Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 22 settembre 2013

American Chemical Society applauds Senate, urges swift passage of helium bill

Posted by fidest press agency su domenica, 22 settembre 2013

WASHINGTON The American Chemical Society (ACS) applauds the Senate action today in passing helium supply legislation by a vote of 97 to 2.
“ACS urges the House and Senate to swiftly conference this legislation so it can be presented to President Barack Obama for his immediate signature,” said ACS President Marinda Li Wu, Ph.D.“MRIs that image cancer tumors use helium,” said Wu. “Heart patients rely on helium for proper catheterization during surgery. It’s vital for national defense. Even scuba divers who conduct rescue operations rely on helium. If the liquid helium supply was to suddenly vanish, our society would be turned upside down.”The Senate’s urgent vote was held to stave off closure of the Amarillo, Texas, helium production facilities, which have been operated by the U.S. Bureau of Land Management (BLM) under the Federal Helium Program — set to expire on Oct. 7, 2013. Availability of helium reached a critical point when BLM announced it would begin shutting the Amarillo facility down as early as mid-September, as the world’s second-largest supply in Wyoming shut down earlier in September for maintenance.Legislation is needed to permit the BLM to continue operating the Amarillo helium facility until 2015, when the commodity can be privatized. ACS has supported both the House and Senate bills, respectively: H.R. 527 and S. 783 — taking the position that making sure that helium supplies are available and uninterrupted is the primary concern.The American Chemical Society is a nonprofit organization chartered by the U.S. Congress. With more than 163,000 members, ACS is the world’s largest scientific society and a global leader in providing access to chemistry-related research through its multiple databases, peer-reviewed journals and scientific conferences. Its main offices are in Washington, D.C., and Columbus, Ohio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Miami Home Prices Continue 21-Month Rise

Posted by fidest press agency su domenica, 22 settembre 2013

Miami, FL – The Miami real estate market continued to gain momentum in August, as prices andsales again rose year-over-year, generating rapid sales and offers close to asking price, according to the 30,000-member MIAMI Association of REALTORS and the local Multiple Listing Service (MLS) system.Single-family home sales rose again in August, up 15.1 percent from 1,051 a year earlier to 1,210 this August. Condominium sales increased 7.9 percent, up from 1,476 in August 2012 compared to 1,592 last month.
August’s figures mark 21 consecutive months of appreciation for both single-family homes and condominiums in Miami. The median sales price of single-family homes surged 20.5 percent to $235,000 year-over-year and 2.2 percent compared to the previous month. The median sales price of condominiums, which has significantly increased each of the last 26 months, spiked 27.5 percent to $180,500 compared to a year earlier and 5.3 percent compared to the previous month.
Compared to August 2012, the average sales price for single-family homes in Miami-Dade County decreased 11 percent to $364,960, while the average sales price for condominiums increased 22.3 percent to $346,847.
Nationally, sales of existing single-family homes, townhomes, condominiums, and co-ops increased 1.7 percent from July and were 13.2 percent higher than they were in August 2012, according to the National Association of Realtors. Statewide closed sales of existing single-family homes totaled 20,933 in August, up 12.5 percent compared to the year-ago figure, according to data from Florida Realtors Industry Data and Analysis department in partnership with local Realtor boards/associations. Statewide sales of condominiums totaled 9,491, up 6.3 percent from August 2012.The national median existing-home price for all housing types was $212,100 in August, a 14.7 percent increase from august 2013, according to NAR. The statewide median sales price for single-family existing homes last month was $175,000, up 18.6 percent from the previous year, while that of townhouse-condo properties was $130,000, up 25.2 percent over the previous year.
Miami properties that are priced right continue to sell very rapidly and to yield a very high percentage of asking price. In August, the median days on the market for single-family homes and condominiums were 35 and 46 respectively, reflecting sales at a very rapid pace. The average percent of original list price received was 96.2 percent for single-family homes and 97.2 percent for condominiums.Active listings at the end of August increased 3.1 percent, from 12,445 to 13,763, compared to August 2012. Despite an increase in housing inventory, more new listings are needed to satisfy demand for Miami properties. Inventory of single-family homes increased 3.1 percent to 5,220 active listings, while that of condominiums increased 15.7 percent to 8,543 active listings. At the current sales pace, there is 4.9 months of supply of single-family homes and 6.0 months of supply of condominiums in Miami-Dade, representing a decrease of 12.7 percent and an increase of 7.6 percent respectively compared to year-ago levels.Total housing inventory nationally increased 0.4 percent at the end of August but remains 6.3 percent below year-ago levels, representing a 5.0-month supply.The median sales price of single-family home and condominium foreclosures in Miami-Dade increased 19.2 percent to $155,000 and 24.7 percent to $112,250 respectively.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Civil Liberties Committee Inquiry on electronic mass surveillance of EU citizens

Posted by fidest press agency su domenica, 22 settembre 2013

European flag outside the Commission

European flag outside the Commission (Photo credit: Wikipedia)

Brussels Meeting onTuesday 24 September from 09.00 to 11.30 and from 15.00 to 18.30Room: Paul-Henri Spaak PHS 3C50
SESSION I – Allegations of NSA tapping into the SWIFT data and possible repercussions in the TFTP programme
9.00 – 9.05: Introductory remarks by Juan Fernando LÓPEZ AGUILAR, Chair of
the LIBE Committee 9.05 – 9.20: Statement by Cecilia MALMSTRÖM, Member of the European Commission
9.20 – 10.00: Q&As
10.00 – 10.20: Statements by- Rob WAINWRIGHT, Director of Europol – Blanche PETRE, General Counsel of SWIFT
10.20 – 11.30: Q&As
SESSION II – Feedback of the meeting of the EU-US Transatlantic group of experts on data protection of 19/20 September 2013
15.00 – 16.00: Q&As to: – Darius ŽILYS, Council Presidency, Director International Law Department, Lithuanian Ministry of Justice (co-chair of the EU-US ad hoc working group on data protection) (tbc)
– Paul NEMITZ, Director DG JUST, European Commission (co-chair
of the EU-US ad hoc working group on data protection) (tbc)
– Reinhard PRIEBE, Director DG HOME, European
Commission (co-chair of the EU-US ad hoc working group
on data protection) (tbc)
SESSION III – Exchange of views with US Civil Society (part I)
16.00 – 16.15: Presentation by Leslie HARRIS, President and CEO of the Center for Democracy & Technology (CDT)
16.15 – 17.00: Q&As
SESSION IV – Presentation of the study on the US surveillance programmes and their impact on EU citizens’ privacy
17.00– 17.15: Presentation by Caspar BOWDEN, Independent researcher, ex-Chief Privacy Adviser of Microsoft, author of the Policy Department note commissioned by the LIBE Committee on the US surveillance programmes and their impact on EU citizens’ privacy
17.15 – 18.15: Q&As
18.15 – 18.30: Concluding remarks and follow-up

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Jef Van Looy:nuovo Presidente di turno della E.U.W.M.A.

Posted by fidest press agency su domenica, 22 settembre 2013

E’ il belga Jef Van Looy, in rappresentanza della Union des Polders et Wateringues Flamandes, il nuovo Presidente di turno della E.U.W.M.A. (European Union of Water Management Associations), cui aderiscono le associazioni nazionali delle Bonifiche di Italia, Francia, Belgio, Olanda, Gran Bretagna, Germania, Spagna, Portogallo ed Ungheria. La nomina è avvenuta Bruges nel corso dell’annuale meeting, che l’anno prossimo sarà ospitato in Italia e, nell’occasione, l’ANBI assumerà la guida dell’organizzazione. Durante l’incontro in Belgio è emerso come piogge eccezionali siano state la principale criticità nell’anno trascorso. E’ stato così in Inghilterra, dove il 2012 è stato l’anno più piovoso mai registrato (le precipitazioni hanno raggiunto la media annuale di 1123 millimetri) con gravi inondazioni di centri abitati ed ingenti danni, cui sono seguite piogge copiose anche nel 2013, in particolare nel mese di Marzo, con vere e proprie tempeste soprattutto nelle zone del Sud Ovest. In Germania, piogge torrenziali si sono concentrate tra la metà di maggio ed i primi di giugno 2013 con precipitazioni superiori di 3 volte alla media; nei bacini dei fiumi Elba e Danubio si sono avuti livelli di piena mai verificati prima.
In Francia tra il dicembre 2012 ed il febbraio 2013 sono cadute piogge di eccezionale portata, che hanno fortemente impegnato gli impianti idrovori dei consorzi con alti costi per l’energia elettrica, utilizzata per il pompaggio delle acque. Analogo problema, ma per motivi diversi, viene segnalato in Spagna, i cui consorzi sono fortemente impegnati nella trasformazione delle reti irrigue da “scorrimento” a “pressione”; molti impianti richiedono però anche il “sollevamento” delle acque. Tale trasformazione era iniziata in tempi di bassi costi dell’energia, impennatisi invece negli anni più recenti a livelli tali da creare gravissimi ripercussioni sui costi dell’irrigazione. Ai lavori del meeting sono intervenuti anche due alti rappresentanti della Commissione Europea, che hanno illustrato i progressi realizzati nell’ambito del Partenariato Europeo per l’Innovazione relativo all’acqua (lanciato circa un anno fa per accelerare il raggiungimento di un uso sostenibile ed efficiente delle risorse idriche), nonchè le opportunità per i consorzi di bonifica e di irrigazione europei nell’attuazione dei nuovi Piani di Sviluppo Rurale 2014/2020, dove vi sono ampi spazi per interventi relativi alla gestione delle acque, alla difesa idraulica e ad un’efficiente irrigazione. In tale ambito, grande interesse ed apprezzamento sono stati espressi in merito al sistema irriguo “esperto” Irriframe, voluto dall’ANBI e ad altri sistemi già attivi in Italia per un uso efficiente dell’irrigazione e per il risparmio della risorsa idrica. “Gli importanti temi sul tappeto annunciano l’importanza del ruolo, che l’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni andrà a ricoprire tra un anno in E.U.W.M.A., un’organizzazione cresciuta negli anni e che si pone come qualificato interlocutore degli organi comunitari in una materia fondamentale per il futuro dell’intero Pianeta: la tutela e la salvaguardia delle risorse idriche.” Questo il commento del Presidente A.N.B.I., Massimo Gargano, che prosegue: “Assolveremo il nostro compito al meglio, proponendo occasioni di riflessione di alto valore scientifico, il cui iter procedurale è già iniziato.”

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

UNICEF: oltre 4.150 i bambini siriani separati/non accompagnati che hanno attraversato le frontiere

Posted by fidest press agency su domenica, 22 settembre 2013

Flag of UNICEF

Flag of UNICEF (Photo credit: Wikipedia)

Oltre 4.150 bambini della Siria hanno oltrepassato il confine verso i paesi vicini senza genitori o parenti adulti. Questo dato riguarda soltanto i bambini che sono stati identificati e registrati. Il numero reale è chiaramente più alto.
·In Libano è arrivato il più alto numero di bambini sparati/non accompagnati: 1.698. Nella zona della Valle della Bekaa alcuni bambini rifugiati arrivati negli ultimi tempi, sono stati trasferiti ed impiegati come lavoratori nell’agricoltura.
· La Giordania è il secondo paese con il più alto numero di bambini separati: 1.170 bambini, tra i quali anche alcuni di appena nove anni, la maggior parte dei quali sono al campo rifugiati di Za’atari.
· In Iraq, secondo le stime dell’UNICEF, sono 300 i bambini non accompagnati/separati arrivati di recente nel nord. Molti di loro lavorano per dare un sostegno economico alle proprie famiglie.
·Ognuno di questi bambini ha assistito, o è stato vittima, di livelli di violenza terribili. Separati dai propri parenti o da coloro che se ne sono presi cura, sono estremamente vulnerabili a sfruttamento e abusi.
· Aya vive in uno squallido insediamento di tende, in un frutteto di mandorle a Sawiri, proprio al confine con la Siria, vicino alla strada tra Damasco e Beirut. Ha 11 anni e si prende cura di suo fratello di 7 anni e della sorella di 4; sono tutti insieme ad uno zio. Ha iniziato a frequentare le attività ricreative supportate dall’UNICEF, e lo scorso giovedì, per la prima volta ha raccontato di aver visto suo padre esser fatto a pezzi davanti ai suoi occhi.
· Ci sono molte ragioni per cui i bambini stanno lasciando la Siria da soli. Molti hanno perso le proprie famiglie nei combattimenti, e stanno scappando per salvare le proprie vite. Altri stanno lasciando la Siria per riunirsi con i membri delle proprie famiglie, che sono fuggiti prima. Altri sono stati mandati via dai propri genitori per paura che potessero essere arruolati in combattimenti. Molti stanno lasciando la Siria adesso o sono stati mandati via perché semplicemente non c’è lavoro a casa, e le loro famiglie sono in condizioni economiche difficili. Altri ancora stanno lasciando le proprie case perché solo così possono avere accesso a servizi di base come acqua, cibo e riparo.
·L’UNICEF sta lavorando con i suoi partner per identificare i bambini separati e non accompagnati per garantire loro protezione, che comprende: alloggi sicuri -fino a quando genitori e familiari non saranno rintracciati -; supporto medico, sostegno psicosociale e nell’istruzione.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ottimi risultati semestrali per Assicura e Bcc Fvg

Posted by fidest press agency su domenica, 22 settembre 2013

Crescita complessiva media del 97 per cento per le polizze assicurative Assicura distribuite dalle Banche di Credito Cooperativo, da Confartigianato e Confcooperative nel primo semestre del 2013, rispetto al 2012. Un ottimo risultato con il segno più davanti alla variazione produttiva di quasi tutti i comparti. «I dati sulla bancassicurazione – aggiunge Giuseppe Graffi Brunoro, presidente della Federazione regionale delle Bcc – rappresentano un segnale incoraggiante, in un contesto ancora molto problematico, con l’incremento significativo dei crediti deteriorati, che in questa congiuntura colpisce più del solito le banche del territorio». Per quanto riguarda l’operatività delle 15 Bcc del Fvg, la crescita è guidata dal comparto vita (+181 per cento), seguita dalle assicurazioni sulla casa (+60 per cento) e da quelle sull’auto (+ 23 per cento). Il comparto vita cresce anche in percentuale interna e rappresenta, nel primo semestre 2013, il 68 per cento della raccolta complessiva contro il 46 per cento del giugno 2012. Complessivamente, al 30 giugno 2013, sono stati stipulati 2.056 contratti di copertura danni per la casa (erano 1.453 nel 2012) e 1.747 assicurazioni auto (1.245, l’anno scorso). Assicura ha complessivamente registrato, in sei mesi, 11.292 nuove polizze per un valore della produzione pari a 18,331 mln di euro. Nel dettaglio sono state 4.549 le nuove polizze vita e finanziarie (per 15,135 mln di euro); 6.743 le polizze danni (per 3,196 mln di euro).
Assicura Group è la holding dell’intermediazione assicurativa a servizio dei soci e dei clienti delle Bcc, degli artigiani di Confartigianato e delle imprese aderenti a Confcooperative. Un gruppo assicurativo con un patrimonio di 7,5 mln di euro, una cinquantina di dipendenti divisi tra due società operative e una raccolta nuovi premi che, al 31 agosto, ha superato i 60 milioni di euro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corruzione e equità fiscale

Posted by fidest press agency su domenica, 22 settembre 2013

English: Capri harbour, from the viewpoint at ...

English: Capri harbour, from the viewpoint at Anacapri (Photo credit: Wikipedia)

“La corruzione e l’equità fiscale sono i principali problemi che affliggono i contribuenti”. Lo ha affermato il Presidente dei Contribuenti Italiani, Vittorio Carlomagno nel presentare stamane a Capri il 3° Rapporto del Contribuente 2013 redatto da Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani. “Non si può combattere l’evasione fiscale se non si sradica la corruzione diffusa che si registra nel nostro Paese – ha aggiunto Carlomagno – La corruzione provoca sia un danno diretto all’economia, generando costi insostenibili per le imprese, che un danno indiretto, allontanando quelle straniere dall’investire in Italia”. In Italia, dal 2008 al 2013, la corruzione è cresciuta del 536%, raggiungendo un giro d’affari di 74 MLD di euro l”anno. Anche lo stato di salute dei contribuenti italiani p eggiora. Sempre più imprese italiane chiudono i battenti dopo aver ricevuto una verifica fiscale. Secondo il 3° Rapporto del Contribuente 2013, nel I semestre soltanto 2 imprese su 5 (40,3%) che ricevono un accertamento tributario riescono a sopravvivere, contro il 93,2% registrato nel 2008. Anche la richieste di rateizzazione del pagamento dei tributi è cresciuta superando la stratosferica cifra di 20 MLD di euro.
Ma il vero e proprio boom si registra nell’uso del ravvedimento operoso: +166% nel 2013: 3 contribuenti su 4 non riescono più a pagare nei termini le imposte. Nel I semestre del 2013 è cresciuta anche la sfiducia dei Contribuenti Italiani nei confronti dell’Amministrazione Finanziaria. Il 74,8% dei Contribuenti chiedono la riforma del Garante del Contribuente e la riforma della mediazione tributaria perché non sono organi terzi. Al contrario, cresce la fiducia nella Giustizia tributaria dell’16,1%, passando dal 73,3% del 2008 all’89,4% del 2012.
«Ciò che ci stupisc e maggiormente è apprendere dalle agenzie di stampa che anche nei confronti dell’attuale direttore regionale dI Equitalia della Liguria, Francesco Pasquini, la Procura della Repubblica di Roma ipotizza reati di corruzione- ha concluso Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani – Siamo certi che il dirigente saprà chiarire rapidamente la propria posizione ai pubblici ministeri anche per non danneggiare l’immagine di Equitalia e il rapporto tra fisco e contribuenti”. (Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani)

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuove mete d’affari per le imprese friulane

Posted by fidest press agency su domenica, 22 settembre 2013

Piazza della Libertà (Udine) Eesti: Porticato ...

Piazza della Libertà (Udine) Eesti: Porticato di San Giovanni kaaristu ja Torre dell’Orologio kellatorn (Photo credit: Wikipedia)

Il Kazakhstan come nuovo Paese-target per le aziende friulane sarà presentato in un prossimo Business Forum, un’intera giornata di lavori programmata per mercoledì 25 settembre in Cciaa di Udine, in cui alle imprese locali sarà offerta un’analisi a 360 gradi degli orizzonti commerciali e potenzialità di investimento nel Paese.
Il Kazakhstan è un mercato che punta a contare sulla scena mondiale, grazie alla sua dimensione (nono paese più vasto del mondo), alla ricchezza mineraria (sesto paese in termini di risorse disponibili) e alla collocazione strategica (ponte tra Est ed Europa, Turchia e Medio Oriente). L’incontro, che sarà aperto alle 10.30 (registrazioni dalle 10) in Sala Valduga dal presidente della Cciaa di Udine Giovanni Da Pozzo, vedrà la presenza dell’Ambasciatore del Kazakhstan in Italia, S.E. Andrian Yelemessov, e del console onorario a Trieste Luca Bellinello, che in prima persona illustreranno le nuove tendenze di sviluppo sociale ed economico del Kazakhstan e le opportunità per le Pmi del Fvg su quella che viene considerata una sorta di attuale (e futura) via della seta. A concludere la mattinata sarà Mario Bruni di Sace, che introdurrà le soluzioni assicurative e finanziarie a supporto dell’internazionalizzazione per le imprese. Nel pomeriggio, i lavori proseguiranno dalle 15 nella sede di Friuli Future Forum, con workshop settoriali che approfondiranno la portata del made in Italy per i beni di consumo e strumentali, con le testimonianze delle imprese regionali già presenti in Kazakhstan. Interverranno, per la filiera abitare Francesca De Bono, responsabile marketing Wwts Italia Srl, per la logistica Guido Nazzari, vicepresidente e direttore vendite Tuvia Italia Spa, per la meccanica Gastone Martorel, amministratore delegato Carlieuklima Spa, per il vitivinicolo Maurizio Felluga, direttore commerciale, Livio Felluga Srl. Il Punto Nuova Impresa della Cciaa di Udine illustrerà alle Pmi presenti le opportunità date dall’adesione alle sezioni speciali per l’internazionalizzazione del Fondo centrale di garanzia. Il Business Forum sarà realizzato nell’ambito del progetto “Fvg Vs Global Competition”, promosso dall’Unioncamere Fvg e realizzato dalla Cciaa di Udine con le altre Cciaa provinciali e con il cofinanziamento della Direzione regionale Attività produttive.
La giornata di lavori è propedeutica ai servizi di consulenza precompetitiva (ottobre-dicembre 2013) e alla prossima missione economica (primavera 2014) in Kazakhstan.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Export, libri pregiati

Posted by fidest press agency su domenica, 22 settembre 2013

English: Ebook Reader

English: Ebook Reader (Photo credit: Wikipedia)

Export, libri pregiati, ma anche ebook e app: passa di qui il futuro del libro d’arte in Italia secondo il Rapporto sull’editoria d’arte in Italia 2013, curato dall’Ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE) e disponibile a partire da oggi, 20 settembre, in occasione del Festival Artelibro su tutte le piattaforme. I dieci anni della manifestazione bolognese (in programma a Bologna fino a domenica 22 settembre) coincidono infatti con una trasformazione profonda in atto del settore, che copre con il 6,5% dei titoli d’arte ormai poco meno del quattro per cento del fatturato trade (3,8% per la precisione). E che ha visto dal 2008 a oggi, in soli quattro anni, gli italiani spendere 10,2 milioni di euro in meno per acquistare libri d’arte.
Meno 9,3% nel 2012: registra una secca flessione il settore nei canali trade (quelli rivolti al pubblico: librerie, librerie online, Grande distribuzione organizzata). Il segmento dei cataloghi (cataloghi e monografie, fotografia e architettura, design e antiquariato), in cui è largamente prevalente l’immagine, registra un andamento negativo ancor più accentuato della media: -23,1% tra 2008 e 2012. Comunque negativa, ma solo in misura meno marcata (-8,2%), l’altra componente, quella della saggistica d’arte (testi saggistici con largo impiego di immagini e illustrazioni).Offerta stabile ma con un taglio netto di oltre il 30% delle copie per singolo titolo: l’offerta rimane (tutto sommato) stabile e si colloca tra 2000 e 2011 tra i 3.100 e i 3.600 titoli. Oggi si pubblicherebbero, in base ai dati Istat, quasi lo stesso numero di titoli (159 in più) che si pubblicavano nel 2000: +5,1% (una crescita dell’offerta di un misero +0,46% in media annua). Il vero, profondo cambiamento si rileva nell’andamento della produzione a copie. Nel 2000 gli editori presenti in questo segmento stampavano e immettevano nei canali distributivi quasi 8 milioni di pezzi. Nel 2011 sono diventati 5,3 milioni (-32,4%).
E allora? Il futuro digitale è la strada? Forse, ma non nell’immediato: gli e-book d’arte sono in crescita (sono 1700 e rappresentano il 3,2% degli ebook in commercio,), ma l’e-reader non è il device elettivo per questa produzione che forse dovrà aspettare una maggior diffusione di tablet (mini e a prezzo più basso). Le app per ora sono troppo costose da sviluppare: solo sull’Apple store ne sono state individuate 214, un quarto delle quali realizzate in Italia.
Su cosa si punta allora? Su editoria facsimilare ed export – Aumenta infatti l’offerta dei libri facsimilari che crescono del 68% tra 2004 e 2011, passando da 93 a 156 titoli. Il risultato è un mercato che si poteva stimare per il 2010 in non meno di 14,5 milioni di euro; e in 16,0 milioni di euro nel 2011 (+ 7% sul 2009 anche se molto dipende dall’offerta messa sul mercato). Numeri importanti anche per il made in Italy, per la valorizzazione del patrimonio culturale italiano (spesso l’edizione è occasione del restauro/studio del codice), di attività e competenze a cavallo tra dimensione artigianale e quella industriale.
La più forte oggi è la via dell’internazionalizzazione: i libri d’arte contribuiscono infatti con il 25,9% all’export complessivo di diritti di edizione dell’editoria italiana. Quello dell’editoria e dei cataloghi d’arte, di immagini, di design e architettura, di lifestyle, moda, ma anche delle riviste di architettura, ecc. un settore ad alta vocazione internazionale: il 5,6% dei titoli d’arte è pubblicato direttamente in inglese. Le coedizioni (o edizioni dirette) crescono sui nuovi mercati internazionali: tra 2000 e 2011 le coedizioni in lingua straniera (il 96% in lingua inglese) e fatte con editori stranieri sono cresciute infatti del 26%.Il Ritratto dell’arte. Rapporto sull’editoria d’arte 2013 è in vendita sulle principali piattaforme a partire da oggi, 20 settembre, al prezzo di 1,99 euro.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Malattie Trombotiche

Posted by fidest press agency su domenica, 22 settembre 2013

Milano. In seguito al provvedimento AIFA sulla rimborsabilità inserito in Gazzetta Ufficiale il 29 agosto scorso, rivaroxaban, il Nuovo Anticoagulante Orale di Bayer HealthCare, è ora disponibile anche in Italia con due nuove indicazioni terapeutiche: la prevenzione dell’ictus nella fibrillazione atriale e il trattamento della trombosi venosa profonda (TVP) e prevenzione delle recidive di TVP ed embolia polmonare (EP). Indicazioni che vanno ad aggiungersi a quella già approvata della prevenzione del tromboembolismo venoso (TEV) nei pazienti adulti sottoposti a intervento elettivo di sostituzione dell’anca e del ginocchio.Si tratta di un importante passo avanti nella lotta contro le malattie trombotiche, dal momento che il nuovo farmaco, un inibitore diretto, specifico e reversibile del fattore Xa della coagulazione, offre un regime terapeutico più efficace rispetto alle terapie standard e la propria maneggevolezza consente l’utilizzo in diverse aree terapeutiche.
Rivaroxaban non richiede il monitoraggio della coagulazione ed è l’unico Nuovo Anticoagulante Orale in monosomministrazione giornaliera, una garanzia di compliance e aderenza alla terapia. E’, inoltre, un farmaco che ha le più alte conferme di efficacia e sicurezza in diversi contesti clinici e una consolidata esperienza clinica, con più di cinque milioni di pazienti trattati nel mondo, considerando tutte le indicazioni approvate.
L’approvazione di rivaroxaban per la prevenzione dell’ictus correlato a fibrillazione atriale, si basa su importanti benefici clinici dimostrati nello studio ROCKET AF, un rigoroso trial internazionale che ha confrontato rivaroxaban (20 mg o 15 mg per pazienti con insufficienza renale moderata) in monosomministrazione giornaliera, con warfarin in oltre 14.000 pazienti. I risultati dimostrano che rivaroxaban ha raggiunto l’endpoint primario di efficacia per la prevenzione di ictus in pazienti con FA non valvolare e ha dimostrato di non essere inferiore a warfarin.
Per quanto riguarda il trattamento della trombosi venosa profonda e in generale la cura del Tromboembolismo Venoso, che a livello globale è causa di morte di una persona ogni 37 secondi (ovvero più di 843 mila morti ogni anno), l’approccio terapeutico attuale si basa sulla somministrazione di eparina a basso peso molecolare per via sottocutanea, per almeno 5 giorni, seguita da un farmaco orale, antagonista della vitamina K (warfarin) per 3 mesi ma, nei pazienti con alto rischio di recidiva, anche per tutta la vita (prevenzione secondaria).Questo approccio è molto efficace, anche se a volte complesso, perché la terapia sottocutanea deve essere somministrata fino a che gli esami di laboratorio indicano che l’effetto del warfarin è divenuto pienamente efficace, e questo richiede esami ematici inizialmente frequenti. Una volta stabilizzata, la terapia deve proseguire con gli antagonisti della vitamina K, i cui limiti sono ben noti.Rivaroxaban, invece, fornisce una soluzione semplice per il trattamento della Trombosi Venosa, con un solo farmaco orale, sin dal primo giorno.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »