Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

IBM con l’acquisizione di Worklight punta sempre di più sul mobile

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2012

The eight-striper wordmark of IBM, the letters...

Image via Wikipedia

Con l’obiettivo di ampliare ulteriormente le funzionalità in ambito mobile di classe enterprise offerte ai clienti, IBM ha annunciato un accordo definitivo per l’acquisizione di Worklight, società a capitale privato con sede in Israele, che fornisce software mobile per smart phone e tablet. Non sono stati resi noti i termini finanziari. Con l’acquisizione, le offerte di IBM copriranno lo sviluppo, l’integrazione, la sicurezza e la gestione delle applicazioni mobili. Worklight diventerà un importante tassello della strategia di mobilità di IBM, offrendo ai clienti una piattaforma aperta per accelerare la distribuzione delle applicazioni mobili nuove ed esistenti a diversi dispositivi. Aiuta inoltre a garantire connessioni sicure tra le applicazioni di smart phone e tablet e i sistemi IT aziendali. In un recente studio condotto da IBM su più di 3.000 CIO globali, il 75 percento degli intervistati ha identificato nelle soluzioni per la mobilità una delle principali priorità di spesa.* Infatti nel 2011, per la prima volta in assoluto, il numero di smart phone consegnati ha superato quello totale dei PC.
IBM è quindi in grado di offrire un portafoglio completo di software e servizi specifico per le imprese – dai sistemi IT fino ai dispositivi mobili. Ciò è possibile grazie a un’approfondita conoscenza dei suoi clienti e delle loro esigenze IT in evoluzione nell’arco degli ultimi decenni. Oggi i 20 più importanti fornitori di servizi di comunicazione del mondo si affidano alla tecnologia IBM per la gestione delle applicazioni, mentre ogni giorno più di un miliardo di abbonati alla telefonia mobile entra in contatto con il software IBM. Worklight supporta applicazioni rivolte ai consumatori e agli utenti aziendali in una vasta gamma di settori, tra cui servizi finanziari, retail e assistenza sanitaria. Ad esempio, una banca può creare un’unica applicazione per offrire ai clienti funzionalità per collegarsi in modo sicuro al proprio conto, pagare le bollette e gestire gli investimenti, indipendentemente dal dispositivo utilizzato. Allo stesso modo, un ospedale potrebbe usare la tecnologia Worklight per estendere il suo sistema IT esistente e consentire a un paziente di inserire direttamente i dati sulla propria anamnesi, le allergie e i farmaci prescritti, utilizzando un tablet.
La connettività ubiqua offre alle imprese opportunità esclusive per migliorare i contatti con la propria base di clienti, interagire con utenti esterni e dipendenti in modo più efficiente, stimolare la produttività e raggiungere nuovi segmenti di pubblico. La strategia di IBM è offrire ai clienti una serie completa di software e servizi, necessari per inserire efficacemente i dispositivi mobili nella propria infrastruttura aziendale. Queste funzionalità comprendono:
· Creare e collegare applicazioni mobili: La crescita esplosiva dei dispositivi mobili ha determinato una frammentazione dello scenario che le imprese devono supportare, spesso con budget e competenze limitate. I tool per lo sviluppo e l’integrazione di IBM, completati da Worklight, aiutano i clienti a sviluppare applicazioni mobili, e le relative infrastrutture di supporto, per svariate piattaforme – tra queste Apple iOS e Google Android – una sola volta, offrendo al contempo funzionalità per la connessione sicura ai sistemi IT aziendali.
· Gestire e proteggere i dispositivi mobili: Con la crescente diffusione del trend BYOD (“Bring Your Own Device”), i reparti IT devono trovare un modo efficiente e sicuro per consentire ai dipendenti di usare i propri dispositivi mobili nel luogo di lavoro. Anziché implementare un’infrastruttura separata solo per tali dispositivi, le offerte di IBM aiutano i clienti a fornire un’unica soluzione in grado di gestire e proteggere con efficacia tutti gli endpoint. Queste funzionalità unificate si estendono ora dai server e laptop agli smart phone e tablet.
· Estendere le funzionalità esistenti e sfruttare le nuove opportunità di business: La rapida adozione del mobile computing esige inoltre che le organizzazioni estendano le funzionalità aziendali attuali ai dispositivi mobili, sfruttando al contempo le nuove opportunità che i dispositivi mobili sono in grado di fornire. Ad esempio, il software, i servizi e i framework di settore di IBM offrono ai clienti la possibilità di usare i dispositivi mobili per coinvolgere i clienti nelle opportunità di business in crescita, come applicazioni di business analytics, e-commerce e social business.

Una Risposta a “IBM con l’acquisizione di Worklight punta sempre di più sul mobile”

  1. wyburzenia said

    WONDERFUL Post.thanks for share..extra wait .. …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: