Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Pasqua al ristorante

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 aprile 2012

pasqua 2006 a Fregene (Roma)

pasqua 2006 a Fregene (Roma) (Photo credit: orangeek)

Regione che vai, usanza (sulla tavola imbandita) che trovi. Il menu di Pasqua è all’insegna della tradizione locale, come riscontrabile nella tabella allegata. Al ristorante nel giorno della Resurrezione andranno circa quattro milioni di persone. La spesa complessiva stimata in 172 milioni di euro è considerata soddisfacente seppur in leggero calo rispetto al 2011. D’altra parte argomenta il centro studi Fipe nel calcolare gli andamenti di Pasqua e Pasquetta, bisogna tener conto della crisi economica e della festività che cade bassa sul calendario e che non facilita la scelta della destinazione (troppo presto per il mare; troppo tardi per la montagna). La formula al ristorante nella maggioranza dei casi sarà quella del “tutto compreso” per una spesa media di 40 euro a persona. Stessa modalità, per il pranzo di Pasquetta dove sono attesi circa due milioni e mezzo di consumatori (anche per le previsioni di pioggia) per una spesa stimata in 100 milioni di euro.
«In un momento di difficoltà della congiuntura economica – commenta il presidente Fipe, Lino Stoppani – non c’è da aspettarsi miracoli. Gli italiani hanno sempre meno soldi per il tempo libero e sono intimoriti da un futuro che presenta incertezze. Per fortuna ci sono molti ristoranti che consentono agli italiani di passare una festività fuori casa rispettando la tradizione anche a tavola, con il menu pasquale del proprio territorio, senza necessariamente spostarsi troppo dai luoghi di residenza». Poco potrà aiutare alla ristorazione per Pasqua il flusso di turisti. La movimentazione all’interno dell’Italia subirà un ulteriore calo rispetto ai dati registrati lo scorso anno (andarono in vacanza meno di quattro milioni) e tale contrazione non sarà compensata dai segnali incoraggianti del turismo d’oltre Oceano, mentre si spera nelle offerte provenienti dall’Europa legate alle formule last minute.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: