Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

La dieta mediterranea salva dalla demenza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 marzo 2012

PET scan of a human brain with Alzheimer's disease

PET scan of a human brain with Alzheimer's disease (Photo credit: Wikipedia)

Lo studio Predimed (Prevencion con dieta mediterranea), appena pubblicato sul Journal of Alzheimer’s disease, è stato condotto da ricercatori spagnoli dell’università di Barcellona su circa 450 uomini e donne fra i 55 e gli 80 anni, tutti ad alto rischio cardiovascolare. I medici hanno valutato il profilo del genotipo di apolipoproteina E, una proteina che trasporta il colesterolo e che spesso si associa a un maggior rischio di Alzheimer; quindi hanno indagato il tipo di alimenti consumati, il livello di polifenoli nelle urine e i risultati ottenuti in test neuropsicologici di valutazione della memoria e delle capacità cognitive. «Alcuni cibi sono risultati associati a una migliore funzionalità cognitiva» spiega Giuseppe Paolisso, presidente della Società italiana di gerontologia e geriatria (Sigg) «Un paio di cucchiai di olio di oliva al giorno migliorano la memoria verbale e quella a lungo termine; due/tre tazzine di caffè al giorno si associano a un incremento della capacità di immagazzinare ricordi nel lungo periodo; un pugno di noci, nocciole o altra frutta secca migliorano la memoria di lavoro, mentre il consumo di una modica quantità di vino rosso al giorno è correlato a punteggi migliori ottenuti nel Mini-mental state examination, test molto attendibile nel determinare il grado di un eventuale deficit cognitivo e la progressione in condizioni di demenza. Merito degli effetti antiossidanti dei polifenoli contenuti in olio, caffè, vino e frutta secca». Secondo la Sigg, la prevenzione con la dieta potrebbe diminuire i costi associati all’Alzheimer, che oggi in Italia ammontano a 50mila euro all’anno per paziente, per un totale di oltre 30 miliardi di euro annui fra costi sociali e sanitari. J Alzheimer’s Dis. 2012 Feb 20. [Epub ahead of print]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: