Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 12 gennaio 2012

L’onda lunga dell’antipolitica

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Negli anni 60 cantavamo: "La cosa più pen...

Image via Wikipedia

Mentre gli italiani nel 2012 sono chiamati a drastici sacrifici previsti nelle inique misure contenute nell’ultima manovra: dalle pensioni all’Ici, all’aumento della benzina e dell’Iva (“Una medicina amara ma necessaria” ci hanno ripetuto), i parlamentari di ogni colore politico, arroccati ai loro benefici, si ritrovano tutti uniti nel difendere la “casta”, non disposti a rinunciare ad alcun privilegio. E dire che gran parte dei problemi per i quali l’Italiani si trovano oggi a dover fare i conti è colpa loro che si sono dimostrati negli anni (decenni) incapaci ed inadeguati a gestire la cosa pubblica.La politica quale corretta amministrazione della “polis” è un’arte che gran parte dei nostri parlamentari non conosce o ha dimenticato, è stata negli anni trasformata in una gestione interessata a puri fini elettorali ovvero ad interessi di pochi, della “cricca”.Cosa deve pensare il cittadino che è costretto a vedere in questi giorni in TV questi rappresentanti del popolo che con fare disgustoso e vergognoso difendono le loro indennità, di oltre diecimila euro al mese, quando un pensionato, un operaio, sempre che abbia ancora un posto di lavoro, con poco più di mille euro di stipendio che non riesce ad arrivare alla metà del mese, viene chiamato a contribuire per risanare l’economia italiana ?Perché questi politici, questi “affaristi” della politica, chiedendo per loro, la loro “casta”, l’adeguamento degli stipendi alle indennità dei colleghi europei, non chiedono anche di allineare le pensioni e gli stipendi degli operai e dei lavoratori italiani agli stipendi dei colleghi europei ?Mi vergogno di loro. Questa è gente che non mi rappresenta, è gente che non rappresenta gli Italiani onesti e laboriosi, questi rappresentano solo se stessi ed i loro interessi, la dimostrazione l’abbiamo avuta con la registrazione, se pur scorretta, fatta nel mese di novembre in Parlamento ad alcuni parlamentari che esplicitamente si dichiaravano interessati a non far cadere il vecchio governo al solo scopo di maturare il diritto alla pensione. Hanno anche il coraggio di lamentarsi del diffondersi dell’ “onda di antipolitica” e di discredito che sta colpendo la classe dirigente, una cosa è certa ci sono comportamenti quanto meno discutibili di esponenti pubblici, e che accanto a queste “mele marce” ce ne sono, purtroppo, poche buone.(fonte associazxione carta 48)

 

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anagrafe. certificati a 16 euro

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

“Le nuove norme per l’autocertificazione che dal 1 gennaio 2012 non consentono più agli uffici anagrafici di emettere certificati anagrafici e di stato civile diretti ad altre pubbliche amministrazioni e a privati gestori di servizi pubblici favoriscono senz’altro lo snellimento e la velocizzazione delle pratiche attraverso il sistema dell’autocertificazione ma in questi giorni è indubbio che stiano creando più di un problema a tanti cittadini romani”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.
“In particolare se è vero che i cittadini, in base all’art. 15 della legge n. 183/2011, possono utilizzare l’autocertificazione – prosegue Santori – attraverso una dichiarazione gratuita, sottoscritta dall’interessato, che sostituisce i certificati (es. residenza, stato di famiglia, etc.) o gli atti di notorietà, è pur vero che ad oggi non è più possibile ottenere un certificato in carta semplice, di fatto obbligando l’utente a richiedere uno stato di famiglia o di residenza in carta bollata provvedendo conseguentemente all’esborso di circa 16 euro in marche da bollo”.
“Le segnalazioni che arrivano alla nostra attenzione – prosegue ancora la nota di Santori – sono quelle relative all’INPS, alla Prefettura, alle compagnie di assicurazione, ai commissariati, che non permetterebbero autocertificazione e che quindi starebbero causando gravi malumori tra i cittadini, in particolare di quelli fortemente compromessi dall’attuale crisi economica. Infatti, sembrerebbe essersi creato un contesto di implicito aumento della pressione fiscale sul cittadino che per poter stipulare una polizza, o sbrigare una pratica pensionistica, o richiedere un passaporto rischia di dover pagare ulteriori 16 euro in valori bollati”.
“Spero che entro breve tutti gli enti interessati – conclude Santori – si adeguino rigorosamente alle norme previste dalla legge 183 e, in caso di mancanza, che la stessa Roma Capitale provveda ad integrare tutti i casi in cui è necessario venire incontro al cittadino, evitando casi di ultra-imposte che gravano sulle spalle dei cittadini, in primis giovani ed anziani”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Consulta: No referendum elettorale

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

The Constitutional Court of Italy in Palazzo d...

Image via Wikipedia

La saggia ed incontestabile decisione della Consulta obbliga adesso il Parlamento a varare una legge elettorale che mandi definitivamente in soffitta il “porcellum”. Una legge elettorale che garantisca la governabilità del sistema politico, la formazione di alleanze credibili e di governo e non solo cartelli elettorali, e la scelta degli eletti da parte dei cittadini. Scelte politiche che richiedono impegni precisi alla politica senza recuperare sistemi che hanno garantito solo instabilità, trasformismo e non governo. Come, appunto, il “porcellum” e il “mattarellum”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inaccettabili gli attacchi e le insinuazioni nei confronti della Consulta

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Italiano: Il Presidente Giorgio Naplitano acco...

Image via Wikipedia

E del capo dello Stato che in queste ore risuonano nei commenti sul pronunciamento della Corte. Anche se avremmo preferito una decisione che consentisse di far esprimere i cittadini su una legge elettorale che va assolutamente cambiata, il rispetto per le istituzioni, Presidenza della Repubblica e Corte Costituzionale in testa, viene prima di ogni considerazione. È quindi da rigettare qualunque insinuazione, frutto di un’assenza di cultura istituzionale purtroppo diffusa”. Lo scrive su Facebook Enrico Letta, vicesegretario del Partito democratico.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giù le mani dall’acqua

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Bosco dei Monti Sibillini

Image by Lollodj via Flickr

Il 12 e 13 giugno scorsi 26 milioni di donne e uomini hanno votato per l’affermazione dell’acqua come bene comune e diritto umano universale e per la sua gestione partecipativa e senza logiche di profitto. Le stesse persone hanno votato anche la difesa dei servizi pubblici locali dalle strategie di privatizzazione: una grande e diffusa partecipazione popolare, che si è espressa in ogni territorio, dimostrando la grande vitalità democratica di una società in movimento e la capacità di attivare un nuovo rapporto tra cittadini e Stato attraverso la politica. Il voto ha posto il nuovo linguaggio dei beni comuni e della partecipazione democratica come base fondamentale di un possibile nuovo modello sociale capace di rispondere alle drammatiche contraddizioni di una crisi economico-finanziaria sociale ed ecologica senza precedenti.A questa straordinaria esperienza di democrazia il precedente governo Berlusconi ha risposto con un attacco diretto al voto referendario, riproponendo le stesse norme abrogate con l’esclusione solo formale del servizio idrico integrato. Adesso, utilizzando come espediente la precipitazione della crisi economico-finanziaria e del debito, il Governo guidato da Mario Monti si appresta a replicare ed approfondire tale attacco attraverso un decreto quadro sulle strategie di liberalizzazione che vuole intervenire direttamente anche sull’acqua, forse addirittura in parallelo ad un analogo provvedimento a livello di Unione Europea che segua la falsariga di quanto venne proposto anni addietro con la direttiva Bolkestein. In questo modo si vuole mettere all’angolo l’espressione democratica della maggioranza assoluta del popolo italiano, schiacciare ogni voce critica rispetto alla egemonia delle leggi di mercato ed evitare che il “contagio” si estenda fuori Italia.
Noi non ci stiamo.
L’acqua non è una merce, ma un bene comune che appartiene a tutti gli esseri viventi e a nessuno in maniera esclusiva, e tanto meno può essere affidata in gestione al mercato. I beni comuni sono l’humus del legame sociale fra le persone e non merci per la speculazione finanziaria. Ma sorge, a questo punto, una enorme e fondamentale questione che riguarda la democrazia: nessuna “esigenza” di qualsivoglia mercato può impunemente violare l’esito di una consultazione democratica, garantita dalla Costituzione, nella quale si è espressa senza equivoci la maggioranza assoluta del popolo italiano. Chiediamo con determinazione al governo Monti di interrompere da subito la strada intrapresa.
Chiediamo a tutti i partiti, a tutte le forze sociali e sindacali di prendere immediata posizione per il rispetto del voto democratico del popolo italiano. Chiediamo alle donne e agli uomini di questo paese di sottoscrivere questo appello e di prepararsi alla mobilitazione per la difesa del voto referendario.Oggi più che mai, si scrive acqua e si legge democrazia.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il voto della Camera sul caso Cosentino

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Indigna gli italiani e rafforza le ragioni della nostra scelta. Abbiamo rotto con il Pdl per fondare Futuro e Libertà in nome dei valori della legalità e dell’etica pubblica. Oggi lo abbiamo riaffermato con coerenza attraverso un voto compatto. Saranno Pdl e Lega a spiegare ai loro elettori quale sia il loro concetto di ‘partito degli onesti’” Lo dichiara in una nota il coordinatore nazionale di Fli, Roberto Menia.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Sentenza consulta su referendum elettorale

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Manovra di accerchiamento della classe lavorat...

Image by emilius da atlantide via Flickr

La sentenza della Corte Costituzionale che ha bocciato le due richieste di referendum abrogativi relativi alla legge elettorale vigente, per Camera e Senato, può essere condivisa o meno, ma va rispettata. – ha dichiarato il Consigliere Regionale del Partito Pensionati, Carlo Fatuzzo – Certo, il cosiddetto porcellum produce un Parlamento di “nominati” e questo è, indubbiamente, un oltraggio alla democrazia, ma correggere quello che non va nell’attuale legge elettorale non è certamente difficile. È importante la volontà politica di ridare voce e forza al voto della gente.Il Partito Pensionati – ha proseguito Fatuzzo – ritiene che una significativa correzione dell’attuale legge elettorale possa essere fatta rapidamente, introducendo la preferenza unica ed altre modifiche di carattere tecnico, questo potrebbe rispondere al desiderio di oltre un milione di cittadini che hanno sottoscritto i referendum ad avere una legge elettorale che consente agli elettori di scegliere veramente i loro rappresentanti, e subito dopo si vada al voto.Il Partito Pensionati – ha concluso Fatuzzo – non ritiene neppure lontanamente che la Consulta possa avere avuto o accettato pressioni di sorta ma che abbia agito secondo coscienza, nel rispetto dell’alto mandato a cui è che deve preoccupare, a giudizio del Partito Pensionati, è un’azione “inciucista” dei grandi partiti.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sabbia nell’acqua, Legambiente scrive a Garante Regionale Servizio Idrico Integrato

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

“Per frenare la giusta preoccupazione delle persone, vanno messe a sistema le diverse segnalazioni, fornite immediate informazioni ai cittadini, effettuate e rese pubbliche le analisi del caso, verificata la pericolosità per la salute pubblica del fenomeno, identificate cause e soluzioni.” si chiude così la lettera che Legambiente Lazio ha inviato all’Avv. Raffaele Di Stefano, Garante Regionale del Servizio Idrico Integrato. La lettera riporta la preoccupazione per le “molteplici segnalazioni che ci sono pervenute su ‘sabbia’ presente nell’acqua dei rubinetti di abitazioni dell’area di Roma nord e del nord ovest del Lazio che, in queste ore va allargandosi in numerosi quartieri della Capitale dal Flaminio al Tuscolano, Primavalle, Portuense, Ostia, Monteverde, San Giovanni, Piazza Irnerio, Ottavia, Balduina, Trionfale, Cassia, La Storta, Cesano, Olgiata e poi dai Comuni di Morlupo, Formello, Fiumicino, Santa Marinella, Cerveteri, Civitavecchia.” “Sembra certo -continua il testo della nota- che i primi episodi ormai risalgano a circa due mesi fa ad Aranova nel Comune di Fiumicino, e su quelli esisterebbero delle analisi svolte dal gestore Acea Ato 2 e dal Servizio interzonale Acque potabili della ASL Rm C tramite l’ARPA Lazio, come su altri campioni a Santa Marinella. I risultati evidenziano che in alcuni campioni si riscontra “sedimento tipizzato come carbonato di calcio” (ossia calcare), mentre in altri materiale “sabbioso-terroso”, rispettando comunque la “piena conformità ai limiti fissati dalla normativa vigente per le acque destinate al consumo umano”. Ora, pur non volendo creare nessun inutile allarmismo, nemmeno è possibile semplicemente liquidare un fenomeno così esteso come una improvvisa allucinazione collettiva, per questo riteniamo sia fondamentale un suo intervento come Garante del Servizio idrico integrato, al fine di tutelare e garantire gli interessi degli utenti ai sensi della L.R. 26/98, coinvolgendo nei modi e nelle forme che riterrà più opportune le segreterie tecniche e la Consulta degli utenti e dei consumatori, alla quale siamo invitati a partecipare in modo permanente come Legambiente Lazio, per affrontare in modo coordinato e univoco la situazione. In tal senso sorprende che il gestore, dopo aver annunciato a mezzo stampa che “i risultati delle analisi effettuate con le Asl competenti sono disponibili sul sito” poi si corregga dicendo che in realtà i risultati non saranno pubblicati.” Tutto ciò è ancor più stupefacente dopo i referendum di qualche mese fa, che hanno evidenziato con grande chiarezza l’attenzione che i cittadini hanno per l’acqua e per i servizi pubblici, chiedendo a ragione che anche la gestione di risorse come queste torni saldamente in mano pubblica.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Caso legge elettorale e Cosentino

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Constitutional.court.of.italy.in.rome.2.arp

Image via Wikipedia

Editoriale Fidest. Con il governo Berlusconi pensavamo di aver toccato il fondo, ma ci sbagliavamo. Oggi stiamo recitando il de profundis alla democrazia. La bocciatura dei due referendum elettorali da parte della Corte Costituzionale e il voto della Camera che ribalta il giudizio espresso dalla commissione competente che era favorevole all’arresto del deputato, segnano un arretramento inquietante sul fronte della volontà popolare umiliata anche dal decreto quadro sulle strategie di liberalizzazione che vuole intervenire direttamente anche sull’acqua. E dulcis in fundo vi è la difesa d’ufficio dei parlamentari sulle loro indennità. “La politica quale corretta amministrazione della “polis” è un’arte che gran parte dei nostri parlamentari non conosce o ha dimenticato, è stata negli anni trasformata in una gestione interessata a puri fini elettorali ovvero ad interessi di pochi, della “cricca”. E’ quanto è stato scritto da chi ha inteso esprimere un proprio giudizio di merito. Non a caso abbiamo raccolto, a parte un solo partito L’Idv di Antonio di Pietro, una serie di commenti favorevoli sia alla decisione della Consulta, sia di solidarietà per il caso Cosentino sia in difesa delle indennità parlamentari che qualcuno vorrebbe addirittura aumentare. In questo modo prendiamo atto di una netta “spaccatura” tra la casta politica e partitica da una parte e il resto del paese. Così mentre gli italiani nel 2012 sono chiamati a drastici sacrifici previsti nelle inique misure contenute nell’ultima manovra: dalle pensioni all’Ici, all’aumento della benzina e dell’Iva e persino alle “tasse” occulte per chi, ad esempio, per richiedere in certificato all’anagrafe deve pagare 16 euro, gli altri italiani, quelli per intenderci che il popolo elegge, per colmo d’ironia si chiamano fuori dalle rinunce attribuendole solo a coloro che non fanno parte della cerchia degli “eletti”. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions, Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I figli di coppie divise

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Torino 16 gennaio 2012, a partire dalle ore 9, nella sala Consiglieri di Palazzo Cisterna (via Maria Vittoria 12) si svolgerà un incontro di studio dal titolo I figli di coppie divise, dedicato ad approfondire le problematiche legate agli effetti psicologici nei bambini in caso di separazione dei genitori. L’incontro, organizzato dalla Provincia di Torino e dal Centro per la mediazione sistemica Gregory Bateson di Milano, si colloca tra gli obiettivi del Tavolo interprovinciale di Coordinamento dei Mediatori familiari. Un tavolo attento alla valenza sociale dei legami familiari ed impegnato nella costruzione di sinergie tra coloro che, da angolature differenti, operano nel vivo delle conflittualità familiari. Il programma prevede in apertura un intervento di Mariagiuseppina Puglisi, assessore alle Politiche attive di cittadinanza della Provincia di Torino, quindi la psicologa Rosita Marinoni parlerà di Dare voce e ascoltare i bambini: i gruppi di parola per i figli di genitori separati; mentre la neuropsichiatra e psicoterapeuta Paola Stradoni affronterà i problemi legati ad aspetti psicologici e dinamiche relazionali, con particolare attenzione agli effetti sul bambino delle vicende giudiziarie. Nel pomeriggio si proseguirà fino alle 17 con lavoro di gruppo.
L’incontro, rivolto in particolare ad avvocati, magistrati ordinari e minorili, giudici onorari del Tribunale dei minori, parte dal presupposto che sia necessario un approccio interdisciplinare e la collaborazione tra i diversi operatori dei Servizi e del Diritto che si fondi sulla conoscenza reciproca, su valori condivisi, sull’autonomia e il rispetto delle differenti competenze e prerogative ed approfondisce in modo specifico l’utilità dei cosiddetti “gruppi di parola” per i figli di genitori separati come metodologia da affincare alla mediazione familiare.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Caritas: corso formazione al volontariato

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Caritas

Image via Wikipedia

La Caritas diocesana di Roma promuove una nuova edizione del Corso base di formazione al volontariato. Iniziano oggi le iscrizioni che proseguiranno fino al prossimo 24 febbraio.Iniziano oggi le iscrizioni al Corso base di formazione al volontariato promosso dalla Caritas diocesana di Roma. Il corso, dieci incontri strutturati in moduli base e in approfondimenti, inizierà il 27 febbraio per concludersi il 13 aprile 2012.La formazione offerta dalla Caritas è indirizzata non solo a quanti vogliono svolgere un servizio nei centri della propria organizzazione, ma anche a coloro interessati ad approfondire le tematiche e gli aspetti del volontariato.Le lezioni, che comprendono sia approfondimenti teorici che esperienze di tirocinio, saranno tenute da operatori Caritas e da esperti del mondo del volontariato e dei servizi sociali pubblici e privati, e si svolgeranno in orari diversi e sedi dislocate in tutta la città per favorire il più possibile la partecipazione. Chi lo desidera, al termine del corso, potrà operare come volontario nei 36 centri di accoglienza della Caritas diocesana in attività a favore dei senza dimora, dell’integrazione dei cittadini immigrati, nella promozione della solidarietà al fianco dei giovani in difficoltà, dei carcerati e dei malati di Aids.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

IBM acquisirà Green Hat

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Image representing IBM as depicted in CrunchBase

Image via CrunchBase

IBM ha annunciato un accordo definitivo per l’acquisizione di Green Hat, leader nelle soluzioni di processi di test e qualità del software per il cloud e altri ambienti. Non sono stati resi noti i termini finanziari. Fondata nel 1996, Green Hat ha sede generale congiunta a Londra, in Inghilterra, e a Wilmington, nel Delaware. Green Hat aiuta i clienti a migliorare la qualità delle applicazioni software, consentendo agli sviluppatori di sfruttare le tecnologie di cloud computing per condurre test su un’applicazione software prima della sua distribuzione. Storicamente, per eseguire test di simulazione su un programma software, il team di sviluppo doveva costruire un reale laboratorio di test costituito da hardware e software. Questo processo, oneroso in termini di tempo e manodopera, è diventato ancora più complesso dato il breve ciclo di sviluppo necessario per competere su mercati in rapida espansione, come quelli degli smart phone e dei tablet. Utilizzando le soluzioni di Green Hat, è possibile allestire un ambiente di test virtuale nel giro di minuti, anziché di settimane, e a una frazione del costo. Secondo recenti rapporti di settore, i processi di test del software rappresentano più del 50 percento dei costi di sviluppo generali e i team responsabili spesso dedicano più del 30 percento del loro tempo a gestire la complessità dell’ambiente di test.1 Green Hat crea un ambiente virtuale che simula una vasta gamma di elementi dell’infrastruttura IT, senza i vincoli di servizi hardware o software. Questo ambiente di test continuo consente agli sviluppatori e ai professionisti della qualità di testare il software prima e con maggiore frequenza, per tutto il ciclo di vita dello sviluppo software. Una volta conclusa l’acquisizione, Green Hat entrerà a far parte del Software Rational di IBM. In combinazione con la Soluzione IBM Rational per il Collaborative Lifecycle Management, gli sviluppatori e i responsabili dei test possono conseguire livelli di efficienza, efficacia e collaborazione senza precedenti, fornendo inoltre software di qualità alla propria azienda. IBM e Green Hat aiuteranno i clienti a massimizzare l’integrazione continua di un’applicazione, inclusa la creazione di protocolli virtuali, formati di messaggi, servizi, personalizzazione e coinvolgimento con software di terzi. I team di sviluppo possono evitare scarti e rilavorazioni e ridurre drasticamente onerosi ritardi, conseguendo al contempo una maggiore agilità di business e accelerando la distribuzione delle applicazioni software.
Green Hat è leader della tecnologia dei test automatizzati, operando a livello mondiale con una base di 2000 clienti Global. Green Hat semplifica i test automatizzati per sistemi complessi, facendo affidamento su Cloud, Web Services, messaggistica, SOA (Service Oriented Architecture), ESB (Enterprise Service Bus), BPM (Business Process Management), CEP (Complex Event Processing), SAP e su altre tecnologie distribuite. La sua gamma eterogenea di clienti comprende prestigiosi esponenti dei servizi finanziari, delle telecomunicazioni, della sanità, dei trasporti e del settore energetico. Per maggiori informazioni su Green Hat: http://www.greenhat.com

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Guide sicurezza sul lavoro

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Primo giorno di lavoro!

Image by aldoaldoz via Flickr

Sono disponibili online le guide alla Sicurezza sul Lavoro realizzate da FormaSicuro, l’Organismo Paritetico per la Formazione Professionale e la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro nel settore dell’Industria e dell’Artigianato Edile. Le Guide, un utile strumento per lavoratori, lavoratrici, datori di lavoro e soggetti collegati al mondo del lavoro, sono scaricabili direttamente dal sito http://www.formasicuro.it nella sezione Pubblicazioni, dopo aver effettuato la registrazione nell’area riservata. L’Ente, istituito con il CCNL 10 luglio 2008 secondo quanto previsto dai contratti e gli accordi collettivi stipulati tra Federterziario ed UGL Costruzioni, svolge le funzioni di cui all’art. 51 del D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81. Le guide, che costituiscono un utile strumento per lavoratori, lavoratrici, datori di lavoro e i soggetti collegati al mondo del lavoro, sono scaricabili gratuitamente direttamente dal sito http://www.formasicuro.it, sezione pubblicazioni mediantecompilazione del modulo di registrazione.Il nostro obiettivo ha dichiarato il presidente di FormaSicuro Rocco Maurelli; è quello di promuovere la professionalità e diffondere la cultura della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro anche attraverso la realizzazione e divulgazione gratuita di opuscoli e guide. Tra le guide realizzate da FormaSicuro: la Guida Tecnica per gli adempimenti obbligatori delle Imprese, indirizzata principalmente alle piccole e medie imprese, che contiene le formule indispensabili per una corretta gestione degli adempimenti in materia di sicurezza del lavoro, con l’obiettivo di facilitare le modalità di notifica, nomina, comunicazione, conferimento di incarichi e trasmissione di documentazione da parte dei soggetti obbligati; La Guida alla Prevenzione Incendi che si propone come uno strumento di orientamento e supporto per l’informazione e la formazione dei lavoratori, con l’obiettivo di fornire loro le conoscenze di base e i principi fondamentali in merito alla prevenzione incendi sul luogo di lavoro per individuare le condizioni in cui si può manifestare il pericolo d’incendio, conoscere le misure di protezione dagli incendi disponibili in azienda, utilizzare correttamente i presidi antincendio elementari e gli specifici Dispositivi di Protezione Individuale
(D.P.I.) per la difesa dagli effetti del fuoco; La Guida sulla Sicurezza dei Cantieri Edili che mira a fornire informazioni sia in merito alle lavorazioni sia ai rischi specifici ai quali il lavoratore edile è frequentemente esposto nello svolgimento delle quotidiane attività lavorative; La Guida all’utilizzo dei DPI che offre utili informazioni per una scelta adeguata ed un corretto utilizzo dei Dispositivi di Protezione Individuale, proponendosi come uno strumento pratico, completo e difacile consultazione sia per la formazione e l’informazione dei lavoratori, sia per il datore di lavoro che voglia approfondire le proprie conoscenze in merito a questo specifico argomento; Il Glossario della Salute e Sicurezza sul Lavoro, uno strumento flessibile e di veloce consultazione per le parole chiave sulla sicurezza; la Guida alla segnaletica di Sicurezza; il Vademecum degli adempimenti obbligatori per le imprese e per i lavoratori e la Guida agli obblighi per le figure responsabili della salute e Sicurezza sul luogo di Lavoro (in italiano, inglese, francese, romeno, albanese, ucraino e arabo).Nel campo della sicurezza, FormaSicuro ha per scopo lo studio dei problemi generali e specifici inerenti alla prevenzione infortuni, all’igiene del lavoro ed in genere al miglioramento dell’ambiente di lavoro, formulando proposte e suggerimenti e promuovendo o partecipando ad iniziative e progetti, primi tra tutti corsi di formazione specifici.

Posted in Recensioni/Reviews, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parlamento Europeo: “Inaccettabile” la bozza sull’accordo per l’Unione economica

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Alliance of Liberals and Democrats for Europe

Image via Wikipedia

“L’ultima bozza del trattato sull’Unione economica rafforzata è inaccettabile. Il Parlamento europeo non può accogliere un testo redatto in questo modo.” Così hanno affermato oggi gli eurodeputati Roberto Gualtieri (S&D, IT), Elmar Brok (PPE, DE), Guy Verhofstadt (ALDE, BE) e Daniel Cohn-Bendit (VERDI-EFA/ FR), rappresentanti del Parlamento europeo alle trattative per la stesura del nuovo trattato. “L’ultima proposta del trattato è incompatibile con i Trattati UE in vigore e non rispetta il metodo comunitario dei processi decisionali”, hanno aggiunto.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ibm: record brevetti Usa

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

IBM Series x3655

Image by Rubén Marcos via Flickr

IBM ha raggiunto un nuovo record per numero di brevetti nel 2011, rimanendo al vertice della classifica statunitense per il 19° anno consecutivo. I brevetti conseguiti da IBM sono stati 6.180, più di quattro volte il numero di Hewlett-Packard e più del totale di quelli ottenuti complessivamente da Apple, Amazon, Google, EMC, Hewlett-Packard, Microsoft e Oracle/Sun. Questo risultato è il frutto dell’attività di 8.000 ricercatori e specialisti IBM, che lavorano negli Stati Uniti e in 36 Paesi di tutto il mondo. Le persone IBM residenti fuori dagli Stati Uniti hanno collaborato per oltre il 26% dei brevetti nel 2011, con un aumento del 48% rispetto ai contributi precedenti degli ultimi quattro anni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Youth Press Italia, solidarietà a Giovanni Tizian

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2012

Youth Press Italia, associazione dei giovani giornalisti italiani, esprime solidarietà nei confronti di Giovanni Tizian, giovane giornalista siciliano costretto a vivere da due settimane sotto scorta a causa delle intimidazioni ricevute dalla criminalità organizzata per i suoi articoli apparsi sulla Gazzetta di Modena. «Non possiamo che esprimere vicinanza a Giovanni per le difficili condizioni in cui si trova a vivere e ad operare nelle ultime settimane – afferma il presidente di Youth Press Italia Simone d’Antonio – Speriamo vivamente che possa continuare a svolgere il suo prezioso lavoro, che ha messo in luce negli ultimi anni le pesanti infiltrazioni della criminalità organizzata nelle regioni del nord Italia». «Le minacce e le intimidazioni subite dal giovane collega siciliano – commenta Michele Giustiniano, Segretario Generale di Youth Press Italia – sono purtroppo comuni a centinaia di giovani colleghi che si trovano ad operare, soprattutto nel Meridione, in contesti difficilissimi con retribuzioni minime e senza tutele. Questo evidenzia ancora di più la vulnerabilità dei giovani giornalisti che spesso sono ritenuti un facile obiettivo da parte delle organizzazioni malavitose». E’ intollerabile che in un paese civile i giornalisti debbano temere per la propria incolumità nello svolgimento della propria professione, per questo Youth Press Italia domanda alle istituzioni di tenere sempre più alta l’attenzione su casi come quello di Giovanni e allo stesso tempo chiede agli organi nazionali di categoria maggiore considerazione per il ruolo dei giovani giornalisti precari, soprattutto per tutti quelli che operano, spesso senza alcuna tutela, a livello locale.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »