Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Solidarietà con il popolo siriano

Posted by fidest press agency su sabato, 18 febbraio 2012

Alla luce del crescente clima di tensioni e violenza che si sta registrando in Siria, FOCSIV esprime la propria solidarietà al popolo siriano e si unisce all’appello, lanciato da Papa Benedetto XVI all’Angelus della scorsa domenica, affinché si ponga fine alle violenze e allo spargimento di sangue e tutti, a cominciare dalle Autorità politiche siriane, privilegino la via del dialogo, della riconciliazione e dell’impegno per la pace.
“Noi cristiani che siamo fuori dalla Siria, siamo dunque chiamati ad agire, ad impegnarci, affinché non si arrivi ad un intervento armato e si ristabilisca un clima di pace attraverso il dialogo. Solo aiutando il dialogo si potrà dare voce a tutti i cristiani nel paese, i quali – come denuncia un nostro amico siriano cristiano (la cui identità manteniamo riservata per motivi di sicurezza) – sono paralizzati da un lato dalla paura dell’estremismo islamico e dall’altro dalla paura per la repressione del regime” dice Sergio Marelli, Segretario Generale FOCSIV.
Per queste ragioni “è necessario un tavolo di trattative e chiediamo che la diplomazia della Santa Sede faccia i passi necessari al massimo livello e con la massima urgenza per creare le condizioni negoziali al cessate il fuoco e alla ricerca di una soluzione politica sul terreno” continua Marelli.
Da qui l’invito della FOCSIV, rivolto a tutti, alla mobilitazione, e l’adesione della Federazione insieme alla Tavola della Pace alla manifestazione nazionale di solidarietà con il popolo siriano che si terrà a Roma domenica 19 febbraio 2012. La manifestazione è promossa dal Consiglio Nazionale Siriano (CNS) e, come esplicitato nella piattaforma, si pone l’obiettivo di fare cessare le violenze in Siria ed arrivare ad elezioni libere dopo le dimissioni di Assad e dei suoi.
Con i nostri partner siriani, siamo convinti che chi ama la pace deve essere pronto a far sentire la sua voce in tutti i posti, e quindi non mancare a qualsiasi occasione dove si può manifestare la solidarietà con il popolo siriano. Il segnale che con la manifestazione ci proponiamo di lanciare all’opinione pubblica è importante perché il mondo deve imparare che i problemi possono essere risolti con vie che non siano la guerra, e che ci sono, e ci devono essere altre vie: la forza, la guerra non possono pretendere di essere l’unica via. Tra il non fare niente e l’intervento militare ci devono essere almeno mille e una soluzioni.
“La solidarietà con la popolazione siriana oggi deve essere un impegno di tutti gli italiani. Per questo, come FOCSIV sosteniamo e invitiamo tutti i nostri concittadini ad aderire all’iniziativa “un fiocco nero per la Siria” lanciata dal giovane scrittore italo-siriano Shady Hamadi” conclude Marelli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: