Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 20 ottobre 2013

European Parliament launches videos on data protection reform

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

The official emblem of the European Parliament.

The official emblem of the European Parliament. (Photo credit: Wikipedia)

The European Parliament’s Civil Liberties, Justice and Home Affairs Committee will vote on Monday, 21st October, a major overhaul of the current EU data protection rules which aims to put people in control of their personal data and to boost trust both in social media and in online shopping. This new legislation should also replace the current patchwork of national laws.As part of a broad citizen-awareness campaign, the European Parliament has published three videos containing interviews with a lawyer, a hacker and a profiler who give advice on how to control better how much and what sort of personal information Internet users can give and why it is so important to have strong laws in place to prevent abuse and make it easier for European companies to be present in other EU countries.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The EU’s Data Protection reform

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

Irish Council for Civil Liberties

Irish Council for Civil Liberties (Photo credit: Wikipedia)

Strasbourg Tuesday 22 October 2013at 09.30 Room Louise Weiss (LOW) N -1/201, Jan Philipp Albrecht (Greens/EFA, DE) and Dimitrios Droutsas (S&D, EL)The press conference will be webstreamed on EP Live and EbS
The Civil Liberties, Justice and Home Affairs Committee will vote on Monday from 18.30 to 22.30 (room Louise Weiss S1.5) on two legislative proposals regarding the protection of personal data. The data protection reform package consists of two draft laws: a general regulation covering the bulk of personal data processing in the EU and a directive on processing data to prevent, investigate, detect or prosecute criminal offences or enforce criminal penalties.The draft regulation updates the principles set out in a 1995 directive, so as to keep pace with major changes in data processing brought about by the Internet. It would cover, for example, data processed on the Internet, e.g. for social networks, online shopping and e-banking services, and off it, e.g. for hospital and university registers, company registers of clients and personal data held for research purposes. The lead MEP on the draft regulation is Jan Philipp Albrecht (Greens/EFA, DE).The draft directive would replace and broaden the scope of a 2008 framework decision on cross-border data processing in police and judicial cooperation. It is designed to protect both domestic and cross-border transfers of data. The lead MEP on the draft directive is Dimitrios Droutsas (S&D, EL).3,133 amendments were tabled to the proposal for a regulation in the Civil Liberties Committee. Together with the amendments tabled in their opinions by the Industry Committee (417), the Internal Market Committee (226), the Employment Committee (27) and the Legal Affairs Committee (196), they make a total of 3,999 amendments. This is the highest number of amendments ever tabled to a single legislative file in Parliament.673 amendments were tabled to the draft directive in the Civil Liberties Committee. Together with the amendments tabled by the Legal Affairs Committee in its opinion (98), they make a total of 771 amendments.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Civil Liberties Committee will hold a meeting on

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

The European Parliament in debate

The European Parliament in debate (Photo credit: Wikipedia)

Monday 21 October from 18.30 to 22.30, in Strasbourg New Room: Winston Churchill (WIC) 100 and on Thursday 24 October from 10.00 to 12.00 (tbc)
Room: Louise Weiss (LOW) N1.3 The meeting will be webstreamed on EP Live
HIGHLIGHTS. Protection of individuals with regard to the processing of personal data, and the free movement of such data (General Data Protection Regulation) – vote on draft report by Jan Philipp Albrecht (Greens/EFA, DE) and on the decision to enter into negotiations with Council. Protection of individuals with regard to the processing of personal data by competent authorities for the purposes of prevention, investigation, detection or prosecution of criminal offences or the execution of criminal penalties, and the free movement of such data (Directive) – vote on draft report by Dimitrios Droutsas (S&D, EL) and on the decision to enter into negotiations with Council.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Catholic church leader takes message of peace for Central African Republic to UN

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

Ubangi (Oubangui) River at the outskirts of Ba...

Ubangi (Oubangui) River at the outskirts of Bangui, Central African Republic (Photo credit: Wikipedia)

Caritas Central African Republic President Archbishop Dieudonné Nzapalainga of Bangui says the situation in his country is worsening every day.The archbishop is travelling to the United Nations in Geneva on Monday 21 October to brief officials, diplomats, and non-governmental organisations on the human rights and humanitarian crisis in Central African Republic.Archbishop Dieudonné Nzapalainga will be calling for an expanded role of the African Union peacekeeping mission to CAR (known as MISCA) in a bid to establish greater security.
A state of anarchy has prevailed in his country since Seleka rebels seized power in March. Human rights abuses have been widely reported by Church staff and others, including murder, extortion, torture and looting.“The number of abuses cannot be counted,” said Archbishop Dieudonné Nzapalainga. “People have been killed, homes burned and women raped by the rebels.”The archbishop says that the number of rebels has surged from 3,500 in March to 25,000 today. He says they have enrolled children into their ranks. The supply of small arms is also increasing. And people are organising themselves in to self-defence militias with homemade weapons to resist the rebels. “It’s a tinderbox,” said Archbishop Dieudonné Nzapalainga.Meanwhile, providing aid outside the capital is extremely difficult because of the insecurity, said the archbishop.The crisis is at its worst in the town of Bossangoa, around 300km north of the capital. Over 2000 houses have been burned down in the area and 37,000 people are seeking refuge in the Catholic Mission.
Conditions in Bossangoa are grave, with poor sanitation, disease and malnutrition claiming 4 to 5 lives a day according to the local church. Caritas have been able to provide medical help, blankets and plastic sheeting.Catholic Church leaders have joined other Christian religious leaders and the Imam of Bangui to travel the country promoting peace and urging local pastors, imams and priests to take that message to the local people. Archbishop Dieudonné Nzapalainga is now taking the message of peace to the international community.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Children with rhinitis almost five times more likely to experience severe asthma attack

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

Asthma: Mild and Chronic

Asthma: Mild and Chronic (Photo credit: NIAID)

Athens, Greece Children who suffer from asthma are much more likely to experience a serious asthma attack if they also have rhinitis. This is according to results from a study announced at the European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI) Pediatric Asthma and Allergy Meeting, PAAM 2013.Additionally, the research revealed that at least half of children that have had asthma at one point in their lives also suffered from rhinitis.The study concludes more than a decade of work spearheaded by a team from the University of Manchester, UK and involved a group of children who were chosen before birth. Parents were interviewed when their children reached the ages of three, five, eight and 11 years and they reported back any

 

.

 

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Don’t sell books that deny the Holocaust, World Jewish Congress urges Amazon CEO Jeff Bezos

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

NEW YORK – The World Jewish Congress on Thursday demanded that Amazon.com remove from its website books that deny the Holocaust and promote anti-Semitism and white supremacy. “No one should profit from the sale of such vile and offensive hate literature. Many Holocaust survivors are deeply offended by the fact that the world’s largest online retailer is making money from selling such material,” WJC Executive Vice President Robert Singer wrote in a letter to Amazon CEO Jeff Bezos.”We are shocked and disgusted that Amazon has not yet removed these items, which came to light in news reports on October 14,” Singer said. Amazon.com’s vending of hate literature was exposed by ‘The Kernel’, an American web publication. In April 2008, the WJC asked Amazon.com to remove merchandise that glorified the Nazi regime. At the time, the firm complied.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

AuraPortal Creates AuraPortal Cloud to Offer IaaS and SaaS Services to any Organization

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

AURA (www.auraportal.com), a global provider of Business Process Management (BPM) software, has announced the creation and launch of its sound Cloud Computing structure.This will enable any type of organization, public or private, to undertake BPM implementation projects through the AuraPortal.(*) suite without the usual structure and investment concerns inherent in such projects, and with the software licenses included in the service.AuraPortal has been distinguished with great advantage over its competitors by Ovum in its Decision Matrix (2011) report and by other renowned analyst firms.The idea of the Cloud is simple: It consists of adopting for the computing services the same model used in utilities services.In the same way that an electricity user simply plugs in a cable to obtain power supply without bothering whatsoever about the cost and knowledge required to build and manage power plants and distribution grids, a company will be able to manage its processes with the AuraPortal BPM suite by simply connecting to Internet from any browser; and what is more, this allows complete mobility as AuraPortal can be accessed from any tablet or smartphone, without having to think about hardware or software requirements.After several years of development and fine tuning, Cloud Computing is rapidly becoming the latest and unstoppable trend for the use of software applications, now that it is clear that the questions about access, security and reliability have been overcome.Whatever the level of service, the user does not have to invest in hardware or software, AuraPortal handles all the necessary investments.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Official Catholic-Jewish Forum Meets in Madrid, Focuses on Religious Freedom and Combating Racism

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

The International Liason Committee, the official forum of the Vatican and the International Jewish Committee on Interreligious Consultations (IJCIC) met for the 22nd time since its institution 40 years ago to discuss ways of combating racism and anti-Semitism and championing religious freedom. Over 60 participants, including delegates and observers from both sides, spent four days in intense discussions exploring such timely issues as the dismaying rise in religious intolerance, the threat of extremism and violence, and the need to educate towards peaceful co-existence amongst all peoples. Co-chaired by Kurt Cardinal Koch, the president of the Commission of the Holy See for Religious Relations with the Jews, and IJCIC Chair Betty Ehrenberg, the group exchanged views and looked for ways to jointly work together to face the current challenges to religion and to faith groups. Citing the dedication of Pope Francis to work to increase mutual respect and tolerance, Cardinal Koch quoted the pontiff’s declarations that a Christian cannot be an anti-Semite.Ehrenberg emphasized the need for religious leaders to work together to defense religious freedoms and practices, in view of recent attempts to curtail religious slaughter and male circumcision.Special emphasis was put on the need for education of both religious groups as to the history and knowledge about Christianity and Judaism in order to dispel myths and stereotypes, with particular attention to the spread of the declaration Nostra Aetate to many areas of the world where the Vatican document that advanced dialogue and peaceful relations between Catholics and Jews is still not sufficiently well known.The groups expressed much satisfaction with the meeting and looks forward with anticipation to continuing to work closely together on these important issues of common concern.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Host of London Zoo’s Long-Dead Elephant Reignites Concern for Solitary Captive Elephants

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

New Born Free Foundation Report, Innocent Prisoner, reveals ongoing misery of solitary

Elephant safari

Elephant safari (Photo credit: @Doug88888)

s in European Zoos and Circuses, and marks the 30th anniversary of the death of the last African elephant at London Zoo, a tragedy that led to the founding of the animal charity.
The Born Free Foundation, originally known as Zoo Check, was founded in response to the destruction of a teenage African elephant named Pole Pole in the Elephant House at London Zoo on 17th October 1983. Today marks the anniversary of her tragic death 30 years ago and coincides with the publication of a damning report, Innocent Prisoner, that exposes the lives endured by some of the 40 or more elephants living in solitary confinement throughout Europe.Pole Pole had been captured from the wild, aged 2, as a gift from the then Kenya government to London Zoo. While in the trapper’s yard in Nairobi she became known to actors Bill Travers and his wife Virginia McKenna and was temporarily released to take part in their classic film An Elephant Called Slowly. After filming, the actors appealed to the government to allow Pole Pole to be released for eventual reintroduction to the wild and, although the answer was positive, the authorities confirmed that another elephant would have to be captured to take her place. Appalled by the thought of subjecting another elephant family to the inevitable trauma and distress involved, Pole Pole travelled to London Zoo, arriving in 1968, where she was held in the infamous concrete Elephant House for 15 years.Following a letter from world-famous elephant expert, Dame Dr Daphne Sheldrick, informing them that Pole Pole (now the only elephant at the zoo) had become ‘difficult to manage and might be destroyed’, Bill and Virginia went to see the situation for themselves. They saw Pole Pole pacing at the back of the yard and called her name. They were instantly recognised and Pole Pole rushed across the enclosure to greet them, reaching out with her trunk to touch Bill’s outstretched hand.
The zoo’s attempt to relocate her went tragically wrong. She collapsed in the traveling crate, damaged a foot, was sedated a week later for a veterinary examination, apparently ‘lost the will to live’, and was euthanased on 17th October 1983. Her death caused a public outcry but Virginia and Bill were determined it would not be in vain.Together with their son, Will Travers, they responded by setting up Zoo Check, a zoo watchdog organisation described at the time as a ‘nine day wonder’. Nearly 30 years later, its successor, the internationally-respected Born Free Foundation, is a leading voice speaking out on behalf of captive wild animals and threatened species around the world.To coincide with the anniversary of Pole Pole’s tragic death, the Born Free Foundation is releasing Innocent Prisoner, a new report highlighting the ongoing plight of solitary elephants in Europe. Born Free has discovered the shocking truth that there are over 40 elephants currently housed alone in zoos, circuses and private facilities across Europe.Virginia McKenna OBE, still actively involved in the work of the Foundation, recently visited one such elephant, Twiggy, at Belgrade Zoo in Serbia. Twiggy had been moved between five different zoos in Britain throughout the 1980s, before eventually ending up in Serbia in 1990. She has been alone since 1997.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Consapevolezza sulla Ricostruzione del Seno

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

Il BRA DAY è un evento internazionale organizzato contemporaneamente in più di 10 Nazioni, una festa per l’informazione, che ha come obiettivo la divulgazione e l’informazione corretta e completa sulla ricostruzione mammaria dopo l’asportazione del tumore al seno.La manifestazione Italiana, promossa dai centri di Chirurgia Oncoplastica della Mammella, a Palermo è organizzata dalla Dr.ssa Naida Faldetta (Responsabile del Centro di Riferimento Regionale di Chirurgia Oncoplastica della Mammella).Dopo l’evento di ieri alla Fondazione “Vito Fazio Allmayer”, domani 18 Ottobre 2013 a partire dalle 8:30 si svolgerà la giornata di chiusura presso l’Aula Magna del Presidio Ospedaliero “V. Cervello”.
Si susseguiranno una serie di interventi volti all’informazione sulla chirurgia oncoplastica della mammella, aspetti e fattori psicopedagogici. Successivamente verrà presentato il Concorso Nazionale di Poesia a tema BRA DAY e verranno premiate le prime tre poesie classificate.La giornata sarà intervallata da momenti musicali eseguiti da pazienti, familiari ed operatori, uno spazio verrà riservando alle esperienze di volontariato ed alle testimonianze di alcune pazienti.
Per concludere “in dolcezza”, sarà adibito uno stand che accoglierà il laboratorio culinario con l’obiettivo di far condividere i prodotti dolciari realizzati dalle pazienti.Alle giornate parteciperanno anche gli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori che hanno aderito all’iniziativa: Liceo Classico “G. Garibaldi”, I.T.T. “Marco Polo”, I.T.T. “Einaudi”, Istituto Magistrale “Finocchiaro Aprile”, Liceo Linguistico “Cassarà”, Istituto I.P.S.S.A.R. “Cascino”. Tutti gli insegnanti e gli studenti verranno insigniti della carica di Ambasciatori BRA DAY.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chirurgia Plastica Estetica pubblica le prime linee guida del settore

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

Un documento ufficiale, il primo del settore, che definisce le linee guida dei principali interventi di chirurgia estetica. È quello realizzato dall’Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe), pubblicato sul numero di ottobre della rivista scientifica Minerva Chirurgica. Si tratta di un lavoro importante, che ha come scopo definire, per la prima volta in Italia, i punti essenziali per l’esercizio della buona pratica medica nel campo della chirurgia estetica: «Da tempo nel settore era avvertita la necessità di disporre di istruzioni chiare, da tener presenti nella pratica quotidiana e a cui riferirsi per chiarire ogni dubbio. Abbiamo deciso di colmare un vuoto, riassumendo i punti principali degli interventi più praticati» afferma il presidente di Aicpe, Giovanni Botti. Le linee guida sono un insieme di raccomandazioni sviluppate sistematicamente, sulla base di conoscenze continuamente aggiornate e valide, redatte allo scopo di rendere appropriata, e con un elevato standard di qualità, la condotta chirurgica di chi le applica: «Il documento è pensato per i medici chirurghi che devono affrontare un’operazione estetica e che potranno trovare un aiuto nel percorrere binari tracciati sulla base dell’esperienza pratica di professionisti esperti. Sono utili anche come punto di riferimento per i pazienti o per i tribunali, per verificare se l’iter seguito dal professionista è corretto» prosegue Botti. Caratteristica principale del documento è quella di nascere non a tavolino o dai libri, ma dall’esperienza pratica di medici che da anni esercitano tutti i giorni l’attività professionale, ponendo sempre il rispetto della sicurezza e della salute del paziente come principio prioritario e inderogabile. Numerosi chirurghi plastici, soci di Aicpe, hanno contribuito alla realizzazione delle linee guida, curando con impegno ed entusiasmo ogni dettaglio per arrivare alla stesura definitiva. La realizzazione di questo documento è un traguardo importante per Aicpe, associazione nata nel settembre 2011 per promuovere la formazione e la pratica della chirurgia plastica estetica, che ha tra gli innumerevoli scopi proprio anche l’elaborazione di linee guida condivise.La prima edizione delle linee guida definisce il modus operandi delle operazioni di chirurgia estetica più praticate, ossia: blefaroplastica; lifting del volto; addominoplastica; otoplastica; mastoplastica additiva; rinoplastica; lipoaspirazione; lifting/der-

English: Gaspare Tagliacozzi - De curtorum chi...

English: Gaspare Tagliacozzi – De curtorum chirurgia per insitionem – Illustration n. 8 Italiano: Gaspare Tagliacozzi – De curtorum chirurgia per insitionem – Illustrazione n. 8 (Photo credit: Wikipedia)

molipectomia della regione mediale delle cosce; mastopessi; mastoplastica riduttiva; ginecomastia (riduzione del seno maschile); chirurgia plastica estetica dei glutei.Per gli interventi è stata identificata dal coordinatore del progetto, Gianluca Campiglio, una griglia in 10 punti, così da avere un documento omogeneo: definizione del tipo di intervento, esami pre-operatori, se necessari; tipi di anestesia e conseguenti modalità di ricovero; profilassi antibiotica se necessaria; indicazioni cliniche; controindicazioni; alternative terapeutiche; esiti cicatriziali standard; prima medicazione e rimozione dei punti; gestione delle principali e più frequenti complicanze post-operatorie.
AICPE. L’Associazione Italiana Chirurgia Plastica Estetica (www.aicpe.org), la prima in Italia dedicata esclusivamente all’aspetto estetico della chirurgia, è nata nel settembre 2011 con l’obiettivo di dare risposte concrete in termini di servizi, tutela, aggiornamento e rappresentanza. Ad Aicpe al momento hanno aderito più di 190 chirurghi in tutta Italia, tra cui si annoverano professionisti di fama e docenti universitari. Membri di Aicpe possono essere esclusivamente professionisti con una specifica e comprovata formazione in chirurgia plastica estetica, che aderiscono a un codice etico e di comportamento da seguire fuori e dentro la sala operatoria. Scopo di Aicpe è tutelare pazienti e chirurghi plastici in diversi modi: disciplinando l’attività professionale sia per l’attività sanitaria sia per le norme etiche di comportamento; rappresentando i chirurghi plastici estetici nelle sedi istituzionali, scientifiche, tecniche e politiche per tutelare la categoria e il ruolo; promuovendo la preparazione culturale e scientifica; elaborando linee guida condivise. Tra gli obiettivi c’è anche l’istituzione di un albo professionale nazionale della categoria

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scommesse “all’inglese”

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

Partono le scommesse “all’inglese” in Italia: l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha autorizzato i primi bookmaker a introdurre scommesse al di fuori del palinsesto ufficiale, quello cioè disponibile per tutti i concessionari. Sarà quindi possibile puntare su avvenimenti di costume e gossip, tanto di moda in Inghilterra, ma anche su eventi sportivi particolari e di nicchia. Il primo a partire è stato Paddy Power: ieri alle 19.45 è stata piazzata la prima scommessa sulla partita di Premier League irlandese, Limerick-Shelbourne.
Il cosiddetto “palinsesto complementare”, permetterà ai bookmaker made in Italy di duellare a colpi di fantasia con i colleghi inglesi: le “novelty bets” prendono spunto dalla cronaca e tramutano in quota qualsiasi fatto appaia sulle prime pagine dei giornali o sulle copertine dei rotocalchi rosa. Oltremanica le idee sono affidate liberamente alla creatività dei quotisti, mentre in Italia, come riporta Agipronews, sarà necessario un controllo supplementare. Le richieste su scommesse speciali andranno inoltrate all’Agenzia delle Dogane (che darà una risposta entro 30 giorni, altrimenti la proposta stessa decadrà) per ottenere l’autorizzazione ad aprire il gioco. Ogni proposta dovrà ricevere una valutazione di opportunità: nessuna puntata sulle elezioni politiche, bandite le scommesse che implichino discriminazioni di sesso, razza, religione o che invadano la privacy dei personaggi coinvolti. LL/Agipro

Posted in Recensioni/Reviews, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Neuroni specchio

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

Cerebral Cortex location

Cerebral Cortex location (Photo credit: Wikipedia)

E’ stata pubblicata sulla rivista internazionale Cerebral Cortex, la ricerca “Training the Motor Cortex by Observing the Actions of Others During Immobilization”, condotta dai ricercatori dell’Istituto Italiano di Tecnologia in collaborazione con l’Università degli Studi di Ferrara, l’Università di Genova e con l’Université de Bourgogne di Digione. Lo studio evidenzia un importante ruolo dei neuroni specchio nel ripristino di deficit motori: la loro attivazione durante l’osservazione di un movimento agisce sulla corteccia motoria ripristinando la funzionalità di aree inattive, così come se il movimento fosse stato realmente compiuto.Nel loro lavoro i ricercatori si sono focalizzati sulla possibilità di rendere recuperabile la capacità di movimento degli arti dopo un lungo periodo di inattività e senza svolgere azioni motorie dirette. Infatti, una lunga inattività fisica, dovuta a un’immobilizzazione o a un non utilizzo di un arto, causa nel cervello un ridotto funzionamento della corteccia motoria, che può essere ripristinato attraverso il movimento dell’arto fermo. I ricercatori hanno dimostrato che tale ripristino può avvenire anche solo attraverso l’osservazione del movimento stesso.
«Questo risultato è molto importante perché potrebbe rappresentare un’opzione terapeutica in grado di prevenire o contrastare le conseguenze negative sul cervello indotte da un lungo periodo di inattività motoria, come, ad esempio, come spesso accade per gli anziani o a seguito di lesioni cerebrali», dichiara Michela Bassolino, prima autrice dello studio e ricercatrice nel Dipartimento di Robotics, Brain and Cognitive Science (RBCS) di IIT.I ricercatori hanno verificato la possibilità di compensare, attraverso l’osservazione di azioni quotidiane, il ridotto funzionamento della corteccia motoria indotto da 10 ore di non-utilizzo (immobilizzazione) del braccio in soggetti sani. I soggetti sottoposti alla ricerca sono stati divisi in tre gruppi. Al primo gruppo, è stato chiesto di guardare dei video di azioni quotidiane, al secondo gruppo di immaginare quelle stesse azioni, e al terzo, detto gruppo di controllo, di guardare video estratti da documentari naturalistici senza attori umani. La misurazione dell’eccitabilità (tramite Stimolazione Magnetica Transcranica) dell’area motoria che controlla il braccio destro, eseguita prima e dopo le 10 ore di inattività, ha evidenziato che nel gruppo di soggetti che osservano le azioni gli effetti indotti dall’immobilità riscontrati negli altri due gruppi erano stati compensati. «Il lavoro – dichiara il prof. Luciano Fadiga, Senior Researcher all’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova e ordinario di fisiologia all’Università degli Studi di Ferrara – dimostra che l’osservazione dei movimenti, pur senza l’esecuzione pratica, compensa le conseguenze negative che possono essere indotte nel cervello da un periodo di inattività. Tale effetto è supportato da un meccanismo cerebrale che si base sui neuroni specchio».I neuroni specchio sono una classe di neuroni che si attivano quando un soggetto compie un’azione, oppure quando un osservatore vede un’azione compiuta da altri. Un’altra proprietà fondamentale del cervello è la plasticità sinaptica, che consiste nella sua capacità di modificare le connessioni tra neuroni, instaurandone di nuove ed eliminandone altre, modificando la sua struttura e la sua funzionalità in base agli eventi a cui un soggetto assiste, permettendogli di adattarsi all’ambiente e di rispondere correttamente agli stimoli, anche nel lungo periodo. Osservare azioni compiute da altri attraverso meccanismi di plasticità cerebrale, può stimolare le aree motorie del cervello mantenendone la funzionalità anche durante un periodo di inattività.Allo studio hanno partecipato: il prof. Thierry Pozzo, Senior Researcher del dipartimento RBCS dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Genova e professore presso l’Università di Digione, il prof. Luciano Fadiga, Senior Researcher all’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Genova e ordinario di fisiologia all’Università degli Studi di Ferrara, Michela Bassolino, ricercatrice del dipartimento RBCS di IIT, Martina Campanella, ricercatrice del dipartimento RBCS di IIT, e Marco Bove ricercatore dell’Università di Genova.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovi studi italiani per arginare l’emergenza Sepsi

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

Cover of the first issue of Journal of the Ame...

Cover of the first issue of Journal of the American Medical Association. (Photo credit: Wikipedia)

Roma. Per arginare l’emergenza Sepsi che registra numeri così impressionanti e comporta costi molto elevati anche per il sistema sanitario nazionale quanto abbiamo bisogno di terapie aggiuntive nuove o dobbiamo semplicemente mirare meglio l’uso di quelle che abbiamo già a disposizione?“Secondo la mia teoria, suffragata dai dati, è che alcune terapie di supporto (esempio steroidi, controllo della glicemia rigoroso,) che nei grossi studi clinici su pazienti con shock settico non hanno dato alcun vantaggio, sono in realtà utili in alcune sottoclassi di pazienti con Sepsi”, risponde Massimo Giradis e aggiunge: “nei trial clinici fino ad ora sono stati inclusi pazienti molto eterogenei a causa del criterio d’inclusione scelto (sepsi grave o shock, indipendentemente da età, tipo infezione, sito infezione, comorbidità). I futuri studi clinici – afferma lo studioso – dovranno essere condotti utilizzando criteri di inclusione che omogenizzano maggiormente la popolazione come suggerito dalla nuova classificazione della sepsi secondo il sistema Predisposizione, Infezione, Risposta e disfunzione Organo (PIRO)”.
Ma quali sono gli studi clinici più importanti e quali speranze da nuove terapie?Per Massimo Girardis gli studi clinici positivi sono pochi ma argomento di grande interesse sono le terapie immunoadiuvanti soprattutto per i casi di sepsi più complicati e la gestione emodinamica nei casi più complessi potrebbe essere molto valida. Su quest’ultimo punto ricorda la ricerca appena pubblicata sul The Journal of the American Medical Association

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Banche: sofferenze

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

Boom di sofferenze nelle banche: negli ultimi 12 mesi sono cresciute del 22% arrivando a quota 141 miliardi di euro. La fetta maggiore di prestiti che non vengono rimborsati regolarmente agli istituti di credito è quella delle imprese (97 miliardi). Le “rate non pagate” dalle famiglie valgono oltre 30 miliardi mentre quelle delle imprese familiari più di 12 miliardi. A 1,8 miliardi ammontano invece le sofferenze della pubblica amministrazione, delle assicurazioni e di altre istituzioni finanziarie. Complessivamente le sofferenze ora corrispondono al 9,9% dei prestiti bancari (1.433,7 miliardi), in aumento rispetto al 7,8% di un anno fa. Questi i dati principali di un rapporto del Centro studi Unimpresa.Secondo lo studio dell’associazione, basato su dati della Banca d’Italia, in totale le sofferenze sono passate dai 115,8 miliardi di agosto 2012 ai 141,8 miliardi di agosto 2013 (+22,4%) in aumento di 25,9 miliardi. Nel dettaglio, la quota delle imprese è salita da 77,1 miliardi a 97 (+25,7%) in aumento di 19,8 miliardi. La fetta relativa alle famiglie è cresciuta da 26,5 miliardi a 30,4 miliardi (+14,8%) in salita di 3,9 miliardi. Per le imprese familiari c’è stato un aumento di 1,7 miliardi da 10,7 miliardi a 12,5 miliardi (+16,4%). Le “altre” sofferenze sono passate invece da 1,4 a 1,8 miliardi (+27,4%) con 397 milioni in più.Credit crunch senza fine: -52 mld a privati in un anno
Parallelamente c’è la serrata dei rubinetti del credito. Negli ultimi dodici mesi le banche hanno tagliato oltre 50 miliardi di euro a imprese e famiglie. I finanziamenti al settore privato sono crollati del 3,5% da 1.485 miliardi a 1.433 miliardi. Nel dettaglio, tra agosto 2012 e agosto 2013 il totale dei prestizi ai privati sono calati di 52,1 miliardi passando dai 1.485,8 miliardi a 1.433,7 miliardi (-3,51%). Nel dettaglio sono calati di 45,5 miliardi (-5,20%) i finanziamenti alle imprese, scesi da 875,5 miliardi a 830 miliardi. Quelli alle famiglie sono diminuiti di 3,3 miliardi ( -0,66%) da 501,3 miliardi a 498 miliardi. Giù anche i prestiti alle imprese familiari, calati di 3 miliardi (-3,09%) da 98,7 miliardi a 95,6 miliardi. Il credit crunch colpisce anche le organizzazioni non lucrative sena fine di lucro: per le onlus la riduzione dei finanziamenti è stata pari a 249 milioni (-2,44%) da 10,1 miliardi a 9,9 miliardi. Agosto ha fatto registrare una battuta d’arresto assai rilevante per le erogazioni. Complessivamente quelle del settore privato sono scese in un solo mese di 14,7 miliardi (-1,02%) e a farne le spese sono state soprattutto le imprese, che hanno visto ridursi i finanziamenti di 12,4 miliardi (-1,48%); per le famiglie -1,6 miliardi (-0,34%), per le imprese familiari -552 milioni (-0,57%), per le onlus – 7 milioni (-0,07%). Longobardi: “Soluzione con legge stabilità””Mese dopo mese siamo costretti a fotografare una situazione che si aggrava sempre di più. E’ evidente che la recessione acuisce l’ingessamento del mercato del credito: le imprese non incassano, non fanno investimenti, non chiedono prestiti e fanno fatica a rimborsare quelli già concessi” osserva il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi. “Auspicavamo una soluzione con la legge di stabilità, con importanti risorse destinate da un lato alla creazione di meccanismi di garanzia statali rilevanti dall’altro ad abbattere la pressione fiscale, unico modo per far ripartire i consumi. Speriamo che con le correzioni in Parlamento al disegno di legge licenziato dal consiglio di ministri si imbocchi la strada giusta” aggiunge Longobardi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pianeta diabete

Posted by fidest press agency su domenica, 20 ottobre 2013

Riccione. Prende il via a Riccione la VI° edizione di ‘Panorama Diabete’, una ‘quattro giorni’ che è entrata ormai nella tradizione delle attività congressuali della Società Italiana di diabetologia (SID) che si alterna con il congresso nazionale, più orientato agli aspetti clinici. Al convegno parteciperanno poco meno di un migliaio di diabetologi, che avranno l’occasione di confrontarsi sulle tematiche più attuali nel campo della terapia e delle complicanze del diabete, oltre che di alcuni aspetti legati alle problematiche inerenti l’organizzazione sanitaria.“Il Convegno – come illustra il professor Stefano Del Prato, Presidente della Società Italiana di Diabetologia (SID) – è anche l’occasione per la riunione dei gruppi di studio della SID. Ci sono aspetti del programma che mi piace sottolineare, che riguardano novità salienti nel campo della terapia: è previsto un meeting sul diabete di tipo 1 – condizione gravata dal fatto di richiedere la somministrazione di dosi multiple di insulina con più di una dose al giorno e la misurazione frequente della glicemia mediante una puntura del dito – e uno sulle nuove tecnologie, dove c’è una grande speranza, sia nel campo medico ma soprattutto tra le persone con diabete, puntata alle soluzioni più definitive e anche più sicure che permettano un’ulteriore miglioramento della qualità di vita. Si discuterà dello sviluppo di nuove cellule in grado di produrre insulina, a partire dalle cellule staminali, e si cercherà di capire come sfruttare quello che già avviene in natura – cioè prolungare quella che è nota come la ‘luna di miele’ del soggetto che ha una nuova diagnosi di diabete di tipo 1 e che molto frequentemente va incontro, dopo un iniziale trattamento, ad una specie di remissione – e si discuterà di come e se è possibile prolungare questa ‘luna di miele’ ed evitare così al soggetto di dover ricorrere alla terapia insulinica.Altro tema al centro del dibattito la possibile ipotesi del ripristino delle isole pancreatiche e delle soluzioni migliori per farle sopravvivere, in modo tale da garantire la loro funzione di produzione dell’insulina ed evitare in questo modo il ricorso alle iniezioni di insulina. E infine l’ipotesi di soluzioni tecnologiche tipo ‘pancreas artificiale’, un’apparecchiatura che sia in grado di misurare costantemente la glicemia ed erogare l’insulina in quantità tale da mantenere la ‘normoglicemia’. Un altro punto molto interessante del convegno è la discussione sulla sicurezza dei nuovi farmaci – in particolare delle incretine – sui dubbi relativi alla sicurezza fugati anche dalla recente presa di posizione dell’EMA. Le terapie basate sulle incretine sono efficaci, sicure, non danno rischio di ipoglicemie e non determinano un aumento del peso. Per tutte queste caratteristiche dovrebbero idealmente trovare una collocazione in una fase precoce della malattia, anziché essere usate tardivamente e solo su poche categorie di pazienti come vorrebbe la revisione prescrittiva approntata dall’AIFA. Il congresso cercherà di mettere in evidenza gli aspetti a favore e contrari sulla sicurezza delle incretine, un argomento seguito attentamente dai partecipanti.Non si parlerà solo di temi legati alla terapia e alla diagnosi, ma anche di alcune tematiche ‘particolari’: c’è un simposio dedicato ai problemi della ‘donna e il diabete’, che per sua caratteristica è fisiologicamente diversa: va incontro alla gravidanza – condizione iperglicemizzante – e alla menopausa, che comporta una revisione del profilo endocrino e quindi del rischio di diabete, alla propensione ad alcune complicanze.Fra i vari argomenti uno in particolare, estremamente attuale, merita di essere evidenziato: quello della pubblicità ingannevole in diabetologia. Si può leggere ovunque – navigando su internet alla ricerca di novità e soluzioni, come fa la gran parte della popolazione italiana – trovando suggerimenti e consigli pochi dei quali sono validati, e questa condizione di falsa e ingannevole pubblicità può portare a situazioni critiche che già stiamo vivendo in altri settori (non diabetologici) come per la ‘terapia stamina’, con tutte le polemiche e i problemi in atto. Abbiamo bisogno di far arrivare alle tante persone affette da diabete informazioni sicure, certe e che non facciano crescere speranze illusorie, perché è importante sapere che la malattia diabetica è una patologia che può avere delle complicanze ma che può essere gestita in modo intelligente: è oggetto di grande studio e spero si sia in grado di portare presto a ‘grandi’ soluzioni. ma saranno proprio gli esperti del settore i primi a renderle pubbliche, e con discussioni proprio in ambito scientifico diabetologico come è, appunto, Panorama Diabete”.Maria Rita Montebelli, Andrea Sermonti)

 

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »