Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 7 luglio 2013

Breathing ecumenical air

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2013

One of the most sensitive issues, which was raised at today’s press conference, was the status of the relationship between CEC and the Russian Orthodox Church Moscow Patriarchate.The speakers were His Eminence Metropolitan Emmanuel has been CEC President since December 2009. As leader of the Orthodox community in France and as President of CEC he has played a key role in preparing for this Assembly.The Moscow Patriarchate suspended full co-operation with CEC in 2008 following CEC being unable to take a decision about whether to admit to membership the Estonian Orthodox Church Moscow Patriarchate. There are two Orthodox churches in Estonia; the Orthodox Church of Estonia, in fellowship with the Ecumenical Patriarchate of Constantinople, and the Estonian Orthodox Church of Moscow Patriarchate. CEC has previously observed that the two Patriarchates of Constantinople and Moscow need to come to an agreement about the status of the two Estonian churches before this issue can be resolved.Metropolitan Emmanuel said at Friday’s press conference that last month he and CEC General Secretary Rev. Dr Guy Liagre met with Metropolitan Hilarion, Chairman of the Moscow Patriarchate’s Department for External Church Relations.He said he and Metropolitan Hilarion were old friends, and that the meeting in Moscow was productive. The CEC President was also asked about the relationship between CEC and the Roman Catholic Church.At the last CEC Assembly in Lyon in 2009 His All Holiness Bartholomew I, Ecumenical Patriarch of Constantinople called for a fresh impetus to encourage ‘a conference for all the European Churches’.Metropolitan Emmanuel joked that, as he hadn’t yet been asked to be the Vatican’s press spokesperson, he would decline to comment on any position that the Roman Catholic Church might take.He insisted, however, that there were good relationships between CEC and CCEE (the Council of [Roman] Catholic Bishops’ Conferences in Europe) with high level meetings taking place every year.“It is high time we are not to be seen to be competing with Roman Catholic brothers, but we would be seen to be in one corporation, one body…we cannot breathe this ecumenical air with just one lung functioning.”Bishop Julio expressed his hope for improved relationships between all the Churches but especially with the Roman Catholic Church under the new leadership of Pope Francis, noting: “There are many expectations, not only in Latin America but around the world, about what a Latin American pope can do.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Churches should not judge, but seek harmony, says Panama bishop

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2013

Budapest – Churches can offer practical as well as spiritual support when there is conflict, the Episcopal Bishop of Panama, the Rt Rev. Julio Murray has told journalists.Speaking on Friday at a press conference during the 14th Assembly of the Conference of European Churches, Murray set out his belief that churches can offer practical as well as spiritual support when there is conflict. “Churches are contributing a space for dialogue, where peoples can come together to answer questions, and even to raise other questions,” said Murray.”One of the most important things the churches can do is to be present at the table and to raise the issues of peace.” Bishop Julio, who was until recently President of the Latin American Council of Churches, gave Thursday’s keynote address to the CEC Assembly. He stressed the need for co-operation of churches from different traditions and regions of the world. During the Budapest Assembly delegates are being asked to approve a proposed new constitution for the future CEC.”Sharing in solidarity means that you do not have to walk along in making these decisions,” Bishop Julio said. “I want to reinforce how important the ecumenical movement is, based on prayer, partnership, in creating safe space, to be concerned of one another, to be supportive of one another.”He reiterated a call for the Church to use a prophetic voice to denounce what is wrong in the world, and to promote the concept of good living rather than living well. When asked about the current international incident between Bolivia and several EU countries, widely reported in the international media today, the bishop was diplomatic in his response.”Churches should not blame or judge but try to find the solution which can try to find a harmony in our relationship for peace.” He stressed the important role that churches can have in seeking better communication and better opportunities for identifying new avenues to build peace.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

G-Mac on the attack at Le Golf National

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2013

Graeme McDowell moved within striking distance of a third victory of the season after a third round of one under 70 gave him a share of the lead with South Africa’s Richard Sterne heading in to the final round of the Alstom Open de France.The Northern Irishman and Sterne will begin Sunday’s Final round with a one shot advantage over Richard Green, David Howell and Bernd Wiesberger but their toughest opponent will undoubtedly be Le Golf National and its drama-inspiring closing stretch of four holes where anything can happen.“I couldn’t have asked for a better position to be going into the last round,” said McDowell, who has won already this year on the PGA Tour and at the Volvo World Match Play Championship.“Well, I’d like to be five ahead, of course, but I’ll take it. I feel under control and I’m enjoying it. “It’s a packed leaderboard with so many guys within five shots so anything can happen tomorrow and I really just need to go out there and keep my head down and see what we can do.“Le Golf National is probably one of the hardest finishes in European golf. I think it’s comparable to the finish at TPC Sawgrass. This golf course has an element of that in it, the stadium effect that this course has. To me, it’s a classic Scottish and Irish links meets TPC at Sawgrass. It’s got a bit of everything and it’s a fantastic golf course.”Sterne, who carded a third round 71 to stay alongside McDowell in five under, couldn’t agree more.“I was very pleased with 71 at the end,” said the South African, also a winner this year on The European Tour at the Joburg Open.“This course can bite you in a lot of places and obviously the finish here is probably the toughest finish on the Tour. I got off to a good start today. Just had two or three bad swings at the wrong time and unfortunately that’s the game.“I am looking forward to playing with Graeme. He’s a Major winner and it is always a good sign when you are teeing off in the last group of a big tournament with a Major Champion.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Cool-hand Hansen leads Alstom Open de France

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2013

He may be set to undergo surgery on his left hand next Tuesday, but Anders Hansen was the coolest man at the Alstom Open de France as he constructed a fine opening score of five under par 66 at the testing Golf National to take the first round lead.The Dane put on a superb ball-striking display to lead a jam-packed leaderboard, his closest challenger being Frenchman Romain Wattel just one shot back with a further nine players tied for third place on three under.Among that number are in-form Thomas Björn and Martin Kaymer, the winner here in 2009 and another Frenchman Victor Dubuisson, while Graeme McDowell and Miguel Angel Jiménez are among the 13 men tied together on two under.American Matt Kuchar marked his first trip to France with a one under 70, while Luke Donald and Ian Poulter recovered well from poor starts to their opening rounds to respectively salvage a level par 71 and a two over 73.But the day belonged to Hansen, who after his round revealed that he will undergo surgery on his left hand next Tuesday.“I played actually really solid from tee to green and putted quite well so it just sort of all came together,” said Hansen. “At some stage it seemed a bit easy, but this course gets your attention and next thing you know, you’re making bogeys.“This course seems to treat me very well and I’m playing well, so I do like this place and I do like this golf course. A lot of the new designers could learn a lot from this. I was speaking to Alex (Noren) about it going down the last hole; these new courses, they build them, 500 yard par fours and wide open. Why not put us out on a course like this, which tests ever element of the game.“My hand feel fine but I’m having my operation on Tuesday, so I’m looking forward to get that out of the way and hopefully be ready for the end of the season. It’s not far away, so I’m looking forward to get that done. It’s a problem I have had for years and years and years that I have managed with cortisone injections before.“There’s basically no meniscus in this part of the hand so it goes straight, bone on bone, so no cartilage. They are going in three different places and they are going to remove a cyst I have here and clean this up and there’s a 50/50 chance it’s going to be okay. The other thing is to take the whole bone out and cut it a bit, but that’s a big operation and I would be out for six months. So we are hoping to do that and it’s going to be good enough.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Monica Cerutti nuova Responsabile delle Politiche Regionali del Nord Italia di Sinistra Ecologia Libertà

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2013

Con una mail a firma del Coordinatore Nazionale di Sinistra Ecologia Libertà, Francesco Ferrara, è stata ufficializzata oggi la decisione del Coordinamento Nazionale di SEL di assegnare a Monica Cerutti, consigliera regionale piemontese, la responsabilità delle Politiche Regionali del Nord Italia. “Fare sistema per dare ossigeno al settentrione, al di là delle rivendicazioni territoriali. Connettere il Nord per saldare legami e interessi all’interno di una rete regionale. Studiare un modello di solidarietà tra territori confinanti che possa essere applicato anche nel resto d’Italia. Sfruttare le competenze e le autonomie regionali per creare sviluppo tra territori. In un contesto nel quale l’economia è in crisi e il tasso di disoccupazione aumenta in modo costante, è necessario elaborare risposte sistemiche che possano offrire opportunità ai cittadini. Si devono allacciare rapporti, aprire dialoghi e lanciare proposte che vadano anche al di là di quella che è l’appartenenza politica. Dobbiamo pensare ad un rilancio dei territori partendo dalle loro eccellenze” – queste le primissime dichiarazioni di Monica Cerutti in seguito alla nomina a Responsabile del Nord Italia di SEL – “E’ necessario allacciare subito un discorso con i coordinatori delle regioni del Nord (Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Friuli, Trentino, Emilia Romagna e Valle d’Aosta) per avviare una prima discussione su come impostare un lavoro comune volto a tracciare una bozza di Manifesto per il Nord Italia”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Elezioni 2014: campagna europea per la scegliere chi guiderà l’UE per i prossimi cinque anni

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2013

Nella risoluzione approvata giovedì si chiede che i candidati per l’incarico di Presidente della Commissione UE presentino i loro programmi politici in tutti i paesi dell’UE e tengano una serie di dibattiti pubblici. Per i deputati, i partiti politici europei devono essere indicati sulle schede elettorali insieme a quelli nazionali, e il nome dei loro candidati comunicato prima delle elezioni, in tempo per condurre un’estensiva campagna elettorale su tematiche europee.Le raccomandazioni agli Stati membri dell’UE e ai partiti politici per migliorare l’organizzazione delle prossime elezioni europee sono riportate in una risoluzione di Andrew Duff (ALDE, UK), approvata con 507 voti favorevoli, 120 voti contrari e 18 astensioni.Dibattiti pubblici tra i candidati alla presidenza della Commissione. La risoluzione sottolinea che i partiti politici europei dovrebbero nominare i rispettivi candidati alla presidenza della Commissione “con sufficiente anticipo rispetto alle elezioni” per consentire loro di organizzare una campagna elettorale su scala europea che si concentri su questioni europee, basate sul programma del partito e su quello del candidato alla presidenza della Commissione.Per i deputati, i candidati devono presentare personalmente i loro programmi politici in tutti gli Stati membri dell’UE. Incoraggiano, inoltre, i partiti politici europei a organizzare una serie di dibattiti pubblici tra i candidati designati e chiedono ai paesi dell’UE di autorizzare trasmissioni radiotelevisive di carattere politico da parte dei partiti europei.I deputati si aspettano che “il candidato alla presidenza della Commissione presentato dal partito politico europeo conseguito che avrà conseguito il maggior numero di seggi al Parlamento sarà il primo ad essere preso in considerazione al fine di verificare la sua capacità di ottenere l’appoggio della maggioranza assoluta del Parlamento”.Il Parlamento esorta gli Stati membri e i partiti politici a provvedere a che i nomi e, se del caso, i simboli dei partiti politici europei appaiano sulla scheda elettorale. Attualmente, nessuno Stato membro l’ha mai fatto.I partiti politici nazionali dovrebbero informare i cittadini, prima e durante la campagna elettorale, in merito alla loro affiliazione a un partito politico europeo e al loro sostegno al candidato di quest’ultimo alla presidenza della Commissione.I partiti politici devono assicurarsi che i nomi dei candidati scelti per presentarsi alle elezioni del Parlamento europeo siano resi pubblici almeno sei settimane prima dell’inizio delle operazioni di voto. Le parti devono inoltre schierare candidati di sesso femminile e, per quanto possibile, incoraggiare l’elaborazione di liste che garantiscano una rappresentanza paritaria.Per ulteriori dettagli sulle modalità per le prossime elezioni europee (date elettorali, numero di deputati eletti da ciascun paese dell’UE, ecc).

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Medicinali e contraffazione online

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2013

Sarà l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) a guidare il progetto Fakeshare per il contrasto ai pericoli del commercio illegale di farmaci on line. Il progetto presentato dalla stessa Aifa, di durata biennale, è stato approvato dalla Commissione europea, che lo finanzierà con oltre 350.000 euro nell’ambito del programma “Prevention of and fight against crime”. Al quadro di attività parteciperanno, in qualità di co-beneficiari, le Agenzie regolatorie di Spagna, Portogallo e Cile, l’università di Trento e La Sapienza di Roma, il ministero dello Sviluppo Economico. Il prog etto ha l’obiettivo di coordinare e ottimizzare le iniziative di contrasto portate avanti dai singoli Paesi europei, garantendo la condivisione delle attività di monitoraggio sulle e-pharmacy attraverso sistemi di Information technology gestiti dall’Aifa. «La vendita online di farmaci contraffatti o pericolosi è un fenomeno che va affrontato a livello globale» ha detto Luca Pani, direttore generale dell’Aifa che «si fa promotrice di un innovativo modello di collaborazione e di scambio di informazioni a livello internazionale». L’iniziativa intende contrastare il crescente fenomeno del commercio on line di farmaci illegali e pericolosi, anche alla luce del prossimo recepimento della Direttiva europea 2011/62, che introdurrà rilevanti novità in relazione alle modalità di vendita dei farmaci attraverso il web. Intanto ieri, l’Assemblea del Senato ha approvato l’ordine del giorno, a firma dei senatori PdL Luigi d’Ambros io Lettieri e Andrea Mandelli, per vietare la vendita online e a distanza dei medicinali soggetti a prescrizione medica, a garanzia della sicurezza e della salute dei cittadini. L’impegno è stato presentato in sede di discussione del disegno di legge AS 587 recante “Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti dell’Unione europea – Legge di delegazione europea 2013”. «La vendita di farmaci on-line, a oggi, non è consentita dalle leggi italiane ma, al contempo, è possibile procedere all’acquisto da farmacie estere di unità medicinali» hanno sottolineato i due senatori «l’utilizzo della rete per l’acquisto di farmaci registra un significativo aumento anche per l’assenza di una normativa quadro a livello internazionale sulle farmacie on-line e in assenza, anche nel nostro Paese, di una normativa specifica di settore». (E.L.)

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanità elettronica e risparmi

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2013

Portando a regime la sanità elettronica si possono ottenere «7 miliardi di euro di risparmi diretti, che arrivano a 14 miliardi considerando anche quelli indiretti». Lo ha ricordato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin in audizione in commissione Sanità del Senato, spiegando che «le cifre ricavate poi si possono reinvestire in sanità». «Abbiamo preso un impegno e ho chiesto alla dirigenza di lavorare insieme alla nuova Agenzia digitale per r aggiungere nel tempo più rapido possibile questo risultato, tenendo conto che per legge abbiamo tempo fino al 31 dicembre 2014» per implementare l’attuazione delle norme sul fascicolo elettronico. Bisognerà «mettere in rete tutto il sistema, non solo informatizzando i dati, ma anche facendo parlare tutti con lo stesso linguaggio informatico, perché oggi ci sono problemi anche tra Asl e Asl, e spesso anche all’interno degli ospedali tra i reparti». Se tutti parleranno lo stesso linguaggio «si potrà avere non solo un conteggio preciso dei costi» ma anche «del profilo sanitario delle cure e dell’appropriatezza delle prescrizioni». Quanto al Patto per la salute il ministro sottolinea come sarà il luogo «per stabilire una nuova fase per i piani di rientro» che tenga insieme sostenibilità economica e qualità dei servizi offerti dai cittadini e garanzia dei livelli essenziali di assistenza».(fonte doctornews)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Iss: sale consumo farmaci, soprattutto per terapia dolore

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2013

In Italia, negli ultimi 10 anni il consumo giornaliero di farmaci è aumentato passando da 600 dosi a 1.000 per mille abitanti. Il dato è emerso dal convegno “L’uso dei farmaci dal 2000 a oggi: tra sostenibilità e innovazione possibile”, organizzato dall’Istituto superiore di sanità (Iss). In particolare, ad aver subito un incremento sono i farmaci per la terapia del dolore, il cui consumo è aumentato di 20 volte, anche se la percentuale non è ancora molto alta, seguiti da quelli per l’osteoporosi, con un aumento di 15 volte, e dagli antidepressivi il cui uso è aumentato di quattro volte. Stabili, invece, gli antinfiammatori (Fans) e gli antibiotici, anche se il loro consumo rimane ancora molto alto nel nostro paese. Nel 63% dei casi il consumo di farmaci è attribuibile alla fascia di età superiore ai 65 anni. Complessivamente, la spesa per i farmaci nel nostro Paese ha subito un incremento del 33% dal 2005 al 2012, tant’è che quello italiano risulta essere il sesto mercato a livello mondiale. Stando ai dati Iss, tale spesa risulta coperta dal Sistema sanitario nazionale per il 75%, e tra quella pubblica e privata, ha un’incidenza sul Pil dell’1,6%.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ecobonus

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2013

Pieno appoggio al Governo per il varo degli ecobonus – dichiara Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum – È un’ulteriore misura che va nella direzione del rilancio delle aziende dell’edilizia e di quelle produttrici di elettrodomestici e quindi dell’occupazione che crea reddito e rialimenta così i consumi.Tramite queste misure si realizza risparmio energetico, emersione del lavoro nero, recupero di Iva evasa e salvaguardia dell’ambiente.Adiconsum – prosegue Giordano – è convinta che gli incentivi per le ristrutturazioni e per il risparmio devono diventare stabili e non possono subire continui rinnovi come è stato finora. Ciò permetterebbe una programmazione della produzione e anche degli investimenti dei consumatori su questi settori.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lavoro e persone con disabilità: la Corte di Giustizia UE boccia l’Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2013

In Italia solo il 16% (circa 300 mila individui) delle persone con disabilità fra i 15 e i 74 anni lavora, contro il 49,9% del totale della popolazione.Solo l’11% delle persone con limitazioni funzionali che lavorano ha trovato occupazione attraverso un Centro pubblico per l’impiego.Le persone con limitazioni funzionali che sono inattive rappresentano una quota quasi doppia rispetto a quella osservata nell’intera popolazione (l’81,2% contro il 45,4%). La percentuale di chi non è mai entrato nel mercato del lavoro e non cerca di entrarvi (250 mila persone, per la quasi totalità donne) è molto più elevata tra chi ha limitazioni funzionali gravi (il 18,5% contro l’8,8% di chi ha limitazioni funzionali lievi).Che ci sia qualcosa che non funziona nelle politiche e nei servizi di inclusione è evidente, ma ora ce lo dice chiaramente anche la Corte di Giustizia UE che boccia sonoramente l’Italia sentenziando che essa non ha adottato tutte le misure necessarie per garantire un adeguato inserimento professionale dei disabili nel mondo del lavoro e la invita a porre rimedio a questa situazione al più presto.L’Italia è venuta meno agli obblighi derivanti dal diritto comunitario a causa di un recepimento incompleto e non adeguato di quanto previsto dalla direttiva varata alla fine del 2000 sulla parità di trattamento in materia di occupazione e condizioni di lavoro. Una norma con la quale è stato stabilito un quadro generale di riferimento anche per la lotta alla discriminazione delle persone disabili.Dopo aver esaminato le varie misure adottate dall’Italia per l’inserimento professionale dei disabili, la Corte ha concluso che tali soluzioni, anche se valutate nel loro complesso, non impongono a tutti i datori di lavoro l’adozione di provvedimenti efficaci e pratici, in funzione delle esigenze delle situazioni concrete, a favore di tutti i disabili, che riguardino i diversi aspetti delle condizioni di lavoro e consentano loro di accedere ad un lavoro, di svolgerlo, di avere una promozione o di ricevere una formazione.“La FISH non può che accogliere con favore una Sentenza di portata storica: da anni sosteniamo la carenza di politiche inclusive e di servizi efficaci. I dati drammatici sull’occupazione delle persone con disabilità già erano disarmanti e brutali. – così commenta Pietro Barbieri, presidente della FISH, la Sentenza della Commissione UE – In questo momento si sta discutendo di misure per il rilancio dell’occupazione: l’attenzione alle persone con disabilità deve essere prioritaria e mutare radicalmente le politiche e i servizi per l’inclusione lavorativa. Per uscire dalla marginalità, per essere protagonisti della propria esistenza. Ora attendiamo un segnale dal Governo, qualche interrogazione parlamentare, ma soprattutto misure concrete.”

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »