Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 341

Archive for 26 luglio 2014

Grazie Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 26 luglio 2014

grazie italiagrazie italia1Una miriade di emozioni fortissime quelle vissute ieri sera in Molise dove gli immigrati sono stati protagonisti dello spettacolo che li ha portati sul palco ad interpretare ‘In mezzo al mare’, la canzone di Malì ispirata proprio al dramma della migrazione.
Nella cittadina di Pozzilli, provincia di Isernia, quattordici dei ragazzi ospiti nelle strutture della zona sono saliti sul palco nella seconda parte del brano e, ‘disarmando’ migliaia di spettatori, con le braccia aperte hanno simulato il volo di pace e libertà.
Alle sensazioni forti che ‘In mezzo al mare’ trasmette grazie anche ad un testo duro ed alla voce ‘nera’ di Malì si sono aggiunte, dunque, quelle provocate dai giovani volti dei superstiti dei tanti viaggi della speranza, per un giorno contraddistinti da sorrisi e serenità.
Un momento di profonda commozione, poi, lo si è vissuto quando Abdoulaje Toure, portavoce dei migranti, ha salutato la platea: “Grazie Italia, grazie italiani e grazie alle Forze dell’Ordine che ci hanno salvato la vita. Dal mare abbiamo imparato molto così come dai tanti amici che abbiamo trovato in questa terra e che oggi sono la nostra sola famiglia. Quello che abbiamo vissuto noi, e che purtroppo continuano a vivere migliaia di esseri umani, non lo ha auguriamo neanche al nostro peggior nemico”.
La serata si è conclusa con un simpatico siparietto che ha visto ballare, sulle note di Happy, gli stessi migranti assieme a Don Rino Prevedoni, parroco della cittadina molisana e responsabile dell’associazione che sostiene i migranti dal loro arrivo in Italia.
Uno spettacolo straordinario, quindi, e dalla grande valenza sociale che ha eletto ‘In mezzo al mare’ inno dei migranti. (fonte Tomasso Management ufficio comunicazione)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione di Kindle Unlimited

Posted by fidest press agency su sabato, 26 luglio 2014

kindleDa oggi, quando registri un libro in KDP Select sarà disponibile anche in Kindle Unlimited. Kindle Unlimited è un nuovo servizio in abbonamento per i lettori negli Stati Uniti e una nuova opportunità di guadagno per gli autori iscritti a KDP Select. I clienti possono leggere tutti i libri che desiderano, scegliendo tra gli oltre 600.000 titoli disponibili, per l’intera durata della loro iscrizione a Kindle Unlimited. Quando viene letto oltre il 10% del tuo libro, circa la lunghezza dell’estratto gratuito disponibile nei libri Kindle, guadagnerai una quota del fondo globale mensile KDP Select. Nel mese di luglio abbiamo aggiunto 500.000 € al fondo, portandolo a 1.400.000 €.Tutti i libri al momento registrati in KDP Select con diritti statunitensi saranno automaticamente inclusi in Kindle Unlimited. I libri KDP Select continueranno anche ad essere presenti nella Biblioteca Prime di Kindle (Programma KOLL) disponibile per i clienti Amazon Prime negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Germania, in Francia e in Giappone, grazie a cui gli autori continueranno a guadagnare quote del fondo globale KDP Select quando il loro libro verrà preso in prestito. I prestiti nell’ambito del programma KOLL continueranno ad essere conteggiati nel momento del primo download del libro. Nel mese di giugno gli autori iscritti a KDP Select hanno guadagnato circa 1,70 € ogni volta che i loro libri sono stati presi in prestito.KDP Select è un programma opzionale che ti consente di raggiungere più lettori e ti dà l’opportunità di guadagnare di più. Oltre alle opportunità di guadagno con i programmi Kindle Unlimited e KOLL, puoi ottimizzare il potenziale di vendita del tuo libro scegliendo tra due vantaggiosi strumenti promozionali: Kindle Countdown Deals, che ti consente di avere uno sconto promozionale a tempo limitato per libri su Amazon.com e Amazon.co.uk e di ricevere Royalty, oppure la promozione gratuita del libro, grazie alla quale i lettori di tutto il mondo potranno ottenere gratuitamente il tuo libro per un periodo di tempo limitato. Inoltre, puoi guadagnare il 70% delle Royalty per le vendite ai clienti in Giappone, India, Brasile e Messico.Visita la tua Libreria per iscrivere i tuoi libri a KDP Select, oppure, se hai già effettuato l’iscrizione, consulta il tuo estratto delle Royalty per conoscere i risultati.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il vero senso dell’ambientazione

Posted by fidest press agency su sabato, 26 luglio 2014

ambientiDi Richard Ridley. L’ambientazione non è il luogo in cui si svolge la tua storia. O meglio, non è solo il luogo in cui si svolge la tua storia. Rimango a volte sorpreso quando anche gli autori con una certa esperienza fraintendono il significato di questo termine. Se chiedi loro informazioni sull’ambientazione della loro storia, ti risponderanno con una descrizione riferita più che altro a un luogo specifico. Magari risponderanno: “È ambientata nel sud”, “Si svolge in un bosco” o ancora “Si sviluppa in una fattoria”. Questi sono certamente elementi dell’ambientazione, ma non la illustrano nella sua completezza.L’ambientazione è la condizione del fienile. È il suono graffiante della voce del barbiere locale. È il fitto intreccio dei rami attraverso il quale solo pochi raggi di luce riescono a raggiungere il tappeto di radici della foresta. L’ambientazione è ciò che si insinua nell’immaginazione di ogni lettore permettendogli, a sua volta, di immergersi nella vicenda. Sono anche i personaggi di sfondo. Sono gli odori, i colori e il tempo atmosferico. Sono tutti quei dettagli che singolarmente non sono altro che notiziole più o meno interessanti mentre, una volta considerati nel complesso, conferiscono ai fatti narrati una convincente profondità.Bisognerebbe dedicare all’ambientazione la medesima attenzione riservata ai personaggi e dialoghi, eppure è un elemento fondante della narrazione spesso dimenticato. Se chiediamo a 10 scrittori qual è il loro punto di forza, ci risponderanno sicuramente qualcosa che ha che fare con la creazione di personaggi tridimensionali o la scrittura di dialoghi realistici. Nessuno di loro sosterrà di avere una grande abilità nel dare vita a un’ambientazione completa in grado di inglobare il lettore al suo interno. E questo non perché privi di un simile talento, ma semplicemente perché non lo considerano tanto importante da ricordare.E invece lo è. L’ambientazione è l’anima della tua storia. Se sei davvero bravo in questo, rivelalo. Ha molta importanza. Se non è proprio il tuo forte, cerca di migliorare: solo così la tua scrittura potrà diventare di qualità superiore.Tradotto da un articolo messo gentilmente a disposizione da CreateSpace.com

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »