Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 2 Mag 2012

Campi Flegrei: Il Regno di Proserpina è sulle sponde del lago d’Averno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

Deutsch: Campi Flegrei (Provinz Neapel). Pozzu...

Deutsch: Campi Flegrei (Provinz Neapel). Pozzuoli von Bacoli aus gesehen. (Photo credit: Wikipedia)

Venerdì 4 maggio (ore 19,00) la cooperativa GeaVerde organizza: “Tramonto nel regno di Proserpina”, un’escursione teatralizzata. Mentre il sole cala sulle sponde dell’Averno, la stravagante regina degli Inferi, dopo aver trascorso l’inverno nel cuore della terra, accompagna i turisti lungo le sponde del Lago, per svelarne i misteri e affascinare con i suoi racconti sui miti e sui segreti che il lago racchiude. Costi: ? 7 a persona. Sconti per bambini e gruppi. Prenotazione obbligatoria. Info: 338.4703516 – http://www.geaverde.it
Sabato 5 maggio (ore 18,00) l’associazione Lux in Fabula, nell’ambito della rassegna “Di-Segno In-Segno” propone il reading di Poesie di Roberto Volpe dal suo libro “Fumo”. Commento musicale di Enrico Aulitto. L’evento si terrà nella sede dell’associazione in via Rampe dei Cappuccini, 5 Pozzuoli. Info: 081.0203336
Sabato 5 maggio (ore 19,00) l’associazione Il Volo di Dedalo presenta “Lago d’Averno. Luci e ombre”. Tra le ombre del giorno e le luci della notte, al tramonto, in un’atmosfera suggestiva fatta di nuovi colori e prospettive, si percorreranno le sponde del lago denso di mito e di storia, l’Avernum. A seguire degustazione o cena su prenotazione presso il Vigneto Storico Mirabella. Appuntamento ore 19.00 presso bar Caronte. Prenotazione obbligatoria. Costo escursione: ? 6 a persona. Gratuito per bambini sotto gli 8 anni. Attività in collaborazione con Vigneto Storico Mirabella. Info: 3277073112 – ilvolodidedalo@gmail.com
Fino a venerdì 11 maggio a Pozzuoli, Bacoli e Quarto si terrà la fase flegrea della ‘Gazzetta Cup 2012′ manifestazione di calcio a cinque riservata alle categorie Junior (i nati dal primo gennaio 2002 al 31 dicembre 2003) e Young (nati dal primi gennaio 1999 al 31 dicembre 2001). La manifestazione coordinata dal Csi Pozzuoli si svolgerà sui campi del Villaggio del Fanciullo (Pozzuoli), Gardenia (Licola), Divino Maestro (Quarto) e Castello di Baia (Bacoli). Le squadre vincenti della fase flegrea nelle due categorie partecipano alla fase cittadina. Info: 081.3658812 – 334.7717883
Fino a giugno, a Bacoli, l’associazione Circolo Sub Baia in collaborazione con la società Nudibranko organizza: “La Baia dei Cesari” tour costiero del Golfo di Pozzuoli con partenza da Baia. Sosta con aperitivo e frutti di mare crudi, descrizione del porto, pescherie, Castello Aragonese, Porto di Baia. Pranzo in ristorante tipico del porto di Baia. Costo: per gruppi (da 8 a 10 persone) ? 39,00 a persona.
Fino a giugno, a Bacoli, l’associazione Culturavventura organizza tour a piedi, in canoa e in barca, navigando come gli antichi eroi. Un tour per conoscere le meraviglie archeologiche e naturalistiche della costa flegrea e Cibo Show su antica Roma. Partenze da Miseno e Baia. Prima partenza ore 11,00, ultima partenza ore 18,00. Tutti i sabato, le domeniche e i festivi, a Bacoli, l’Associazione Misenum presenta: “Da Miseno alla Piscina Mirabile tra siti archeologici, natura e vigneti”. Partenza ore 10,00 (Sacello degli Augustali, Miseno) alla scoperta della Grotta della Dragonara, del Sacello degli Augustali, del Teatro Romano attraverso un itinerario terrestre che prevede anche l’illustrazione del Porto Romano, dalla terrazza del Sacello degli Augustali che affaccia sul mare (durata 1h e 30 circa). Ore 12,00 l’Azienda Agricola Piscina Mirabile propone visite alla Piscina Mirabile (la più grande cisterna che ci sia mai pervenuta dall’antichità, costruita in epoca augustea, tra il 27 a.C ed il 68 a.C, per rifornire di acqua la flotta dell’Impero ormeggiata nel porto di Misenum), ai vigneti e alla cantina dell’Azienda. Costo ? 10,00 a persona. Info: 081.5233977 – 3388911536
Tutti i sabato e le domeniche fino al 20 giugno, a Pozzuoli, il Centro Sub Campi Flegrei organizza, per i sub e non, Pozzuoli “Città sommersa porte aperte”, escursioni dalle ore 9,30 alle 14,00, con partenza dal Lido Montenuovo in via Miliscola n. 157 (Pozzuoli). Visita al Parco Archeologico Sommerso di Baia. Costi: Snorkeling ? 20,00. Immersione subacquea ? 35,00. Discover scuba diving (prima immersione subacquea): ? 50,00. Info: 081.8531563
Fino a giugno, a Quarto, Tour a Grotta del Sole, alla scoperta di vini dei Campi Flegrei, visite ai vigneti ed alla cantina, degustazioni di vini e spumanti.
Fino a giugno, a Bacoli, al Pontile Lagovivo sul lago Miseno (Mare morto) a Bacoli varie iniziative alla scoperta del lago. Le proposte: “Storia, natura, tradizioni e divertimento” (in barca e in bici dal Lago ai Bagni di Bacco tra mare, pista ciclabile e vinoterapia); “A’ cozza, i cuzzucari e il lago Miseno” (escurisione alla scoperata delle miticultura, del relax e dei prodotti tipici); “Dal Lago Miseno alla Piscina Mirabile” (tra mare e vigneti), “La Classis Praetoria Misenensis”. Info: 392.4153474
Oltre sessanta soggetti tra associazioni, cooperative, aziende turistiche, produttori agricoli locali, cantine, ristoranti, bar, diving, artisti, editori, scuole. È la “Primavera nei Campi Flegrei”, un intenso e ricco cartellone di eventi, partito il 21 marzo e che terminerà il 20 giugno. La kermesse è promossa e coordinata dall’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Pozzuoli, ma tutti gli eventi, autofinanziati, sono organizzati dai singoli soggetti. Alcune manifestazioni sono gratuite. Il “contenitore” prevede iniziative di cultura, sociale, enogastronomia, musica, sport, visite guidate. L’obiettivo: la valorizzazione dell’immenso patrimonio storico, archeologico e naturale dei Campi Flegrei. Coinvolti i comuni di Pozzuoli, Quarto, Bacoli, Monte di Procida e Marano. Tutte le manifestazioni sono autofinanziate.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bladder Cancer – We Know More, but Still not Enough…

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

The City of London skyline as viewed toward th...

The City of London skyline as viewed toward the north-west from the top floor viewing platform of London City Hall on the southern side of the Thames. In the foreground: Dixie Queen and Millennium Time at Tower Millennium Pier. This is a 5 segment panoramic image taken by myself with a Canon 5D and 24-105mm f/4L IS lens. (Photo credit: Wikipedia)

London, (PRNewswire) Action on Bladder Cancer (ABC) releases findings from a new National survey[1] exposing how little the general public knows about bladder cancer. Awareness around the main warning sign for bladder cancer – blood in the urine – is gradually increasing (50% in 2010 rising to 55% in 2012), but still only 5% of the public recognise that smoking is a main cause of bladder cancer. Over 10,000 people are diagnosed every year in the UK[2] and ABC, the only UK charity dedicated to bladder cancer, wants to encourage more people to understand how to recognise the warning signs and consult their doctor if they are concerned. Up to date information on the disease and advice on how people can help raise awareness is available through the ABC website (http://www.actiononbladdercancer.org). The work of ABC supports the Be Clear on Cancer Campaign run by the Department of Health as well as Bladder Cancer Awareness Day which is organised out of the US (this year on May 5th).
Bladder cancer is the 4th most common cancer in men and the 11th most common in women[2]. Across different areas of health, women are traditionally better informed. Yet, in the case of bladder cancer, one quarter (25%) of both men and women wouldn’t know what a sign of possible bladder cancer might be. Over half of survey respondents have no idea what causes it. One in five people think it is caused by drinking too much alcohol rather than citing the most common cause of smoking. The main area where public awareness has increased over the last two years is around treatment options. More people recognise chemotherapy (32% in 2010 versus 38% in 2012) and radiotherapy (12% in 2010 versus 24% in 2012) as possible treatment approaches for bladder cancer. Mr Colin Bunce, Chair of ABC and Consultant Urologist in Barnet says: “We don’t expect everyone to be an expert, but such a huge lack of understanding can lead to people being mis-diagnosed and/or diagnosed at a later stage in the disease which can narrow down the best treatment choices. Over the last 15-20 years bladder cancer has been in the shadows. Greater public attention is urgently needed to improve understanding about the disease so that people know when and where to go for help. We also need to help people take steps to reduce their risk of getting the cancer in the first place, such as giving up smoking.” Dr Mary Archer, who has been affected by bladder cancer, supports the work of Action on Bladder Cancer: “If you notice blood in your urine, you should consult your GP as soon as possible. It may not be bladder cancer, but if it is, the earlier it is caught the better the chances of successful treatment”, comments Dr Archer. “Blood in the urine is a sign that you need to be seen by a GP and a specialist urgently.”
ABC is working with healthcare professionals, patients, their carers and the general public, to help improve the treatment and prevention rates of bladder cancer through raising awareness, education and research.
GfK NOP conducted a nationally representative face-to-face omnibus survey amongst 2055 adults aged 16+ in 2010. In 2012 Gfk NOP commissioned TNS Research to conduct a face-to-face omnibus survey amongst 1015 adults aged 16+ in Great Britain. Weighting was applied to the data in both surveys to ensure it matched known population profiles.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | 3 Comments »

Cash Prizes for Casual Players Now Available at Titan Poker

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

Poker Night

Poker Night (Photo credit: IanMurphy)

London, (PRNewswire) As part of its upgraded loyalty program, popular online poker room Titan Poker offers industry-leading incentives for members of all levels. Titanpoker.com, the leading online poker site in Europe, has upgraded its VIP Program and introduced loyalty rewards that will benefit all players, including casual visitors to the poker tables. The revised Titan Poker VIP Club groups players in five VIP levels based on their activity at Titan Poker’s cash games and tournaments. Veteran enthusiasts and newly signed-up players who meet the requirements of a higher VIP level are recognized immediately with daily VIP level upgrades, speeding up their process of achieving extra benefits. Players receive Club Points according to their VIP levels’ real time multiplier, enabling them to cash out at any time in the exclusive VIP Store at their convenience. A Titan Annual Diamond VIP level has been added to provide year-long benefits to top-achieving players.
Poker players will be pleased to receive the benefits of Monthly Cash, an exchange of hard-earned Titan Points into cash conducted on a monthly basis. This new program automatically rewards casual players and new players who have not yet achieved VIP status with a return on their game play at a great redemption rate.Titan Poker will soon launch additional innovative features which will further enhance the fun element of the game of poker for all of its players. New players are invited to try out the free poker download available at Titan Poker and start receiving the benefits offered in the upgraded Titan Rewards program.
Titanpoker.com is the number one online poker room in Europe and part of the iPoker Network. Titan Poker’s software is developed and maintained by Playtech, a public company and leading gaming software developer. With tens of thousands of online players at peak hours, Titan Poker guarantees millions of dollars in monthly prizes, features special sit ‘n’ go tournaments with progressive jackpots as high as $300,000, and awards players with entries to major worldwide poker tournaments. The Titan Poker brand is promoted exclusively by Euro Partners.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Macrocyclic And Cinnamyl Phenyl Propyl Fragrance Ingredients Are Safe For Use In Consumer Products

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

Woodcliff Lake New Jersey, (PRNewswire)The Research Institute for Fragrance Materials, Inc. (RIFM) now has available, from its web site at http://www.rifm.org, human health safety assessments on Macrocyclic and Cinnamyl Phenyl Propyl fragrance Ingredients. Found in the Publications section of the RIFM site, Toxicologic and Dermatologic Assessments for Three Groups of Fragrance Ingredients: 1) Macrocyclic Ketones, 2) Macrocyclic Lactones and Lactides, 3) Cinnamyl Phenyl Propyl was published in Food and Chemical Toxicology, Vol 49, Suppl 2S, Dec 2011 and is already one of the journal’s top ten downloaded publications. Included in the review of the three groups are 24 related Fragrance Material Reviews (FMRs). Printed copies can be ordered from the RIFM Online Store.
These fragrance ingredients are used in many different product types, including cosmetic, personal care, household and air care. Based on all the data available, RIFM’s human health safety assessment shows that, at the current levels of use, these materials are practically nonirritating, have a low sensitization potential, no genotoxicity potential and a low order of repeat dose toxicity. The materials were already reviewed by RIFM for environmental impact and showed no grounds for environmental concern.
The opinion of the independent Expert Panel that reviews RIFM’s research is that, under the anticipated levels of exposure in fine fragrance and consumer products, there are no safety concerns regarding use of these materials.
RIFM is the international scientific authority for the safe use of fragrance materials. RIFM generates, evaluates and distributes scientific data on the safety assessment of fragrance raw materials found in personal and household care products. Through extensive research, testing and constant monitoring of all scientific literature available, RIFM maintains its Database as the most comprehensive source worldwide of physical-chemical, toxicological and eco-toxicological data associated with known fragrance and flavor materials. All of RIFM’s scientific findings are evaluated by an independent Expert Panel—an international group of dermatologists, pathologists, toxicologists, reproduction, respiratory and environmental scientists. The Expert Panel evaluates the safety of fragrance ingredients under conditions of intended use and publishes their results in peer-reviewed scientific journals. The decisions of the Expert Panel regarding restrictions of use are also published in the IFRA Standards. For more information about RIFM and its activities, visit http://www.rifm.org

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nikon and MediaCom Tie Up with Vibrant to Become the First Brand in Europe to Launch Campaign with Vibrant’s

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

The Nikon Coolpix 3100

The Nikon Coolpix 3100 (Photo credit: Wikipedia)

London, (PRNewswire) Nikon Coolpix is the first brand in Europe to implement an online advertising campaign using Vibrant Image, the newly launched in-image ad format from Vibrant, the global leader in premium contextual technology. Through their media agency TED@MediaCom, the specialist, fast-moving business division at MediaCom, Nikon’s three-month campaign uses Vibrant Image as well as display placements to promote the COOLPIX series of compact digital cameras. The campaign runs on contextually relevant consumer and entertainment sites starting 1 May 2012.Vibrant Image is a new way for brands to engage audiences online. As the next generation of display advertising, Vibrant Image identifies static images within brand-safe content across the web and embeds small overlays at the bottom of the image. This innovative placement delivers a contextually relevant ad experience — as consumers are increasingly exposed to more photos, slideshows, and pictures online.Kelly Lee, Senior Planner/Buyer at Mediacom said, “We are always looking at new developments and innovative ways of engaging with our target consumers. Vibrant’s in-image product enables us to deliver the COOLPIX S3300 seamlessly with contextually relevant TV and entertainment images.”
Vibrant is a world leader in contextual technology aligning billions of words across the internet with relevant video, information, tools and advertising. With over 6,500 premium publishers, reaching more than 250 million unique users per month (comScore, 2011), Vibrant gives top brand marketers the opportunity to deliver highly targeted advertisements within premium Web content and offers publishers premium editorial tools to re-circulate users throughout their websites. Vibrant clients include Microsoft, General Motors, Unilever, Sainsbury’s and Hewlett Packard.The company, founded in 2000, has offices in London, New York, Boston, Detroit, Chicago, San Francisco, Los Angeles, Paris, Hamburg, Munich and Dusseldorf. Vibrant has featured in the Inc. 500 and Deloitte Fast 50 lists, and in the UK: Media Momentum 2006, 2007; 2008 and Sunday Times Tech Track in 2004 and 2005. http://www.vibranLtmedia.co.uk or http://ww.facebook.com/vibrantmedia or http://twitter.com/vibrantmedia.In January 2012, Vibrant acquired Image Space Media (ISM) as part of Vibrant’s mission to expand upon its existing suite of contextual solutions that deliver high performance for top brands, new revenue opportunities for quality publishers, and relevant experiences for consumers. The strategic acquisition of ISM enhances the delivery of Vibrant Image.Vibrant’s network features more than 6,500 premium publisher websites, enabling it to place blue-chip advertisers on a range of vertical sector websites and pages alongside relevant content. Recent research* by Vibrant showed 42% of consumers ‘definitely’ preferred relevant ads in relevant locations and a 63% increase in positivity felt towards websites showing relevant advertising.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

61ma Assemblea Generale Camera di Commercio Italiana di Sydney

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

Sydney Panorama

Sydney Panorama (Photo credit: FrancoisRoche)

Lo scorso lunedí 30 aprile la Camera di Commercio Italiana di Sydney ha tenuto la sua 61ma Assemblea Generale presso la sede del Parlamento del New South Wales. Anche quest’anno ospite d’onore é stata l’esponente del Partito Liberale e Sottosegretario al Parlamento per il Premier, onorevole Marie Ficarra MLC. Hanno presenziato inoltre l’onorevole John Sidoti MP, membro del Parlamento locale, e il Console Generale a Sydney Sergio Martes. Si é trattato di un’occasione per i soci di discutere la posizione finanziaria della Camera, gli obiettivi raggiunti e le strategie per l’anno a venire, nonché di ringraziare i Consiglieri di Amministrazione uscenti, Muzio Cantarella, John Caputo, Adrian Guido e Ferdinando Scali, per il servizio reso negli scorsi anni.
Del nuovo direttivo sono entrati a far parte Michael Del Gigante, Managing Director di Defence Housing Australia (ente governativo che fornisce le abitazioni ai membri della forze armate della difesa australiana), Francesco Marchetti, consulente di Alenia Areonautica, e Alan Micallef, Direttore dell’agenzia immobiliare Raine & Horne di Mascot/Rosebery, a Sydney. Rientra inoltre dopo alcuni anni, in qualitá di Tesoriere Giancarlo Mascitelli, Partner della societá di consulenza aziendale Duncan Dovico. Per un anno finanziario che si chiude, un altro pieno di sfide attende la Camera di Commercio di Sydney, che punta a rafforzare nel 2012 il proprio impegno a sostegno delle imprese italiane con nuovi progetti promozionali e a rafforzare il network sul territorio tramite la realizzazione di eventi e incontri d’affari di altissimo profilo. (ICCIsydney) (Luigi mariani)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“1° Campionato nazionale Sanmarinese di dama”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

San marino 13 maggio 2012 nell’ambito di “SAN MARINO CONVENTION”, la manifestazione allestita dall’“Associazione Sammarinese Giochi Storici”, verrà organizzato il Torneo “San Marino Con 2012 – DAMA”; il miglior classificato tra i giocatori sanmarinesi verrà proclamato “1° Campione nazionale Sanmarinese”. “SAN MARINO CONVENTION” si svolge con il Patrocinio della Segreteria di Stato per il Turismo e lo Sport della Repubblica di San Marino; la manifestazione damistica sammarinese si effettua con la collaborazione della Federazione Italiana Dama. La competizione di dama avrà svolgimento al “Best Western Palace Hotel” di Via 5 Febbraio 47899 Serravalle nella Repubblica di San Marino. Questo il programma del 2° Torneo “San Marino Con 2012 – DAMA”
8.30 Apertura iscrizioni;
9.00 Chiusura iscrizioni torneo di dama;
9.20 Inizio Torneo “San Marino Con 2012 – DAMA”
13.15 Pausa pranzo
14.15 Ripresa gioco e disputa dei restanti turni;
16.30 Premiazione Tornei SMC 2012
“SAN MARINO CONVENTION”, è una iniziativa nata dalla passione per il gioco come strumento di socializzazione e divertimento e che vede nella promozione di attività ludiche come questa la sua migliore forma di presentazione. Possono partecipare al torneo di dama italiana tutti i giocatori in possesso della tessera FID 2012; eventuali appassionati o residenti nel territorio della Repubblica di San Marino, che non sono mai stati tesserati per la FID, potranno richiedere la tessera esordienti (1,00 €).

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sempre più mamme over 40

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

Diventare mamme: un traguardo che le donne tendono sempre più a spostare nel tempo. Secondo i dati Eurostat, negli ultimi 4 anni le madri over 40 sono aumentate di oltre il 5,3 per cento in Italia e del 5,2 in Svizzera, portando così l’età media della maternità nel 2010 a 31,2 anni, tra le più alte in Europa insieme a Irlanda e Spagna. «L’età resta però il peggiore nemico della fertilità», premette Thierry Suter, specialista in Medicina della riproduzione del centro per la fertilità ProCrea di Lugano. «Più si fa passare il tempo e più si abbassano le probabilità per una donna di rimanere incinta». Eppure le donne che diventano mamme dopo i 40 anni continuano ad aumentare. Sono state il 6,4 per cento in Italia nel 2010 e il 4.6 per cento in Svizzera; rispetto a dieci anni fa sono raddoppiate. «La gravidanza anche dopo i 40 non fa paura, anche grazie ai progressi della medicina», prosegue Suter. Tra questi, rientrano anche i passi in avanti compiuti dalla medicina della riproduzione e dalle tecniche di procreazione assistita. «Siamo riusciti a migliorare alcuni aspetti fino a qualche tempo fa impensabili. È migliorata la conoscenza che abbiamo del patrimonio genetico, così possiamo personalizzare ulteriormente le cure».
Diverse le motivazioni che inducono le donne a posticipare la maternità. In alcuni casi si vuole raggiungere una condizione lavorativa soddisfacente, in altri si cerca il partner ideale, ma c’è anche chi sottovaluta le iniziali difficoltà nella gravidanza lasciando passare degli anni importanti prima di rivolgersi al medico. L’organizzazione mondiale della sanità definisce una coppia infertile quando non va incontro ad una gravidanza dopo due anni di rapporti non protetti. «Il rischio di non fare attenzione ai 24 mesi, anzi di porsi la domanda “ci può essere qualche problema?” solamente dopo 5 o 6 anni, di fatto non fa altro che peggiorare la situazione», continua Suter. «Anche davanti ad quadro clinico sostanzialmente stabile, occorre sempre considerare il fattore età che influisce in modo determinante sulla fertilità in una donna. A 23 anni, ogni ovulazione ha il 26 per cento di probabilità di trasformarsi in gravidanza, a 39 anni le probabilità si dimezzano, a 40 sono del 10 per cento, a 43 fra il 7 e il 4, poi sempre meno. Anche nelle donne con ciclo regolare e funzioni ormonali a posto, le cellule uovo invecchiano, diventano meno feconde o, se fecondate, più soggette ad anomalie cromosomiche, che portano ad aborti spontanei. Occorre quindi prestare attenzione all’età», raccomanda lo specialista di ProCrea. La fecondazione assistita risente di questo calo naturale, anche se i passi in avanti sono stati molti. «Grazie all’analisi genetica riusciamo oggi a determinare con maggiore cura le stimolazioni ormonali cui sottoporre le donne; riusciamo anche ad individuare la presenza di eventuali anomalie cromosomiche e, di conseguenza, individuare quali gli ovociti fecondare. Così aumentano anche i tassi di successo».
ProCrea – Con una lunga esperienza nel campo della medicina della riproduzione, ProCrea è il maggiore centro di fertilità della Svizzera ed è un polo di riferimento internazionale. ProCrea è composto da un’équipe professionale di medici, biologi e genetisti specialisti in fisiopatologia della riproduzione. Unico centro svizzero ad avere al suo interno un laboratorio accreditato di genetica molecolare (www.procrealab.ch), ProCrea esegue analisi genetiche per lo studio dell’infertilità con tecniche d’avanguardia. La sede principale è a Lugano in via Clemente Maraini, 8. http://www.procrea.ch.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

USD 2-4 Billion Russia-China Investment Fund to Be Created by Late June 2012

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

Rosneft petrol station, Moscow

Rosneft petrol station, Moscow (Photo credit: Wikipedia)

Moscow, (PRNewswire) During a meeting held today as part of the China-Russia Investment and Trade Forum, First Deputy Prime Minister of Russia Igor Shuvalov and Executive Vice-Premier of the State Council of China Li Keqiang announced the dates to create the Russia-China Investment Fund and outlined the sectors earmarked for the first investments.Mr Dmitriev also outlined industries to receive the first investments: these will include engineering, agriculture, forest and timber industries, transportation, and logistics. “Special attention will be given to energy efficiency and energy saving projects”, he added. “Up to 70 per cent of the Fund’s capital will be invested in businesses and projects across Russia and other CIS countries, and the remaining 30 per cent will focus on Chinese businesses and projects with Russian involvement. The Russian economy might see hundreds of millions of dollars in joint investments from Russia and China as early as the end of 2012.”
RDIF executives and China Investment Corporation also met today to hold talks led by CIC Chairman and CEO Lou Jiwei.To manage the Fund, a Management Company is currently being established, with the RDIF and CIC as the founders controlling 60 and 40 per cent of the equity, respectively. The RDIF will nominate most of the key executives for the Management Company while also supervising the activities to search, select, analyse and evaluate investment projects appealing for the Fund.
The Russian Direct Investment Fund is committed to enhancing and expanding ties between Russia and China. In late 2011, the RDIF and China Investment Corporation signed a memorandum to establish the Russia-China Investment Fund (the “Fund”) at a meeting between prime ministers of Russia and China. Focused predominantly on investments within Russia, the Fund aims to invest in projects and companies involved in economic collaboration between Russia and China, helping to further promote it.The RDIF has built strong ties with CIC, offering investment opportunities for the Chinese fund to consider on a regular basis and meeting with executives and shareholders of target companies to discuss potential projects. The RDIF and CIC are also working together to evaluate the investment appeal of a number of projects.The Fund will have a target capital of up to USD 4 billion, with USD 1 billion coming from the RDIF and CIC each and up to USD 2 billion expected to be raised from other China-based institutional investors.
Russian Direct Investment Fund (RDIF) was established in June 2011. The RDIF will be capitalized with USD 10 billion in Russian government funds over the next five years and is charged with making equity investments that generate strong returns, primarily in Russia. In each investment it makes, the RDIF is required to secure co-investment that at minimum matches its commitment, thus acting as a catalyst for direct investment into the Russian economy.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La medicina tibetana e il fuoco che cura

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

Bologna venerdì 4 maggio alle ore 21, presso la sede dell’Ordine dei Medici in via Zaccherini Alvisi 4 si terrà la presentazione del libro del prof.Chögyal Namkhai Norbu “Healing with Fire: A practical Manual of Tibetan Moxibution” (Curare col Fuoco. Manuale Pratico di Moxibustione), dedicato dall’eminente studioso, che tenne nel settembre 2010 una straordinaria lezione magistrale all’Università di Bologna, alla moxibustione, efficace tecnica di cura basata sul calore, praticata da millenni in Oriente. La presentazione, organizzata dalla Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona ONLUS in collaborazione conDesalling Comunità Dzogchen di Bologna e l’Istituto Internazionale Shang Shung per gli Studi Tibetani, sarà tenuta dal famoso tibetologo Elio Guarisco, traduttore e curatore del libro dal testo originale tibetano. Interverrà il dott. Renato Crepaldi, medico esperto in Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese. Introdurrà la serata il dott.Paolo Roberti di Sarsina, fondatore della Onlus.
Si raccoglieranno fondi per medicinali a sostegno del Popolo Tibetano in collaborazione con l’Organizzazione Non Governativa Associazione per la Solidarietà in Asia ONLUS. L’ingresso alla serata è libero.(Chögyal Namkhai)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nelle banche svizzere, i cinquanta miliardi che Monti non vuole

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

Di Stefano Feltri I soldi sono lì, a portata di mano, facili da incassare. E tutti in una volta, senza stare a racimolare un miliardo qua e uno là tra accise sulla benzina e i blitz utili, e spettacolari, come quello di ieri della Guardia di Finanza negli agriturismi in vista del ponte del Primo maggio. Nelle casse delle banche svizzere si stima ci siano almeno 150 miliardi di euro degli evasori italiani e lo Stato potrebbe prendersene fino a 50. Ma al governo non sembrano interessare. “Full compliance”, piena conformità. È questa l’espressione che toglie ogni alibi al governo Monti. Nella conferenza stampa di mezzogiorno del 17 aprile il commissario europeo alla Fiscalità, Algirdas Šemeta, spiega ai giornalisti che gli accordi di Gran Bretagna, Germania e Austria con la Svizzera sono compatibili con il diritto comunitario . E quindi nel 2013 produrranno i loro effetti. Partiamo dalla fine: il 13 aprile l’Austria firma l’accordo con la Svizzera. Funziona così: nei forzieri elvetici ci sono almeno 20 miliardi di euro austriaci frutto di evasione. I residenti austriaci titolari dei conti o i beneficiari dei trust e degli altri strumenti giuridici per nascondere le tracce, se vogliono mantenere i loro capitali in Svizzera dovranno pagare una sanzione una tantum del 30 per cento, modulata poi a seconda della durata dei depositi, che può nella pratica oscillare tra il 15 e il 38 per cento. È una specie di condono fiscale, è vero, ma di entità ben diversa da quel 5 per cento applicato da Giulio Tre-monti ai suoi tempi. E soprattutto gli effetti continuano: tutti i proventi dei capitali e degli altri strumenti finanziari (dai dividendi ai capital gain) saranno tassati al 25 per cento ogni anno. La Svizzera si accolla il ruolo di esattore per conto dell’Austria e in cambio conserva il segreto bancario, l’unico vero strumento che le è rimasto per attirare i capitali nel Paese (visto che spesso derivano da evasione fiscale o altre pratiche illecite). Il governo di Berna si trova infatti sotto pressione, soprattutto dagli Stati Uniti, per rivelare i segreti dei conti bancari (celebre il caso di Ubs, che è stata costretta a farlo, in piccola parte). Preferisce quindi agire da sostituto d’imposta, ma tenere un po’ di riservatezza. Da mesi ci sono trattative tra Berna, la Germania e la Gran Bretagna che hanno raggiunto accordi simili. L’applicazione si stava complicando perché la Commissione europea temeva gli effetti distorsivi di provvedimenti che, di fatto, sanano le posizioni illecite del passato. “Ma si è trovato un escamotage, i pagamenti una tantum vengono presentati come l’acconto di quanto verrà chiesto a chi ha soldi in Svizzera dopo l’approvazione di un accordo complessivo tra i 27 Paesi Ue che il commissario Šemeta continua ad auspicare”, spiega Rita Castellani, una delle animatrici dell’iniziativa “Operazione Guardie Svizzere” per fare pressione sul governo italiano. In Germania la Spd, il partito socialdemocratico, si è opposta all’accordo negoziato dal governo di Angela Merkel e ha ottenuto condizioni ancora più punitive per gli evasori: un prelievo una tantum tra il 21 e il 41 per cento (invece che tra il 19 e il 34) e una patrimoniale colossale del 50 per cento per chi eredita un conto svizzero e non lo dichiara al fisco tedesco. Le associazioni dei contribuenti in Germania, all’inizio scettiche, ora sono entusiaste della formulazione dell’accordo e chiedono la sua immediata applicazione. I l flusso di denaro verso Berlino comincerà nel 2013. Pochi giorni fa il ministro delle Finanze elvetico, Eveline Widmer-Schlumpf, ha detto in un’intervista che “la Svizzera sta portando avanti con Italia e Francia il tema della tassazione degli asset detenuti in conti svizzeri da cittadini dei due Paesi, ma un negoziato formale deve ancora iniziare”. Il ministro del Tesoro Giulio Tremonti aveva concentrato, con un certo successo, le sue attenzioni soprattutto su San Marino. E il governo Monti ha chiarito la sua posizione all’inizio del mandato: favorevole agli accordi con la Svizzera per far pagare gli evasori ma nel quadro di un’intesa comunitaria, anche per non incorrere nel rischio di sanzioni da parte della Commissione Ue. La quale però adesso ha dato il via libera. E l’accordo fatto dall’Austria toglie ogni alibi all’Italia. A cui un po’ di gettito in più, nel 2013, farebbe comodo visto che la recessione farà diminuire le entrate attese su cui è stata impostata l’ultima manovra Salva Italia.da Il Fatto Quotidiano del 29 aprile 2012

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arcigay: siamo accanto a chi non ce la fa più

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

Mai come in questo difficile 2012 ci sembra indispensabile restituire al Paese il senso di un 1 maggio distante dalle celebrazioni e dalla retorica e dedicato alla più severa riflessione. La crisi economica, negata per anni e sbeffeggiata come invenzione di poveri stolti pessimisti, si è manifestata con tutta la sua asprezza, oltre le bugie degli irresponsabili che ci hanno governato: due italiani su tre, ce lo dice l’Istat, si sentono più poveri e probabilmente lo sono.Ad oggi tutta l’attenzione del Governo tecnico è stata data al risanamento finanziario perché era, ed è, il nodo dell’emergenza, ma l’economia ha nella finanza solo un aspetto, e senza rilancio di occupazione e produttività non vivremo nessuna ripresa economica e soprattutto nessuna ripresa sociale.In questo Paese senza orizzonti, che vive il primato di assassini di persone transessuali, di discriminazioni ai danni dei più deboli, donne, gay, lesbiche, transessuali, anziani, giovani, migranti, il lavoro ha dunque smesso di essere quello strumento essenziale per il conseguimento di una vita libera e dignitosa che connota il diritto all’esistenza che la Costituzione riconosce ad ogni donna e ad ogni uomo. La politica e i tecnici non possono continuare ad ignorarlo ancora, senza uscire definitivamente dai principi della nostra Carta fondamentale. Senza uno sforzo serissimo per il diritto al lavoro, questa è un’altra Italia, con un’altra Costituzione e con altri principi di convivenza civile. Vogliamo davvero essere la patria dei giovani che non entreranno mai in un mercato del lavoro che richiede esperienze di lavoro che nessuno gli concede? Vogliamo davvero essere la patria degli anziani spremuti senza pietà che scelgono di uccidersi perché non ce la fanno a sopravvivere? Dobbiamo rassegnarci ad essere il Paese in cui nascere donne, transessuali, gay o lesbiche significa avere più difficoltà ad accedere al lavoro e molte più probabilità di perderlo o di non conseguire progressi di carriera? Chiediamo al Governo di porsi queste domande e di coinvolgere e ascoltare anche le associazioni di persone transessuali, lesbiche e gay per risolvere gli enormi spazi di iniquità che il diverso orientamento sessuale o di identità di genere deve affrontare nei luoghi di lavoro.
Arcigay dedica questo giorno con profondo dolore a chi la vita l’ha persa svolgendo il proprio lavoro, oppure perché ha deciso con un gesto terribile di uccidersi perché il lavoro non lo trovava o l’aveva perso o perché la pensione non bastava a pagare le tasse. L’articolo 36 della Costituzione, ” Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa “, non può e non deve essere solo un pezzo di carta. (Paolo Patanè)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lazio: Consiglio Regionale del SAPPE

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

Rieti mercoledì 2 maggio prossimo, nello splendido scenario dell’Oasi Francescana S. Antonio al Monte di Rieti, si terrà il Consiglio Regionale del Lazio del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo di Categoria. Il Consiglio Regionale sarà presieduto dal Segretario Generale Donato CAPECE, congiuntamente ai componenti la Segreteria Generale del Sindacato, e vi parteciperanno, oltre al Segretario nazionale SAPPE per il Lazio Maurizio SOMMA, i rappresentanti ed i delegati delle 14 carceri della Regione e degli Uffici ministeriali e dipartimentali. Il Lazio spiega Somma è la Regione d’Italia nella quale sono stabilmente e complessivamente quasi 7mila le persone detenute mentre la capienza regolamentare nei 14 penitenziari regionali è di circa 4.800 posti letto. Drammatiche le carenze di organico nella Polizia Penitenziaria, tali da aver determinato da diversi mesi la proclamazione dello stato di agitazione della Categoria: mancano più di 1.000 Baschi Azzurri ! Questo costante e pesante sovraffollamento fa fare ogni giorno alle donne e agli uomini della Polizia Penitenziaria i salti mortali per garantire la sicurezza e poco o nulla ha inciso la legge sulla detenzione domiciliare su questo sovraffollamento costante. La presenza ai lavori del Consiglio del massimo rappresentante del Sindacato, il segretario generale Capece, con i componenti la segreteria generale, dimostra concretamente l’attenzione che la Segreteria Generale del SAPPE ha per il Lazio.
Nel Lazio aggiunge il segretario generale aggiunto Giovanni Battista DE BLASIS ogni giorno si fa sentire concretamente l’emergenza sovraffollamento, con i disagi che questa comporta. Nel 2011, nelle sovraffollate carceri laziali, i detenuti hanno compiuto 358 atti di autolesionismo e 82 tentativi di suicidio 4 a Cassino, 6 a Civitavecchia, 2 a Latina, 1 a Paliano, 1 a Rieti, 38 nelle varie strutture di Rebibbia, 9 a Roma Regina Coeli, 7 a Velletri e 14 a Viterbo. 212 sono stati i detenuti che hanno posto in essere ferimenti. Le manifestazioni di protesta hanno visto circa 500 detenuti fare nel corso dell’anno lo sciopero della fame, 275 hanno rifiutato il vitto o le terapie mediche, 132 detenuti sono stati coinvolti in proteste violente con danneggiamento o incendio di beni dell’Amministrazione penitenziaria. Capitolo a parte, infine, lo hanno le manifestazioni di protesta collettive sulla situazione di sovraffollamento delle carceri e sulle critiche condizioni intramurarie che si sono tenute nel 2011: 5 le proteste collettive che si sono tenute nei 14 penitenziari del Lazio, proteste che si sono concretizzate in scioperi della fame, rifiuto del vitto dell’Amministrazione e soprattutto nella percussione rumorosa dei cancelli e delle inferriate delle celle (la cosiddetta battitura). E fino ad oggi la drammatica situazione è stata contenuta principalmente grazie al senso di responsabilità , allo spirito di sacrificio ed alla grande professionalità del Corpo di Polizia Penitenziaria, Corpo di Polizia dello Stato che lamenta nel Lazio gravissime carenze di organico quantificate in oltre mille unità . Ma è evidente che bisogna intervenire, e con urgenza, sulle criticità penitenziarie del Lazio.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il supertecnico del governo tecnico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

L’ultima trovata del governo Monti è stata quella di nominare un “supertecnico” per razionalizzare la spesa dei ministeri e ridurre gli sprechi. Dobbiamo presumere che è solo una “mossa di facciata” perchè tutti noi sappiamo bene dove vi sono gli sprechi e conosciamo altrettanto bene le connivenze che hanno avallato questo malcostume. Non solo. Sino ad ora non sono stati penalizzati i perdigiorno ma, strano a dirsi, solo quelli che lavorano di più.
D’altra parte le maggiori economie d’esercizio possono essere realizzate solo se riusciamo a “scorporare” dai bilanci pubblici alcune spese che dovrebbero essere assunte dalla Commissione Europea come un “esercito europeo”. Lo stesso dicasi per l’istruzione superiore e universitaria e per la politica estera. Se questi tre dicasteri rientrassero nell’ambito delle competenze comunitarie permetterebbero una reale unificazione dei sistemi di difesa, della politica estera e dell’istruzione che per loro natura e per i fini che la comunità europea intende realizzare potrebbero configurare una crescita uniforme della sua entità sovranazionale e per meglio presentarsi al cospetto della comunità internazionale.
Ma se nel frattempo accantoniamo questo progetto che presenta tempi non certo brevi per realizzarsi dobbiamo considerare altre soluzioni praticabili nell’immediato. Pensiamo ai tanti uffici ministeriali sparsi per la capitale e altre sedi periferiche a partire proprio dalla presidenza del consiglio. Partiamo dall’eccesso di personale il cui esubero potrebbe essere utilizzato per altri compiti oltre alla possibilità di impiegarlo in homeworking e teleworking (e in proposito vi è già uno studio di fattibilità e che riguarda il 28% del personale attualmente in organico). Vi aggiungeremmo un nostro progetto inteso a costituire un “dipartimento per il recupero delle risorse umane e dei beni immobili e mobili” nell’ambito dei ministeri e delle amministrazioni locali. Lo abbiamo ideato a “costo zero” impiegando personale già in servizio o recuperato da altre funzioni. Una proposta che ha motivato una delle 15 lettere inviate alla presidenza del consiglio concernente le soluzioni pratiche da adottare per determinare economie di scala nell’ambito degli uffici pubblici, pur salvaguardando la qualità del servizio, anzi migliorandolo. La loro fattibilità è stata dimostrata, ma l’ostacolo a pervenirvi è stato prima politico ed ora “tecnico” in quanto di tecnico c’è poco e tutto è improntato alla logica gattopardesca del tutto cambiare per nulla mutare in specie se si tratta di toccare “le icone del privilegio” dei grand commis di Stato. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Errare umanum est…

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 Mag 2012

…perseverare autem diabolicum, et tertia non datur. (Errare è umano, ma perseverare è diabolico, e la terza possibilità non è concessa). E il nostro errare in politica ha, oramai, superato la terza possibilità. La prima volta abbiamo sacrificato la democrazia per seguire la strada della dittatura fascista. La seconda ci ha preso di contropiede con la democrazia acefala di stampo democristiano dove è mancata l’alternativa al governo del paese. La terza perché abbiamo seguito le note suadenti del pifferaio di turno e ancora la quarta con l’attuale governo che andava sin dall’inizio respinto al mittente. Davvero siamo molto scarsi in storia se negli ultimi 90 anni non siamo riusciti a renderla maestra della nostra vita? Ma chi sono questi italiani che hanno così poca memoria e continuano a farsi sedurre dalle parole in luogo dei fatti? (Facta non verba). Ma il fondo non sembra toccato se non inorridiamo all’idea espressa da alcuni autorevoli personaggi di avere come presidente della repubblica il noto personaggio che ci ha condotti all’attuale sfacelo economico, sociale e culturale.
Se abbiamo saputo coagulare un consenso molto elevato nei confronti dell’attuale governo con le sue improvvide iniziative che stanno mettendo in ginocchio l’intero paese.
Se continuiamo ad essere i “servi sciocchi” dei poteri forti che esprimono elettoralmente non più del 10% dell’elettorato eppure riescono a carpire il consenso della maggioranza assoluta dei cittadini.
Se ci crogioliamo al pensiero di fortificare il dissenso con l’antipolitica e il non voto che si trasformerebbe in un incauto lasciapassare per chi potrebbe meglio esercitare il suo potere perché ogni voto non dato diventa in pratica un consenso a favore di chi non vorremmo.
Se ci scandalizziamo alle parole di Grillo sul confronto tra mafia e partiti come se non vi fossero state commistioni tra loro di sapore clientelare, affaristico, di voto di scambio.
Se non riusciamo a vedere il baratro in cui ci caccia inesorabilmente l’attuale governo che ha in pochi giorni umiliato i pensionati, i lavoratori con retribuzioni medio-basse, ma si guarda bene di colpire le grandi rendite e concede salvacondotti miliardari (ben 50 miliardi di euro) a chi ha esportato illegalmente le sue ricchezze in Svizzera e che potrebbero essere recuperati attraverso accordi sul modello tedesco che permettano “l’emersione” del fisco evaso e del denaro riciclato.
Se non ci convinciamo che esiste in Italia una ricchezza ben tutelata e che l’attuale governo si guarda bene dal scalfirla e che da sola potrebbe risolvere tutti i nostri problemi economici e di pareggio del bilancio pubblico senza togliere il pane di bocca a chi ha solo quello da masticare.
Ma allora in che razza di paese ci troviamo? (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »