Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Tutela della persona svantaggiata

Posted by fidest press agency su domenica, 13 Mag 2012

Nei giorni scorsi la Fondazione Dopo di Noi Onlus, presieduta da Luigi Lotti, ha sottoscritto con una famiglia residente nel territorio del Circondario Empolese-Valdelsa il suo primo Trust, ovvero un accordo di tutela e di progetto dedicato alla persona svantaggiata.Si tratta di un traguardo importante a livello di Regione Toscana. E’ la prima volta, infatti, che una fondazione con finalità di gestione del patrimonio e di tutela della persona raggiunge questo obiettivo, sia dal punto di vista delle caratteristiche dell’accordo, sia dal punto di vista della capacità di corrispondere a particolari esigenze che spesso interessano molte famiglie.
La Fondazione Dopo di Noi Onlus persegue finalità di tutela e di solidarietà sociale, operando a beneficio di persone svantaggiate, con priorità per quelle disabili. Nello specifico, l’attività della Fondazione si sostanzia in una sorta di tutela giuridica della persona disabile sia come persona fisica, sia nei suoi affetti e nei suoi diritti, qualora la famiglia non sia più in grado di occuparsene. Lo scopo è quello di consentire a tale soggetto di condurre un’esistenza il più possibile simile a quella che aveva in famiglia. La Fondazione, quindi, svolge la sua funzione articolandola in una duplice area d’intervento: a beneficio di specifici e determinati soggetti che conferiscono un patrimonio e a favore di tutti coloro che si trovano in condizioni di svantaggio.Nello specifico, il Trust è un istituto giuridico che permette, previo vincolo dei patrimoni, di esplicare la funzione di tutela della persona destinataria dell’accordo in termini di progetti dedicati alla persona, sia nel campo dell’assistenza, che nel campo dello sviluppo e del mantenimento delle attività psicosociali e riabilitative laddove siano previste. Questo istituto giuridico è estremamente flessibile e si adatta alle molteplici caratteristiche che ogni famiglia esplicita nel corso dell’istruttoria.Questo primo accordo sottoscritto nei giorni scorsi è il frutto di un anno di lavoro e di ricerca delle possibili e migliori soluzioni per gli interessati, ottenuto grazie alle professionalità messe in campo dalla Fondazione e dallo studio notarile di cui l’organizzazione si è avvalsa. Nel mese di marzo scorso, inoltre, si è concluso un percorso formativo promosso dalla Fondazione Dopo di Noi Onlus sul tema dell’amministrazione di sostegno rivolto agli ordini professionali degli avvocati e degli assistenti sociali. Il percorso si è chiuso con l’invio al Tribunale e al Giudice Tutelare competenti dell’elenco dei nominativi dei professionisti che danno la loro disponibilità a svolgere il ruolo di amministratore di sostegno a favore delle persone svantaggiate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: