Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 13 marzo 2014

World Bank Group President Meets Prime Minister of Ukraine

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 marzo 2014

World_BankWASHINGTON World Bank Group President Jim Yong Kim met today with the Ukrainian Prime Minister Arseniy Yatsenyuk to discuss the current situation in the country and World Bank Group assistance to Ukraine. President Kim expressed hope that the situation in Ukraine will stabilize soon and confirmed the Bank’s commitment to further supporting people of Ukraine during the difficult transition.“We recognize the enormous challenges Ukraine is facing and welcome the government’s commitment to undertake reforms that are urgently needed to stabilize the economy and put the country back on a path to sustainable growth and development,” Kim said. “We are committed to continue supporting the Ukrainian people.”On March 10, the World Bank Group announced that it aims to support reforms in Ukraine and provide up to US$3 billion in 2014. This assistance would come on top of the ongoing investment and guarantee program of about US$3.7 billion, supporting improved basic public service delivery in areas such as water supply, sanitation, power and roads, and supporting the private sector.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

MEPs tighten up rules to protect personal data in the digital era

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 marzo 2014

DysonMEPs inserted stronger safeguards for EU citizens’ personal data that gets transferred to non-EU countries in a major overhaul of the EU’s data protection laws voted on Wednesday. The new rules aim both to give people more control over their personal data and to make it easier for firms to work across borders, by ensuring that the same rules apply in all EU member states. MEPs also increased the fines to be imposed on firms that break the rules, to up to €100 million or 5% of global turnover.The EU’s 19-year-old EU data protection laws urgently need updating to keep pace with the progress of information technologies, globalisation and the growing use of personal data for law enforcement purposes.”I have a clear message to the Council: any further postponement would be irresponsible. The citizens of Europe expect us to deliver a strong EU wide data protection regulation. If there are some member states which do not want to deliver after two years of negotiations, the majority should go ahead without them”, explained rapporteur for the general data protection regulation, Jan Philipp Albrecht (Greens/EFA, DE).”Allow me to express my dissatisfaction and frustration about the fact that it is the Council, or at least some member states, which are preventing us from achieving the goal that we had set, namely to have the data protection reform package passed by the end of this Parliament’s mandate”, said rapporteur for the directive on the protection of personal data processed for law enforcement purposes, Dimitrios Droutsas (S&D, EL).

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Safe Harbour agreement” on data privacy. The fight against terrorism can never justify secret and illegal mass surveillance, it adds

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 marzo 2014

washingtonThe resolution, in which MEPs set out their findings and recommendations to boost EU citizens’ privacy, was backed by 544 votes to 78, with 60 abstentions. “The Snowden revelations gave us a chance to react. I hope we will turn those reactions into something positive and lasting into the next mandate of this Parliament, a data protection bill of rights that we can all be proud of”, said Civil Liberties inquiry rapporteur Claude Moraes (S&D, UK). “This is the only international inquiry into mass surveillance. (…) Even Congress in the United States has not had an inquiry”, he added.Parliament’s should withhold its consent to the final Transatlantic Trade and Investment Partnership (TTIP) deal with the US unless it fully respects EU fundamental rights, stresses the resolution, adding that data protection should be ruled out of the trade talks. This consent “could be endangered as long as blanket mass surveillance activities and the interception of communications in EU institutions and diplomatic representations are not fully stopped”, notes the text.MEPs also call for the “immediate suspension” of the Safe Harbour privacy principles (voluntary data protection standards for non-EU companies transferring EU citizens’ personal data to the US). These principles “do not provide adequate protection for EU citizens” say MEPs, urging the US to propose new personal data transfer rules that meet EU data protection requirements.The Terrorist Finance Tracking Programme (TFTP) deal should also be suspended until allegations that US authorities have access to EU citizens’ bank data outside the agreement are clarified, insist MEPs.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Frost & Sullivan: Le comunicazioni M2M sono il fattore chiave per le fabbriche del futuro

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 marzo 2014

policlinico trigoria -_vista_aereaLe telco avranno un ruolo essenziale nel garantire la creazione di stabilimenti “smart” e pienamente connessiTradizionalmente, il settore manifatturiero ha implementato diverse tipologie di reti cablate per automatizzare le attività all’interno degli stabilimenti. Tuttavia, i nuovi sistemi machine-to-machine (M2M), come ad esempio il wireless a corto raggio e le reti cellulari a lungo raggio, stanno diventando soluzioni preferenziali per le fabbriche del futuro. I sistemi M2M possono integrare o sostituire le reti cablate per consentire soluzioni di robotica e di mobilità aziendale avanzate all’interno degli stabilimenti, rendendo possibile la connettività in zone inaccessibili, la comunicazione attraverso barriere e l’installazione semplificata basata su reti wireless LAN e WAN e su reti di sensori wireless. Una nuova analisi di Frost & Sullivan (http://www.ict.frost.com), intitolata “M2M Communication in Manufacturing”, rileva che le compagnie di telecomunicazioni ( o “telco”) avranno un ruolo chiave nella fornitura di soluzioni M2M e nella crescita dell’Internet delle Cose nel settore manifatturiero in Europa. “La capacità delle telco di offrire servizi di comunicazione di livello enterprise, integrati con le comunicazioni a livello di ciascuno stabilimento, è di importanza critica per l’affidabilità delle attività dello stabilimento, – afferma Shuba Ramkumar, analista di Frost & Sullivan. – Anche le reti partner esistenti possono essere sfruttate per fornire servizi end-to-end, tra cui l’implementazione di rete e la fornitura di applicazioni e strumenti per l’analisi dei dati.” La velocità di adozione delle comunicazioni M2M potrebbe tuttavia essere ridotta, poiché il settore manifatturiero, tradizionalmente conservatore, sarà preoccupato per il potenziale downtime e per il rischio collegato al valore ed alla qualità del prodotto finale. Le preoccupazioni relative alla sicurezza rappresentano un altro motivo per cui i produttori sono restii a scegliere di impiegare le reti wireless. Oltre alle sfide di tipo tecnico, la relativa inesperienza delle telco in questo mercato dissuade i produttori dall’avvalersi dei loro servizi.
Educare i produttori sui benefici delle tecnologie M2M avanzate, assicurare il funzionamento sicuro delle reti wireless e consultarsi con i produttori per creare soluzioni su misura per i requisiti unici di ciascuno renderanno la manifattura “smart” una realtà in tempi molto più rapidi. “Nelle aree in cui le compagnie di telecomunicazioni non dispongono di competenze interne, c’è spazio per alleanze con fornitori di automazione, system integrator o fornitori di strumenti per l’analisi dei dati, – raccomanda Ramkumar. – L’acquisizione di aziende più piccole specializzate in applicazioni innovative per la mobilità a livello enterprise e nell’analisi dei dati aiuterà le telco a capitalizzare l’immenso potenziale delle comunicazioni M2M nel settore manifatturiero.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Developing Regions of Eastern Europe to Drive EU Aftermarket Growth, Says Frost & Sullivan

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 marzo 2014

London, UK While a major distribution group in Francecollects data to support a planned expansion in Poland and neighbouring countries, an established Tier-one supplier of mechanical engine parts in Belgium explores the potential launch of electrical components to customers in southern Europe. A major automaker at the same time commissions a study to analyse pricing and recommended inventory levels for spare parts in the former Russian territories. These are just a few examples taken from Frost & Sullivan research enquiries, that exemplify how in 2013, interest in the European automotive aftermarket was significantly higher than recent years. The European automotive aftermarket is a €100 billion industry for parts suppliers from Ireland to Russia, according to latest research from Frost & Sullivan (www.automotive.frost.com), with total revenue increasing by auto corsaapproximately 2.4 percent annually. It has fully recovered from its dip in 2009-2010, when economic recession caused motorists to defer normal vehicle maintenance. Growth for routine maintenance parts such as tires and lighting will outpace the market as a whole. For electronic parts, including position and pressure sensors, year-over-year growth will be as high as ten percent. There is also a growing demand for remanufactured products, as successful cross-border core collection programs pave the way for lower priced starters/alternators and clutch parts, among others.“In Eastern Europe, growth rates are significantly higher,” Spivey continues. “Russia’s vehicles in operation are forecast to increase more than three times faster (3.3 percent) than the rest of Europe. In Poland, new vehicle sales grew 6.4 percent for 2013 – the highest in three years – boosting the automobile population there. Overall, Eastern Europe’s car park will grow by 2.6 percent annually – more than twice as fast as the rest of the continent.” European countries, increasing the likelihood that their owners will pay for the repairs instead of trading in the car.However, product selection and distribution channels also vary significantly from country to country – presenting another potential obstacle to growth in the region. Internet retailers are expected to enjoy the highest growth, with tire companies leading the migration to online sales. Sales through major online marketplaces such as Amazon.com and eBay, as well as more specialised e-retailers Rakuten and Oscaro, will more than quadruple over the next decade – accounting for more than ten percent of industry revenue. On the whole, the European automotive aftermarket has been opening up to outside competition since 2002, when the initial “Block Exemption” regulation allowed vehicle owners to use aftermarket parts and service without voiding their warranty for the first time. Since then, “Right-to-Repair” type legislation requiring automakers to share electronic data, allowing independent repairers to identify part numbers by make and model, has fuelled the growth of “fast-fit” centres, mass merchants and retailers carrying parts that were typically available to vehicle owners only through dealerships.The OES channel has been losing approximately one market share point annually since these regulations took effect.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Parliament toughens up anti-money laundering rules

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 marzo 2014

The ultimate owners of companies and trusts would have to be listed in public registers in EU countries, under draft anti-money laundering rules voted by Parliament on Tuesday. The draft law would also require banks, auditors, lawyers, real estate agents and casinos, among others, to be more vigilant about suspicious transactions made by their clients. The aim is to make dodgy deals harder to hide and fight tax evasion.
“The public registers will make life more difficult for criminals trying to hide their money. Our economy currently loses huge amounts to tax evasion”, said Civil Liberties Committee rapporteur Judith Sargentini (Greens/EFA, NL). “Today is a good day for law-abiding citizens, but a lousy Brafa 2011 - Musée Mayer van den Bergh - La Mise au Tombeau de Saint André, Bruxelles, vers 1510-1515day for criminals”, added Economic and Monetary Affairs Committee rapporteur Krišjānis Kariņš (EPP, LV).Under the anti-money laundering directive (AMLD), as amended by MEPs, a public central register in each EU country would list information on the ultimate beneficial owners of all sorts of legal arrangements, including companies, foundations, holdings and trusts.These registers would be interconnected across the EU and would be “publicly available following prior identification of the person wishing to access the information through basic online registration”, MEPs say. They nonetheless inserted several provisions in the amended AMLD to protect data privacy and to ensure that only the minimum information necessary is put in the register.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I deputati inaspriscono le norme per proteggere i dati personali

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 marzo 2014

VolturnoGolf01I deputati hanno approvato garanzie più efficaci sui trasferimenti di dati personali ai paesi non UE, in una riforma delle leggi UE sulla protezione dei dati personali approvata mercoledì. Le nuove regole mirano a dare alle persone il pieno controllo sui loro dati personali e, allo stesso tempo, a facilitare la circolazione di dati delle imprese all’interno dell’UE. I deputati vogliono anche aumentare le ammende inflitte alle imprese che infrangono le regole fino a 100 milioni di euro o il 5% del fatturato mondiale.Le nuove regole aggiornano la legislazione europea in vigore, adottata 19 anni fa, sulla protezione dei dati personali per far fronte alle sfide poste dalle nuove tecnologie e dalla crescente tendenza a utilizzare dati personali per la sicurezza.”Ho un messaggio chiaro al Consiglio: ogni ulteriore rinvio sarebbe irresponsabile. I cittadini europei si aspettano da noi di procedere all’adozione di una forte regolamentazione sulla protezione dei dati in tutta l’UE. Se ci sono alcuni Stati membri che non vogliono concludere dopo due anni di negoziati, la maggioranza dovrebbe andare avanti senza di loro”, ha spiegato il relatore per il regolamento generale della protezione dati Jan Philipp Albrecht (Verdi/ALE, DE).””Permettetemi di esprimere la mia insoddisfazione e frustrazione per il fatto che è il Consiglio, o almeno alcuni Stati membri, la ragione per cui non saremo in grado di raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissati, vale a dire approvare la riforma del pacchetto protezione dati entro la fine del mandato di questo Parlamento”, ha affermato il relatore per la direttiva sulla protezione dei dati personali per la sicurezza, Dimitrios Droutsas (S&D, EL).”

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pacchetti vacanze: maggiori diritti per i viaggiatori

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 marzo 2014

VvacanzeLe persone che organizzano le proprie vacanze su internet dovrebbero avere maggiore protezione, poiché è improbabile che possano ottenere le stesse offerte di chi acquista dalle agenzie tradizionali, dicono i deputati. Un progetto legislativo approvato mercoledì mira a garantire ai viaggiatori di non restare bloccati se l’agenzia di viaggi fallisce mentre sono all’estero e più protezione contro aumenti di tariffe o modifiche degli orari di volo.Le attuali norme comunitarie per la protezione dei consumatori in materia di viaggi risalgono al 1990. Da allora, la crescita dei voli low cost e la vendita via internet hanno cambiato significativamente il modo in cui i viaggiatori pianificano e acquistano le loro vacanze. Tuttavia, molte di queste vacanze personalizzate su internet non sono coperte dalle norme comunitarie vigenti e i viaggiatori rischiano di finire in un limbo giuridico che potrebbe essere costoso.La normativa aggiornata si applica su la maggior parte delle modalità disponibili per organizzare viaggi costituiti da vari elementi, quali voli, hotel e autonoleggio, così da proteggere i turisti in caso di problemi. I deputati insistono che i viaggiatori devono essere esplicitamente informati, prima di concludere un contratto, nel caso il viaggio scelto non rientri nella definizione di pacchetto vacanza, non garantendo cosi lo stesso livello di protezione.
“Con le definizioni modificate, ore è chiaro cosa sia un pacchetto vacanza. I viaggiatori devono essere informati sui loro diritti e sulla loro copertura. L’intera normativa aggiornata di pacchetti vacanze prevede un livello elevato di protezione dei consumatori e d’informazione,” ha detto il relatore Hans-Peter Mayer (PPE, DE).

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Approvate norme per accelerare riforma servizi di controllo del traffico aereo

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 marzo 2014

aereiIl progetto legislativo per semplificare la gestione del traffico aereo, con l’obiettivo di rendere le compagnie aeree europee più competitive, migliorare l’utilizzo dello spazio aereo e ridurre l’inquinamento, è stato approvato mercoledì dai deputati.L’aggiornamento proposto delle regole in vigore sul “Cielo unico europeo”, soprannominato “SES2+”, le raggrupperà in un unico regolamento comunitario volto ad accelerare la riforma dei servizi di navigazione aerea, pur mantenendo le finalità e principi originari.L’aggiornamento proposto irrigidisce le norme sulla sorveglianza, dando più indipendenza alle autorità aeronautiche nazionali. I deputati hanno detto che i paesi membri dovrebbero incoraggiare la cooperazione tra le autorità aeronautiche nazionali al fine di coordinare meglio la gestione dello spazio aereo in tutta Europa e rendere il controllo del traffico aereo meno frammentato.Le norme dovrebbero consentire alla Commissione di designare un organismo indipendente e imparziale per aiutare le autorità aeronautiche nazionali a soddisfare gli obiettivi di prestazione per il miglioramento dei servizi.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I deputati approvano nuovi standard comuni per i controlli sui veicoli

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 marzo 2014

autostradeUn accordo con gli Stati membri in materia di norme comuni per le ispezioni periodiche dei veicoli, i documenti di immatricolazione e i controlli su strada dei veicoli commerciali è stato approvato dai deputati martedì.Le regole, aggiornate per migliorare la sicurezza stradale, fissano nuovi standard minimi comuni in tutta l’UE sui test dei veicoli e sulla formazione degli ispettori. Secondo la nuova legislazione, almeno il 5% dei veicoli commerciali presenti sulle strade nell’Unione europea dovranno essere oggetto di controlli.Gli Stati membri restano liberi di imporre norme più severe di quelle previste dalle norme UE.Sarà più facile reimmatricolare un veicolo in un altro paese UE in base alle nuove regole, poiché gli Stati membri saranno obbligati a riconoscere un certificato di revisione valido rilasciato da un altro Stato membro.Il testo prevede anche il miglioramento dei sistemi per rilevare le frodi nei contachilometri, includendo un test del contachilometri durante il controllo tecnico e sui certificati di conformità, e attraverso pene più severe che saranno decise a livello nazionale.La Commissione aveva inizialmente proposto regole comuni sui test per i motocicli e ciclomotori. Tuttavia, secondo il compromesso raggiunto tra il Consiglio e il Parlamento, solo i motocicli con motore oltre 125cc saranno soggetti a ispezioni obbligatorie, e solo dal 2022 in poi. Inoltre, gli Stati membri hanno la possibilità di esentarli se sono state messe in atto misure alternative efficaci per la sicurezza stradale per i veicoli a due o tre ruote.Le nuove regole impongono infine agli Stati membri di utilizzare sistemi di classificazione del rischio al fine di individuare le fabbriche i cui veicoli hanno un record negativo nel campo della sicurezza e ridurre cosi l’onere amministrativo per quelle che hanno invece ottenuto buoni risultati.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I deputati bocciano le nuove regole sulle sementi

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 marzo 2014

parlamento europeoUn atto legislativo della Commissione europea sul materiale riproduttivo vegetale, anche conosciuto come regolamento sulle sementi, è stato respinto martedì dal Parlamento perché avrebbe dato troppo potere alla Commissione stessa, privando, invece, gli Stati membri della possibilità di adattare le regole alle loro esigenze. In seguito al rifiuto della Commissione di ritirarlo e di presentarne uno migliore, il Parlamento ha votato la sua prima lettura.Il testo della Commissione è stato respinto con 650 voti a 15.”Le votazioni di oggi dimostrano la profonda insoddisfazione del Parlamento riguardo la proposta della Commissione europea, che non è riuscita a soddisfare gli obiettivi fondamentali quali la semplificazione delle norme e la promozione dell’innovazione. Il progetto ha, inoltre, creato preoccupazione tra i deputati per la fusione di 12 direttive in un singolo regolamento che è direttamente applicabile e priva, così, gli Stati membri della possibilità di adattare le regole alle loro esigenze”, ha detto il Presidente della commissione agricoltura, l’italiano Paolo De Castro (S&D).
“Come deputati, che co-legiferano con il Consiglio, vogliamo piena responsabilità su questa legislazione. Per questo non possiamo decidere in modo frettoloso sulla proposta, che è cruciale per molte associazioni di coltivatori, imprese e cittadini. L’alto numero di “atti delegati” darebbe alla Commissione poteri eccessivamente elevati su specifici argomenti in aree che, essendo sensibili, dovrebbero essere invece definite in un testo giuridico” ha spiegato il relatore, l’italiano Sergio Paolo Francesco Silvestris (PPE).

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Parlamento inasprisce le norme anti riciclaggio

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 marzo 2014

trenoI nomi dei proprietari effettivi di società e trust sarebbero iscritti in registri pubblici, secondo un progetto legislativo anti-riciclaggio votato martedì, che ha l’obiettivo di combattere l’evasione fiscale. Il progetto legislativo richiederà a banche, istituzioni finanziarie, avvocati, agenti immobiliari e casinò di essere più attenti alle transazioni sospette dei loro clienti. L’obiettivo è anche di rendere più difficile il nascondere transazioni sospette.”I registri pubblici renderanno più difficile la vita dei criminali che cercano di nascondere i loro soldi. La nostra economia attualmente perde enormi quantità di denaro a causa dell’evasione fiscale”, ha detto la relatrice della commissione per le libertà civili Judith Sargentini (Verdi/ALE, NL). “Oggi è un buon giorno per i cittadini rispettosi della legge, ma una pessima giornata per i criminali” ha aggiunto il relatore per la commissione affari economici e monetari Krišjānis Kariņš (PPE, LV).

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »