Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Archive for 20 dicembre 2013

NSA inquiry: lead MEP presents preliminary conclusions

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Debate on the US internet surveillance of EU c...

Debate on the US internet surveillance of EU citizens (Photo credit: European Parliament)

The European Parliament should consent to a trade deal with the US only if it makes no reference to data protection, says its Civil Liberties Committee in the preliminary conclusions of its inquiry into surveillance of EU citizens by the US National Security Agency (NSA) and EU member states, tabled by lead MEP Claude Moraes (S&D, UK) on Wednesday. The draft text also calls for the swift creation of an EU data storage “cloud” and judicial redress for to protect their data in the US.Mr Moraes’ draft conclusions acknowledge the importance of the Transatlantic Trade and Investment Partnership (TTIP) agreement for economic growth and jobs in both the EU and the US. But European Parliament should consent to the deal only if contains no references to data protection provisions, the draft text adds. “We need to ensure that strong data privacy protections are achieved separately from the TTIP”, Mr Moraes told MEPs involved in the Civil Liberties Committee inquiry.Clear political signals that the US understands the difference between allies and adversaries are also needed, says the draft document, which urges the US authorities to draw up a code of conduct to guarantee that no espionage is pursued against EU institutions and facilities.The European Commission should suspend the “Safe Harbour” principles (data protection standards that US companies should meet when transferring EU citizens’ data to the US) and re-negotiate new, appropriate data protection standards, the draft says.The EU’s executive arm is also urged to suspend the Terrorist Finance Tracking Programme (TFTP) deal with the US until a “thorough investigation” is carried out to restore trust in the agreement. The draft also underlines that the consultations recently concluded by the Commission were based solely on US assurances.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parterre de rois al “Premio Margutta – La Via delle Arti” Anno 2013

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Alessandra Barzaghi1 Fioretta MariIl trionfo delle “Arti” con i protagonisti del mondo della cultura, dell’informazione e dello spettacolo all’ottava edizione del “Premio Margutta – La Via delle Arti”, svoltosi nella prestigiosa Sala Verdi del Museo Centrale del Risorgimento di Roma. Di assoluta eccellenza il parterre delle personalità premiate all’Edizione 2013, invitati dalla Together Eventi Comunicazione, per il conferimento della ormai ambitissima scultura-premio, raffigurante i Mascheroni della Fontana degli Artisti di Via Margutta, realizzata quest’anno dalla la scultrice e design Patrizia Corvaglia. Per la “Sezione Arte” il Prof. Romano Ugolini – Presidente Museo del Risorgimento; per la ”Sezione Giornalismo” il Dir. del TG1 Mario Orfeo; per la “Sezione Cinema” la regista Cinzia TH Torrini; per la “Sezione Teatro” la Sig.ra Fioretta Mari; per la “Sezione Eventi Nazionali Patrizia Mirigliani Patron del concorso Miss Italia; per la “Sezione TV” la conduttrice Eleonora Daniele; per la “Sezione Moda” lo stilista della Maison Gattinoni Guillermo Mariotto; per la “Sezione Spettacolo” l’attrice Isabelle Adriani; per la “Sezione Arte, Natura e Territorio” Donatella Bianchi, giornalista e conduttrice del Programma TV “Linea Blu; per la “Sezione Fiction” l’attore Ludovico Fremont; per la “Sezione Editoria” il Direttore del Mensile “È Donna” Sergio Raffo e, infine, per la “Sezione Premio alla Carriera” la Sig.ra Gloria Guida.La manifestazione, che si è avvalsa degli autorevoli Patrocini del Museo Centrale del Risorgimento di Roma CapitaleIsabelle Adriani Eleonora DanieleAssessorato Roma Produttiva, della Regione Lazio Assessorato alle Attività Produttive e allo Sviluppo Economico e di AltaRoma, ha messo in evidenza la potenziale rilevanza della mitica “Via Margutta” dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO e risaltato gli intenti istitutivi di Antonio Falanga, Art Director e ideatore dell’evento, che mirano a sviluppare la sua dimensione di potenziale simbolo universale delle arti.
Ulteriore motivo di prestigio per l’Edizione 2013 del “Premio Margutta – La Via delle Arti”, il suo inserimento nel programma del progetto “Anno Marguttiano” ideato da Sabina Caligiani e Cristina Mandosi e promosso dalla Associazione Internazionale Diletta Vittoria e dalla P&G Events. Al fine di promuovere tali finalità il comitato promotore ha voluto individuare tre donne e conferire ad esse il prestigioso riconoscimento “Donna dell’Anno Marguttiano”. Le tre professioniste della cultura e dello spettacolo sono: la scrittrice Maria Lucetta Russotto, l’attrice Nathalie Rapti Gomez e la conduttrice Alessandra Barzaghi.(fioretta mari,isabella,alessandra,eleonora)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Racism, discrimination, intolerance and extremism: Learning from experiences in Greece and Hungary

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Anti-Racist Action banner from Art Against Racism

Anti-Racist Action banner from Art Against Racism (Photo credit: Wikipedia)

Racism, discrimination, extremism and intolerance currently pose a great challenge for the European Union. In a new report, the EU Agency for Fundamental Rights examines the responses of two Member States, taking these countries as case studies to demonstrate the need for more targeted and effective measures to combat these phenomena throughout the EU. The report ends by proposing a number of steps to improve the situation.Today’s publication, a thematic situation report, also addresses a phenomenon currently unique to Greece and Hungary. This is the significant parliamentary presence of political parties standing for and promoting an extremist ideology that particularly targets irregular migrants (in Greece) and the Roma and Jews (in Hungary), and which are either themselves or have links to paramilitary organisations committing racially motivated acts of violence. The EU and its Member States already have strong legislation in place to fight racism, intolerance and extremism. However, greater efforts are needed to ensure effective implementation. In addition, more needs to be done, particularly at local level, to foster social cohesion and increase trust in the police and other law enforcement authorities.The overall aim of this report is to provide a better understanding of the barriers to combating racism and intolerance, and fulfilling fundamental rights throughout the EU. The proposals contained in the final section of the report are therefore relevant for all Member States when developing their own strategies for combating racist discrimination and violence, as well as the emergence of extremist ideologies on the political scene.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

November Marks Two Years of Price Appreciation in Miami

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Aqua waterfront condominiums in Long Beach, Ca...

Aqua waterfront condominiums in Long Beach, California, United States (Photo credit: Wikipedia)

Miami, FL – The Miami real estate market continued to grow in November as increased and properties sold fast and near asking price, according to the 31,000-member MIAMI Association of REALTORS and the local Multiple Listing Service (MLS) system. November marked two years of consistent monthly increases in the median sales price for both single-family homes and condominiums.
Last month, the median sales price for existing single-family homes spiked by 19.2 percent, up to $232,500 from $195,000 in 2012. Meanwhile, the average sales price for single-family homes decreased slightly to $366,309 last month from $372,564 in November 2012.Existing condominium prices also experienced strong appreciation during the same period. Compared to November 2012, the median sales price for condominiums increased 14.5 percent to $180,000 from $157,250. The average sales price for a condominium was $311,323 last month, up 9.1 percent from $285,419 during the same period last year.
Listings of single-family homes saw a growth of 11.4 percent up to 1,754 new listings in November 2013 from 1,575 during the same period last year. Further, there were 2,416 new condominium listings last month, an increase of 1.9 percent from 2,372 in November 2012.
Combined sales of single-family homes and condos in November were consistent with historical averages despite experiencing a slight combined decline of 4.2 percent from 2,256 sales in 2013 compared to 2,356 during the same period in 2012. Meanwhile, combined listings for single-family homes and condos saw a strong growth of 5.6 percent up to 4,170 from 3,947 There were 982 single-family home sales in November, a slight decrease of 2.4 percent from 1,006 during the same period last year, but in line with historical trends. Meanwhile, condominium sales declined 6.3 percent over the same period, from 1,359 sold in November 2012 to 1,274 condominiums sold in November 2013. Similarly, this was consistent with historical trends for condominiums this time of year.

 

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Quel instrument financier pour faciliter les réformes structurelles dans la zone euro?

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

EuropeL’idée de mettre en place des arrangements contractuels pour faciliter les réformes structurelles dans la zone euro commence à prendre forme. Ce policy paper d’Eulalia Rubio apporte quelques réflexions sur cette proposition et, de manière plus générale, sur la raison d’être d’un instrument d’incitation pour faciliter l’adoption de réformes structurelles dans la zone euro. Après une courte analyse de la proposition actuelle (section 1), il aborde son champ d’application, le genre de réformes visées, l’appropriation de ces arrangements au niveau national et la nature de l’aide financière associée à ces contrats (section 2). La partie 3 s’intéresse ensuite à la raison d’être de ces arrangements. Elle met en question les hypothèses causales sur lesquelles repose cette proposition et appelle à renoncer à la logique d’incitation au profit d’une logique de solidarité. La partie 4 décrit brièvement les caractéristiques d’une alternative aux arrangements contractuels : un instrument de cohésion temporaire pour aider les pays contraints de procéder à des ajustements éprouvants, s’inspirant de l’idée de Jacques Delors d’instaurer un « super fonds de cohésion » pour les pays de l’UEM connaissant les plus grandes difficultés.(europe)

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aumento rifiuti elettronici

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Dee

Dee (Photo credit: Adi Setiawan)

Secondo un rapporto supervisionato dall’ONU, i rifiuti elettrici ed elettronici generati ogni anno in tutto il mondo dovrebbero aumentare del 33% entro il 2017, per raggiungere ogni anno l’altezza di una montagna pesante 65,4 milioni tonnellate – quasi 200 volte l’Empire State Building. Per rendere l’idea, entro il 2017, in un anno, tutti i frigoriferi, televisori, telefoni cellulari, computer, schermi, giocattoli elettronici e tutti gli altri prodotti alla fine della vita, con una batteria o un cavo, se messi in fila corrisponderebbero a 40 milioni camion ossia la lunghezza di tre quarti dell’equatore.
Come detto l’equivalente del peso di quasi 200 Empire State Building o 11 volte la grande piramide di Giza, secondo quanto affermato dall’iniziativa per risolvere il problema dei rifiuti (“Risolvere il problema dei rifiuti elettronici”), un consorzio di organizzazioni dell’ONU, produttori, governi, ONG e scienziati.
Nel 2012, secondo una mappatura mondiale, circa 48,9 milioni di tonnellate di rifiuti elettrici ed elettronici (DEE) erano presenti in tutto il mondo, per un totale procapite 8.89 per ogni uomo.
Tra i principali paesi, gli Stati Uniti sono il più grande generatore di DEE pro capite, con 29,8 kg. L’Unione europea si attesta su una media 19,2. Il Qatar ha l’impatto più grande del mondo, con 63 chilogrammi pro capite. Un indiano genera in media 2,25 chili di DEE, un brasiliano 7.1 e un cinese 5.4 chili.Cifre impressionanti che per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, dovrebbero far riflettere sullo stato di preparazione dei singoli paesi ad impatti ambientali così devastanti. Non ci pare, in particolare, che in Italia si sia avviato un dibattito serio per affrontare un problema che diventa sempre più grande giorno dopo giorno se si pensa che anche gli italiani sono grandi fruitori e “consumatori” di apparecchiature elettroniche di ogni tipo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scienza e cura del dolore

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Italiano: Dolore acuto e cronico

Italiano: Dolore acuto e cronico (Photo credit: Wikipedia)

Alcuni ricercatori australiani sperano di eliminare il dolore cronico con una gamma di farmaci di nuova generazione dopo la loro scoperta di un enzima responsabile della sensazione continua di agonia. Lo evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, dopo aver appreso dell’importante scoperta effettuata ai nostri antipodi.
Un gruppo di enzimi che diventano attivi negli animali affetti da dolore cronico è stato scoperto dagli scienziati della Monash University di Melbourne, che ora stanno collaborando con i medici dell’ospedale The Alfred per determinare se si può fermare il dolore cronico nell’uomo.
I medici del The Alfred incominceranno a breve a prelevare campioni di liquido spinale da un massimo di 90 pazienti sottoposti a chirurgia che soffrono di dolore pre-esistente per determinare se le proteine, chiamate proteasi, sono anche responsabili del dolore negli esseri umani.
Gli scienziati della Monash potranno anche utilizzare i test per perfezionare farmaci per bloccare il processo del dolore, che hanno già provato con successo sulle cavie.
Il Responsabile della “terapia del dolore” presso l’ospedale, il dottor Nicholas Christelis, ha detto che la scoperta ha aperto la strada nuovi potenziali trattamenti e bersagli farmacologici per le persone che soffrono di dolore cronico, nelle quali il corpo diventa condizionato dalla sofferenza e intenso sentimento di agonia, anche dopo che la loro lesione è guarita. Il dottor Christelis ha evidenziato che “Il dolore non controllato porta a cambiamenti che si verificano nella colonna spinale e nel cervello, che può quasi diventare permanente”. “Se il dolore non è ben gestito, il sistema nervoso ne risente continuamente e cambia, adattandosi al dolore in modo che, anche se il tessuto è guarito, il dolore rimane”.
“Il dolore porta alla paura, all’inedia, a fobie, depressione, ansia -. Distrugge completamente la gente” . Il professor Nigel Bunnett, dell’Istituto Monash di Scienze Farmaceutiche, ha scoperto che le proteasi diventano attive nel fluido cerebrospinale dei topi quando stavano vivendo il dolore cronico. Dopo aver illuminato le proteasi, ”accendendole” con tag fluorescenti, è stato anche in grado di identificare le terminazioni nervose responsabili di inviare i messaggi al cervello, note come recettori attivi delle proteasi.
Mentre la collaborazione funziona per confermare lo stesso processo negli esseri umani, il professor Bunnett continuerà a lavorare su nuove terapie che spera possano bloccare sia l’enzima o il nervo che trasmette il messaggio del dolore al cervello.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pesticidi killer per le api

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Greenpeace International, il Coordinamento Apistico europeo Bee Life e altre quattro associazioni ambientaliste e di consumatori (Pesticides Action Network Europe, ClientEarth, Buglife e SumOfUs), intervengono presso la Corte di Giustizia europea per difendere il bando europeo di tre pesticidi killer delle api. Questa iniziativa è stata intrapresa in risposta al ricorso fatto da Syngenta e Bayer contro la Commissione Ue, per chiedere l’annullamento del divieto.Il bando, entrato in vigore lo scorso 1 dicembre con il forte sostegno politico dei governi europei, vieta parzialmente l’utilizzo di tre insetticidi prodotti da Syngenta (thiamethoxam) e Bayer (imidacloprid e clothianidin), che appartengono ad una classe di sostanze chimiche note come neonicotinoidi. La Commissione europea ha adottato il divieto sulla base delle valutazioni scientifiche dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) sugli impatti negativi di questi insetticidi sulle api. Oggi Greenpeace pubblica i risultati di uno studio pilota, che fornisce ulteriori prove delle diverse modalità di contaminazione da parte di alcuni insetticidi. Lo studio mostra che il liquido che trasuda dalle piante (l’acqua di guttazione) i cui semi sono stati trattati con alcuni neonicotinoidi, contiene alte concentrazioni di pesticidi. Si tratta di una modalità di esposizione ai neonicotinoidi potenzialmente letale per le api che bevono il liquido stesso.”Bayer e Syngenta hanno scatenato i loro avvocati per attaccare un divieto che è scientificamente rigoroso, giuridicamente corretto e che aiuta a proteggere gli interessi generali degli agricoltori e dei consumatori europei. Il bando parziale di questi tre pesticidi è solo un primo e necessario passo per proteggere le api in Europa. Va difeso dagli attacchi di aziende che perseguono i propri interessi a scapito dell’ambiente” dichiara Federica Ferrario, responsabile campagna Agricoltura sostenibile di Greenpeace Italia.Greenpeace ha analizzato l’acqua di guttazione ottenuta da mais trattato con due diversi insetticidi neonicotinoidi per la concia delle sementi: thiamethoxam (prodotto da Syngenta) e clothianidin (prodotto da Bayer), entrambi oggetto dal divieto recentemente entrato in vigore. Lo studio ha rivelato che le concentrazioni di pesticidi essudati dalla pianta nell’acqua di guttazione possono eguagliare o addirittura superare le concentrazioni di principi attivi raccomandate dalle aziende per l’utilizzo in forma spray nelle formulazioni commerciali di insetticida. Questi risultati suggeriscono che il liquido guttazione potrebbe rappresentare un serio pericolo per le api. “Ci sono ancora importanti lacune nella ricerca scientifica sui modi attraverso i quali le api sono esposte ai neonicotinoidi. Ora sappiamo però che l’esposizione può rivelarsi mortale quando api e altri impollinatori bevono o raccolgono l’acqua di guttazione delle colture trattate.
Questa modalità di esposizione va ad aggiungersi ai già noti e inaccettabili rischi legati agli insetticidi neonicotinoidi. Ciò significa che l’attuale bando europeo non è solo giustificato, ma deve diventare permanente ed essere rafforzato” conclude Ferrario.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campagna risicola

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

A bag of Carnaroli, an Italian variety of rice...

A bag of Carnaroli, an Italian variety of rice. Français : Un sac de riz carnaroli, une variété italienne de riz. Italiano: Un sacchetto di riso della varietà Carnaroli (Photo credit: Wikipedia)

La campagna risicola 2013/14 si è aperta ad ottobre con prezzi all’ingrosso dei risoni attestati su livelli inferiori rispetto alle ultime rilevazioni della precedente. Lo rileva la Camera di Commercio di Pavia in un’analisi realizzata sui prezzi all’ingrosso dei risoni insieme con Borsa Merci Telematica Italiana. Particolarmente negativo il confronto per le varietà Indica da esportazione, attestate sulla piazza di Pavia su valori di esordio inferiori del 25% rispetto alla chiusura della campagna 2012/13. Hanno fatto eccezione, invece, i risoni del gruppo Lunghi A (Arborio, Carnaroli, Baldo), che, oltre ad aver aperto su valori in linea con la precedente annata, hanno mostrato sin dalle prime rilevazioni una fase di decisa crescita, dipesa dalle stime indicanti una contrazione delle superfici coltivate.
Per l’Arborio e il Carnaroli, le due principali varietà destinate al consumo interno, la variazione mensile sulla piazza di Pavia è stata rispettivamente del +12,6% e del +15,7%. Peraltro, nelle prime rilevazioni del mese di novembre i rialzi hanno coinvolto tutte le varietà di risone, una dinamica su cui hanno inciso le aspettative circa una riduzione del nuovo raccolto.
I Lunghi A hanno registrato ad ottobre una variazione anno su anno positiva anche su base tendenziale: +40,3% per l’Arborio e +25,7% per il Carnaroli sulla piazza di Pavia. Negativo l’andamento per gli altri gruppi varietali: per le varietà Indica ci si è attestati su una variazione annua del -14,4%.
Relativamente ai risi lavorati, dopo i mesi di agosto e settembre caratterizzati da una fase di stabilità, ad ottobre si sono registrati ribassi per tutte le varietà, eccetto che per i Lunghi A: +5,8% per l’Arborio e +5,7% per il Carnaroli sulla piazza di Pavia. Per queste varietà è risultata positiva anche la variazione tendenziale, pari a +16,1% per l’Arborio e a +4,2%per il Carnaroli. A conferma di una crescita della concorrenza dei risi esteri sul mercato interno, i dati relativi ai primi otto mesi del 2013 hanno mostrato una crescita anno su anno delle quantità importate dall’Italia sia di risi semigreggi che di risi lavorati, pari rispettivamente a +21,2% e +27,5%. Per i primi si registra l’incremento delle quantità in arrivo da India (+29,6%) e Pakistan (+73,9%), primi due fornitori, mentre per i secondi si sono quadruplicate le tonnellate provenienti dalla Cambogia.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inaugurazione Anno Accademico

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Sant'Andrea della Valle, Roma, Italia

Sant’Andrea della Valle, Roma, Italia (Photo credit: Wikipedia)

Roma venerdì 20 dicembre alle 10.30 nell’Aula Magna dell’Università degli Studi Niccolò Cusano di Roma, in via Don Carlo Gnocchi 3. Sono previste la relazione del Rettore, Prof. Fabio Fortuna e della Prof.ssa Fiorella Kostoris, economista e membro del Consiglio Direttivo dell’Anvur. In calce una breve presentazione della Prof.ssa Kostoris, che durante la cerimonia terrà una Lectio Magistralis dal titolo “Capitale umano e crescita economica in Italia”. Sarà presente il Vescovo ausiliare di Roma, Mons. Lorenzo Leuzzi, responsabile della Pastorale Universitaria e Sanitaria.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The European Parliament should consent to a trade deal with the US only if it makes no reference to data protection, says its Civil Liberties

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2013

Outside the Berlaymont building of the Europea...

Outside the Berlaymont building of the European Commission (Photo credit: Wikipedia)

Committee in the preliminary conclusions of its inquiry into surveillance of EU citizens by the US National Security Agency (NSA) and EU member states, tabled by lead MEP Claude Moraes (S&D, UK) on Wednesday. The draft text also calls for the swift creation of an EU data storage “cloud” and judicial redress for EU citizens to protect their data in the US.Mr Moraes’ draft conclusions acknowledge the importance of the Transatlantic Trade and Investment Partnership (TTIP) agreement for economic growth and jobs in both the EU and the US. But European Parliament should consent to the deal only if contains no references to data protection provisions, the draft text adds. “We need to ensure that strong data privacy protections are achieved separately from the TTIP”, Mr Moraes told MEPs involved in the Civil Liberties Committee inquiry.Clear political signals that the US understands the difference between allies and adversaries are also needed, says the draft document, which urges the US authorities to draw up a code of conduct to guarantee that no espionage is pursued against EU institutions and facilities.Suspend Safe Harbour and TFTP agreements The European Commission should suspend the “Safe Harbour” principles (data protection standards that US companies should meet when transferring EU citizens’ data to the US) and re-negotiate new, appropriate data protection standards, the draft says.The EU’s executive arm is also urged to suspend the Terrorist Finance Tracking Programme (TFTP) deal with the US until a “thorough investigation” is carried out to restore trust in the agreement. The draft also underlines that the consultations recently concluded by the Commission were based solely on US assurances.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »