Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Anniversario strage Capaci

Posted by fidest press agency su domenica, 13 maggio 2012

The aftermath of the bomb attack that killed G...

The aftermath of the bomb attack that killed Giovanni Falcone, his wife and three bodyguards (Photo credit: Wikipedia)

“Maggio è un mese importante per il nostro costante impegno nei confronti delle vittime di ogni violenza, compresi i tanti colleghi caduti nell’adempimento del dovere, e dei loro familiari. E’ un mese importante perchè ricorre la data che, simbolicamente, ricorda tutti i drammi che da Nord a Sud hanno visto l’Italia insanguinata per mano di criminali di ogni genere e che, non a caso, ci vedrà accorrere da ogni angolo del Paese. Questo 23 maggio, anniversario della strage di Capaci, il Coisp ci sarà, come sempre del resto”.
Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, anticipa l’iniziativa che annualmente vede impegnato il Sindacato Indipendente di Polizia, nel giorno che forse più di tutti esprime il significato profondo del “Memory Day”, un’occasione dedicata al doveroso ricordo, perché gli insegnamenti del passato possano governare il presente e preparare un migliore futuro nel segno di chi ci ha preceduto lasciandoci eredità d’amore, coraggio e onestà. Una manifestazione dedicata alle Vittime della strage di Capaci, il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo ed i Poliziotti Antonio Montinaro, Rocco Di Cillo e Vito Schifani, assassinati barbaramente dalla mafia, ma che contemporaneamente abbraccia tutte le Vittime di ogni violenza e forma di criminalità, ricordandole in quello che, ogni volta, si snoda come un vero e proprio percorso del ricordo. “Purtroppo – spiega Maccari -, praticamente in ogni luogo dove celebriamo il Memory Day c’è un percorso del ricordo da seguire, fatto di tappe che ci riportano alla mente gli omicidi di tanta, troppa gente onesta, di tanti Servitori dello Stato trucidati nel nome del bene comune, che hanno vissuto in ogni angolo di questo Paese. Ma quei tanti percorsi noi oggi li seguiamo con animo positivo, non con la tristezza di chi resta sottomesso dalla violenza, ma con la forza di chi vuol continuare a camminare nella giusta direzione. E quest’anno il percorso della memoria sarà in Sicilia, in tanti luoghi di morte che noi tramuteremo in luoghi di speranza. Saremo tanti, tantissimi – conclude il Segretario del Coisp -, arriveranno da ogni dove i colleghi che da vent’anni, ormai, prendono parte all’organizzazione del Memory Day, condividendo un messaggio ed un pensiero che ha dilagato per tutta l’Italia, come un virus buono che ha contagiato una città dopo l’altra. Il Coisp ci sarà, assieme agli amici dell’Associazione Fervicredo (Feriti e Vittime della criminalità e del Dovere), a tributare il doveroso ricordo a chi ha perso il bene più grande e così onorare la vita, perché ‘Muore solo chi si dimentica, ma i loro ideali rivivono con noi ogni giorno’”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: