese, sul sito http://www.sanfrancescopatronoditalia.it.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bambini emotivi e padri depressi

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

 

Tristissimo orso bruno

Image by Hop-Frog via Flickr

L’effetto della depressione della madre su suoi figli è una area della psicologia ben documentata e nota.
Ma sino ad ora, non era stato realizzato nessuno studio formale sull’influenza che la depressione di un padre può avere sui suoi figli anche se secondo, Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, eravamo già tutti consapevoli che i comportamenti dei genitori di entrambi i sessi influenzano comunque la salute psicofisica dei proprio figli Uno studio americano pubblicato proprio ieri, ha però dimostrato statisticamente su un campione amplissimo e per un congruo periodo di tempo di monitoraggio, che i bambini che vivono con un padre che ha problemi di salute mentale e depressione hanno maggiore probabilità di problemi emotivi e comportamentali. Gli autori di questo studio hanno osservato un campione rappresentativo a livello nazionale di quasi 22.000 bambini in quattro anni. Il team, guidato dal dottor Michael Weitzman del Langone Medical Center della New York University, ha rilevato che l’11 % dei bambini con padri depressi aveva problemi emotivi e comportamentali. Per i bambini senza genitori depressi, la cifra riguardava solo il sei per cento, mentre la probabilità per un bambino di una madre depressa si alzava sino al 19 %. Ben uno su dieci americani adulti è affetto dalla depressione, che può essere trattata anche a livello familiare, ma cifre analoghe si hanno in tutti i paesi sviluppati. Si ritiene che la depressione colpisce le modalità con cui il genitore interagisce con il proprio figlio, a sua volta contribuendo ad influenzare il comportamento del bambino. Infatti, sale al 25 per cento, la possibilità di avere bambini con disturbi comportamentali se entrambi i genitori manifestano la depressione. Parlando dei risultati dello studio, il dottor Weitzman ha detto al programma “Good Morning America” che lo studio è assai importante perché è il primo del suo genere ed ha sostenuto l’importanza dei trattamenti psicologici sui genitori che potrebbero avere un effetto positivo sui loro figli. Lo studioso ha precisato che i padri depressi spesso non riescono a percepire l’impatto che hanno sulle proprie famiglie e sulle vite dei propri bambini e che per tali ragioni spetta agli operatori sanitari cercare di concepire servizi clinici che identificano i padri affetti dal “male di vivere”. Gli autori sperano che lo studio contribuirà ad un trattamento più efficace dei padri depressi e una migliore preparazione per gli operatori sanitari.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crisi nell’era post-democratica

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

Gabriele Adinolfi

Image via Wikipedia

Bruxelles. ‘’Salvaguardiamo la partecipazione nell’epoca della post-democrazia. Assicuriamo un ruolo all’Europa all’altezza della sua civiltà”. Sono queste in sintesi le esortazioni di Gabriele Adinolfi al Parlamento Europeo durante la presentazione del think tank Polaris e dell’omonima rivista in una conferenza presieduta dall’eurodeputato ungherese Bela Kovacs e svoltasi nel ventiduesimo anniversario della caduta del Muro di Berlino. Il segretario generale Aemn (Alliance Européenne des Mouvements Nationaux), Valerio Cignetti, ha sottolineato alcune delle affermazioni fatte da Adinolfi come, in particolare, la necessità di cambiare filosofia per raggiungere un’unità articolata e non standard che salvaguardi culture e tradizioni. “Non possiamo continuare a far pagare ai popoli e alle nazioni le cattive gestioni economiche e le decisioni dei tecnici. Atene ci dimostra chiaramente che servono una sovranità monetaria che sia comunitaria e non di casta e che non possiamo più subire i ricatti delle agenzie private di rating, oltretutto straniere”. Ricco il dibattito tra i numerosi presenti provenienti dal Belgio, dalla Francia, dall’Italia, dall’Ungheria, dalla Spagna, dalla Bielorussia e dalla Russia, cui è stato illustrato l’intero percorso del Centro Studi Polaris dal 2006 ad oggi. Tra i presenti l’eurodeputato Mario Borghezio che ha rivolto l’invito alla costituzione di un centro di documentazione e traduzione degli studi, delle analisi e delle proposte dell’intelligenza europea.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dermatite atopica in età pediatrica

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

Pediatria

Image by Ministério da Saúde via Flickr

La dermatite atopica è sicuramente una delle patologie dermatologiche di più frequente riscontro nell’età pediatrica. L’età media di comparsa dei sintomi si aggira intorno all’ottavo mese ma in più di un terzo dei casi la malattia insorge in maniera caratteristica già dal 3°-4° mese di vita. Già nei piccoli da 0 a 2 anni le lesioni cutanee hanno un aspetto eczematoso, di colore rosso vivo, spesso edematose, talvolta essudative e si localizzano sulle superfici convesse di viso (fronte, guance, mento) e corpo (soprattutto superfici estensorie degli arti).“Bisogna promuovere l’educazione terapeutica come strumento imprescindibile nella gestione clinica della dermatite atopica, confrontandosi su strumenti teorico-pratici per favorire l’utilizzo di un giusto management, consolidando la rete territorio/ospedale, razionalizzando l’utilizzo delle risorse del nastro Sistema Sanitario Nazionale. È indispensabile che ci sia collaborazione continua tra il pediatra e la famiglia: è fondamentale infatti che il pediatra responsabilizzi la famiglia su una patologia come la dermatite atopica spiegandone l’importanza, per migliorare la qualità della vita del paziente affetto, con la massima apertura e attenzione, data dalle evidenze scientifiche e dalle nuove proposte terapeutiche, come le nuove nanotecnologie. Intendiamo a questo proposito nel prossimo Congresso Nazionale di Genova riservare e dedicare una giornata aperta al pubblico per dare formazione alle famiglie”. Ha dichiarato Giuseppe Mele, Presidente Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Miami Home Sales, Prices Rise in 3Q

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

Small Single-family home

Image via Wikipedia

Miami, FL – In the Miami Metropolitan Statistical Area (MSA), sales of homes – includingexisting single-family homes and condominiums – increased 51 percent, from 4,239 in the third quarter of 2010 to 6,412 in the third quarter of 2011according to the 25,000-member MIAMI Association of REALTORS and the Southeast Florida Multiple Listing Service. This rise marks 13 consecutive quarters, since the third quarter of 2008, of increasing sales.The Miami MSA again posted the highest sales increases of any major metro area for condominiums and of all single-family home markets in Florida. Miami sales of existing single-family homes increased 47 percent compared to a year earlier. The sales of existing condominiums in Miami spiked 48 percent compared to the third quarter of 2010. Statewide sales of single-family homes increased 12 percent while that of condominiums increased 13 percent. Nationally, total state existing-home sales, including single-family and condo, declined 0.1 percent compared to the second quarter of 2011 but were 17 percent below the third quarter of 2010.NAR Chief Economist Bold Prediction for Miami in 2012NAR Chief Economist Lawrence Yun yesterday predicted at MIAMI’s 17th Annual International Real Estate Congress further strengthening for the South Florida market in 2012. “My bold prediction for 2012 is that we will see double digit price increases in Miami in 2012,” said Yun. “Miami is the top destination for foreign buyers. More international sales during the downturn proves international buyers have fueled the local market recovery. There is also high demand for distressed properties on a local level.”

Short sales and foreclosures continue to have an impact on median and average sales prices for both single-family homes and condominiums especially in some areas of the county.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Rilancio Mezzogiorno e lotta criminalità

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2011

“Il rilancio del Mezzogiorno deve necessariamente partire da una lotta senza quartiere al crimine organizzato” lo dichiara in una nota l’on. Americo Porfidia della neoformazione del gruppo misto alla Camera “Noi per il partito del Sud”. “Ogni discorso che interessi il Sud Italia – prosegue il deputato campano – deve prendere in considerazione la necessità di una lotta dura e decisa contro le organizzazioni criminali. Una guerra da battersi su diversi piani, da quello culturale a quello economico e sociale. Del resto il raggio d’azione dei moderni clan è così ampio che riguarda l’intera penisola con diramazioni a livello globale. Certo il sud Italia risente in modo particolare della presenza di questo buco nero dell’economia, ed ogni giorno milioni di euro scompaiono nell’indotto criminale andando ad arricchire la malavita. Proprio in questi giorni gli uomini dell’Arma stanno conducendo con successo una complessa e articolata operazione contro il clan dei Casalesi. La lotta alle associazioni criminali di stampo mafioso è uno dei punti della politica che “Noi per il partito del Sud” vuole portare avanti per il bene dell’Italia e dei territori meridionali in particolare. Ringraziando l’Arma per il prezioso lavoro chiediamo al Governo di continuare il lavoro e sostenere il più possibile le operazioni di tale natura”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »