Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 338

Archive for 18 giugno 2014

Laboratoire pratique de chant social italien mené par Salvatore Panu

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 giugno 2014

quarto_stato[2]Lieu : Culture et Liberté, 5, rue St. Vincent de Paul, Métro Gare du Nord Dimanche 22 juin à 15h Mercredi 25 juin à 18h Dans le cadre du 9ème Printemps des Universités Populaires, nous animerons la soirée festive Samedi 28 juin sur la péniche Alternat Quai de Bercy à partir de 18h30. Chants de lutte, de protestation, de travail, anarchistes, anticléricales, socialistes, communistes, antifascistes, antimilitariste et contre la guerre, anti-impérialistes et anticapitalistes, de prison et/ou d’exil, contre les forces de l’ordre, d’émigration, féminins et/ou féministes, chants satiriques, d’amour, para-liturgiques (liée aux rituels des cultures populaires de tradition orale) Chants du period des Révolutions, Restauration, Risorgimento (1789-1870), de l’unité de l’Italie à la Grande Guerre (1870-1918), de l’après-guerre, Fascisme et Antifascisme (1918-1943), de la Resistenza et de la Deuxième Guerre Mondiale, (1943-1945), de l’après-guerre et la Reconstruction (1945-1962), du centre-gauche à l’Automne Chaud (1963-1969), de la chanson politique et le Mouvement (1970-1980) (quarto stato)

 

 

 

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

FEI Awards 2014 opens search for global equestrian heroes

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 giugno 2014

equestrian athleteThe Fédération Equestre Internationale (FEI), the world governing body of equestrian sport, has today launched the FEI Awards 2014, the annual global search to reward excellence, commitment, dedication and courage within the equestrian community.
Nominations are now open and submissions can be made until midnight on 9 September at http://www.feiawards.org for five categories.The Longines Rising Star Award, won last year by Reed Kessler (USA), the youngest equestrian athlete to compete at the London 2012 Olympic Games, is for equestrians aged 14 to 21 who demonstrate outstanding sporting talent and commitment.The Reem Acra Best Athlete, awarded to double Olympic gold medallist and current world Dressage number one Charlotte Dujardin (GBR) in 2013, celebrates the human or equine athlete – or the combination – who over the last 12 months have demonstrated exceptional skills in the arena, and have taken equestrian sport to a new level.The Against All Odds award, which went to Australian gold medal winning London 2012 Paralympic athlete Joann Formosa last year, rewards people who have pursued their equestrian ambitions despite physical handicap or extremely difficult personal circumstances.
The Best Groom award, won last year by Carmen Thiemann (GER) who manages Olympic Eventing team gold medallist Ingrid Klimke’s yard, is reserved for those all-important behind-the-scenes team members who work around the clock to ensure that their horses get the best possible care and attention.The FEI Solidarity award completes the FEI Awards 2014 category line-up, and will be presented to an FEI Solidarity or equestrian development project, or an individual or organisation that has demonstrated skill, dedication and energy in expanding equestrian sport.
The winners of the FEI Awards 2014 will be flown to a red-carpet gala evening in Baku, Azerbaijan in December, where over 350 guests representing National Federations, enthusiasts and stakeholders from around the world will celebrate their achievements. “The FEI Awards are all about celebrating the heroes and inspirational figures behind the scenes that make our sport the wonderful community that it is,” explained FEI President HRH Princess Haya.“Given the special year that we have before us, I urge all National Federations, athletes, fans of equestrianism and everyone working in the sport to take the time to nominate the individuals that have made an impression on them and deserve to be acknowledged far beyond the equestrian world.”
FEI President HRH Princess Haya will chair the FEI Awards 2014 judging panel, which also includes Mary Binks, FEI Bureau Member and Chairman of FEI Group IX (Botswana, Congo, Ethiopia, Kenya Madagascar, Malawi, Mauritius, Namibia, Senegal, South Africa, Swaziland, Zambia and Zimbabwe); George Dimaras, Executive Board Member of the Hellenic Equestrian Federation; and Betty Wates, President of the Equestrian Federation of Jamaica.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Meeting of the Spokespersons and Media Officers of the Catholic Bishops’ Conferences of Europe

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 giugno 2014

lisbonLisbon, Portugal. The communication of Pope Francis and the Synod on the Family have been the core of the meeting of the spokespersons of the Catholic Bishops’ Conferences, who met in Lisbon (Portugal). The meeting, which was held at the Seminary of the Dehonian Fathers in Lisbon, was attended by 50 spokespersons or persons responsible for Communication of the Bishops’ Conferences in Europe.Following an introduction by Paul Wuthe, spokesman of the Catholic Bishops’ Conference of Austria, the spokespersons of the Church in Europe have analyzed the ‘media phenomenon’ of Pope Francis, a true global communicator.Since his election, Pope Francis has had a strong presence in the media. Every single day, in fact, the Pope appears in the newspapers all around the world, fills the pages of Facebook, and is the subject of many tweets. His communication is not the result of a media strategy. It is made of simple but always significant words and gestures, which were able to fill the gap with people, and show the Pope’s proximity with everyone. This ‘narrative style’ of Pope Francis, which is consistent with his coherence and authenticity of life as the successor of Peter, is an opportunity for the whole Church, and paves the way to a genuine dialogue with the world. The Pope has not only won the hearts of people, but he has also changed the attitude of many journalists, who are now more open and ready to listen to the reasons of the Church. Despite of this, his communication, which is made of short and concise expressions, entails certain risks, given the simplistic and reductionist nature of the current media culture. Church communicators have the task to continue to tell the whole life of the Church and the proclamation of the Gospel, even against the mainstream media, to avoid falling into a form of cult of personality.In Lisbon, Church communicators, with the help of Cardinal Lorenzo Baldisseri, Secretary General of the Synod of Bishops, and Father Federico Lombardi, director of the Vatican Press Office, also made a special preparation to communicate the forthcoming Extraordinary Assembly on the Family. The Synod on the Family is a multi-stages process which mobilized the various components of the Christian community. The process began with the widespread distribution of a questionnaire, not to be understood as a survey of the Church on the family, but as a gathering of data about the pastoral models and the challenges posed to the family by contemporary society, marked by rampant individualism. The process of the Synod on the Family provides for the drafting of a working document (Instrumentum laboris) to be published soon by the Synod of Bishops, which will form the basis of the reflection of the Synodal Fathers in the extraordinary Assembly of next October (5-19), which will include the presidents of the Catholic Bishops’ conferences around the world. The ordinary Synod of Bishops on the Family, supposedly planned for 2015, shall be the final stage of this two-year process.The discussions have emphasised the image of a Church, that also in this area focuses on transparency, is not afraid of comparison, is ready to face the challenges of history, and presents in a new way the Good News of Christ to the Christian family as the true source of hope and new life. In short, the next Synodal Assembly will respond to the clear idea of ​​ Synodal governance and to that affective and effective communion of the Bishops’ college with the successor of Peter that Pope Francis has announced since the beginning of his pontificate.The European Church communicators have the task to show that this is a universal Synod and not an exclusively European Synod, and therefore the answers at the end of the process, will necessarily have a universal value and will not exclusively suit the Old Continent. Hence the invitation not to have recourse to an exclusively case study approach, i.e. not to dwell only on individual cases, on the difficult situations, which do not fully correspond to the real challenges facing the Church and do not allow to witness the beauty concretely expressed by millions of Christian families who daily live the gospel of Jesus.During the meeting, the European spokespersons had the opportunity to meet the Minister of Development of the Portuguese Government, Mr. Miguel Poiares Maduro, for an informal talk about Europe, in the light of the recent EU elections. They also received some information on the plight and suffering of the population in Ukraine and in Bosnia and Herzegovina, and on some new experiences in the area of communication, in particular the reality of Aleteia, as well as a presentation of the activities of SECAM (Symposium of Catholic Bishops’ Conferences of Africa and Madagascar) in the area of communication, by its spokesman, Sir Benedict Assorow.
They particularly appreciated the visit to Rádio Renascença and the meeting with some local journalists who allowed us to verify the expectations of journalists vis-à-vis the spokespersons of the Church. The meeting was attended by: Mgr. Pio Alves, President of the Commission for Social Communications of the Portuguese Catholic Bishops’ Conference; Mgr. José Ignacio Munilla, President of the Commission for Social Communications of CCEE; Mr. Benedict Steinschulte, Official of the Pontifical Council for Social Communications, and Mgr. D. Nuno Brás, Auxiliary Bishop of Lisbon. On the occasion of the feast of Saint Anthony, the patron Saint of the City of Lisbon, the participants visited the birthplace and the homonymous church of the Lusitanian capital city. The meeting was concluded with a pilgrimage to Fatima and a meeting with the person responsible of the Social Communication Office of the Marian Shrine.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Logistica del merchandising

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 giugno 2014

merchandisingGabbiano S.p.A. propone un portafoglio di servizi completo che integra in un unico ciclo operativo la logistica, i trasporti e il merchandising. L’azienda si avvale di un sistema logistico e distributivo tra i più grandi d’Europa, con uno stabilimento di 20.000 mq ed un magazzino completamente automatizzato. Con una media di 500 ordini spediti giornalmente, Gabbiano S.p.A. consegna direttamente in 10.500 punti vendita di tutt’Italia, nell’arco di 4 giorni massimo. Dalla rilevazione dell’ordine alla consegna, i processi tecnologici sono il cuore del servizio di alto livello qualitativo dell’azienda. Essendo tutte le applicazioni informative di Gabbiano S.p.A. mission-critical, si è sentita la necessità di migliorare le prestazioni per quanto concerneva il back-up ed il ripristino dei dati e di incrementare la semplicità nella configurazione dei Job.Gabbiano ha deciso senza esitazioni di adottare Veeam Backup & Replication, dato che la soluzione è stata presentata come garanzia di ripristino pressoché immediato ed efficiente delle informazioni perse dagli utilizzatori delle applicazioni aziendali. “Non abbiamo avuto bisogno di considerare altre soluzioni, abbiamo svolto delle valutazioni insieme al nostro Partner e la decisione poteva essere solo una. Passare a Veeam.” ha dichiarato Andrea Malavasi, Responsabile IT di Gabbiano spa. Veeam Backup & Replication, frutto di un incessante impegno nell’innovazione finalizzato a rispondere prontamente alle richieste dei clienti, offre molte funzionalità esclusive alle aziende che possono ora contare su una soluzione unificata di backup e replica per proteggere le macchine virtuali da eventuali guasti hardware e software. “Un esempio concreto l’abbiamo vissuto qualche settimana fa” spiega Malavasi “quando, per un errore di codifica, un migliaio di anagrafiche dell’applicativo in dotazione alla forza vendita esterna risultavano vuote. La forza vendita era completamente ferma: non poteva inserire ordini relativi ad alcuni punti vendita, di conseguenza un progetto molto urgente rischiava un grosso rallentamento. Grazie a Veeam e ai job di backup, nel giro di pochi minuti siamo riusciti a eseguire il ripristino dei 1.025 file danneggiati, permettendo alla forza vendita di lavorare e al progetto di non subire ritardi”. In generale, l’IT management di Gabbiano S.p.A. ha percepito nell’immediato che la velocità del ripristino dei file è 100 volte maggiore rispetto al passato, e al contempo ha visto una riduzione del 50% dei tempi di backup. Anche il ripristino completo di una VM si è mostrato di 10 volte più rapido. “Da quando utilizziamo Veeam Backup & Replication abbiamo visto ridursi al minimo le operazioni di manutenzione dei nostri servizi” commenta con soddisfazione Malavasi, che conclude affermando: “Dall’esperienza maturata in questi anni con sistemi di backup e con VMware ad oggi, Veeam Backup & Replication rappresenta la soluzione migliore per il backup in ambiente virtuale. Semplicità, concretezza e performance unite ad un costo proporzionato alle funzionalità già integrate la rendono una soluzione quasi obbligatoria“

 

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contraccezione ormonale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 giugno 2014

contraccettivi ormonaliSolamente il 7,2% delle donne in Campania ricorre alla contraccezione ormonale: meno della metà rispetto alla media nazionale (16,2%), anch’essa – peraltro – ben lontana dagli standard europei. La fotografia, recentemente scattata dall’Istat, ha costituito il punto di partenza del dibattito del6° Congresso nazionale SIC (Società Italiana della Contraccezione) (12 – 14 giugno). Questi dati, lancia l’appello la Società scientifica, confermano una situazione critica e che, in particolare coinvolge le giovanissime: oggi, rispetto al 1990, il numero delle interruzioni di gravidanza è diminuito del 40%, ma se stringiamo l’obiettivo sulle adolescenti la percentuale è calata solamente del 2%.
“La cultura della contraccezione stenta ad attecchire in Campania e molti falsi miti sulla pillola rimangono radicati” spiega il professor Annibale Volpe, ginecologo e past president della SIC “a mancare è una corretta e capillare educazione sulla fisiologia riproduttiva”. “Spesso la responsabilità sullo scarso utilizzo della pillola viene attribuita ai medici di Medicina Generale, ai farmacisti, alle famiglie, eccetera” ribadisce il professor Volpe “ma, in realtà è giunto il momento che i ginecologi facciano il mea culpa e si assumano le proprie responsabilità”. In quest’ottica, aggiunge il past president della SIC “i destinatari della campagna educazionale non possono essere solamente le ragazze, ma anche i loro partner: solo così l’informazione può essere davvero capillare”.“I teenager” fa eco il dottor Alessandro Gambera Ginecologo presso l’Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia “si fidano di più dei consigli – spesso sbagliati e incompleti – delle amiche o delle informazioni collezionate online: un meccanismo pericoloso perché il rischio di gravidanze indesiderate o, peggio di malattie sessualmente trasmissibili, aumenta”. “In qualità di ginecologi” commenta ancora il dottore “dobbiamo fare del counselling uno strumento di comunicazione, di ascolto attivo e di interazione con le nostre pazienti per individuare il metodo contraccettivo più adatto al singolo caso”.“Non dimentichiamo infine di spiegare al gentil sesso – e in particolare alle giovanissime” specifica il professor Volpe “che gli estroprogestinici non sono dei “nemici” che fanno ingrassare o che tolgono desiderio sessuale, ma che – anzi – hanno un’importante effetto protettivo nei confronti di alcuni tumori femminili molto diffusi”. “Ci sono contraccettivi ormonali per ogni esigenza” puntualizza il professor Volpe “e sempre più tollerati dall’organismo che consentono una risposta mirata alle esigenze contraccettive nonché un alto livello di compliance”.“Per rendere possibile un’informazione il più capillare possibile in grado di sfatare i falsi miti sulla contraccezione e per essere più vicini di prima ai pazienti giorno dopo giorno” conclude il professore “abbiamo deciso di dare una nuova veste alla nostra home page (www.sicontraccezione.it): giovani – e meno giovani – coppie potranno trovare informazioni utili per vivere al meglio la propria sessualità e potranno chiedere consulenze direttamente agli esperti”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sequenziamento del Dna

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 giugno 2014

DNAIl mercato del sequenziamento di prossima generazione (NGS) in Europa occidentale è destinato a una crescita stabile, grazie all’introduzione di nuove applicazioni come ad esempio i test prenatali non invasivi e gli screening oncologici completi. I produttori di sequenziatori stanno attingendo ulteriormente a queste risorse formando alleanze con aziende di diagnostica molecolare per accelerare l’adozione dei sequenziatori NGS nelle cliniche, in particolar modo per i test oncologici. Una nuova analisi di Frost & Sullivan, intitolata “Western European Next-generation Sequencing Markets”, rileva che il mercato ha prodotto entrate per 381,9 milioni di dollari nel 2013 e stima che questa cifra raggiungerà quota 697,3 milioni di dollari nel 2018. Alcune delle principali aree di crescita saranno: diagnosi genetica preimpianto, test oncologici, malattie infettive, tipizzazione dell’antigene leucocitario umano e diagnostica di supporto. Il mercato totale, come definito in questo studio, comprende i sequenziatori e i reagenti di prossima generazione per uso sia diagnostico sia nella ricerca. “Le aziende che operano nell’ambito dell’assistenza sanitaria personalizzata stanno progettando strumenti per rispondere a esigenze specifiche in tutto lo spettro della diagnostica clinica, aggiungendo in questo modo capacità di sequenziamento NGS al proprio portafoglio, – afferma Divyaa Ravishankar, analista di Frost & Sullivan. – Fintanto che resterà aperto il canale di comunicazione tra l’era genomica e la medicina personalizzata, l’adozione dei sequenziatori NGS proseguirà.” Un importante fattore limitante che frena il potenziale del mercato è la mancanza di norme di rimborso, che porta a disparità geografiche in termini di disponibilità dei test NGS. La conseguente esigenza di esportare i campioni oltre i confini nazionali, particolarmente rilevante in Italia, Belgio, Francia, Spagna, Regno Unito e Germania, rende estremamente difficile per gli operatori del mercato valutare lo scenario di rimborso. Pertanto, i produttori di sequenziatori NGS devono costituire solide alleanze con gli organismi di regolamentazione ed elaborare modelli di business efficaci per ottenere rapidamente l’approvazione regolatoria. I produttori devono anche cercare di conformarsi alla marcatura CE piuttosto che ai criteri dei test sviluppati in laboratorio (LDT) per consentire di generare in modo semplice i codici di rimborso. “Visti i recenti progressi tecnologici in Europa, il futuro del sequenziamento del DNA si sposterà dal classico laboratorio verso le analisi point-of-care” – anticipa Ravishankar. – Frost & Sullivan prevede che il sequenziamento NGS diventerà un’area di interesse nel segmento delle analisi point-of-care per tutti i leader di mercato, che stanno cercando di portare il sequenziamento dal laboratorio al letto del paziente.” Con l’aumento delle applicazioni del sequenziamento NGS e della diagnostica molecolare grazie all’inclusione del miglioramento delle colture e dei test di sicurezza alimentare, i test basati sul sequenziamento pronti all’uso che generano dati ottenuti dai campioni grezzi si affermeranno come strumenti importanti nel mercato dell’Europa occidentale. Per maggiori informazioni su questo studio, si prega di contattare Anna Zanchi, Corporate Communications di Frost & Sullivan, all’indirizzo anna.zanchi@frost.com Lo studio “Western European Next-generation Sequencing Markets” fa parte del programma Life Sciences (http://www.lifesciences.frost.com) Growth Partnership Service. Altri studi di Frost & Sullivan collegati a questo argomento sono: “Global Tissue Diagnostics Market”, “Global Next Generation Sequencing Informatics Market” e “Global Analysis of MicroRNA Tools and Services Market”. Tutti i servizi di ricerca compresi nel servizio in abbonamento forniscono dettagliate opportunità di mercato e tendenze del settore, valutate in seguito ad esaurienti colloqui con gli operatori del mercato.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »