Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Archive for 10 gennaio 2014

European Pricing Platform

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 gennaio 2014

DSC_0026The European Pricing Platform (EPP) is thrilled to announce that Strategic Pricing Management Group (SPMG) will become a new structural partner, content provider, and exhibitor at upcoming EPP events throughout Europe. By delivering know-how through
these resources, SPMG contributes to improve the pricing
knowledge of our pricing and profit optimisation Community.In a world in which stakeholders are more demanding, customers more selective, and competitors fight aggressively for more market share, pricing is one of the biggest profit levers you can tweak to make an impact on your bottom line. “The actual volatile and uncertain business environment in Europe it is and is forecasted to remain complex and ambiguous for the next couple of years. In this situation, top performing companies that tackled the problem of growth by leveraging pricing and achieving high pricing power, outperformed competitors by delivering 25% higher profits”, said Fabio Cicalini, Managing Director, DACH & Italy, at SPMG. “With more than 20 years expertise in pricing and hundreds of projects delivered in all verticals, thought leaders, industry experts and dedicated Regional Directors, partnering with EPP puts SPMG in a position to help the pricing community bringing pricing in Europe at the next maturity level, and connect faster with companies to help them unlocking their unleashed pricing potentials”.”We are very pleased to welcome SPMG to our partner community. It is great to know that they share the same ambition to bring pricing maturity in Europe to a higher level. We will work close together to help organisations discover how to achieve sustainable value capturing which results in full profit optimisation. We have excellent relationships with our partners and I am sure SPMG will enjoy being part of EPP activities.” said Pol Vanaerde, EPP President.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

World Jewish Congress: France must not relent in fight against hate preacher

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 gennaio 2014

New YorkNEW YORK / PARIS – The president of the World Jewish Congress (WJC) on Thursday praised the French government, and in particular Interior Minister Manuel Valls, for taking strong action against the anti-Semitic comedian Dieudonné M’bala M’bala. “France has no choice but to confront this preacher of hate head on,” Lauder declared following a ruling by a court in Nantes which overturned a ban imposed by the authories on Dieudonné show in the city.“Unfortunately, Dieudonné has attracted a considerable following among young people. His aggressive, undisguised hatred for Jews and for Israel manifests itself in every one of his shows, and attempts to stop that ought to be supported by all democratic forces,” the WJC president said, adding: “Minister Manuel Valls is right: This is a political battle and not just a legal one. We must not let these intolerable statements go unanswered.”
World Jewish Congress Vice-President Roger Cukierman, the head of the French Jewish umbrella organization CRIF, said in reaction to today’s ruling in Nantes: “Today’s court ruling is lamentable. However, while government may have lost a battle it has not lost the war. French Jews will continue to support the authorities in their battle against manifestations of hatred and anti-Semitism. We must not relent in the fight against those who defame us.”
According to Agence France Presse, the Administrative Tribunal in Nantes did not regard Dieudonné’s show as having “an attack on human dignity” as its main object.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Christie’s annual celebration of Old Masters Week

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 gennaio 2014

ChristieWill be distinguished by an outstanding selection of paintings, drawings, prints, manuscripts, sculpture and decorative objects from the 13th to the 19th century.Following the success of the inaugural Renaissance sale in January 2013, we are delighted to once again present a special auction devoted to the literary and artistic achievements of this golden age of European history. Led by The Rothschild Prayerbook, a masterpiece of Renaissance art featuring lavish and extensive illustrations by celebrated artists of the period, the Renaissance sale also features major paintings by Jacopo Bassano, Lorenzo Lotto, and Jan Provost and Lucas Cranach, among others.We will also present our annual sales of Old Master Paintings (Part I and II) and Old Master & Early British Drawings & Watercolors, which together reflect the incredible breadth and depth of European artistic traditions. Masterworks by Artemisia Gentileschi, Giandomenico Tiepolo, and Frans van Mieris. Several of the highlights boast a prestigious provenance, including Property from the Estate of Eric Martin Wunsch, and works from venerable institutions such as The Metropolitan Museum of Art and The Toledo Museum of Art.A dedicated sale of prints by Francisco José de Goya y Lucientes, one of the finest to remain in private hands, will be also be offered.
Old Masters Week is expected to realize in excess of $75 million with more than 360 lots. (Christie)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

NSA inquiry: Civil Liberties Committee debates draft conclusions and decides to invite Snowden

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 gennaio 2014

The Civil Liberties Committee will debate today from 14.00 to 15.00 the draft report by Claude Moraes (S&D, UK) on the US NSA surveillance programme, surveillance bodies in various Member States and impact on EU citizens’ fundamental rights and on transatlantic cooperation in Justice and Home Affairs.This morning the Civil Liberties Committee decided to invite ex-NSA analyst and whistleblower Edward Snowden to contribute to the inquiry via an interactive video conference by 36 votes in favour, two against and one abstention. No date has been fixed yet.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Condomini: ascensori e spese

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 gennaio 2014

Ormai e’ diventato un tormentone in tutte le riunioni condominiali dove si esprime l’italica volonta’ al litigio. Chi deve pagare le spese ordinarie e straordinarie dell’ascensore? Come e’ ripartita la quota? I condomini del piano terra contribuiscono? Proviamo a far luce. Le spese di ordinaria manutenzione, comprensiva di riparazioni, e’ ripartita tra tutti i condomini, secondo il criterio di ripartizione delle spese definiti dagli articoli 1123 e 1124 del Codice Civile, e cioe’ il 50% in ragione dei millesimi di proprieta’ degli appartamenti e il 50% in proporzione all’altezza del piano, considerato che, chi abita ai piani piu’ alti, fara’ un uso maggiore dell’ascensore. Le spese straordinarie devono, invece, essere ripartite, proporzionalmente ai millesimi, tra tutti i condomini proprietari dell’immobile. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manifestazione del Fronte Europeo per la Siria

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 gennaio 2014

Roma 16 gennaio 2014. Il Fronte europeo per la Siria e la Comunita’ siriana in Italia invitano tutti a partecipare al presidio del 16/01/2014 a Roma davanti l’ambasciata dell’Arabia Saudita. Lo scopo della manifestazione, indetta a pochi giorni dall’inizio della conferenza di Ginevra 2, sara’ quello di sensibilizzare l’opinione pubblica in merito al protarsi della guerra in Siria che dura ormai da quasi tre anni, perpetrata oltre che dai principali stati occidentali, anche da alcuni paesi del medio-oriente come appunto l’Arabia Saudita, principale sostenitrice e finanziatrice dei terroristi fondamentalisti che continuano ad insanguinare la Siria.
Appuntamento alle ore 11.00 presso l’ambasciata dell’Arabia Saudita in via Pietro Raimondi 14.
Invitiamo tutti a ribadire il proprio sostegno al popolo siriano e al suo legittimo governo.

Posted in Estero/world news, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ministro Zanonato, per favore non cerchi di ridurre le bollette!

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 gennaio 2014

Il titolo non è provocatorio ed analizzando le ultime delibere dell’Autorità (che dal primo gennaio ha ampliato il proprio titolo divenendo “Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico”), ne apparirà chiaro il senso. Dal primo gennaio le tariffe elettriche sono aumentate dello 0,7%.
Come mai si sono chiesti in molti, visto che il prezzo del gas non è salito e si decanta (perlomeno qui) il calo del prezzo all’ingrosso derivante anche dalla generazione fotovoltaica ed eolica?
Orbene, come ha chiarito la stessa Autorità, l’aumento non ha niente a che fare con la generazione di elettricità. “Per l’elettricità, l’incremento complessivo dello 0,7% della bolletta della famiglia tipo è determinato dall’introduzione dal mese di gennaio di un nuovo onere generale di sistema, la componente ‘Ae’ per finanziare le agevolazioni alle imprese manifatturiere con elevati consumi di energia elettrica introdotte dalla legislazione”. Quale legislazione? Il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83 che ha stabilito di fare uno sconto alle “imprese a forte consumo di energia, in base a requisiti e parametri relativi a livelli minimi di consumo ed incidenza del costo dell’energia sul valore dell’attività d’impresa”. Questa nuova componente degli oneri, da sola, avrebbe determinato un incremento dell’1,6% della bolletta, ma per fortuna il calo del costo del chilowattora ha mitigato l’aumento. Ma attenzione sinora è stata contabilizzata la prima tranche di 400 milioni, ce ne sono altri 820 da recuperare per il 2014.
Questo aumento è l’ennesimo esempio di come la bolletta si diventata una sorta di bancomat su cui scaricare i costi della pazzesca politica energetica e fiscale italiana.Quindi il ministro Zanonato, che dall’inizio del suo operato parla di ridurre il costo della bolletta, dovrebbe invece dedicarsi ad un altro meritorio sforzo: trasformare le bollette riportandole al loro scopo originario, eliminando tutti i carichi impropri che ne falsano la natura. Centrerebbe così il suo obiettivo originario.(Roberto Meregalli, Energia Felice)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trattamento epatite cronica

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 gennaio 2014

(PRINCETON, N.J. Bristol-Myers Squibb ha annunciato che l’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) ha validato la richiesta di autorizzazione all’immissione in commercio (MAA, Marketing Authorization Application) per l’utilizzo di daclatasvir (DCV), un inibitore sperimentale del complesso NS5A, per il trattamento di pazienti adulti con epatite C cronica (HCV) con malattia epatica compensata, che include i genotipi 1, 2, 3 e 4. La richiesta mira all’approvazione di daclatasvir per l’uso combinato con altri farmaci, incluso sofosbuvir, per il trattamento dell’epatite C cronica. La validazione della MAA segna l’inizio di un processo di revisione regolatoria accelerata per DCV, che ha il potenziale, quando utilizzato in combinazione con altri farmaci, di colmare una grande necessità medica non soddisfatta nell’ambito dell’Unione Europea (UE), dove si stima che 9 milioni di persone siano affette da epatite C.i
“Il nostro vasto programma di studi clinici ha dimostrato che daclatasvir ha un potenziale utilizzo come farmaco di base in regimi di trattamento multiplo dell’HCV – afferma Brian Daniels, MD, senior vice president del Global Development and Medical Affairs, Research and Development di Bristol-Myers Squibb -. Se daclatasvir verrà approvato, ci impegneremo per assicurarne la disponibilità a pazienti con opzioni terapeutiche limitate e collaboreremo con le autorità sanitarie dell’UE per assicurare che l’accesso al farmaco sia ottenuto il più velocemente possibile”. Nell’Unione Europea il peso della malattia epatica e di altre comorbilità legate all’infezione di HCV è significativo, con un ampio numero di pazienti con urgente bisogno di nuove opzioni terapeutiche.ii A causa della natura progressiva dell’HCV, possono trascorrere decenni prima che i pazienti diventino sintomatici. Molti di questi pazienti invecchiando sviluppano la malattia epatica, rendendo molto più difficile il trattamento con le terapie standard disponibili a base di interferone e ribavirina, in combinazione o meno con un inibitore della proteasi. iii L’epatite virale è stata inoltre indicata quale causa dell’aumentata incidenza di carcinoma epatocellulare (HCC) in Europa. iv
La richiesta all’EMA è sostenuta da dati di molteplici studi su daclatasvir con altre terapie per l’HCV. Ad oggi, DCV è stato studiato su oltre 5.500 pazienti in una serie di regimi tutti orali e con l’attuale standard di cura a base di interferone. Oltre a dimostrare la potenza pan-genotipica in vitro, DCV ha mostrato un basso profilo di interazione farmaco-farmaco, che supporta il suo potenziale uso in regimi a trattamento multiplo e in pazienti con comorbilità. Finora, negli studi clinici con DCV, non sono stati evidenziati segnali di sicurezza clinicamente rilevanti e DCV è stato in genere ben tollerato in tutti i regimi studiati e in tutti i tipi di pazienti. La sottomissione in UE segue il recente filing regolatorio di Bristol-Myers Squibb in Giappone per l’approvazione di un regime a base di DCV per il trattamento di pazienti con HCV con genotipo 1b.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Radiologia interventistica

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 gennaio 2014

La Radiologia vascolare e interventistica del Sant’Orsola ha ottenuto – con il Cardarelli di Napoli e l’ospedale di San Giovanni Rotondo – la certificazione come centro di III livello, il più elevato, quello che garantisce le prestazioni più complesse e avanzate. L’Unità operativa è, tra l’altro, uno dei quattro centri di eccellenza italiani per la radioembolizzazione, una terapia selettiva capace di aumentare in modo significativo le aspettative di vita per pazienti colpiti da tumori al fegato altrimenti non curabili.“Questa certificazione – spiega il direttore generale Sergio Venturi – conferma il valore del nostro Policlinico e dei professionisti che vi lavorano. È la dimostrazione, concreta, che anche in un momento di difficoltà come quello che il nostro Paese sta attraversando se si continua a fare con passione il proprio lavoro, puntando all’eccellenza, i risultati arrivano. È una buona notizia per tutto il nostro sistema sanitario e per chi si affida ogni giorno alle cure delle nostre strutture”.Il percorso verso la certificazione dell’Unità operativa diretta da Rita Golfieri, per l’attività di Radiologia vascolare e interventistica, è partito un anno fa, anche con l’obiettivo di entrare tra le strutture più specializzate, quelle di terzo livello. Il disciplinare prevedeva una serie dettagliata di requisiti strutturali e tecnici, la presenza di competenze cliniche e di un sistema per il monitoraggio della qualità e dei risultati. Parametri centrati in pieno dall’Unità operativa del Sant’Orsola, come ha certificato Bureau Veritas, leader a livello mondiale nei servizi di controllo, verifica e certificazione per qualità, salute e sicurezza.
Tra le buone prassi osservate dalla commissione “la professionalità e la collaborazione che si ha all’interno della struttura”, precondizione per assicurare prestazioni eccellenti. “La certificazione è un traguardo importante – spiega Rita Golfieri – ma per noi è soprattutto uno strumento per aiutarci a puntare, anche grazie alle periodiche visite ispettive, al confronto con gli altri e al miglioramento continuo, come abbiamo fatto in questi anni e come testimoniano i risultati che abbiamo raggiunto”.
La Radiologia vascolare e interventistica nel 2013 ha eseguito oltre 2.800 prestazioni di diagnostica invasiva e oltre 2.200 di interventistica vascolare ed extravascolare. Il Sant’Orsola era già stato inserito dalla Fondazione Veronesi tra le 22 strutture italiane “di eccellenza per la radioterapia dei tumori” in quanto è tra i quattro poli più avanzati per la radioembolizzazione epatica, una procedura di radiologia interventistica che consiste nella iniezione nel tumore – attraverso i vasi sanguigni – di microsfere di vetro, che contengono l’elemento radioattivo, distruggendo così le cellule tumorali con danni minimi al circostante tessuto sano. La procedura viene eseguita in anestesia locale, tramite una piccola incisione dall’inguine ed è un trattamento non doloroso, ben tollerato, con minimi effetti collaterali. Consente un significativo aumento dell’aspettativa e della qualità di vita dei pazienti con patologia epatica in stadio avanzato, per i quali non ci sarebbe stato alcun altro trattamento possibile.Un altro settore innovativo intrapreso recentemente dal centro del Sant’Orsola è costituito dalla denervazione renale (RDN), che rappresenta un importante progresso nella terapia dei pazienti con ipertensione arteriosa resistente ai farmaci, in cui finora non erano disponibili opzioni terapeutiche alternative. Si tratta di un semplice intervento mini-invasivo endovascolare eseguito mediante cateterismo delle arterie renali seguito dalla erogazione di energia a radiofrequenza (RF) che disattiva selettivamente i nervi del sistema simpatico renale decorrenti lungo le pareti esterne (avventizia) delle arterie, determinando una duratura riduzione della pressione sanguigna e la possibilità di ridurre in modo rilevante il conseguente rischio cardiovascolare.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Docenti di sostegno

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 gennaio 2014

Il caso denunciato dall’on. Luigi Gallo (M5S): a seguito della riforma delle pensioni e del turn over rallentato, Ministero dell’Economia e Ragioneria dello Stato stoppano le 4.447 immissioni in ruolo dell’anno in corso e “disconoscono i 26.684 docenti di sostegno previsti” dal comma 3 dell’art. 15 della Legge 128/13.Pacifico (Anief-Confedir): sarebbe una vera beffa, perché il contingente era stato già dimezzato rispetto al reale fabbisogno. Evidentemente viene reputata troppo alta la spesa di 4 miliardi di euro l’anno per garantire la didattica ad oltre 220mila alunni, le cui Asl chiedono il docente specializzato. Ma che scuola è quella dove le logiche di risparmio prevalgono pure sui disabili, che così ogni anno continueranno a cambiare insegnante?

Posted in Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »