Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Questione di fede e di uomini

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 febbraio 2012

Cristo Redentor

Cristo Redentor (Photo credit: ThataEspósito)

Corrono voci “apparentemente” estranee ad ogni logica, perchè riguardante la Chiesa cattolica e cristiana, la Chiesa che “dovrebbe” continuare a portare la Croce che fu di Cristo. Ma se guardiamo solamente quest’ultimo secolo troviamo fatti insoluti che nulla hanno a che vedere con le funzioni della Chiesa.
· Morte sospetta di Pio XI la notte precedente la promulgazione di una enciclica di condanna del nazismo e del fascismo a causa delle leggi razziali; morte certificata dall’archiatra prof. Petacci, padre di Claretta. Il testo dell’enciclica è scomparso, ma sembra che contenesse la scomunica dei due capi delle dittature. Nel 1972 uscirono i diari del card. Mitterant, dove si leggono con chiarezza i dubbi su quella morte improvvisa, paventando l’avvelenamento; anche i diari sono scomparsi.
· Morte di Albino Luciani, il pontefice che voleva riportare la Chiesa all’originaria semplicità, e, pertanto, aveva chiesto di verificare le finanze vaticane. Su tale morte manifestò dubbi anche Paolo Borsellino, dopo aver sentito il pentito VIncenzo Calcara.
· Attentato a papa Wojtyla, con dichiarazioni contraddittorie di Ali Agca; ma anche in questo caso le dichiarazioni di Vincenzo Calcara indicavano anche una via “vaticana”.
· Quindi i noti eventi, lastricati di morti eccellenti, con Marcincus, Sindona, P2;la morte di Calvi e quella di Ambrosoli che stava cercando di mettere in chiaro i conti dell’Ambrosiano, e il caffè corretto per Sindona.
· La misteriosa scomparsa di Manuela Orlandi; coinvolgimento della banda della Magliana e sepoltura nella basilica si Sant’Apollinare del capo della banda De Pedis.
· Uccisione di Alois Esterman, capo delle guardie svizzere, della moglie e della guardia Tornay. Fu svoilta una indagine interna e chiuso il caso attribuendo una cisti al cervello della guardia, che lo avrebbe reso particolarmente violento.
· Trasferimento di mons. Viganò, colpevole di avere sanato le finanze vaticane, voluta dal Card. Bertone, nel pieno del suo periodo di “allenamento” per succedere a Benedetto XVI.
Vengono fuori anche dissapori (termine eufemistico) tra il cardinale segretario di Stato e lo stesso pontefice; così come controversi furono i rapporti tra papa Wojtyla e l’allora segretario di Stato Ratzinger, particolarmente a causa della condanna espressa dal cardinale della Teologia della Liberazione e l’uccisione di mons. Romero, peraltro ricevuto in Vaticano in malo modo per espressa volontà di Ratzinger; Wojtyla nella enciclica Centesimus Annus rivaluterà la TdL, mentre Ratzinger, divenuto pontefice, provvederà a sanare i rapporti con i negazionisti di Lefebvre, proprio mentre esplodevano nel mondo rigurgiti antisemiti.
· Perchè la cattedra di Pietro provoca così gravi lacerazioni all’interno della Chiesa?
· Quale esercizio di potere viene effettuato dentro le mura vaticane, forti della extra-territorialità?
· Cosa c’entra Cristo dei Vangeli, delle Beatitudini, della moltiplicazione dei pani e dei pesci, Cristo dell’Amore universale, con l’attuale Vaticano?
· Cristo ebreo, palestinese, circonciso, perché deve avere questa discutibile rappresentanza a Roma, come anomala prosecuzione del dissolto Impero Romano?
· E’ paradossale, ma se Cartagine avesse vinto le guerre puniche, la sede terrena di Cristo sarebbe a Tunisi? (Rosario Amico Roxas)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: