Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

“La psicoterapia in evoluzione: Modelli storici e nuove sfide”

Posted by fidest press agency su martedì, 1 ottobre 2013

A presentare alla comunità scientifica  Vincenzo D’Innella Capano è stato il Direttore e docente presso la scuola Romana di Psicoterapia Familiare, Antonio Acerra, psichiatra e psicoterapeuta. Questo metodo per la prima volta permette di affiancare in modo del tutto non invasivo e a supporto dei lavori con pazienti in terapia, un software capace di analizzare contenuti audio video relativi alle sedute di terapia. La tecnologia presentata, messa a punto dal team di sviluppatori dell’azienda Telpress International guidata da Vincenzo D’Innella Capano, permette di “taggare” ovvero annotare comportamenti e dialoghi che avvengono durante le sedute terapeutiche.
L’innovazione, sostiene Antonio Acerra nel corso della presentazione dei lavori, riguarda sia il metodo che lo strumento. Il metodo infatti introduce la possibilita’ di utilizzare per la clinica, ovvero per la cura dei pazienti portatori di disagio psichico, uno strumento di osservazione ed annotazione quali-quantitativa, al fine di programmare un intervento piu’ efficace nel campo delle cure psicoterapeutiche. Quanto allo strumento, continua il dottor Acerra,siamo davanti ad uno strumento software sviluppato per altri scopi ed adattato per gli interventi di psicoterapia.Lo sviluppo della tecnologia ha richiesto oltre due anni di impegno ed investimenti, inclusa la necessita’ di acquisire nuove conoscenze nel settore audio-video, sottolinea Vincenzo D’Innella Capano della Telpress, azienda che si occupa da oltre 30 anni di soluzioni orientate al mondo dell’editoria producendo sistemi editoriali e di distribuzione dei notiziari; anche se con risultati promettenti, continua, non e’ stato semplice deviare lo sviluppo di uno strumento nato per altri scopi adattandolo in un settore specifico e particolare come quello della psicoterapia. “Abbiamo lavorato a contatto con il dottor Acerra per oltre un anno, tra le difficolta’ anche la necessita’ di integrare un team di scuole di psicoterapia Italiane, con quello Olandese di sviluppo tecnologico (la Telpress International ha sede in Olanda)”.L’introduzione del concetto di tag o annotazione nell’ambito della terapia psicoterapeutica non e’ del tutto nuovo, ma la novita’ dell’approccio consiste nell’appoggio di una tecnologiasufficientemente performante da permettere anche lo streaming e dunque la visione ed il “Tag” anche in diretta di sequenze in sedute di psicoterapia da parte di studenti con supervisori.Questo non solo costituisce una segnale positivo per la ricerca, ma permette di migliorare anche la didattica offrendo un vantaggio evidente anche nella clinica.Non sappiamo quanto ancora la nostra mente abbia da rivelarci ma sappiamo di aver bisogno di migliorare la ricerca perfezionandone persino il metodo laddove necessario, come nel caso della ricerca in psicoterapia; è rassicurante e degno di nota sapere che in Italia ci siano operatori che si dedicano a tutto questo, “taggando” la nostra mente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: