Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for dicembre 2013

Ospedali Lazio 2014:Molte ombre poche luci

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 dicembre 2013

Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti (Photo credit: Niccolò Caranti)

“Parafrasando lo slogan che ci ha accompagnato per tutta la campagna elettorale, possiamo dire che il nuovo inizio per la sanità del Lazio, il presidente e commissario Zingaretti lo ha soltanto immaginato”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato. “Rileggendo gli intendimenti del candidato su un volantino diffuso prima delle regionali, possiamo tranquillamente affermare che tanti obiettivi propagandati sono rimasti soltanto sulla carta. Esaminiamoli nel dettaglio”, invita Maritato. “Una nuova sanità più vicina alle persone, esordisce Zingaretti. Ma nei pronti soccorsi zeppi di barelle, tranne estemporanee visite di ministri, si sono mai viste le autorità regionali? Hanno mai raccolto il grido di dolore di pazienti, operatori, parenti? Per non parlare di merito e trasparenza: al di là di qualche dato pubblicato sul sito regionale, in fatto di nomine e meritocrazia nelle nostre aziende tutto procede come prima. Stuoli di consulenti, senza minimamente esperire procedure per verificare la dotazione di risorse interne. L’assurdo si raggiunge poi valutando il capitolo del controllo e la valutazione, nella sezione in cui si parla di rilancio dell’Asp, agenzia di sanità pubblica le cui competenze, al contrario, sono state assorbite dagli uffici regionali. Stesso discorso per il Piano sanitario regionale e le cure territoriali. Al di fuori degli annunci sulle fantomatiche Case della Salute, con i medici di famiglia fermamente intenzionati a stabilire le proprie condizioni, sul territorio non c’è nulla. E che dire della beffa dei direttori generali? Annunciata in pompa magna l’imminente nomina, su tali designazioni è sceso un silenzio assordante mentre Asl e ospedali navigano a vista”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo fine anno

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 dicembre 2013

venezia 006

venezia 006 (Photo credit: c77pl)

Sul fronte dell’indice di turisticità territoriale, tra i comuni capoluoghi di provincia, primo per pressione turistica è quello di Venezia con 36 presenze turistiche per ogni residente, seguito da quello di Verona con 6. Fra le città d’arte e le città di interesse turistico del Veneto analizzate nello studio si evidenzia l’indice di turisticità territoriale, di 378 presenze turistiche per ogni residente, segnato dal comune di Caorle.Nel Comune di Venezia si registra una densità turistica pari a 9.873 arrivi per km², ma escludendo le acque il valore sale a 26.179. Se si considerasse la superficie calpestabile della sola città storica, ovvero Venezia con le isole minori (Murano, Burano, Torcello, Pellestrina, ecc.), senza il Lido e la Terraferma, si raggiungerebbe la cifra di quasi 130.000 arrivi per km². Il dato è emerso da una ricerca del Cesdoc, Centro Studi dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Venezia che ha analizzato gli effetti del turismo nel Veneto nell’anno 2012 mediante l’utilizzo di alcuni indicatori turistici esaminando tre gruppi di città: i capoluoghi di provincia veneti, le principali città del comprensorio turistico città d’arte in Veneto[1] unitamente ad alcune città d’interesse turistico – artistico[2] e le principali città d’arte italiane.Lo studio, elaborando dati provenienti da fonti varie tra cui Regione Veneto, DemoIstat, Istat e Servizio Statistica e Ricerca Comune di Venezia, ha utilizzato quattro indicatori: la turisticità territoriale, ovvero il rapporto tra la popolazione residente e le presenze turistiche; la densità turistica, correlazione tra gli arrivi turistici di una località e la sua superficie espressa in km²; lo sfruttamento territoriale, che misura la sostenibilità dell’impatto dei residenti e dei turisti sulla superficie cittadina e si esprime attraverso il rapporto tra (arrivi per km² + residenti per km²)/100, ed infine il rapporto tra arrivi e popolazione residente.Considerando le città venete capoluogo di provincia si evidenzia come la maggiore pressione esercitata dal turismo gravi su Venezia, con un indice di turisticità territoriale pari a 36 presenze turistiche per ogni residente, seguito a larga distanza da Verona con un valore di 6 e Padova con 5. Considerando invece l’indice di densità turistica il valore più elevato è per Venezia con 9.873 arrivi per km², seguita da Padova (6.084 arrivi per km²).Per quanto riguarda le città analizzate facenti parte del comprensorio turistico città d’arte in Veneto unitamente alle principali città di interesse turistico-artistico, Caorle risulta il comune con la maggiore pressione turistica: l’indice di turisticità territoriale infatti tocca il valore di 378 presenze turistiche per ogni residente. Seguono Venezia, con 36 presenze turistiche ogni residente ed Asiago con 34.In particolare per Venezia, distinguendo i flussi per le zone che compongono il Comune, ovvero città storica (che comprende il centro storico assieme alle isoli minori), Lido e terraferma, il quadro di analisi mette in evidenza il peso maggiore del turismo per la città storica. Se globalmente per il Comune di Venezia si registra un indice di turisticità territoriale pari a 36 presenze turistiche ogni residente, per la sola città storica (centro storico insulare e isole minori) si raggiunge la cifra di 88 turisti ogni residente, mentre per il Lido il valore si attesta a 30 e per la terraferma a 14. Un fenomeno molto importante di cui tener conto a Venezia è quello dei turisti escursionisti, che vanno ad aggiungersi ai turisti pernottanti; considerando la stima degli escursionisti, calcolati in 14.500.000 persone, l’indice di turisticità specifico è di 204 escursionisti ogni residente della città storica e di 247 escursionisti ogni residente del solo centro storico.Messa a confronto con le principali città d’arte italiane (Firenze, Napoli, Milano e Roma), Venezia è prima per pressione turistica, con indice di turisticità territoriale pari a 36 presenze turistiche per ogni residente, seguita da Firenze con 22; risulta terza per densità turistica, con 9.873 arrivi per km², ma, considerando la superficie con l’esclusione delle acque (26.179 arrivi per km²), salirebbe di una posizione diventando seconda solo al capoluogo toscano (32.151 arrivi per km²).Analizzando la Provincia, oltre al capoluogo, tra le altre città d’arte prese in esame Noventa di Piave evidenzia il valore più elevato (dopo Venezia) dell’indice di turisticità territoriale, con un valore pari a 27 presenze turistiche per ogni residente e dell’indice di densità turistica, con 6.826 arrivi per km². I dati di Noventa sono influenzati dalla presenza nel comune di un polo commerciale che attrae un numero considerevole di visitatori. Mira rileva invece il valore più basso per gli indici analizzati, in particolare 4 per l’indice di turisticità territoriale e 821 arrivi per km² per la densità turistica.Tra le città di interesse turistico-artistico è Caorle a evidenziare i valori più elevati con un indice di turisticità territoriale pari a 378, seguita a distanza da Chioggia (26) e Mirano (4) e un indice di densità turistica pari a 4.024 arrivi per km², seguita a distanza da Mirano (1.222) e Chioggia (1.073).

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inso si aggiudica un ospedale in Corsica

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 dicembre 2013

ospedaleINSO Sistemi per le Infrastrutture Sociali S.p.A, società del Gruppo Condotte, si è aggiudicata l’appalto per la costruzione dell’Ospedale di Ajaccio, capoluogo della Corsica, per un valore di oltre 84 milioni di euro. INSO, specializzata nella realizzazione di ospedali chiavi in mano e nella fornitura di tecnologie medicali, ha partecipato alla gara internazionale come Capogruppo di un pool di imprese corse e di importanti studi di progettazione francesi, affermandosi con successo su concorrenti francesi e italiani tra i più qualificati del settore, come Vinci, Pizzarotti e Fayat.Questa aggiudicazione non solo rafforza il posizionamento sul mercato francese di INSO, già presente in Guadalupa e Martinica, ma rappresenta un ulteriore tassello nella crescita complessiva del Gruppo Condotte, che secondo le recenti classifiche ENR dei top international contractors è al 15° posto al mondo nello specifico settore della Sanità.La società INSO è stata acquisita nell’estate 2012 dal Gruppo Condotte, un’operazione finalizzata a sostenere e promuovere le attività della società con sede principale in Toscana. Il successo in questa ultima gara testimonia il rilancio anche sul mercato internazionale della INSO, resa ancora più competitiva dopo l’entrata nel Gruppo Condotte.L’Ospedale Generale di Ajaccio, con i sui 326 posti letto, sarà la nuova struttura di riferimento per tutta la Corsica. Si estenderà su una superficie di circa 42.000 metri quadrati, su 6 livelli fuori terra e 3 seminterrati, ed offrirà tutti i servizi per la cura del paziente, tra i quali pronto soccorso, radiologia, medicina generale, chirurgia con 8 sale operatorie, ginecologia e ostetricia, rianimazione, unità di cura intensiva cardio-vascolare. La struttura sarà costruita nel più stretto rispetto delle norme ambientali e del risparmio energetico.La firma del contratto è prevista a Gennaio 2014. I lavori di progettazione definitiva e costruzione dureranno complessivamente 46 mesi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crisi e povertà in Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 dicembre 2013

Clochards in Marseille / Tramps in Marseille, ...

Clochards in Marseille / Tramps in Marseille, France (Photo credit: Nationaal Archief)

Il rapporto Famiglie e lavoro 2013 curato da Italia Lavoro mette in luce l’impatto della crisi sulle famiglie dal punto di vista della condizione occupazionale. Un impatto pesante: preoccupanti sono le ripercussioni del fenomeno dei Neet, cioè dei giovani che non lavorano, non studiano e non fanno formazione: 1.967.888 famiglie (cioè il 28,9% di quelle con almeno un componente di 15-29 anni) ha almeno un Neet tra i suoi membri e il 12,7% ne ha addirittura più di uno. Le percentuali più preoccupanti si registrano nelle maggiori regioni del Sud, cioè in Calabria (42,4%), Sicilia (44,8%), Campania (42,9%), e Puglia (39,2%). La crisi economica ritarda inoltre l’emancipazione giovanile: nel 2012 quasi 4,7 milioni di ragazzi di 20-29 anni vivono con i loro genitori, di cui il 14,7% (690 mila) sono disoccupati, il 31,6% (1,5 milioni) inattivi che studiano e il 13% (610 mila) inattivi che non studiano. Complessivamente oltre il 20% (cioè 5.544.239 famiglie) del totale delle famiglie italiane ha almeno un componente in difficoltà (disoccupati, lavoratori a termine, in cassa integrazione, in part time involontario); il 3,2% ne ha almeno uno in estrema difficoltà: in 809.98 famiglie c’è infatti almeno una persona che a un anno dalla perdita del lavoro non è riuscita a trovarne un altro.“La crisi non solo impoverisce le famiglie, ma ne cambia gli equilibri e crea tensioni nella cellula fondamentale della società – sostiene il presidente di Italia Lavoro Paolo Reboani – le famiglie sono colpite da fenomeni come lo scoraggiamento giovanile, l’inattività e la tendenza a rimanere nella casa dei genitori ben oltre i tempi fisiologici: su 10 famiglie con un giovane di 20-29 anni, quasi tre hanno un Neet al loro interno e sono oltre 600 mila gli inattivi di questa età che non studiano. Per invertire la tendenza occorrerebbe un colpo di reni attraverso tutti gli strumenti di politica economica, ma sappiamo che le risorse disponibili non bastano a fronteggiare un’emergenza di questo genere. Una prima risposta potrà tuttavia arrivare dall’attuazione della Garanzia giovani, da gennaio 2014, con l’utilizzo di fondi europei e nazionale per allargare il bacino di utenza dei servizi per il lavoro e potenziare il ruolo della scuola come punto di primo orientamento”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Natale Amazon

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 dicembre 2013

English: Photographic composition of Granmata ...

English: Photographic composition of Granmata Papyre, Movistar Ebook bq and Amazon Kindle. Español: Composición fotográfica del Granmata Papyre, Movistar Ebook bq y Amazon Kindle. (Photo credit: Wikipedia)

Amazon annuncia oggi che la stagione natalizia 2013 appena terminata si è rivelata la migliore di sempre, con oltre 36,8 milioni di prodotti ordinati in tutto il mondo nel giorno di picco, vale a dire con un ritmo da record di 426 prodotti ordinati al secondo. Amazon quest’anno ha consegnato in 185 nazioni. Per Amazon.it, il giorno di picco di quest’anno è stato il 16 dicembre, quando i clienti hanno ordinato oltre 158.000 prodotti tra tutte le categorie disponibili sul sito per un equivalente di 109 ordini al minuto. “Siamo estremamente grati ai milioni di clienti in tutto il mondo che hanno reso questa di Amazon la miglior stagione natalizia di sempre”, ha dichiarato Jeff Bezos, fondatore e CEO di Amazon.com. “Auguriamo a ognuno di loro buone feste e tutto il meglio per il prossimo anno”.I fatti principali dei contenuti digitali Amazon (aggiornati al 20 dicembre):La selezione di contenuti digitali Amazon nel 2013 è cresciuta fino a raggiungere oltre 27 milioni di canzoni, eBook, app e giochi più film, programmi TV e riviste attraverso app;
La selezione mondiale di App-Shop Amazon è più che raddoppiata: presenti oltre 100.000 app e giochi su App-Shop Amazon e sui tablet Kindle Fire;I fatti più salienti della stagione natalizia 2013 di Amazon.it:Il giorno che ha registrato il picco di ordini è stato il 16 dicembre 2013, i clienti hanno ordinato più di 158.000 articoli – più di 109 prodotti al minuto.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

$i£vio….ma quanto ci costi!

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 dicembre 2013

English: Silvio Berlusconi Deutsch: Silvio Ber...

English: Silvio Berlusconi Deutsch: Silvio Berlusconi (Photo credit: Wikipedia)

Il popolo italiano, elettore o meno di Berlusconi, si ritrova a dover pagare i costi esorbitanti inerenti la sicurezza personale e dei beni personali dell’ex presidente del consiglio, ex senatore.
Ricorderemo queste festività del 2013 come le più parsimoniose, con più rinunce che non soddisfazioni, ma c’è la crisi…! Abbiamo rinunciato ai regalini per i bambini, ai cibi costosi, alle lusinghe dei negozi vanamente illuminati, ma non abbiamo potuto rinunciare a sperperare oltre 3 milioni di spese annuali per garantire a Silvio Berlusconi, la scorta, le auto blindate e la vigilanza delle sue numerose dimore.
Il paradosso ci viene sbattuto in faccia senza il minimo pudore, senza che nessuno si prenda la briga di eliminare privilegi senza alcun senso, ma utili solamente ad esaltare la megalomania del personaggio, che ama esibirsi in pubblico circondato da una schiera di protettori, come se fossero fedeli seguaci.
Analizziamo i fatti:
· non è più Senatore in quanto condannato in via definitiva per frode fiscale;
· in attesa di altri giudizi pendenti per cui è già stato anche condannato in primo grado a 7 anni di reclusione, e alla interdizione a vita dai pubblici uffici;
· è stato cacciato dal Senato della Repubblica Italiana in quanto pregiudicato.
Malgrado questo poco onorevole curriculum, non solamente bivacca a sua discrezione, ancora a piede libero, indisturbato, per il Paese, ma a nostre spese circola con auto blindate e decine e decine di uomini di scorta pagati dai nostri Servizi Segreti a cui le guardie del corpo sono state assimilate.
Le sue vantate oltre venti abitazioni sono presidiate da centinaia di carabinieri, sottratti al loro compito di sicurezza, perché lo stesso Berlusconi, da presidente del consiglio, indicò tali abitazioni come sedi istituzionali del PdC, quindi presidiate, controllate, ristrutturate e mantenute a spese dei contribuenti, anche in questo periodo di Spending review.
Non mi dilungo a descrivere le leggine create apposta per assumente tali guardie del corpo, che ammontano a 40 persone divise in due gruppi di venti; poiché hanno 12 h. di turno, al posto delle 6,30 h. di servizio, godono anche di 5,30 h. di straordinario al giorno; si tratta di persone non assunte con regolare concorso, ma scelti (nominati) dallo stesso B. (con altra leggina) e prelevati dalle sue aziende Mediaset e Standa (allora di sua proprietà), quindi elevati al rango di agenti speciali con stipendio riservato ai vari 007.
La cifra annuale supera i tre milioni di euro l’anno, pari a sei miliardi delle vecchie lire, oltre alla sottrazione dal servizio dei tanti militari dell’arma, chiamati a tutelare le sue dimore e quelle dei figli e parenti prossimi. $i£vio, ma quanto ci costi !?!? (Rosario Amico Roxas)

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Training Students to Counter Israel Boycott

Posted by fidest press agency su sabato, 28 dicembre 2013

English: Speaker of the Knesset Yosef Sprinzak...

English: Speaker of the Knesset Yosef Sprinzak speaking at the first meeting of the Constituent Assembly, at The Jewish Agency building in Jerusalem. (Photo credit: Wikipedia)

Jerusalem. Two weeks after an American academic group voted to boycott Israel, 100 Jewish university students from around the globe will gather in Jerusalem on Monday, December 30, in order to learn the best methods to combat attempts to boycott, divest from, and sanction (BDS) Israel. The training is part of the Global Campus Initiative (GCI), a joint project of the World Jewish Congress (WJC), the European Union of Jewish Students (EUJS) and the World Union of Jewish Students (WUJS).“The Global Campus Initiative was founded to give the engaged, activist students of WUJS and EUJS the tools they need to help put a stop to BDS movements on campus, which are a growing concern worldwide even, as we now see, in the United States,” said World Jewish Congress CEO Robert Singer. “Through their networking and student activism, we hope to spread the best practices of how to combat the political, economic, cultural and ideological campaign against Israel.”
The students’ training takes on new urgency in the wake of the December 16 vote to boycott Israel by the American Studies Association (ASA), a 5,000 member group of academics who teach American studies at US colleges and universities. Starting their day at the Knesset, the students will hear greetings from several Knesset members before participating in a session on “What is Delegitimization and BDS?” with Asher Fredman, a Senior Coordinator for Diaspora Affairs in Israel’s Ministry of International Relations and Strategic Affairs, and Avi Mayer, who oversees new media operations at The Jewish Agency for Israel. After gaining “A View Inside Israeli Democracy,” the students will participate in workshops on “Advocating for Israel at Your University” and “Communicating to Influence.”In the evening, the students will attend a gala dinner with a keynote speech by Robert Singer and greetings by Shai Hermesh, Chairman of WJC Israel, and Benzi Bar Lavi, a representative of the Jewish National Fund.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cuore di tenebra

Posted by fidest press agency su sabato, 28 dicembre 2013

Berlusconi-GheddafiIn un racconto di Joseph Conrad, “Cuore di tenebra”, emerge la figura di Kurtz, personaggio che anticipa i caratteri dominanti dell’uomo di potere, pur se ormai vecchio e malandato. Il racconto fu pubblicato nel 1902 e conta tre episodi, diventati poi un romanzo, considerato uno dei più importanti classici del XX secolo. Da personaggio letterario, parto della fantasia, Kurtz ha trovato la reincarnazione in molti personaggi dell’attualità dopo oltre un secolo di mimetizzazione nel silenzio. Lo si può paragonare ad uno “swarovski” con tutte le sue sfaccettature, ognuna delle quali ci mostra un aspetto diverso della realtà, ma tutti riconducibili ai difetti umani. La visione globale appartiene alla perenne tentazione del potere, che diventa avidità del potere, ma se giriamo il monoblocco di puro cristallo, ecco che appare la pavidità di misurarsi con il mondo, imponendo un pensiero unico, che poi è quello del nostro Kurtz. Come è riservato agli Dei, vive solo per il presente, manifestando un deciso disinteresse per il futuro, così come per il passato che non servirebbe a nulla; ai tempi della sua creazione Kurtz non aveva la possibilità di interpellare i sondaggi per scoprire i punti deboli della massa da dominare, così doveva contentarsi del manipolo di adulatori e adoratori, rinunciatari della propria autonomia in cambio di riconoscimenti, incarichi ben remunerati, benefici e contiguità con il capo che adora i consensi per ogni parola, gesto, azione che compie, anche quando si tratta di gaffes mortificanti.
La critica al moderno Kurtz è esclusa: chi osasse sarebbe disprezzato ed estromesso. Convinto di rappresentare l’alfa e l’omega del suo presente, non si cura di assegnare il ruolo di successore, non ritenendo nessuno all’altezza di subentrare nel suo ruolo. Il denaro gli fornisce l’autorità e quest’ultima tenta il gran passo per diventare autorevolezza e carisma. Kurtz sa bene che senza denaro sarebbe “Nessuno”, come lo era quando iniziò la scalata al potere, senza badare ad un minimo di rispetto delle regole; anche l’amore diventa merce di potere, perché Kurtz è vittima del troppo amore che suscita intorno alla sua persona, amato dalle donne che sa bene di pagare per avere, in cambio, concrete manifestazioni di dipendenza ai suoi voleri
Le regole sono considerate da Kurt come un mezzo per pilotare le masse, ma lui è al di sopra delle masse, quindi è privo di regole e di freni inibitori. Le masse di Kurtz sono gli indigeni che ha assoggettato alla sua persona, così come per il Kurtz moderno sono le masse popolari.
Joseph Conrad non poteva neanche immaginare che tanti Kurtz sarebbero giunti nella realtà, con tutti i difetti e con tutta l’assenza di ogni pregio; ha disegnato una macchietta che nel romanzo identifica l’onnipotenza dell’uomo occidentale, che si trasforma in un mostro quando nessuna regola o convenzione esterna impedisce che la sua libertà si spinga oltre ogni limite, coronando il grande sogno di onnipotenza.
Prossimo alla fine Kurtz afferma di voler uccidere tutti gli indigeni, pur di non lasciarli senza la sua illuminata guida. Nello stesso modo ha liquidato ogni possibile successore, resosi conto che la sua dimensione non può essere oggetto di prosieguo. Gli eredi del potere di Kurtz scompaiono dopo essere stati illusi e vanamente esaltati, ma solo per marcare l’abisso che si frappone tra il solo detentore del potere e quanti aspirano a succedergli.
L’incapacità di predisporre una successione diventa una maledizione, che impone la sua sola presenza.
Kurtz somiglia tanto a Berlusconi, anche nell’approssimarsi della sua fine, ben sapendo che con la sua fine tutto finirà, ed è ciò che vuole, per tramandare nella storia l’impossibilità di trovare un analogo capo, per cui tutto sarà destinato a finire. Ma “tutto” cosa ? Non ha realizzato nessuno dei cambiamenti promessi (per fortuna), nessuno degli impegni assunti, nessuna delle promesse spese con dovizia: nessuno potrebbe mai succedere (né sarebbe disposto a farlo) al nulla gonfiato di parole, ma vuoto di fatti.
Per questo ha liquidato gli aspiranti da Antonio Martino, a Marcello Pera, a Pierferdinando Casini, a Giulio Tremonti, a Roberto Formigoni, a Gianfranco Fini e, finalmente, ad Angelino Alfano; se altri dovessero presentarsi verrebbero inchiodati alla parete come trofei: non c’è spazio per il pensiero critico, nell’accampamento di Kurtz/Berlusconi, ma solo per la devozione, l’obbedienza, la riconoscenza e l’adesione acritica al suo pensiero-unico. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

President of the Algerian Hydrocarbon Regulatory Authority to speak at the HSE Med 2014 Summit

Posted by fidest press agency su martedì, 24 dicembre 2013

AHIPAC is active in foreign policy issues affe...

AHIPAC is active in foreign policy issues affecting Cyprus, Greece, Albania, Turkey, and the Republic of Macedonia, among others. (Photo credit: Wikipedia)

The huge environmental damages caused by the Prestige oil tanker off the Atlantic coast of Spain, back in 2002 and the oil spill that affected the Tunisian coast in 2005, are only a few emblematic examples raising concerns for the safety of the Mediterranean, a closed sea of a huge significance, where an oil and gas accident would prove disastrous for the coast of all Mediterranean countries.
In order to avoid potential accidents that will cause environmental disasters, Algeria is revising its hydrocarbon regulatory framework to better mitigate its industry’s risks (within the hydrocarbon activities) and the President of the Hydrocarbon Regulatory Authority (ARH) of Algeria, M. Tahar Cherif Zerarka will be giving insights at the HSE Med 2014 Summit in this regards.It is indeed acknowledged that, due to the particular geographical configuration of the Basin, should any environmental accident occur this would ultimately have dramatic consequences for the whole coastal countries. Looking for ways to develop a valid HSE policy would thereby not only help to avoid the risk, but also make a major contribution to business success for the Mediterranean oil and gas companies. Risk Management and Emergency Response will be discussed in depth at the HSE Med 2014 Summit, hosted by IRN on 21st-22nd January at the Starhotel Michelangelo in Florence. The senior level platform will include speakers from many of the nations located on the Mediterranean Sea, from France, Greece, Malta, Italy, Croatia, Lebanon to key North African countries, such as Tunisia, Libya and Algeria. Commissioners from the European Commission and Ministers will meet with major IOCs (such as Suncor Energy, GDF Suez, Shell Lebanon), NOCs (such as Libyan NOC, STEG and SEREPT of Tunisia) operating offshore in the Mediterranean to discuss all HSE matters.The HSE Med 2014 Summit is sponsored by MediLink International, and supported by NOSCA, ACIEP, Pôle Mer Méditerranée and the Romanian National Committee of the World Energy Council.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Making it easier to confiscate crooks’ assets EU wide

Posted by fidest press agency su martedì, 24 dicembre 2013

Klitchko speaks to student protesters in Kiev ...

Klitchko speaks to student protesters in Kiev on 27 November 2013 (Photo credit: Oxlaey)

Rules to make it easier for national authorities to trace, freeze, manage and confiscate criminals’ assets across the EU were backed by the Civil Liberties Committee on Tuesday, endorsing an informal Parliament/Council deal struck on 27 November.”Today, less than 1% of the proceeds of crimes such as drug trafficking, counterfeiting, human trafficking and small arms smuggling are frozen and confiscated. Most of this ‘dirty money’ is laundered and channelled into the legal economy. The new directive will enable national authorities quickly to identify and trace such assets in order to freeze, manage and confiscate them consistently across the EU”, said Parliament’s rapporteur Monica Luisa Macovei (EPP, RO).

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

MEPs call for an EU roadmap to protect the fundamental rights of LGBTI people

Posted by fidest press agency su martedì, 24 dicembre 2013

wm-license-information-description-missing wm-...

wm-license-information-description-missing wm-license-information-description-missing-request European stars.svg (Photo credit: Wikipedia)

The EU should set up a “comprehensive multiannual policy” to protect the fundamental rights of lesbian, gay, bisexual, transgender and intersex (LGBTI) people, says the Civil Liberties Committee in a resolution adopted on Tuesday. The Commission and member states should also seek to make citizens aware of the rights of LGBTI persons.
In the 2013 EU LGBT survey, the EU Fundamental Rights Agency found that across the EU in the year preceding the survey one in two LGBT respondents felt discriminated against or harassed on grounds of sexual orientation and one in four were physically attacked.MEPs strongly regret that the fundamental rights of LGBTI people are not yet always fully upheld in the EU and call on the Commission, member states and relevant agencies to work jointly on a comprehensive multiannual policy – i.e. a roadmap, a strategy or an action plan – to protect their fundamental rights. The resolution drafted by Ulrike Lunacek (Greens/EFA, AT), adopted with 40 votes in favour, 2 against and 6 abstentions, sets out a draft canvas for such a comprehensive policy.”Legally, the EU is required to combat discrimination when defining and implementing its policies and activities. This legal requirement is already materialised by comprehensive policies in the field of gender equality, disability and Roma integration. It must now be materialised for grounds of sexual orientation and gender identity”, said Ms Lunacek. 14 EU member states have also signed up for this call, she added: “The Commission will not be able to look away anymore”.The resolution puts forward several themes and objectives that should be addressed in the EU roadmap, in areas as employment, education, health, goods and services, families and freedom of movement, freedom of expression, hate crime, actions specific to transgender and intersex persons, asylum, etc. MEPs also call on member states to adopt the horizontal anti-discrimination directive.Crackdown on criminals who distribute counterfeit euro notes and coins
Distributors of fake euro or other currencies could face tougher penalties under a draft EU law voted in the Civil Liberties Committee on Tuesday. It would require EU countries to set a maximum penalty of no less than eight years in jail for distributors – the same as for forgers – and also allow police to use serious-crime tools, such as intercepting communications, to catch the culprits. Fake euros have cost citizens and firms over €500 million since they came into general use in 2002.The euro is one of the three most-used currencies worldwide, making it a target for organised crime groups which specialise in forging money. Innocent citizens and firms currently bear the costs of fake euro, because they are not reimbursed.”Counterfeiting of any currency should be taken as a very serious crime. We all want to see this crime vigorously prosecuted in every country”, said rapporteur Anthea McIntyre (ECR, UK) in a debate in committee.Since 2000, the maximum penalty set by EU law for currency forgers has been no less than eight years’ imprisonment. The new draft law would extend this rule to include fake currency distributors.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

World Bank Assists Montenegro with Energy Savings

Posted by fidest press agency su martedì, 24 dicembre 2013

Montenegro

Montenegro (Photo credit: the MaGe)

WASHINGTON, The World Bank’s Board of Executive Directors approved today a EUR 5 million (US$6.8 million equivalent) Additional Financing for the Energy Efficiency Project in Montenegro. The project will support the Government of Montenegro’s efforts to improve energy efficiency of public buildings, and strengthen capacity of energy efficiency service providers in Montenegro.The original project in the amount of EUR 6.5 (US$9.4 million equivalent) was approved in 2008 and has achieved very good results – total of 15 public sector facilities were retrofitted to make them more energy efficient (9 in the education sector and 6 in the health sector). Energy savings in the range of 30-65% have been achieved in each of the completed facilities.The additional financing will scale up project activities to enhance the impact of a well performing project and finance investments in health facilities in the country to make them more energy efficient. About 12-14 hospitals and health care centers throughout the country will be encompassed by the project. The project activities are planned to be completed by March 31, 2017.“The World Bank recognizes the importance of efficient energy utilization in Montenegro as the country imports significant amount of electricity to meet the needs of its consumers,” said Anabela Abreu, World Bank Country Manager for Montenegro. “Montenegro adopted its first National Energy Efficiency Action Plan (NEEAP) for 2010-2012, followed by the adoption of the indicative energy saving target of 9% until 2018, and the World Bank is happy to contribute to that target with this project.”The Energy Efficiency Project not only contributes to the energy savings but also has an important role in the implementation of the Energy Efficiency Law, which assigned a central role for the promotion of energy efficiency to the Ministry of Economy, as well as energy efficiency obligations for public administration bodies.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dialisi peritoneale, il 30 gennaio il corso a San Miniato

Posted by fidest press agency su martedì, 24 dicembre 2013

Nacional de Nefrología

Nacional de Nefrología (Photo credit: ExpoMeloneras)

Si svolgerà il 30 gennaio 2014, nei locali dell’Unità operativa Nefrologia, all’ospedale “Degli Infermi”, in Piazza XX Settembre a San Miniato, la prima edizione del corso “Dialisi peritoneale: la scelta del trattamento adeguato”.Le iscrizioni on line entro il 23 gennaio 2014Il corso, della durata di 8 ore, è rivolto a medici, infermieri, tecnici di laboratorio e biologi e tratterà le indicazioni, le controindicazioni e le metodiche di trattamento della dialisi peritoneale, il percorso clinico assistenziale del paziente sottoposto a PET, la rilevazione e l’interpretazione dei parametri, la gestione dei dati del laboratorio e l’esecuzione della pressione intra peritoneale.Per iscriversi occorre compilare on line l’apposito modulo entro il 23 gennaio 2014, reperibile sul sito http://www.usl11.toscana.it, nello spazio dedicato all’Agenzia per la formazione, nella pagina “Catalogo AGF”.Nella stessa pagina saranno pubblicate le date di svolgimento delle prossime edizioni del corso. Nel 2014, infatti, sono in programma altre tre edizioni che si terranno nei mesi di aprile, giugno e novembre prossimi.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Programmi europei

Posted by fidest press agency su martedì, 24 dicembre 2013

Veneto

Veneto (Photo credit: musical photo man)

Unioncamere del Veneto-Eurosportello Veneto accompagna le imprese a caccia di finanziamenti europei in vista dell’appuntamento coi programmi HORIZON 2020 e COSME. Oltre 80 aziende hanno partecipato al primo incontro di metà dicembre, organizzato da APRE Veneto – Sportello dell’Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea attivo presso Eurosportello, rivolto ad imprese che credono e investono in innovazione e ricerca.L’incontro è servito ad illustrare l’importante opportunità di prendere parte ai Gruppi di Lavoro che si stanno costituendo e che vedranno coinvolti centri di ricerca e aziende locali per mettere assieme idee e sviluppare in comune progetti concreti in modo da contribuire allo sviluppo economico del territorio utilizzando i bandi – in uscita fra dicembre 2013 e i primi mesi del 2014 – dei programmi europei HORIZON 2020 (circa 70 miliardi di euro di finanziamenti) e COSME (circa 2,5 miliardi di euro) a favore delle imprese innovative od operanti nella ricerca.L’obiettivo è creare una solida piattaforma di soggetti interessati allo stesso settore, presentare progetti alla Commissione Europea, cercare di ottenere finanziamenti UE, sviluppare l’economia del territorio ma soprattutto crescere nel campo dell’innovazione. Lo sportello APRE Veneto, che mette a disposizione uno staff di esperti offrendo un primo supporto nell’elaborazione dei progetti e un accompagnamento alla ricerca di partner europei, ha individuato sette macro aree suddivise in diciotto Gruppi di Lavoro: salute, cambio demografico e benessere; scienze della vita; energia sicura, pulita ed efficiente; energia e chimica verde; trasporti intelligenti, verdi e integrati; azioni per il clima, efficienza delle risorse e delle materie prime; società inclusive, innovative e sicure; ICT; smart communities; materiali avanzati; sistemi manifatturieri avanzati; fabbrica intelligente; beni culturali; sicurezza sociale; micro e nano tecnologie, fotonica; spazio; sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina e marittima, bioeconomia; biotecnologie.
Per partecipare ai Gruppi di Lavoro sono indispensabili una buona conoscenza dell’inglese, disponibilità a lavorare in squadra, idee innovative e l’iscrizione al sito APRE http://www.eurosportelloveneto.it/apreveneto/iscriviti. Le attività inizieranno giovedì 9 gennaio (gruppo energia sicura, pulita ed efficiente) presso Unioncamere del Veneto dalle 9.30 alle 13.30 sulla base di un calendario suddiviso per ambiti e consultabile sul sito APRE alla voce “Partecipa alle attività”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La promozione del libro

Posted by fidest press agency su martedì, 24 dicembre 2013

Books

Books (Photo credit: henry…)

“Un esempio in Europa per la promozione del libro e della lettura”. Piotr Marciszuk, Presidente della Federazione degli Editori Europei, ha scritto al primo Ministro Enrico Letta dopo aver appreso dal presidente di AIE Marco Polillo della detrazione fiscale del 19% per l’acquisto di libri contenuta nel provvedimento Destinazione Italia (per un importo massimo di 2mila euro, di cui mille euro per i libri scolastici ed universitari e mille per gli altri libri). “Si tratta – scrive il presidente degli editori europei, che ha inviato analoga comunicazione ai Ministri Bray e Zanonato – di una misura concreta che può fare da apripista a livello europeo per la promozione della lettura e dimostra quanto il Governo italiano creda nel valore e nel ruolo della lettura e, più in generale, della cultura, per il futuro della nostra società, e in particolare per lo sviluppo economico. Gli editori europei hanno molto apprezzato l’impegno su questo e si augurano che il vostro esempio possa essere il primo di una serie di iniziative simili in Europa”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lettera aperta a Matteo Renzi

Posted by fidest press agency su martedì, 24 dicembre 2013

Italiano: Matteo Renzi è un politico italiano,...

Italiano: Matteo Renzi è un politico italiano, attuale sindaco della città di Firenze. (Photo credit: Wikipedia)

Ti ho votato, quindi ho il diritto di scriverti e attendermi una risposta. Hai presentato un programma minimo, guardandoti bene dal toccare talune nervi scoperti che avrebbero urtato tante suscettibilità. Così gli elettori ti abbiamo votato come il meno peggio, ma ci interessava la partecipazione, per dimostrare che la base elettorale è viva e vegeta, ma ora attendiamo i fatti, anche quelli non inclusi nel tuo programma ma indispensabili per restituire dignità al lavoro, all’etica, alla morale. Accludo un pro-memoria, spero ti sia utile.
1) Lotta all’evasione fin qui protetta dal governi Berlusconi con sanatorie, condoni, e scudo fiscale.
2) Legge elettorale
3) Rilancio della politica sociale con uno sguardo attento alle famiglie, ai giovani, ai disoccupati, ai pensionati al minimo offesi da quella ignobile social card lanciata dal governo B. che permetteva ai “fortunati” possessori 400 gr. di pane al giorno, previa esibizione della card, una vera e propria “patente di povertà” che ha umiliato i bisognosi, costretti ad esibire in pubblico il loro disagio.
4) Azzeramento province e ristrutturazione delle regioni, anche quelle a Statuto speciale) con rigorosi controlli sull’utilizzo dei fondi pubblici da parte dei partiti.
5) Accordo con la Svizzera per stanare gli esportatori dei denaro e gli evasori fiscali, con in testa tutte la mafie nelle variegate sigle.
6) Dimezzamento parlamentari con auspicabile criterio meritocratico (non sappiamo cosa farcene di un parlamento zeppo di escort)
7) Verifica pensioni e stipendi di “platino”, attraverso un tetto che permetta di vivere bene, ma senza le attuali sperequazioni.
8) Acquisto sconsiderato degli aerei da guerra F35; c’è di mezzo la Locked, quindi è molto probabile che ci siano di mezzo tangenti già incassate da chi ne difende l’acquisto.
9) Stop missioni militari all’estero
10) Stipendi e vitalizi parlamentari da calcolare in rapporto ai contributi versati, con ridimensionamento della reversibilità e divieto di cumulo con altre pensioni, fino ad tetto massimo di 6.000 € al mese.
11) Verifica stipendi personale delle camere (gli uscieri percepiscono più di un direttore di banca)
12) Verifica congruità stipendi e vitalizi parlamentari regionali (v. p. 4)
13) Accorpamento Comuni
14) Patrimoniale, specialmente indirizzata ai redditi parassitari della finanza
15) Lavori pubblici utili alla nazione e alla creazione di posti di lavoro (il ponte sullo Stretto lo vuole la mafia che ha comprato i terreni circostanti l’opera, e lo vuole, quindi anche Berlusconi; il tunnel della TAV lo vuole Lunardi che da ministro firmò il contratto di appalto con una impresa di sua proprietà)
16) Eliminazione dei segreti di Stato, con particolare riferimento al risibile segreto che protegge la villa La Certosa di Berlusconi, dagli occhi indiscreti della Procura di Tempio Pausania che voleva indagare sugli abusi e sull’appropriazione indebita di aree demaniali.
Questo per cominciare!

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

NSA inquiry: lead MEP presents preliminary conclusions

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Debate on the US internet surveillance of EU c...

Debate on the US internet surveillance of EU citizens (Photo credit: European Parliament)

The European Parliament should consent to a trade deal with the US only if it makes no reference to data protection, says its Civil Liberties Committee in the preliminary conclusions of its inquiry into surveillance of EU citizens by the US National Security Agency (NSA) and EU member states, tabled by lead MEP Claude Moraes (S&D, UK) on Wednesday. The draft text also calls for the swift creation of an EU data storage “cloud” and judicial redress for to protect their data in the US.Mr Moraes’ draft conclusions acknowledge the importance of the Transatlantic Trade and Investment Partnership (TTIP) agreement for economic growth and jobs in both the EU and the US. But European Parliament should consent to the deal only if contains no references to data protection provisions, the draft text adds. “We need to ensure that strong data privacy protections are achieved separately from the TTIP”, Mr Moraes told MEPs involved in the Civil Liberties Committee inquiry.Clear political signals that the US understands the difference between allies and adversaries are also needed, says the draft document, which urges the US authorities to draw up a code of conduct to guarantee that no espionage is pursued against EU institutions and facilities.The European Commission should suspend the “Safe Harbour” principles (data protection standards that US companies should meet when transferring EU citizens’ data to the US) and re-negotiate new, appropriate data protection standards, the draft says.The EU’s executive arm is also urged to suspend the Terrorist Finance Tracking Programme (TFTP) deal with the US until a “thorough investigation” is carried out to restore trust in the agreement. The draft also underlines that the consultations recently concluded by the Commission were based solely on US assurances.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parterre de rois al “Premio Margutta – La Via delle Arti” Anno 2013

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Alessandra Barzaghi1 Fioretta MariIl trionfo delle “Arti” con i protagonisti del mondo della cultura, dell’informazione e dello spettacolo all’ottava edizione del “Premio Margutta – La Via delle Arti”, svoltosi nella prestigiosa Sala Verdi del Museo Centrale del Risorgimento di Roma. Di assoluta eccellenza il parterre delle personalità premiate all’Edizione 2013, invitati dalla Together Eventi Comunicazione, per il conferimento della ormai ambitissima scultura-premio, raffigurante i Mascheroni della Fontana degli Artisti di Via Margutta, realizzata quest’anno dalla la scultrice e design Patrizia Corvaglia. Per la “Sezione Arte” il Prof. Romano Ugolini – Presidente Museo del Risorgimento; per la ”Sezione Giornalismo” il Dir. del TG1 Mario Orfeo; per la “Sezione Cinema” la regista Cinzia TH Torrini; per la “Sezione Teatro” la Sig.ra Fioretta Mari; per la “Sezione Eventi Nazionali Patrizia Mirigliani Patron del concorso Miss Italia; per la “Sezione TV” la conduttrice Eleonora Daniele; per la “Sezione Moda” lo stilista della Maison Gattinoni Guillermo Mariotto; per la “Sezione Spettacolo” l’attrice Isabelle Adriani; per la “Sezione Arte, Natura e Territorio” Donatella Bianchi, giornalista e conduttrice del Programma TV “Linea Blu; per la “Sezione Fiction” l’attore Ludovico Fremont; per la “Sezione Editoria” il Direttore del Mensile “È Donna” Sergio Raffo e, infine, per la “Sezione Premio alla Carriera” la Sig.ra Gloria Guida.La manifestazione, che si è avvalsa degli autorevoli Patrocini del Museo Centrale del Risorgimento di Roma CapitaleIsabelle Adriani Eleonora DanieleAssessorato Roma Produttiva, della Regione Lazio Assessorato alle Attività Produttive e allo Sviluppo Economico e di AltaRoma, ha messo in evidenza la potenziale rilevanza della mitica “Via Margutta” dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO e risaltato gli intenti istitutivi di Antonio Falanga, Art Director e ideatore dell’evento, che mirano a sviluppare la sua dimensione di potenziale simbolo universale delle arti.
Ulteriore motivo di prestigio per l’Edizione 2013 del “Premio Margutta – La Via delle Arti”, il suo inserimento nel programma del progetto “Anno Marguttiano” ideato da Sabina Caligiani e Cristina Mandosi e promosso dalla Associazione Internazionale Diletta Vittoria e dalla P&G Events. Al fine di promuovere tali finalità il comitato promotore ha voluto individuare tre donne e conferire ad esse il prestigioso riconoscimento “Donna dell’Anno Marguttiano”. Le tre professioniste della cultura e dello spettacolo sono: la scrittrice Maria Lucetta Russotto, l’attrice Nathalie Rapti Gomez e la conduttrice Alessandra Barzaghi.(fioretta mari,isabella,alessandra,eleonora)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Racism, discrimination, intolerance and extremism: Learning from experiences in Greece and Hungary

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Anti-Racist Action banner from Art Against Racism

Anti-Racist Action banner from Art Against Racism (Photo credit: Wikipedia)

Racism, discrimination, extremism and intolerance currently pose a great challenge for the European Union. In a new report, the EU Agency for Fundamental Rights examines the responses of two Member States, taking these countries as case studies to demonstrate the need for more targeted and effective measures to combat these phenomena throughout the EU. The report ends by proposing a number of steps to improve the situation.Today’s publication, a thematic situation report, also addresses a phenomenon currently unique to Greece and Hungary. This is the significant parliamentary presence of political parties standing for and promoting an extremist ideology that particularly targets irregular migrants (in Greece) and the Roma and Jews (in Hungary), and which are either themselves or have links to paramilitary organisations committing racially motivated acts of violence. The EU and its Member States already have strong legislation in place to fight racism, intolerance and extremism. However, greater efforts are needed to ensure effective implementation. In addition, more needs to be done, particularly at local level, to foster social cohesion and increase trust in the police and other law enforcement authorities.The overall aim of this report is to provide a better understanding of the barriers to combating racism and intolerance, and fulfilling fundamental rights throughout the EU. The proposals contained in the final section of the report are therefore relevant for all Member States when developing their own strategies for combating racist discrimination and violence, as well as the emergence of extremist ideologies on the political scene.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

November Marks Two Years of Price Appreciation in Miami

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Aqua waterfront condominiums in Long Beach, Ca...

Aqua waterfront condominiums in Long Beach, California, United States (Photo credit: Wikipedia)

Miami, FL – The Miami real estate market continued to grow in November as increased and properties sold fast and near asking price, according to the 31,000-member MIAMI Association of REALTORS and the local Multiple Listing Service (MLS) system. November marked two years of consistent monthly increases in the median sales price for both single-family homes and condominiums.
Last month, the median sales price for existing single-family homes spiked by 19.2 percent, up to $232,500 from $195,000 in 2012. Meanwhile, the average sales price for single-family homes decreased slightly to $366,309 last month from $372,564 in November 2012.Existing condominium prices also experienced strong appreciation during the same period. Compared to November 2012, the median sales price for condominiums increased 14.5 percent to $180,000 from $157,250. The average sales price for a condominium was $311,323 last month, up 9.1 percent from $285,419 during the same period last year.
Listings of single-family homes saw a growth of 11.4 percent up to 1,754 new listings in November 2013 from 1,575 during the same period last year. Further, there were 2,416 new condominium listings last month, an increase of 1.9 percent from 2,372 in November 2012.
Combined sales of single-family homes and condos in November were consistent with historical averages despite experiencing a slight combined decline of 4.2 percent from 2,256 sales in 2013 compared to 2,356 during the same period in 2012. Meanwhile, combined listings for single-family homes and condos saw a strong growth of 5.6 percent up to 4,170 from 3,947 There were 982 single-family home sales in November, a slight decrease of 2.4 percent from 1,006 during the same period last year, but in line with historical trends. Meanwhile, condominium sales declined 6.3 percent over the same period, from 1,359 sold in November 2012 to 1,274 condominiums sold in November 2013. Similarly, this was consistent with historical trends for condominiums this time of year.

 

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »