Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Il mondo lo possiamo cambiare

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 gennaio 2012

Un cambiamento reso necessario ma che ha il difetto di non essere colto nella sua interezza da coloro che ne devono essere i protagonisti: i popoli di questo pianeta. Non è una questione che può interessare una nazione o un continente, ma è globale. E’ il capitalismo e le sue storture che devono essere mondate perché genera mostri di crudeltà e di cinismo di elevata raffinatezza. E’ nel suo trasformismo, per sfruttare le nostre debolezze, che risiede la sua forza.
Una società che vogliamo evoluta non può cibarsi di miserie come quella di condannare a morte per stenti e mancanze di cure milioni di bambini ogni anno. Una società che ha poco rispetto per la dignità umana e che lo esalta al suo avere e non al suo essere. Una società che specula sulla salute per una comunità che si suole malata cronica per favorire le logiche del profitto. Una società che fa del culto della forza la sua arma letale per opprimere i più deboli.
Una società che esalta la vita e penalizza chi la vive perché non offre a tutti il diritto all’assistenza, all’istruzione, al lavoro, al vitto e ad una vecchiaia serena. Condiziona questo diritto solo ad una classe di privilegiati, ovvero un centinaio di milioni contro i restanti sette miliardi. Per questi pochi si offre loro l’80% delle risorse e si relegano gli altri al restante 20%. Uscire da questa trappola mortale si può, anzi si deve perché la vita è sacra così com’è sacro il viverla nella sua interezza.
Spetta a tutti sostenere questi principi e soprattutto da parte di quanti sono preposti per l’ordine morale che rappresentano quali i rappresentanti religiosi e dell’etica laica. Deve emergere lo spirito francescano rispetto a quello curiale non tanto per avere un popolo di poveri, quanto quello di giusti nel rapporto con se stessi e con i propri simili. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: