Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 20 gennaio 2012

No proroga consigli rappresentanza militari

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

“Dal novembre del 2009, con i 6 deputati radicali, conduciamo una solitaria lotta politica per affermare i diritti dei militari ai quali, fino ad oggi, con ben due provvedimenti di proroga dei Consigli della rappresentanza militare, è stato impedito di poter liberamente esercitare il diritto di voto per il rinnovo dei medesimi Consigli.Ieri nell’ambito dell’esame del decreto milleproroghe da parte delle Commissioni riunite I^ e V^ della Camera dei deputati sono stati respinti gli emendamenti presentati da UDCpTP, IdV e PdL, tesi a prorogare fino al 31 dicembre del 2012 – per la terza volta consecutiva – il mandato dei Cocer e per questo vogliamo ringraziare i deputati del PD, della LEGA e dell’UDC che con il loro voto contrario hanno permesso una inversione di tendenza, aiutandoci ad impedire che agli oltre 350.000 cittadini in divisa, dell’Esercito, della Marina, dell’Aeronautica, dell’Arma dei carabinieri e della Guardia di finanza fosse nuovamente impedito quellfondamentale momento di confronto democratico che attendono da due anni.Accogliamo con favore la dura presa di posizione del Cocer della Guardia di Finanza che schierandosi apertamente contro l’ennesima violenza del “diritto” e dei “diritti” ha dimostrato di saper degnamente rappresentare il personale del Corpo. Adesso però la mobilitazione dovrà continuare, perché il pericolo che vi siano nuovi attentati ai diritti e al diritto non può essere escluso e per questo motivo invitiamo tutti i cittadini militari a farsi promotori e attori del cambiamento che è appena iniziato.” Partito per la tutela dei Diritti di Militari e Forze di polizia (Pdm)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La colina mantiene il funzionamento cognitivo

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

English: PET scan of a human brain with Alzhei...

Image via Wikipedia

Un gruppo di ricercatori bostoniani ha valutato l’eventuale esistenza di una relazione tra l’apporto dietetico di colina, le funzioni cognitive e la morfologia cerebrale, in una coorte di persone senza demenza. Il razionale alla base della ricerca risiede nel fatto che la perdita di neuroni colinergici (la colina è il precursore del neurotrasmettitore acetilcolina) si associa a disabilità cognitiva, in particolare perdita di memoria e malattia di Alzheimer (Ad), e gli stessi effetti si osservano anche in presenza di atrofia cerebrale iperintensità della sostanza bianca (Wmh). L’indagine è stata effettuata sulla coorte dei discendenti di Framingham, in particolare su 1391 soggetti (744 donne, 647 uomini; età 36-83 anni) che avevano completato due questionari sulla dieta: il primo somministrato tra il 1991 e il 1995 (introito remoto) e il secondo dal 1998 al 2001 (introito attuale). I partecipanti, dopo il secondo questionario, si sono sottoposti a valutazione neuropsicologica e risonanza magnetica cerebrale (con misurazione del volume delle Wmh) per registrare 4 fattori critici: la memoria verbale, quella visiva, l’apprendimento verbale, il funzionamento esecutivo. È risultato che un consumo corrente di colina si associava a migliori performance di memoria visiva e verbale, mentre un elevato introito remoto era inversamente collegato alla presenza di ampie aree di Wmh. In termini più semplici, chi assumeva più colina con la dieta, o lo aveva fatto in passato, mostrava meno segni di probabile evoluzione verso un quadro di demenza. Un beneficio di grande rilievo. Am J Clin Nutr. 2011 Dec;94(6):1584-91

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Oil prices have been soaring in light of recent geo-political tensions

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Nuclear Power in Antarctica

Image by martnpro via Flickr

In the Persian Gulf, which culminated in a 4% rise in the price of Brent crude to $112.13 on January 2nd 2012, the highest since mid-November.For three years in a row, oil prices have risen—a whopping 19% in 2011 alone. Spurred by a variety of factors, including an imbalance between supply and demand in the oil market, many who had dismissed alternate sources of energy in the past are now taking them seriously. Among these, nuclear power is rapidly becoming more prominent.“There are several reasons why nuclear energy is a prime candidate for powering our future, beyond the fact that global oil reserves may have already peaked,” says Amir Adnani, CEO of Corpus Christi, Texas -based Uranium Energy Corp. “First, nuclear can provide ‘baseload’ energy, meaning it is steadily available around the clock. Second, it is emission-free. Third, it has high power density, which means nuclear plants do not require an inordinate amount of land. Finally, it is relatively inexpensive.”Mr. Adnani’s perspectives on the nuclear industry are informed by his work at Uranium Energy Corp, which became a uranium producer in November 2010 (newest uranium producer in North America) and has outlined an ambitious set of goals for 2012 and beyond. In October, Uranium Energy announced the completion of its first uranium sale of 60,000 pounds of U3O8; the contract for the sale calls for the delivery of a total of 300,000 pounds of U3O8 from the company’s Hobson, Texas processing facility. Uranium Energy CEO Amir Adnani believes the industry faces a shortfall of uranium to power the approximately 435 nuclear reactors that are still operating post-Fukushima; annual global consumption of uranium is about 170-175 million pounds, he said, while mine production is roughly 135-140 million pounds annually.Uranium Energy maintains a regional strategy in South Texas with a central in situ recovery (ISR) processing plant and four ISR projects; it is also aggressively drilling to expand its 13 million-pound U3O8 resource base in the region. The company controls over 20 projects in the U.S. with total resources of 23 million pounds of U3O8. It is also expanding its project portfolio with a new ISR exploration opportunity in Paraguay. The company’s prospecting permits cover 987,000 acres located in the area of Coronel Oviedo, Paraguay. Globally, UEC now controls one of the largest land packages with ISR potential. In the latter half of 2011, the company acquired the 7,581-acre Anderson Mine project in Yavapai County, Arizona and the Workman Creek project in Gila County, Arizona. Both of these projects come with extensive historic data which company geologists are now analyzing. As the sector nears major supply shortages and higher uranium prices, UEC is extremely well positioned with increasing production at low cash costs and a growing portfolio of extensively explored and established uranium projects.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gb, in farmacia microchip per regimi farmacologici complessi

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

English: Several assorted integrated circuit c...

Image via Wikipedia

Lloydspharmacy, catena di farmacie britanniche, ha firmato un accordo con la società californiana Proteus Biomedical per commercializzare un sistema di monitoraggio dell’assunzione di farmaci in regimi complessi costituito da un cerotto da applicare sulla pelle e da un microchip, che va ingerito. Le informazioni raccolte vengono trasmesse via bluetooth a un dispositivo come un smartphone che in mano al paziente o a chi se ne prende cura, permette di avere traccia dei farmaci assunti o magari dimenticati. Il cuore di questa tecnologia, che è stata chiamata Helios, consiste in un chip piccolo quanto un granello di sabbia, formato da un sottile strato di silicio che separa rame e magnesio, che è, a tutti gli effetti, una batteria microscopica che genera una corrente elettrica quando si trova in un ambiente acido come lo stomaco. Tali correnti vengono rilevate dal cerotto attaccato alla cute del paziente, più o meno con lo stesso principio con cui si esegue un elettrocardiogramma. Il patch è stato progettato per essere indossato per sette giorni e il sistema, che sarà in vendita in Gran Bretagna a fine anno, avrà un costo di 50 sterline al mese e sarà offerto a malati di diabete e con problemi cardiaci cronici. «L’idea è di dare tranquillità a individui alle prese con complicati regimi terapeutici e metterli in contatto con la famiglia, gli amici e le persone che si prendono cura di loro», ha indicato un portavoce di Proteus. La joint venture ha provocato perplessità tra i garanti della privacy. Secondo Nick Pickles, direttore del gruppo Big Brother Watch, potrebbero esserci rischi dal momento che pazienti e le loro famiglie «non hanno il completo controllo sul totale dei dati raccolti e su quante persone possono avervi accesso»

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grains council

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Rice grains

Image via Wikipedia

Sean Callanan, current USGC manager of programs, will depart the U.S. Grains Council on Jan. 29, 2012, to join a new initiative at the Cotton Council International (CCI) as program manager – greater Europe. Sean has been a recognized asset at the Council. The knowledge and experience he brought to the position will be missed.Do you find the information in Global Update useful? If so, be sure to pass it on to your friends and colleagues who might benefit from learning more about the U.S. Grains Council’s programs to build demand for U.S. grains and increase market access around the world. If they would like to receive Global Update directly, encourage them to contact Marri Carrow at mcarrow@grains.org with their name, company and e-mail to subscribe.Don’t miss an issue of Global Update! Make sure you continue to receive Global Update without interruption by adding mcarrow@grains.org, teder@grains.org or lerbsharkey@grains.org to your e-mail program’s safe senders list, also called a white list. The U.S. Grains Council does not discriminate on the basis of race, color, national origin, sex, religion, age, disability, political beliefs, sexual orientation or marital/family status. Persons with disabilities, who require alternative means for communication of program information should contact the U.S. Grains Council.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Panama: Much More than a Canal

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Español: Navío tipo PANAMAX en tránsito por la...

Image via Wikipedia

Long before the Canal, Panama was a strategic link for Spanish conquistadores. Later as part of the Spanish empire, Panama shipped as much as 60 percent of the gold that flowed into Spanish coffers. To explore this history and culture behind modern Panama, register for one, or all, of the optional tours that the U.S. Grains Council will host during the 9th International Marketing Conference and 52nd Annual Membership Meeting.The Panama City Tour, Sunday, Feb. 12, will take participants back to the early 1500s, where Balboa first saw the Pacific and where the first Spanish city was founded on the misnamed Southern Ocean.The USGC tour schedule will include historic Spanish ruins, the city’s colonial sector and a panoramic view of the city at the Pacific entrance to the modern Canal.On Monday, the Malambo Orphanage Tour presents a rare opportunity to “give back” to our host country. Participants will have a chance to practice the Council’s mission by improving the lives of disadvantaged Panamanian children at the San Jose Malambo Orphanage, run by the Catholic Sisters of Mercy.Opened in 1890, the orphanage depends on individual and corporate donations to serve 180 children and administer a school for 400 more. Space is limited on this tour, so advance registration is necessary.For a step back into Panama’s pre-Columbian past, Tuesday’s Handicrafts and Jewelry Tour will take participants to one of Panama City’s best handicrafts markets, where members of the Kuna and Embera tribes sell traditional masks, molas and jewelry, much of it modeled after pre-Columbian artifacts.Finally, Thursday’s Gamboa Rain Forest Tour opens the door to the vibrant Panamanian rain forest, from research ponds of frogs and fresh-water fish to an orchid nursery and butterfly show. The tour will culminate in a cable car ride through a lush forest canopy to a panoramic view of the Canal and Panama’s Parque Nacional Soberania. Don’t miss the exceptional photo opportunities

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Bortezomib, precauzioni per non sbagliare somministrazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Illustration of the proteasome inhibitor borte...

Image via Wikipedia

Una nota dell’Aifa, concordata con l’Ema, ribadisce che l’unica via di somministrazione autorizzata di bortezomib, farmaco indicato per il trattamento di pazienti con mieloma multiplo, è la via endovenosa e non deve essere somministrato attraverso altre vie. Per ridurre i rischi di errore vengono suggerite alcune misure precauzionali da attuare qualora fosse possibile. In primo luogo vanno utilizzati raccordi per infusione diversi per i farmaci che devono essere somministrati per via intratecale o endovenosa, inoltre la chemioterapia intratecale va somministrata in un momento diverso dalle altre chemioterapie parenterali. Si suggerisce di ettichettare chiaramente le siringhe con il nome del farmaco contenuto e la via di somministrazione e di assicurarsi che siano applicate le procedure per la doppia verifica delle etichette delle siringhe prima della somministrazione. La somministrazione per via intratecale ed endovenosa deve essere effettuata solo da operatori sanitari specializzati. Infine, gli operatori sanitari coinvolti nella somministrazione e/o gestione dei farmaci oncologici vanno istruiti adeguatamente sui pericoli legati alla somministrazione intratecale di bortezomib e su tutte le misure precauzionali necessarie.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Federal Agency Consolidations Pose Concerns for USGC, Ag Trade

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Official photographic portrait of US President...

Image via Wikipedia

President Obama requested approval from Congress Friday to consolidate six federal trade and commerce agencies. This consolidation plan concerns the U.S. Grains Council, said Rebecca Bratter, vice president of international operations, because of the impact it will have on agricultural trade. Click here to hear what she had to say.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Overseas Directors Are USGC’s “Boots on the Ground”

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

The upcoming U.S. Grains Council 9th International Marketing Conference and 52nd Annual Membership Meeting (Feb. 13-15) in Panama will offer Council members and attendees an unparalleled opportunity to share information with all 10 of the Grains Council’s international directors.“As your ‘boots on the ground,’ they are in a unique position to share the latest developments in their regions,” said Tom Sleight, USGC vice president of operations and membership.“In Panama, we will devote an entire lunch session to a ‘meet your international director’ opportunity,” Sleight explained. “Instead of giving formal presentations, our directors will rotate from table to table to facilitate individual interchanges.”Director-member exchanges at Council meetings present a dynamic trade in information, according to Cary Sifferath, USGC senior regional director for the Mediterranean and Africa.“I know members value the chance to ask questions and get the latest word on developments in our overseas markets, but we as international or country directors also benefit from hearing what’s going on in Texas, Idaho or Indiana.“It’s all about sharing information to connect the dots. What we learn from Council members puts us in a stronger position to speak on behalf of U.S. exports when we go back to our country offices.”
For more details on the Panama meeting agenda or to register, go to http://www.grains.org and click on “upcoming meetings.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fascia C, alle parafarmacie il 2,21% del fatturato

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Palazzo Montecitorio

Image by Simone Ramella via Flickr

Della totalità dei farmaci di fascia C, quelli che potranno essere venduti anche attraverso le parafarmacie rappresentano il 32,84%, una fetta però che è costituita da medicinali a minore fatturato, con la conseguenza che, se il mercato annuo dell’intera fascia è pari a 3,3 miliardi di euro, in parafarmacia sarebbe di 0,59 miliardi di euro, vale a dire il 2,21% del totale. A fare la stima le organizzazioni dei parafarmacisti, che, in una conferenza stampa, hanno sottolineato come questo sia l’effetto delle limitazioni previste dal Dl Salva Italia. Tra gli esempi citati, i farmaci ormonali – esclusi dalla vendita in parafarmacia – pesano sul totale per il 30,07%, con un fatturato nel 2010 di 156 milioni di euro. Ci saranno poi prevedibilmente una serie di farmaci, con effetti collaterali, per i quali l’Aifa non darà l’ok al passaggio, tra cui anche i medicinali per l’erezione maschile che totalizzano un altro 37,09% della fascia C, con un fatturato pari a 192 milioni. Le organizzazioni dei parafarmacisti hanno poi calcolato come saranno distribuite sul territorio le 5.318 nuove sedi di farmacia previste dalla bozza del Dl Liberalizzazioni, sulla base del parametro 3000 abitanti/farmacia. Tra le città con più di 70mila abitanti, secondo i calcoli, si aprirebbero 199 nuove farmacie a Roma, 12 a Milano, 25 a Torino, 50 a Palermo, 11 a Napoli. E ancora: 24 a Giuliano, 14 a Guidonia, 11 a Monza e altrettante a Andria e Pozzuoli. Sempre a proposito della bozza di decreto sulle Liberalizzazioni prosegue la protesta: ieri pomeriggio un gruppo di farmacisti titolari di parafarmacie si sono incatenati davanti a Montecitorio, in previsione, ha spiegato Alessandro Mazzacca, presidente dell’associazione di titolari di parafarmacie ”Essere farmacisti”, dell’incontro con il ministro della Salute, Renato Balduzzi, per chiedere l’apertura alla vendita di tutta la fascia C. «Intendiamo manifestare oggi in piazza Montecitorio dalle 10 alle 14. Siamo farmacisti a tutti gli effetti e vogliamo essere abilitati a dispensare tutti i medicinali». Come forma di protesta, è anche in corso la distribuzione di volantini ai cittadini con le ragioni delle parafarmacie.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Call for Nominations – 2012 IWMF Courage in Journalism Awards

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Washington Lifetime Achievement Award. Each year, the Courage in Journalism Awards honor three women journalists who have demonstrated extraordinary strength of character in pursuing their profession under difficult or dangerous circumstances, such as government oppression, threats to personal safety and other intimidating obstacles.The Lifetime Achievement Award recognizes a woman journalist who has a pioneering spirit and whose determination has paved the way for future generations of women in the media.Previous Courage in Journalism Award winners include Adela Navarro Bello, Zeta, Mexico; Tsering Woeser, blogger and writer, Tibet; Jill Carroll, The Christian Science Monitor, United States; May Chidiac, Lebanese Broadcasting Corporation, Lebanon; Anna Politkovskaya, Novaya Gazeta, Russia (d. 2006); Anja Niedringhaus, Associated Press, Germany and Shahla Sherkat, Zanan, Iran.Previous Lifetime Achievement Award winners include Kate Adie, BBC News, Untied Kingdom; Molly Ivins, syndicated columnist, United States; Barbara Walters, ABC News, United States and Magdalena Ruiz, Radio Mitre, Argentina.Nominations for the 2012 awards will be accepted by the IWMF until March 2, 2012.
Candidates for the Courage in Journalism Awards can be full-time, part-time or freelance women reporters, writers, editors, photographers or producers working in any country. Digital news media candidates are accepted. Lifetime Achievement Award candidates can be either working or retired journalists. All nominations must be in English, and all nomination forms for both the Courage in Journalism Award and the Lifetime Achievement Award must be completed by an associate of the nominee. Self-nominations are not accepted.For further information about the awards and to learn how to nominate a journalist, visit the IWMF website at http://iwmf.org/honoring-courage.aspx.
Founded in 1990, the mission of the International Women’s Media Foundation is to strengthen the role of women in the news media worldwide. The IWMF network includes women and men in the media in more than 130 countries worldwide. For more information, visit http://www.iwmf.org.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Novel Treatment of Chronic Ulcers

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Laceration to the leg

Image via Wikipedia

London Bridge Bioresearch PLC (BBR) announced on the 20th of December 2011, that it has received approval for a phase 2a trial concerning Diabetic Foot Ulcer treatment with isoniazide.
The target molecule has patent protection for treatment based on Isoniazid embedded into a wound dressing and/or as a traditional tablet. Preliminary evidence has shown that isoniazide reduces the healing time of difficult to heal wounds such as pressure ulcers, chronic /venous ulcers and diabetic ulcers. Embedding Isoniazide directly into the dressing instead of applying it systematically could increase local therapeutic effect, reduce systemic side effects of the treatment and increase the ease of the use of the product. Currently no effective treatments exist for the chronic wounds.
Mary Anne Crandall in her report “World Wound Care Markets 2010” (June 2010) said many wounds do not heal at all and many lead to either amputation or death. Improving healing times and percentages of healed wounds would therefore greatly improve healthcare costs and patients’ quality of life. Moreover, Mr. Per Fischer from Fischer BioConsult ApS states: “That about 80% of the total cost of treating such wounds originates from nursing care, changing bandages, etc.; a significant reduction in healing times wound result in a very substantial reduction in health cost. In addition, the quality of life of the patients would also be greatly improved. It is therefore expected that a product with such characteristics would be in great demand.”
In 2009, the total wound care market reached $14 billion USD, with annual growth rates running at 6.5%. It is projected that the market to reach some US$19 billion in 2014. The global distribution of market value in 2009 was US/CA 41%, EU 36%, JP 6%, and ROW 17%. In 2014 it is expected to be: US/CA 38%, EU 35%, JP 8%, and ROW 19%. The present invention indicates much faster healing time, possibly up to a 50% reduction in healing time, resulting in 3 months of therapy on average for the new product, equivalent to approximately 34 dressing being used for patients at 2.5 dressing per week states Mr.Fischer.
Bridge BioResearch PLC (BBR) is a drug development company with the corporate focus on Obesity, Type II Diabetes and related metabolic disorders as well as clinical stage testing. BBR continuously monitors databases for drug development and patents within the area. Targets are carefully selected for evaluation through proprietary assessment tools.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

The cazenove+loyd Leica Travel Photographer of the Year Competition

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

The Leica R4 (1980) introduced the shape of th...

Image via Wikipedia

London. The start of 2012 heralds the close of cazenove+loyd’s hugely successful 2011 travel photography competition in association with Leica. cazenove+loyd MD, Henrietta Loyd says, “We have been delighted to receive thousands of entries over the last twelve months, some of which have been truly exceptional and others simply extraordinary! It has been an honour to give so many budding photographers a platform to display their work.” Leica MD David Bell heads up the highly respected judging panel alongside writer/photographer Jonathan Margolis and freelance photographer Will Cheung. Monthly winners have been selected over the last year to give twelve fantastic finalists, each of whom have won a prize generously donated by Leica. The finalists’ entries can be viewed on the following lightbox link: http://www.box.com/ s/mn0rlrodc5dah8xq2zbg (please credit individual photographers if using). cazenove+loyd are inviting the public to nominate their favourite image from the twelve selected, with votes being cast online in order to crown an overall winner.
The big prize, donated by Leica and worth in excess of £1,700, includes a brand new Leica X1 and accessories plus an invitation to attend an x1 Akademie Workshop at Leica’s exclusive Mayfair store.The result will be announced on the 23rd February 2012, at a grand exhibition in London to display all twelve finalists. Cast your vote for the winner here: vote for the winne

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Procedura di registrazione semplificata dei medicinali omeopatici

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Dichiarazione senatrice Emanuela Baio sulla mozione relativa alla procedura di registrazione semplificata dei medicinali omeopatici. “In un momento di revisione dell’impianto di Welfare è fondamentale rendere accessibili ai nostri cittadini quei medicinali omeopatici che per il relativo dosaggio e grado di diluizione, sono privi di controindicazioni terapeutiche. Accessibilità che oggi in Italia è ancora carente. Serve, infatti, semplificare la procedura per la registrazione e la messa in commercio di questi farmaci, così come previsto non solo da una direttiva europea, ma già attuato in alcuni Paesi della stessa Unione. Parallelamente, è logico che la stessa procedura si applichi a quei farmaci omeopatici già in commercio al 6 giugno 1995 che hanno dimostrato efficacia terapeutica e un profilo di massima sicurezza. Non si sono infatti riscontrate complicanze derivanti dall’assunzione di questi farmaci, così come non si è registrato il ritiro dal mercato di nessuno di essi. Questo processo di semplificazione è previsto, come accennato, dalla direttiva UE del 2001, n. 83. Da allora sono trascorsi 10 anni e il processo è non solo lento, ma rischia di essere anche lacunoso. Le linee guida emanate dall’Agenzia Italia del Farmaco chiedono infatti requisiti aggiuntivi di sicurezza, che hanno ragione di esistere per i “farmaci etici”, ma che nel caso dei low dose non presentano nessuna giustificazione di carattere scientifico. È proprio per superare questo empasse che ho proposto, insieme a 32 colleghi di tutte le forze politiche presenti in Parlamento, una mozione che impegna il Governo ad affrontare e risolvere questo annoso problema. E come ricordava il grande filosofo greco Aristotele, l’auctoritas per eccellenza, “La speranza è un sogno ad occhi aperti.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Donne in Jazz

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Ornella Vanoni

Image via Wikipedia

Ortona e Chieti. Vivere il teatro nelle sue molteplici sfaccettature artistiche è l’obiettivo della dodicesima edizione della rassegna internazionale DONNE IN JAZZ che anche quest’anno non deluderà le aspettative proponendo un calendario di assoluto rilievo. Cinque grandi concerti tra il Teatro Francesco Paolo Tosti di Ortona e il Marrucino di Chieti saranno accompagnati, tra l’8 e il 15 marzo, da una serie di eventi collaterali all’interno delle due storiche cornici: tra installazioni, mostre, reading e degustazioni la manifestazione si propone di offrire un’esperienza globale improntata alla cultura musicale di qualità. La rassegna, che aprirà proprio il giorno dedicato alla donna con il progetto di Assunta Menna In corpo e anima project, special guest la campionessa di ginnastica ritmica Fabrizia D’Ottavio, entrerà nel vivo il 9 e 10 marzo con un’esibizione jazz di Ornella Vanoni pensata in esclusiva per il festival. A seguire, l’11 marzo, la virtuosa e divertente performance vocale di Simona Molinari con la Mosca Jazz Band e la storica formazione dei Matt Bianco insieme ad Elizabeth Antwi, una vera e propria chicca in anteprima per l’Italia. Inizio spettacoli ore 21,30. Biglietti in vendita al sito: http://www.bookingshow.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Spreco alimentare nell’UE

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Italiano: Il cibo degli dèi.

Image via Wikipedia

Ogni anno, fino al 50% di cibo commestibile viene sprecato nelle case degli europei, nei supermercati e ristoranti e lungo la catena di approvvigionamento alimentare, mentre 79 milioni di cittadini UE vivono al di sotto della soglia di povertà e 16 milioni di persone dipendono dagli aiuti alimentari. Il Parlamento ha chiesto giovedì misure urgenti per dimezzare entro il 2025 gli sprechi alimentari e per migliorare l’accesso al cibo per i cittadini più vulnerabili.
Poiché i cibi sono sprecati lungo tutta la catena – produttori, trasformatori, distributori, ristoratori e consumatori – i deputati chiedono una strategia coordinata, che combini misure a livello europeo e nazionale per migliorare l’efficienza, comparto per comparto, dell’approvvigionamento alimentare e contrastare con urgenza lo spreco di cibo. In uno studio pubblicato dalla Commissione, si rileva che, se non si farà nulla, lo spreco di cibo crescerà del 40% entro il 2020.”Il problema più importante per il futuro sarà affrontare l’aumento della domanda di cibo, che supererà l’offerta. Non possiamo più permetterci di stare immobili mentre del cibo perfettamente commestibile è sprecato. È una questione etica, ma anche economica e sociale, con grandi implicazioni per l’ambiente”, ha detto il relatore Salvatore Caronna (S&D, IT) durante il dibattito precedente la votazione. “La palla ora è nel campo della Commissione, ci aspettiamo non meno di una convincente strategia UE che porterà i 27 ad affrontare la questione”, ha concluso.
Per ridurre drasticamente lo spreco di cibo entro il 2025, la risoluzione chiede di promuovere nuove campagne di sensibilizzazione, sia a livello europeo sia a livello nazionale, per informare il pubblico su come evitare lo spreco alimentare. Gli Stati membri dovrebbero introdurre corsi scolastici e universitari che spieghino come conservare, cucinare e scartare gli alimenti. Per promuovere l’idea di utilizzare il cibo in modo sostenibile, i deputati chiedono che il 2014 sia proclamato “Anno europeo contro gli sprechi alimentari”.
Il documento evidenzia che, al fine di evitare situazioni in cui i rivenditori vendano cibo troppo vicino alla data di scadenza, aumentando potenzialmente lo spreco, dovrebbe essere introdotta l’etichettatura con doppia scadenza, per indicare fino a quando il cibo può essere venduto (data di scadenza commerciale) e fino a quando può essere consumato (data di scadenza per il consumo).Inoltre, la Commissione europea e gli Stati membri dovrebbero prima assicurarsi che i clienti capiscano la differenza tra le etichette in uso nell’UE, quali “da consumarsi preferibilmente entro il”, “data di scadenza” e “da consumare entro”.Per consentire ai consumatori di acquistare solo la quantità di cui hanno bisogno, gli imballaggi per alimenti dovrebbero essere offerti in confezioni di varie misure e progettate per conservare al meglio gli alimenti. Inoltre, per i deputati, i cibi vicino alle date di scadenza e i prodotti alimentari danneggiati dovrebbero essere venduti a prezzi scontati, per renderli più accessibili alle persone bisognose.
Le norme sugli appalti pubblici per la ristorazione e l’ospitalità dovrebbero essere modificate per assicurare che, ove possibile, gli appalti siano aggiudicati alle società di catering che utilizzano prodotti locali e ridistribuiscono ai bisognosi derrate alimentari ancora commestibili o, a titolo gratuito, alle banche alimentari, piuttosto che procedere allo smaltimento.Sono inoltre richiesti un migliore orientamento delle misure di sostegno a livello dell’UE per la distribuzione di prodotti alimentari ai cittadini meno favoriti dell’Unione e programmi che incoraggino il consumo di frutta e latte nelle scuole, al fine di evitare gli sprechi alimentari. I deputati, infine, accolgono con favore le iniziative esistenti in alcuni Stati membri per il recupero degli alimenti invenduti che sono offerti ai cittadini bisognosi e invitano i rivenditori a partecipare a tali programmi.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I videogiochi interattivi a beneficio degli anziani

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

English: Video game console Ameprod TVG-10 at ...

Image via Wikipedia

(Centro Maderna) Gli exergames, i videogiochi interattivi che uniscono la dimensione ludica all’attività fisica, producono un maggiore beneficio cognitivo per gli anziani rispetto agli esercizi tradizionali, secondo un nuovo studio pubblicato dall’American Journal of Preventive Medicine. “Abbiamo scoperto che per gli anziani la realtà virtuale e l’esercizio interattivo potenziato, come il “cybercycling” proposto due o tre volte alla settimana per 3 mesi, hanno dato maggiori benefici cognitivi e una maggiore protezione contro il decadimento cognitivo lieve (MCI), rispetto ai programmi analoghi di esercizio tradizionale”, ha spiegato Cay Anderson-Hanley, del dipartimento di Psicologia della Union College di Schenectady, negli States. La ricerca dimostra che l’esercizio fisico può prevenire o ritardare la demenza e migliorare le funzioni cognitive durante l’invecchiamento normale. Gli exergames sono risultati più accattivanti perché mantengono il potenziale benefico del fitness, spostando però l’attenzione sul gioco e gli scenari tridimensionali, spingendo gli anziani a una maggiore frequenza e intensità delle attività fisiche con risultati migliori per la salute.
Lo studio promosso ha coinvolto 101 volontari di età compresa tra i 58 e i 99 anni, spinti a esercitarsi sulle cyclette. La valutazione cognitiva per comprendere il miglioramento o meno di funzioni esecutive come la pianificazione, la memoria, l’attenzione e la soluzione dei problemi è stata condotta al momento dell’arruolamento, un mese dopo e 3 mesi dopo le attività proposte. I cyber-piloti avevano significativamente migliorato la funzione esecutiva rispetto a quelli che avevano guidato una cyclette tradizionale stazionaria. I cybercyclist inoltre avevano sperimentato una riduzione del 23% in progressione della demenza senile. (News del 17 /01/2012)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli Stati Uniti dichiarano guerra all’Alzheimer

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2012

Official Portrait of President Ronald Reagan.

Image via Wikipedia

(Centro Maderna) Nel gennaio 2011 il presidente degli Stati Uniti, Barak Obama, firmava il “National Alzheimer Project Act”, meglio noto come NAPA, ovvero un piano nazionale con cui il paese si impegnava a trovare una cura in grado di trattare e prevenire il morbo di Alzheimer entro il 2025. In questi giorni, dopo un anno di consultazioni e studi, la bozza finale del piano in questione arriverà sulla scrivania del Segretario alla Salute Kathleen Sebelius. Il progetto è ambizioso, ma Ron Petersen, direttore di un centro studi sull’Alzheimer e presidente del comitato di ricerca del NAPA, si dice fiducioso visti gli enormi passi avanti che la ricerca ha fatto negli ultimi 5 anni. Gli studiosi hanno identificato i geni associati alla malattia e hanno oggi un’idea più precisa di quando essa abbia inizio (vale a dire circa 10 o 15 anni prima della manifestazione dei s intomi). Sono stati anche scoperti i biomarcatori dell’Alzheimer che permettono di diagnosticarlo con sicurezza, laddove fino a poco tempo fa l’unico modo di identificarlo con certezza era tramite un’autopsia dopo il decesso del paziente. Infine gli studi hanno mostrato come i fattori di rischio principali siano certe placche che si formano a livello cerebrale e che distruggerebbero le cellule nervose. Viste queste ottime premesse dunque, secondo Petersen il momento dell’identificazione di una medicina che riesca per lo meno a rallentare il decorso di questa malattia non può più essere molto lontano.
Se da una parte dunque il governo dovrà fare carte false per sostenere la ricerca in un momento di recessione come questo, dall’altra parte la “lotta all’Alzheimer” promossa dagli USA prevederà anche un’estesa campagna d’informazione sulla malattia. E gli effetti di tutto questo incominciano ad emergere. Diversamente da quanto succedeva negli anni ’80, quando i personaggi noti che soffrivano di Alzheimer sparivano dalla scena e si ritiravano in una sorta di “isolamento della vergogna” (si pensi al presidente Ronald Reagan), ora la cantante Glen Campbell e l’allenatrice di un’importante squadra di pallacanestro femminile hanno ammesso pubblicamente di esserne affetti, ma allo stesso tempo di voler continuare a lavorare fino a che la malattia glielo permetterà. (News del 18 /01/2012)

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »