Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 24 novembre 2011

Università oltre la crisi

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

La Sapienza University in Rome is Europe's lar...

Image via Wikipedia

Roma 25 novembre 2011 ore 11.00 aula magna – piazzale Aldo Moro 5, si terrà la cerimonia di inaugurazione del nuovo anno accademico. Il Rettore Luigi Frati aprirà la manifestazione con l’intervento “Università: andare oltre la crisi”. A seguire interverranno Paolo Puccini, rappresentante degli studenti, e Romina Caronna, rappresentante del personale tecnico-amministrativo. Nel corso della cerimonia Theatron -Teatro antico alla Sapienza, in collaborazione con MuSa, presenterà “Fatti non foste a viver come bruti”, una selezione di letture da Dante Alighieri. Attraverso la riflessione del Poeta si intende riproporre, pur nelle difficoltà del presente, il problema del ruolo della ricerca e della conoscenza nell’ambito più generale dello sviluppo civile del nostro Paese, in occasione del 150° dell’Unità d’Italia.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Nozze: un evento da organizzare”, in libreria per Bonanno Editore

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

Suggerimenti, linee guida, curiosità e soluzioni per non dimenticare nulla e vivere le emozioni del matrimonio senza ansie e preoccupazioni. C’è tutto questo nel libro “Nozze: un evento da organizzare”, scritto da Raffaella Iscra e appena pubblicato da Bonanno Editore.Organizzare le proprie nozze è un’avventura incredibile. Divertente ed estenuante al tempo stesso, ricca di momenti difficili per la coppia (occasioni per testare la solidità del futuro legame) e di emozioni forti. Desideri e sogni, covati nel “cassetto” del cuore, si scontrano con i limiti della realtà, entusiasmo e delusione si alternano sulla scena per poi confluire tutti in un giorno “senza fine”. Il giorno delle nozze. Questo manuale (128 pagg., 10 euro) è un vademecum per arrivare al “grande giorno” con serenità: non una semplice guida su “cosa fare”, ma uno strumento pratico ed efficace per organizzare un evento così speciale, senza temere gli imprevisti: e se dovesse piovere o nessuno avesse ritirato le fedi? Se ci fosse un ospite in più o non arrivassero tutti gli addobbi floreali? Il lettore scoprirà come superare gli ostacoli, pratici ed economici, mettendo in campo i “trucchi del mestiere” proposti dall’autrice.Il compito di questo testo è quindi quello di aiutare i lettori a realizzare una buona tela ed un’adeguata cornice, senza interferire con le scelte artistiche di ognuno nell’organizzazione del proprio matrimonio, poiché la magia è nelle mani dei futuri sposi.“Dalla mia esperienza nel campo degli eventi – sottolinea l’autrice – è nata l’idea di realizzare uno strumento pratico che fungesse da guida dell’organizzazione di un matrimonio: Un manuale che a differenza dei vari testi presenti nelle librerie italiane dia un approccio tecnico alla materia; uno strumento efficace per la gestione degli elementi portanti dell’ “evento-nozze”, lasciando libero arbitrio alle scelte di stile, alle necessità temporali ed economiche di ognuno”. Raffaella Iscra, nata a Novara e laureata a Padova in scienze politiche, lavora dal 1989 nel settore degli eventi, curando per imprese private od enti pubblici la pianificazione, realizzazione e coordinamento di manifestazioni, galà, spettacoli, anniversari e campagne promozionali. Parallelamente negli ultimi dieci anni insegna l’organizzazione degli eventi in vari corsi post laurea su Roma e Napoli, presso l’università Roma Tre ed altre scuole di formazione private. Dal 2000 segue l’ organizzazione di matrimoni in tutta Italia per amici e clienti privati. Nell’ ultimo anno ha ricoperto il ruolo di docente per corsi privati professionali per l’avviamento alla professione di Wedding Planner.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Sanità Lazio: malati di reni in rivolta

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

Palazzo della Regione Lazio

Image by Air Force One via Flickr

I malati di reni, in rivolta, si appellano alla Regione Lazio. Il finanziamento previsto per l anno in corso di 3.700.000 euro sull erogazione gratuita dei farmaci aproteici, prolunganti l attività renale, impegnato con la delibera di Giunta 570 del 4/12/2010, è terminato e le rassicurazioni della Regione che avevano fatto ben sperare le associazioni sono finite nel dimenticatoio. Le preoccupazioni dei pazienti interessati aumentano, perché vedono profilarsi una sostanziosa spesa mensile fissa per curarsi, se possono permettersela , fanno sapere i vertici delle associazioni interessate.
Per questo, è partita una lettera indirizzata alla Governatrice Polverini e all Assessore Aldo Forte, per avere risposte concrete sulla questione. Abbiamo pazientemente atteso, ma tutte le dichiarazioni in tema sembrano essere sfavorevoli , spiegano il Segretario dell associazione Malati di reni, Roberto Costanzi e quello regionale di Cittadinanzattiva, Giuseppe Scaramuzza. Chiediamo di essere informati con urgenza sulle iniziative in atto sia verso i farmacisti sia per reperire nuovi fondi regionali e avere una data certa per il ripristino dell erogazione degli alimenti . In assenza di risposte, ci riserviamo il diritto di qualsiasi tipo di azione a tutela dei malati nefropatici , concludono.
Sull argomento, sono partite due interpellanze al Presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, a firma di Giulia Rodano, consigliera del gruppo Idv alla Pisana e Ivano Peduzzi (Fds), il quale invita a considerare anche l allarme lanciato dal Segretario nazionale dell associazione del cittadino Assotutela , secondo cui i pazienti con insufficienza renale cronica non hanno più la possibilità di usufruire del contributo regionale e ciò sta causando dei gravi problemi economici a tutti coloro che ne usufruivano. Rilevato che ad oggi oltre 5.000 malati sono ancora senza una risposta e non hanno, quindi, la possibilità di effettuare la spesa mensile dei prodotti aproteici gratuitamente, indispensabili per ritardare il loro ingresso in terapia dialitica , si legge nel testo del documento redatto, invece, dalla Rodano, si chiede all Assessore alle Politiche Sociali e alla Presidente della Regione, quali provvedimenti la Regione intenda prendere in merito alla situazione e di dare, a tutela dei malati di insufficienza renale cronica, una data certa per il ripristino dell erogazione degli alimenti aproteici .
La spesa per gli alimenti aproteici per persona da parte della Regione è di 120,00 euro al mese; 160,00 per i bambini, mentre il costo di un mese di dialisi è di 2.500 euro.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una metodologia sostenibile per castelli, torri e chiese medioevali

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

Cavriana panorama

Image via Wikipedia

Cavriana (MN) Sabato 3 dicembre 2011, alle 11.00, nelle Cantine di Villa Mirra, avrà luogo la presentazione dei lavori realizzati dal Comune di Cavriana, Comune di Pozzolengo e Fondazione Castello di Padernello all’interno del progetto “Dal restauro alla gestione programmata” promosso dall’Università Europea di Roma e cofinanziato dalla Fondazione Cariplo. Il progetto punta su una ricerca storica documentaria, analisi materiali e territoriali, indagini condotte con tecnologie avanzate integrate e con sistemi informatici di codificazione dei dati. È sviluppato per dimostrare l’applicabilità e l’efficacia del metodo sperimentale e l’avvio della sua replicabilità.
Sarà esposto lo stato di avanzamento lavori attraverso la presentazione del volume in lavorazione edito da Diabasis “Ricerca storica e manutenzione dei beni culturali. Elementi per l’uso di tecniche preindustriali. Una metodologia per castelli, torri e chiese medioevali”. Il volume, illustrato da sperimentazioni condotte sul campo – in sinergia concreta fra enti locali, università, progettisti, fondazioni e associazioni, soggetti privati – descrive e documenta una metodologia operativa che punta a comprendere la genesi degli edifici medievali e rinascimentali per realizzare interventi di manutenzione basati su tecniche in tutto simili a quelle utilizzate dai costruttori stessi. Ricerca storica documentaria, analisi del territorio e dei materiali, indagini condotte con tecnologie avanzate integrate, sistemi informatici di codificazione dei dati si integrano per individuare le caratteristiche dei complessi architettonici e artistici. La progettazione delle strategie di conservazione si articola intorno ai loro risultati e viene attuata anche in funzione del rapporto fra complessi monumentali, territorio e comunità . In particolare saranno presentati il restauro della torre del Castello di Cavriana, luogo simbolo del borgo collinare e oggetto della “ Giornata del Fai di Primavera 2011”, la realizzazione della copertura della chiesa di San Lorenzo a nel Castello di Pozzolengo e il restauro dello straordinario complesso del soffitto ligneo della Sala Rossa del Castello di Padernello.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Europa: Discriminazioni e razzismo

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

Andrea Riccardi

Image by Acli_Associazioni_cristiane_lavoratori_italiani via Flickr

UNAR, l’ufficio nazionale contro le discriminazioni razziali istituito in attuazione di una Direttiva europea presso la Presidenza del Consiglio ed operante presso il Ministero delle Pari Opportunità, negli ultimi anni ha fatto la sua parte con un lavoro concreto, sul territorio, in un dialogo costante e di pari dignità con tutti i soggetti, istituzionali e non, nazionali e locali. E Unar ha lavorato a fianco di immigrati, anziani, disabili, omosessuali, lesbiche, trans, cristiani, cattolici, musulmani per sciogliere nodi discriminatori e per la promozione concreta di una cultura dell’uguaglianza. Per questo, anche in considerazione del conferimento della delega alle Pari Opportunità al Ministro del Lavoro da parte del Governo in carica, numerose associazioni nazionali del terzo settore hanno deciso di prendere carta e penna e scrivere ai neoeletti ministri Elsa Fornero, Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali con delega alle Pari opportunità, Enzo Moavero Milanesi, Ministro degli Affari Europei, Andrea Riccardi, Ministro per l’ Integrazione e Antonio Catricalà, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. I presidenti di Acli, Arcigay, Telefono Rosa, Fish, Federazione Rom e Sinti Insieme e Enar chiedono ulteriore sostegno al percorso di autonomia dell’Ufficio già in atto e “la necessaria e tempestiva attenzione legislativa affinché sia indipendente non più solo nell’azione concreta del suo direttore – come riconosciuto anche dall’ECRI del Consiglio d’Europa – ma finalmente anche di diritto. Ce lo chiede l’Unione europea, ce lo chiede il Consiglio d’Europa. Soprattutto lo chiediamo tutti noi, come un segnale di cambiamento ulteriore che premi un impegno collettivo e positivo che ha visto per una volta una Istituzione e chi la rappresenta fianco a fianco con la società civile senza barriera alcuna lavorare insieme per la piena affermazione del diritto all’uguaglianza e della lotta a qualsiasi forma di discriminazione”. UNAR, secondo le associazioni, “ha avuto il coraggio di censurare e contrastare, spesso con successo nonostante l’ufficio fosse privo di poteri sanzionatori, provvedimenti e atti amministrativi insieme a dichiarazioni e comportamenti posti in essere anche da amministrazioni e rappresentanti di forze politiche di governo” e, in un momento di forte crisi “la piena affermazione del diritto all’uguaglianza e della lotta a qualsiasi forma di discriminazione”può grazie alle buone pratiche offrire un “importante contributo alla coesione sociale nel nostro Paese in un momento molto difficile della nostra storia che espone ancor più i poveri di diritti”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Occupazione giovanile: proposte per la nostra Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

El President de la Generalitat, Alberto Fabra,...

Image by PresidenciaGVA via Flickr

Roma 25 novembre alle ore 15.30 presso la sede della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Sala Natali, a Via IV Novembre, 149, il Vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani e il Vicepresidente del Parlamento europeo Roberta Angelilli incontrano i giovani del centro destra per il dibattito Sfida la crisi! Occupazione giovanile: proposte per la nostra Italia.
L’appuntamento, promosso dall associazione di giovani del Pdl Officina Futura, dalla Giovane Italia e dai Giovani del Partito Popolare Europeo, vuole essere un momento di confronto alla luce dell attuale scenario economico e di analisi su quanto si sta facendo e si deve ancora fare in Europa.
Durante l’incontro inoltre sarà presentato l Appello all Europa : un documento sottoscritto dai giovani per chiedere alle Istituzioni europee di fissare al centro dell agenda UE i temi inerenti la questione giovanile, primo fra tutti la piaga della disoccupazione.Prima dell’iniziativa i ragazzi saranno protagonisti di un iniziativa scenografica contro la crisi.
Modera Paolo Petrecca giornalista Rai. Intervengono: Annagrazia Calabria – Coordinatore Nazionale della Giovane Italia, Carlo De Romanis – Segretario Generale dei Giovani del PPE, Jessica De Napoli e Holljwer Paolo dirigenti di Officina Futura, Giancarlo Miele, Mauro Fantera, Riccardo Iotti, Luca Della Giovampaola, Liano Magro, Alia Schiavi.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

“Teatro e Disabilità”

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

 

about disability

Image by Al Jordan via Flickr

Roma 28 novembre 2011 dalle ore 10 alle ore 20, al Teatro Sala Umberto via della Mercede 50), i vincitori della prima edizione del premio per la drammaturgia “Teatro e Disabilità”. Il premio, nato con l’obiettivo di dare una voce all’anima delle molteplici disabilità attraverso la scrittura teatrale, vanta una giuria altamente qualificata, composta da: Pamela Villoresi, presidente della giuria; Dino Barlaam, direttore Avi onlus; Silvia Cutrera, presidente Avi onlus; Lorella De Luca, giornalista; Angela Guarino, docente universitaria in Psicologia – Università La Sapienza, Roma; Claudio Imprudente, scrittore e giornalista; Donatella Orecchia, docente universitaria Storia del teatro – Università Tor Vergata, Roma; Vittorio Pavoncello, regista e scrittore; Matteo Schianchi, scrittore.“Ci riteniamo pienamente soddisfatti dei testi che ci sono pervenuti” sottolinea Silvia Cutrera, presidente di AVI onlus, “sono state rappresentate disabilità sensoriali, fisiche e mentali in una maniera quasi tangibile, segno che chi ha scritto conosce molto bene ciò di cui sta parlando”.Il premio nasce nel 2011 durante le celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, proprio in relazione ideale con uno dei suoi massimi artefici, Giuseppe Garibaldi, eroe dei due mondi, che trascorse alcuni anni della sua vita, costretto su una sedia a rotelle. Condusse e vinse la battaglia di Digione contro i prussiani, nel 1870, da seduto su una carrozzina trainata da cavalli, che aveva fatto costruire appositamente. Aveva dovuto accettarla la disabilità, così com’era venuta, ed escogitare stratagemmi d’ogni genere per continuare a vivere ancor più da “eroe”, tra le innumerevoli barriere architettoniche e culturali di quell’epoca, in cui molto più di oggi disabilità voleva dire invalidità, debolezza, rinuncia, dipendenza.Questo collegamento ideale e storico del premio pre la drammaturgia “Teatro e Disabilità” impone una riflessione più ampia sul concetto della dignità umana e del valore della persona, che non vengono meno, ma spesso vengono esaltate dall’esperienza della disabilità, che può colpire chiunque e in qualunque momento della vita. La storia del teatro ha tanti personaggi, caratterizzati da condizioni di disabilità, che hanno avuto successo verso il pubblico: Edipo e la sua cecità, Riccardo III e la sua deformazione, Enrico IV e la sua follia.

Premieranno i vincitori, alle ore 18.30, Paola Villoresi – attrice e presidente di Giuria, Marcello Prayer – attore di teatro, cinema, televisione (tra gli altri “La meglio gioventù”, “Quando sei nato non puoi più nasconderti”, “Ama il tuo nemico 2”) e regista, e Giuseppe Distefano – giornalista e critico teatrale de Il Sole 24 Ore. Al testo vincitore sarà assegnato un premio di € 1.500, al secondo un premio di € 500.
AVI Onlus. L’Agenzia per la Vita Indipendente Onlus, nasce a seguito dell’attuazione della legge n.162/98 che prevede la possibilità di realizzare servizi di assistenza autogestita direttamente dalle persone disabili, attraverso dei progetti previamente concordati con i servizi territoriali del Municipio e della A.S.L. L’Associazione fornisce i seguenti servizi: Informazioni sul funzionamento del servizio; Consulenza fornita da persone disabili esperte in materia di assistenza; Supporto amministrativo nella gestione burocratica del servizio; Aiuto nella ricerca e selezione degli assistenti; Segretariato professionale.
L’Associazione culturale ECAD è nata dall’incontro di persone (Anna Foa, Elaine O’Reilly, Vittorio Pavoncello) che nel passato hanno lavorato, e allo stato attuale lavorano, nell’ambito delle culture, creando convegni, mostre, spettacoli, concerti e soprattutto dialogo. Già da alcuni anni con la “La memoria degli altri” ECAD sta diventando un punto di riferimento per l’organizzazione del Giorno della Memoria senza per altro escludere altri eventi dove il dialogo e l’impegno sono temi costanti.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Dissesto idrogeologico in Calabria

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

Quanto è accaduto in queste ultime ore ha mostrato ancora una volta la fragilità idrogeologica del territorio calabrese. Questo evento segue quelli che hanno colpito in maniera drammatica la Calabria per tre inverni consecutivi dal 2008 al 2011, con perdita di vite umane e danni che hanno superato il miliardo di euro”. Interviene sugli ultimi eventi Francesco Violo , Presidente dell’Ordine dei Geologi della Calabria.
“Tale condizione segna pesantemente questo territorio in termini di impatto sociale ed economico. La frequenza crescente con cui si susseguono questi tipi di eventi – ha proseguito Violo – determina la necessità di affrontare la materia senza perdere altro tempo, con un approccio decisionista che apra davvero una stagione nuova con l’attuazione di un piano straordinario di difesa del suolo che predisponga con urgenza, tutti gli strumenti capaci di mitigare gli effetti devastanti di questi fenomeni naturali”.E duro è il Presidente Nazionale , Gian Vito Graziano che da oggi sarà a Bruxelles per partecipare al vertice di tutti i consigli nazionali dei geologi dei vari Paesi europei“Oramai siamo in guerra contro il dissesto idrogeologico e continuiamo a non fare assolutamente nulla . E’ una lotta impari . Per fronteggiare e vincere questa guerra dobbiamo assolutamente puntare sulla prevenzione e dobbiamo farlo presto. A Bruxelles affronteremo anche il problema del dissesto idrogeologico – ha affermato Gian Vito Graziano – e dei cambiamenti climatici che non riguardano solo l’Italia . Porteremo l’esperienza del Presidio Territoriale in Sicilia per uno scambio di buone pratiche . Nonostante i morti, nel messinese è stato evitato il peggio perché in questa situazione drammatica i geologi dei presidi territoriali sono riusciti a mettere in salvo famiglie che non volevano inizialmente lasciare le loro abitazioni. Ringrazio questi geologi e non da Presidente ma proprio da cittadino italiano, siciliano quale sono, perché stanno veramente facendo un’opera meritoria.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Artisti a Mantova nei secoli XIX e XX

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

Palazzo Te in Mantova, Italy: the secret garde...

Image via Wikipedia

Mantova,27 novembre ore 17,30 Madonna della Vittoria, Via Monteverdi 1 (Angolo Via Fernelli) Un evento per certi versi eccezionale a favore della raccolta fondi per la sistemazione archeologica e l’esposizione permanente al pubblico dei reperti neolitici affettuosamente chiamati “gli Amanti” a cura del Comitato per gli Amanti, di cui l’associazione Amici di Palazzo Te fa parte.L’opera completa in sei volumi “Artisti a Mantova nei secoli XIX e XX. Dizionario biografico”, Archivio Sartori Editore, sarà messa in vendita al prezzo straordinario complessivo di 140,00 euro.L’opera, che costituisce un repertorio unico per completezza e validità storica, offre un quadro dettagliatissimo e imprescindibile per la ricostruzione del panorama dell’arte contemporanea a Mantova. Ne parleranno Roberto Pedrazzoli, artista, operatore culturale e politico, impegnato nel Comitato per gli Amanti, Italo Scaietta, presidente dell’Associazione Amici di Palazzo Te, Arianna Sartori dell’Archivio Grafico Sartori, autrice dell’opera.“Artisti a Mantova nei secoli XIX e XX – Dizionario biografico”, VI volumi, opera a cura di Adalberto Sartori e Arianna Sartori.Gli autori dell’opera con la collaborazione di Maria Gabriella Savoia, dopo anni di ricerche e attente schedature dell’attività di artisti mantovani, ricchi di una particolare esperienza nel settore artistico ed editoriale, sono usciti con sei volumi (pagine 3340) che si presentano ricchi di nomi di artisti noti, di alcuni meno conosciuti per un totale di di 593 artisti, nel panorama della provincia mantovana, di dati inediti, di ricche biografie e bibliografie, infinite illustrazioni e numerose rettifiche di dati inesatti o incompleti riscontrati nelle ‘bibliografie’ correnti.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tre donne una sfida

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

Shirin Ebadi at WSIS press conference

Image via Wikipedia

Roma, 24 novembre 2011 ore 17.00 Conferenza stampa per la presentazione del libro Tre donne una sfida, con Shirin Ebadì
c/o Sala Stampa Estera, Via dell’Umiltà 83/c Interverranno:
On. Monica Cirinnà
Maria Gabriella Carnieri Moscatelli – Presidente del Telefono Rosa
Shirin Ebadi – Premio Nobel per la pace
On. Silvia Costa
Daniela Poggi
Marisa Paolucci
Luisa Rizzitelli.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: Genitori: no problem

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

Ecco le regole e Tutti in campo sono i nuovi volumi della collana pensata per le mamme e i papà “Genitori no problem”. Dedicati rispettivamente all’importanza delle regole in famiglia e a come avvicinare in maniera sana ed equilibrata i figli allo sport, i due manuali intercettano le domande, le curiosità e le richieste di aiuto più comuni e frequenti rivolte agli esperti, avvalendosi di suggerimenti pratici e concreti: dall’importanza del buon esempio nell’educazione al rispetto delle regole, al comportamento da tenere – grandi e piccini – nelle occasioni di competizioni sportive.
ECCO LE REGOLE. In famiglia e nel gruppo di Domenico Storri Edizioni San Paolo 96 pagine € 8,00 TUTTI IN CAMPO. Avviare i figli allo sport di Manuela Cantoia Edizioni San Paolo 96 pagine € 8,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Qualche lontano amore

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

Di Carla de Bernardi. Storia di Clara, fotografa dall’animo inquieto, due matrimoni e due figli alle spalle, che a quarant’anni sembra non avere ancora deciso cosa fare da grande. Ricordi, echi letterari e musicali, scenari affascinanti ed esclusivi in un romanzo di formazione, dove a compiere il percorso di maturazione non è una fanciulla, ma una donna con un’esperienza di vita già consolidata e un animo molto speciale. È l’amore tormentato con il tenebroso Jaun che la porta, in un freddo inverno, a fare il bilancio di un’estate e di tutta la sua esistenza. Pagine 218 Euro 16,00 Codice 23740Z EAN 978-88-425-4370-1

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Illuminazione innovativa

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

Samsung in the 1930s.

Image via Wikipedia

Non ci è mai piaciuto sponsorizzare le multinazionali, ma quando le idee che presentano sono innovative e potrebbero favorire i loro consumatori, in questi casi non ci possiamo sottrarre da fare un plauso a questo tipo di iniziative. Così Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”.Dalla coreana Samsung arriva, infatti, una novità rivoluzionaria nel campo dell’illuminazione che ci toglierà la snervante abitudine di arrampicarci periodicamente per svitare le lampadine di casa fulminate o vecchie. Le lampadine LED della nuova gamma, secondo la Samsung hanno una durata di 40.000 ore – 40 volte una lampadina incandescente standard. La società ha calcolato che con un utilizzo normale, le lampadine dovrebbero durare per 36 anni.Come è noto la Samsung è il leader mondiale nelle TV a “LED” – che non sono altro che pannelli LCD illuminati da un pannello di LED dietro lo schermo. Le luci a LED stanno diventando sempre più comuni e offrono generalmente una durata media abbastanza lunga, ma 36 anni fanno si che questo tipo di tecnologia diventi veramente rivoluzionaria poiché una lampadina non sarà più una lampadina nel senso che tutti noi intendiamo: sarà un congegno cui è applicata tecnologia digitale composta da LED, chip, driver ed elettronica. Le nuove lampade a LED di Samsung si accendono istantaneamente, diffondondo UV e infrarossi praticamente gratis e producono una luce estremamente uniforme, consentendo un risparmio energetico notevole e salvaguardando, quindi, l’ambiente. L’unico svantaggio è che le lampadine non si acquisteranno a buon mercato. Il modello base verrà venduto al costo medio di 19 dollari con modelli che arriveranno fino a 70 dollari.
Se il futuro è già presente con le lampadine LED, presto però potrà essere archiviata anche questo tipo di tecnologia per l’illuminazione. Una società americana, la Eden Park, sta studiando una tecnologia completamente nuova, di “illuminazione al plasma”, che crea luce da uno strato di carta sottile al plasma tra due fogli di alluminio. La futuristica ricerca è stupefacente tant’è che già ci s’immagina la possibilità di illuminazione sulle pareti come se fosse carta da parati – e consumerebbe quantità microscopiche di energia. La differenza tra il progetto della Eden Park e le nuove lampade a LED della Samsung? Per il primo non si sa nulla di quando le prime luci ‘microplasma’ potranno essere immesse sul mercato, le seconde sono di fatto già in vendita.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Kaliningrad region should be considered as a single border area

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

Object: Museum of history and art in Kaliningr...

Image via Wikipedia

The Russian enclave of Kaliningrad should be recognised as a single border area with the EU, said Members of the Civil Liberties Committee on Wednesday, supporting a Commission proposal. This will make it easier for the region’s one million inhabitants to cross to the Polish and Lithuanian border areas.The proposed changes to the 2006 local border traffic regulation enable the entire Kaliningrad region to be considered as one single border area. The purpose of this measure is to enhance trade, social and cultural exchanges and to further promoting the strategic partnership between the EU and Russia. The 2007 EU-Russia visa facilitation agreement makes it easier for all Russian citizens to obtain short-term visas to travel to Schengen countries. However, this measure has proved insufficient in addressing Kaliningrad’s isolation from its neighbours. The local border traffic regime offers additional facilitations for regular, even daily, travels within the local area. For example, applicants do not have to prove sufficient means of subsistence, the permit may be issued free of charge, and separate lanes or border crossing points may be set up for local border traffic. Under the Commission proposal supported by the Civil Liberties Committee, the entire Kaliningrad area should be eligible as a single border area. This would enable all residents to enjoy these advantages.Currently, the Kaliningrad enclave is artificially divided into three districts. One is covered by a local border traffic agreement with Poland, one by an agreement with Lithuania and the third one is not covered by any agreement as it lies outside the border area. The regulation aims to prevent this artificial fragmentation and enable all Kaliningrad’s inhabitants to enjoy local border traffic’s advantages.
The Kaliningrad region of the Russian Federation is, since the 2004 EU enlargement, completely surrounded by two Member States (Poland and Lithuania). The enclave has a population of almost one million inhabitants. According to recent statistics, more than 72.000 person cross the Kaliningrad-Polish border every year, most of them for purposes of tourism and to visit grave sites.
The report, drafted by Kyriacos Triantaphyllides (GUE/NGL, CY), was adopted in committee unanimously, with one abstention. The vote in plenary is scheduled for the next Strasbourg session (12 – 15 December 2011).

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Public access to documents: towards more transparency in the EU

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

The European Parliament in brussels

Image via Wikipedia

The scope for restricting public access to documents held by EU institutions would be severely curtailed by amendments, made by the Civil Liberties Committee on Wednesday, to a draft law on public access. The committee’s bid to thus enhance transparency, accountability, and democracy in the EU will be put to a plenary vote in December.The Lisbon Treaty created a new legal framework for access to documents and the now legally-binding Charter describes such access as a “fundamental right”. The citizens’ right to access to documents will cover all the EU institutions, bodies, offices and agencies, and not only the European Parliament, Council and Commission, as was hitherto the case.The purpose of the amended version of Regulation 1049/2001 is to give the fullest possible effect to the right of public access to documents and to lay down general principles and exceptions to such access on the grounds of public or private interest. “The committee has today sent a powerful message to the Commission and the Council that the European Parliament will not agree to dilute the existing rules and, on the contrary, wants us to be more transparent for our citizens. What we are talking about is a right that allows citizens to make sure that we are accountable: parliamentarians accountable for what we do in their name, the Commission for what it does in their name, and, equally, the Council of Ministers. How can citizens do that if the way we work and who does what within all of the different institutions, agencies, offices and bodies remains a well-kept secret, open only to those who know? If the plenary backs this progressive approach with a strong majority, we will enter the fight with the Council in a very convincing position”, said Civil Liberties Committee rapporteur, Michael Cashman (S&D, UK).
MEPs inserted a broader definition of “document” – a concept that lies at the very heart of the regulation – than that proposed by the Commission.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »