Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

I vincitori dell’Italian Fundraising Award 2012

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 aprile 2012

Tre nomi, tre storie di vita dedicate al nonprofit escono dall’anonimato. La Giuria dell’Italian Fundraising Award 2012, unico premio italiano dedicato ai protagonisti della raccolta fondi, ha esaminato tutte le candidature pervenute e ha decretato i nomi dei tre vincitori:
Per la categoria Fundraiser 2012: Marco Panzetti
Per la categoria Donatore 2012: Annamaria Ternelli Gerra
Per la categoria Volontario 2012: Mauro e Catia Uliassi
Chi sono queste persone? Che cosa fanno per la propria comunità? Marco Panzetti responsabile dell’Ufficio Comunicazione e Fundraising dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, nata nel 1968 su iniziativa di don Oreste Benzi. Si occupa, dal punto di vista strategico e operativo, di tutte le iniziative di sensibilizzazione e di raccolta fondi a sostegno delle numerose attività della Comunità.Tra le iniziative più significative seguite da Marco, il concerto al Teatro La Scala di Milano con Bobby McFerrin; la campagna “Un pasto al giorno” e l’evento nazionale di piazza “Aggiungi un pasto a tavola” ; “Adotta una casa famiglia APG23”; il “Villaggio della Gioia”, progetto pilota che consente a genitori e figli di continuare a vivere insieme, eliminando il dramma delle separazione in contesti di disagio sociale.
I fratelli Mauro e Catia Uliassi, chef lui e maitre di sala lei. Mauro è tra i migliori 10 chef a livello internazionale. Il loro legame con la Fondazione Dr. Dante Paladini Onlus nasce dall’incontro con il presidente che partecipa ad una degustazione. E da qui nasce l’avventura e l’amicizia tra Mauro, Catia e la Fondazione Paladini.Nell’anno 2009 organizzano la prima cena di gala “Il gusto della solidarietà” alla Rotonda di Senigallia. La serata, giunta alla terza edizione, è ormai un appuntamento fisso ed una fonte di risorse importanti, per sostenere le attività della Fondazione Paladini.Tra le tante iniziative, Mauro e Catia hanno permesso a Luca, ragazzo disabile, di avvicinarsi alla sua passione: la cucina. Per far ciò hanno coinvolto il Gruppo Loccioni per attivare un sistema di videoconferenza, che portasse la casa di Luca nella cucina del ristorante e viceversa. La volontà e la passione dei fratelli Uliassi hanno permesso alla Fondazione di raccogliere fondi su tutto il territorio nazionale.
Annamaria Ternelli Gerra. Due lauree in Medicina, classe 1924, donna di profonda cultura dona al Comune di Reggio Emilia l’intero Albergo Cairoli perché ne faccia un centro culturale in memoria del defunto marito, l’artista Marco Gerra.Effettua moltissime donazioni che permettono alla città di Reggio Emilia di ampliare una scuola elementare, di costruire un edificio ecosostenibile da 21 alloggi per anziani e di realizzare il Centro Internazionale per l’Infanzia. Tutto ciò dimostra quanto il cuore di Annamaria batta per la sua città e per il benessere della sua comunità.
E’ tempo di raccontare anche il bello del nostro Paese! Fino ad oggi queste storie di vita sono rimaste nell’ombra. L’Italian Fundraising Award 2012 ha voluto premiare coloro che in silenzio con passione e dedizione hanno dedicato la loro vita per una Buona Causa.E’ possibile reperire informazioni al seguente link:
http://www.festivaldelfundraising.it/45-Programma/127-Fundraising_Award/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: