Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Archive for 11 settembre 2014

Photographs from the Forbes Collection

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

Forbes CollectionNew York – On September 29th Christie’s will present three distinct photograph auctions in New York, including the diverse ‘Photographs’ sale, and two private collection sales: ‘Photographs from the Forbes Collection’ and ‘Triple XXX: Photographs from the Collection of Don Sanders.’ Running concurrently with the September 29th sales will be an online only auction titled ‘Helmut Newton Photographs for Playboy,’ that includes 20 photographs from the collection of Don Sanders. The online auction will be open for bidding from September 23rd through October 7th at http://www.christies.com/HelmutNewton. With a total of 266 lots, the sales are expected to exceed $7 million.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

CV Fraud Costs Europe €8 Billion a Year and USA $7.7 Billion

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

Brussels. As with every year over this transitional period, tens of thousands of recently graduated young people take their first tentative steps into the employment market, swelling the ranks of job seekers. Faced with increased competition and globalised hiring practices, new certificate holders are expected, now more than ever, to guarantee the authenticity of their key means of communication and persuasion: their CV and academic qualifications.Meanwhile, major universities and other educational institutions are taking charge of their destiny by combating fraud to protect their most valuable assets: the reputation of their education level and the guarantee of excellence of their alumni. To offer a concrete solution to these significant challenges, CVTrust has developed Smart Diploma™, a unique online platform for education professionals, enabling them to design, format, manage and issue digital certificates of all kinds to their communities of graduates, including diplomas, transcripts, badges or even letters of acknowledgement. This solution is in line with the inevitable trend towards digitisation, a turn that has already been taken by telecom companies, banks and public institutions.This innovative solution delivers outstanding added value to graduates by allowing them to store their academic credential(s) in a highly secure personal encrypted electronic ‘safe’, which remains entirely under their own control at all times. This facility makes it easy to present their invaluable documents to potential employers by downloading them as a PDF, inserting a hyperlink into their CV or directly integrating them onto their social networks.After first getting some prestigious names in the Bruxelles on board (in Europe and across the Atlantic), including INSEAD (France and Singapore), IMD in Lausanne (Switzerland) and the MIT Sloan School of Management (Massachusetts, USA), Smart Diploma™ has continued to develop abroad, with new renowned players such as HULT (international), Mannheim Business School (Germany), Nyenrode (Netherlands), GMAC (international) and Solvay Brussels School of Economics and Management (Belgium).
“At a time when we are witnessing an unbundling of the value chain in the education sector and the democratisation of access to teaching, and when continuous training is increasingly becoming the norm, Smart Diploma™ is much more than just a secure repository for credentials. This platform is a digital passport, a true integrity label, allowing communities of graduates to value their most precious assets and ultimately opening doors to promising career opportunities”, stresses David Goldenberg, co-founder and CEO of CVTrust. “In other words, Smart Diploma™ is positioned as the critical missing link in the educator/pupil/recruiter ecosystem.”
CVTrust has recently been awarded a contract in an open tender process from the Paris-Île-de-France Chamber of Commerce and Industry, gaining access to twenty schools facing similar challenges in terms of administration, prestige and sustainable relationships with their alumni. This achievement now puts the company at the head of the pack to provide these schools with a dynamic, intelligent and user-friendly credentials management tool that has already won over eminent references on the French market, including HEC Paris, Science Po Paris, Institut Mines-Télécom, Novancia Business School, INSEEC, Studialis.At the same time, CVTrust has launched a pilot project with a number of high schools in Paris’ region to support them in digitising their baccalaureate qualifications. This means that CVTrust is diversifying its position across numerous sectors of the educational market, reaffirming once again the universality of its solution, be it in terms of implementation (in SaaS or integrated mode), markets, issuers of qualifications (initial and continuing educational institutions) or compliance with privacy regulations (European and American markets).
In addition to being an ingenious service to kick-start your working life and pursue your career under optimal conditions, Smart Diploma™ constitutes a valuable promotional tool for graduates to demonstrate their acquired qualifications as well as for institutions to enhance their visibility and reputation. Indeed, it is possible to endorse the diploma[1] with a banner (Smart Ads™) that redirects visitors to the website of the issuing institution, if desired by the latter. This provides the best possible exposure via the qualifications of the institution’s ultimate and most loyal ambassadors, setting in motion a real relationship of trust between the institution and its alumni.
CVTrust has also carved out a position as the ideal partner for MOOCs (Massive Open Online Courses) and LMS (Learning Management Systems) by integrating Smart Diploma™ into their e-learning platform so that they can provide certificates to their thousands of subscribers in the most convenient, transparent and secure way. In addition, a recent collaboration with a renowned professional social network allows alumni (Smart Diploma™ holders) to post their official digital credentials in the appropriate slot on their personal profile, without tedious manipulation and in a completely safe manner, allowing recruiters to verify the integrity of the uploaded documents beforehand and in a single click.“According to our calculation, the fraud of one’s expertise costs European companies an average of 8 billion Euro a year, while American companies face a loss of 7.7 billion dollars. Consequences can be tragic, be it on the operational level for the employer or in terms of reputation and therefore professional future for the ‘cheater’”, concludes Pierre-David Dewaele, co-founder and CTO of CVTrust. “Smart Diploma™ constitutes a true shield against falsification, re-establishes confidence in the work sector and allows for an good return on investment for our clients as they can easily and rapidly save money on administration, logistic, printing and communication cost items.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Christie’s: Noble collection

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

Noble collectionLondon – The sales of European Noble and Private Collections at Christie’s King Street and South Kensington salerooms on 30 September and 1 October 2014 bring together a remarkable variety of continental works of art with an emphasis on noble and private provenance. The selection of over 700 lots, including paintings, furniture, clocks, sculpture, tapestries, glass, arms and armour, carpets, silver and European and Asian porcelain and works of art, date from the medieval period to the 20th century and reflect the broad and cosmopolitan collecting of Europe’s aristocracy, offering a fascinating voyage through their changing tastes across generations. Among the many highlights, the most valuable lot is a magnificent monogrammed French flintlock sporting rifle which belonged to Jerome-Napoleon Bonaparte (1784-1860), King of Westphalia and the youngest brother of Emperor Napoleon, by Nicolas Noël Boutet, Directeur Artiste, Versailles, circa 1799-1803 (estimate: £250,000-350,000).With estimates ranging from £400 to £350,000, these sales provide a wealth of opportunities for new and established collectors, interior designers and enthusiasts around the world.The auctions comprise property from Royal, Princely, Noble and Private European Families, including Property from descendants of the Barons Nathaniel and Albert von Rothschild; Property from the descendants of Daniel Grand d’Hauteville (1761-181), from Château d’Hauteville, Vevey, Switzerland (illustrated above); Property of a descendant of Emperor Wilhelm II (1859-1941) of Germany, King of Prussia; Property from the Royal House of Saxe-Coburg-Gotha: the Empire ormolu table service from King Louis Philippe of France; Property of the Earl of Radnor, Longford Castle, Wiltshire; and Property of a descendant of Ernst Ludwig Graf zu Rantzau (1869-1930). Works from two properties are to be sold for charity: The Barbara Piasecka Johnson Collection, proceeds to benefit the Barbara Johnson Foundation and a Dutch Collection to benefit the Hartstichting and the Dutch Cancer Society.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

The sale of 44 major Post-War works from The Essl Collection

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

Essl CollectionLondon – Christie’s is delighted to announce the sale of 44 major Post-War works from The Essl Collection which will be sold in a landmark, stand-alone evening auction in London on Monday, 13 October 2014. The sale will comprise of masterpieces by the giants of German Post-War and Contemporary Art including Gerhard Richter, Georg Baselitz, Martin Kippenberger, Sigmar Polke and Neo Rauch, as well as major works by international artists such as Cindy Sherman, Frank Stella, Louise Bourgeois and Morris Louis. The selection for sale has been carefully made from the Museum’s holding of 7,000 works and will reflect the quality and breadth of the Museum’s collection, which has been put together with great care by Agnes and Karlheinz Essl over a period of 50 years. Included in the sale will also be two works by the leading Austrian artists, Friedensreich Hundertwasser and Maria Lassnig, which reflect the Essl Museum’s reputation as the home of the greatest collection of Austrian Contemporary Art in the world. The sale of these 44 works from The Essl Collection carries a pre-sale estimate of £40,000,000-60,000,000.Commenting on the sale, Jussi Pylkkänen, President of Christie’s EMERI adds “The collection that Agnes and Karlheinz Essl have carefully put together over so many years is one of the most renowned and admired collections of Contemporary Art in Europe. In recent years the prominence of the major German Post-War artists has risen season by season. The auction will give international collectors a unique opportunity to bid for masterpieces by the giants of modern German painting such as Baselitz, Richter, Polke, Kippenberger, Rauch and Oehlen. The exhibition of 44 paintings and sculptures will provide a fascinating overview of 50 years of work. It will be a great privilege to auctioneer the sale here at King Street in October at the beginning of Frieze Week”.The Essl Museum, built by Austrian architect Heinz Tesar in Klosterneuburg, Vienna is dedicated to sharing its passion for art and giving back to society through their ever-evolving exhibition programme, which has presented many important international artists for the first time in Austria, and through an extensive educational program for children and adults alike, designed to build bridges in various ways “Ever since we started collecting works of art it was our concern to facilitate access to art as a source of inspiration for as many people as possible. Art enriches life and releases innovative forces. It is a vital ingredient of life and broadens our insights into the workings of life and human existence. In this spirit we would like to see it as a contribution to the positive development of our society. In order to secure our collection and museum for generations to come, we decided to part from 44 carefully selected works from our collection” stated Agnes and Karlheinz Essl.“Agnes and Karlheinz Essl are among the most important collectors of contemporary art in the world. Any visitor to the Essl Museum in Klosterneuburg, Vienna has borne witness not simply to an assembly of the most influential art of the past 60 years, but has felt Agnes and Karlheinz Essl’s passion for art and their desire to share it with the public. Identifying artists of keen interest, building relationships with the artists and their work and collecting in depth are hallmarks of their activity over the last fifty years. The selection for sale incorporates a landmark grouping of important artworks by giants of German Post-War and Contemporary art including Gerhard Richter, Georg Baselitz, Martin Kippenberger, and Sigmar Polke. From key self-portrait paintings and sculpture by Baselitz and Kippenberger to the much celebrated and unique Clouds (Window) by Richter and arguably the greatest grouping of Sigmar Polke’s works ever to come to market. Rich in the tapestry of styles he concocted, these works represent a remarkable mirror to the retrospective opening at Tate Modern in October. This, combined with Anselm Kiefer at the Royal Academy, will make Frieze week in October a great moment to celebrate the continued vibrancy of German art today,” commented Francis Outred, Chairman & Head of Post-War & Contemporary Art, Christie’s EMERI.Katharine Arnold, Head of the Evening Auction, Post-War & Contemporary Art London, commented: “It has been a great pleasure to work alongside the Essl Museum, carefully curating this group of 44 outstanding works from the collection. We share the same passion for Post-War and Contemporary Art and I look forward to achieving a great result for this major Austrian institution.”

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Proteggere il proprio cuore

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

cuoreProteggere il proprio cuore, il proprio cervello, le proprie arterie e le proprie vene, prevenire le malattie cardiovascolari da Trombosi e preservare la propria salute: informazioni preziose contenute nel nuovo numero di SALTO, il periodico di ALT – Associazione Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari. Da leggere!
Il nuovo numero di SALTO è il 76esimo in 26 anni di lavoro di ALT: e tratterà un tema delicato e che riguarda tutti noi, a qualunque età. “Chirurgia e Trombosi”, esiste un rapporto delicato fra la coagulazione del sangue e gli atti chirurgici: il paziente non deve sanguinare, ma nemmeno coagulare troppo. Questo numero di SALTO aiuta a fare chiarezza su un argomento di interesse per molti.
L’intervento chirurgico di per sé attiva i meccanismi che portano il sangue a coagulare nelle parti del corpo sulle quali il chirurgo interviene: tagliare e cucire attiva la coagulazione del sangue, che in alcuni di noi potrebbe diventare eccessiva e causare Trombosi, soprattutto nelle vene, ma a volte anche nelle arterie. In alcuni tipi di chirurgia un paziente su due, se non venisse protetto, svilupperebbe una Trombosi o un’Embolia polmonare.I pazienti possono essere protagonisti nell’evitare trombosi legate alla chirurgia: sapendo di che cosa si tratta, quali sono i meccanismi, quali sono i fattori che aumentano la probabilità e come neutralizzarli, come prendere i farmaci antitrombotici se necessari.“I medici sono consapevoli del rischio di eventi cardio e cerebrovascolari da Trombosi nei pazienti che si sottopongono a interventi chirurgici: ALT trasmette informazioni fondamentali anche ai pazienti, in modo che possano fare squadra con il medico ed evitare incontri spiacevoli come una Trombosi venosa, un’Embolia polmonare, un infarto, un ictus cerebrale.È un lavoro di squadra che ALT condivide con i medici e con i pazienti da 27 anni, informando e stimolando persone di tutte le età ad informarsi e imparare a scegliere uno stile di vita intelligente e a correggere i fattori di rischio modificabili: anche grazie a SALTO, al sito http://www.trombosi.org e alla pagina facebook ” – ha spiegato la presidente di ALT, Lidia Rota Vender.Le malattie cardiovascolari sono conosciute con il nome di Infarto, Ictus cerebrale, Embolia polmonare, Trombosi arteriosa e venosa: possono essere evitate in un caso su tre. È moltissimo. E molto può essere fatto dai protagonisti della prevenzione: noi stessi.
Uno stie di vita intelligente, che preveda un modo di alimentarsi equilibrato, per qualità e quantità, attività fisica almeno tre volte la settimana per almeno 30-40 minuti consecutivi, controllo di colesterolo, trigliceridi, glicemia, peso, fumo, alcool: tutto questo dovrebbe far parte del nostro bagaglio di scelte quotidiane. In più, in situazioni speciali come quelle che sappiamo aumentare il rischio di Trombosi il paziente deve sapere come proteggersi, come assumere i farmaci, quali sintomi sono sospetti e che fare.
Utilizzare le calze elastiche nel periodo peri operatorio e oltre, usare in modo appropriato i farmaci antitrombotici se prescritti dal medico, senza modificare i tempi e le dosi: questo numero di SALTO affronta questi temi, spiegando con linguaggio semplice quello che il medico non sempre ha tempo di spiegare ma che il paziente ha il diritto/dovere di sapere.
ALT rappresenta in Italia EHN – European Heart Network: la sezione di SALTO “una finestra sull’Europa” aggiorna e informa sui temi in discussione a livello europeo e sulle decisioni delle Commissioni preposte alla salute dei cittadini europei, italiani compresi: temi caldi del prossimo semestre di Presidenza Italiana in Europa saranno Alimentazione, controllo del peso e tutela della privacy per l’uso dei dati necessari alla ricerca scientifica. La sezione “Lavori in corso” fa il punto sulle attività di ALT: collaborazioni con partner generosi e motivati come Gazzetta dello sport, Ecomaretona, circoli del Golf, e poi Prima edizione della giornata mondiale della Trombosi e terza edizione della Giornata Nazionale, e anticipazioni e informazioni sui prossimi eventi in programma.
SALTO è informazione e trasparenza: il lettore può leggere il nostro bilancio (certificato) e verificare quale uso ALT fa dei contributi ricevuti dai propri sostenitori e l’avanzamento dei progetti finanziati, come la “Valutazione del rischio trombotico nei bambini italiani obesi” coordinato dalla prof Paola Giordano dell’ Università di Bari, e “Ricerca sulle cause dell’Ictus nei giovani (IPSYS)” studio multicentrico coordinato dal prof. Alessandro Pezzini dell’Università di Brescia .

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo, in Italia sempre più consulenti di viaggio

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

raffaellaPer viaggiare gli italiani si affidano sempre di più ai consulenti di viaggio, professionisti del settore altamente qualificati che propongono itinerari su misura. I consulenti, che incontrano i clienti a domicilio o utilizzando il web, lavorano per le agenzie di viaggio di nuova generazione, che trovano spazio tra la formula tradizionale e quella online, per proporre ai clienti viaggi articolati, come itinerari su misura, viaggi tematici, viaggi di nozze e vacanze esperienziali. Lo dimostra il caso di CartOrange, la più grande agenzia di viaggio italiana che si avvale di consulenti per viaggiare (ne conta oltre 400) e che conta svariate filiali sul territorio nazionale. Nonostante la crisi del turismo, CartOrange fa segnare anche nell’ultimo esercizio (settembre 2013-agosto 2014) una crescita del 15% delle vendite rispetto all’anno precedente, registrando una crescita superiore al 70% nell’ultimo quinquennio.La professione di consulente è un’opportunità interessante sia per chi desidera entrare nel mondo del turismo sia per chi ci lavora già, ma desidera svolgere l’attività in modo più dinamico. Nata nel 1999, CartOrange è stata la prima realtà a introdurre in Italia il consulente di viaggio, una figura che conquista ogni anno nuove persone: per il 2014, si cercano 150 nuove figure in tutta Italia, di cui 15 in Lombardia.
La più brava tra i venditori CartOrange nel 2013 (ma anche nel 2012) è stata Raffaella Bompani, che ha lasciato un’avviata carriera come veterinario per diventare consulente di viaggio. Raffaella, classe 1970 di Parma, anche grazie all’esperienza e alla formazione ricevuta dall’azienda, oggi è una top consulente e i suoi numeri lo dimostrano: vende, in media, un viaggio ogni 3 giorni e un viaggio di nozze alla settimana. Per il secondo anno consecutivo si è classificata prima tra i consulenti per viaggiare di CartOrange ed è stata premiata durante l’annuale convention aziendale che si è svolta a Nantes in Francia.Viaggiare è sempre stata la passione di Raffaella, ma non sempre la sua professione: «Ho lavorato per 6 anni come veterinaria, prima a Parma, poi a Londra e in Liguria – racconta la consulente di viaggio numero uno di CartOrange -. Tuttavia mi rendevo conto che quella non era la mia strada e che non ero pienamente soddisfatta. Fin dai tempi dell’università mi attirava il mondo delle agenzie di viaggio, ma non piaceva l’idea di fare l’agente di viaggio classico: quello che volevo era organizzare itinerari su misura, in base alle esigenze del cliente. Grazie a CartOrange ci sono riuscita. La passione era così tanta che ho deciso di lasciare la professione per cui avevo tanto studiato e anche la buona posizione che avevo come veterinaria. Da allora non mi sono mai pentita, anzi: essere una consulente di viaggio mi piace perché si lavora su appuntamento e si parla sempre di argomenti piacevoli. E, se si ha buona volontà, entusiasmo e voglia di lavorare, si può guadagnare più che bene».I segreti per riuscire? «Anzitutto è necessario un aggiornamento costante, che deve andare a braccetto con una grandissima passione – afferma Raffaella Bompani -. Quella del consulente di viaggio non è un’occupazione che si ferma alla mera vendita del viaggio o alla costruzione dell’itinerario: quello che rende bravi è essere costantemente aggiornati e preparati. Chi viaggia oggi, usa internet per essere informato sulle destinazioni ed è importante non farsi cogliere impreparati. La Rete non è un concorrente, ma un alleato: offre aiuto al consulente, dando spunti o idee e permette molti contatti con la clientela».Determinante poi è non fermarsi solo alla conoscenza dell’aspetto geografico di un Paese o del catalogo, ma è necessario studiare anche le tecniche vendita. «CartOrange offre una formazione eccellente anche da questo punto di vista: la Travel Academy aziendale permette di imparare molto su ogni aspetto della professione, dalle destinazioni ai modi per proporli – spiega Raffaella -. Un’altra caratteristica che il consulente di viaggio deve avere è il rispetto delle persone e delle loro possibilità: è un aspetto molto apprezzato e non così scontato come sembrerebbe».
CartOrange – Viaggi su misura (www.cartorange.com) è la più grande azienda di Consulenti per Viaggiare®, attiva in Italia da oltre dieci anni con più di 400 professionisti e svariate filiali sul territorio nazionale. Con il progetto Viaggi nel Tempo CartOrange aggiunge una dimensione nuova al viaggio: gli itinerari sono pianificati da storici e archeologi che curano lezioni preparatorie per i partecipanti e poi li accompagnano sul posto di persona o con un e-book dedicato. (raffaella)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’innovazione si trasforma

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

montecarloMonte Carlo 30 ottobre 2014 Bay Hotel & Resort La comunità globale per la crescita, l’innovazione e la leadership Città intelligenti, vita connessa, convergenza industriale e innovazione dei modelli di business sono temi importanti che le aziende faticano ad incorporare efficacemente nei propri piani aziendali. Riconoscendo tutto ciò, Frost & Sullivan riunirà una rete globale di esperti per il suo evento annuale dedicato alla crescita, all’innovazione e alla leadership, per vedere in che modo l’innovazione può essere sfruttata come asset strategico. GIL 2014 approda sull’ affascinante costa di Monaco il 30 ottobre. L’evento, che si terrà presso il Monte Carlo Bay Hotel & Resort, sarà caratterizzato da un mix unico di esperti di Frost & Sullivan e leader del settore, oltre che da Think Tank interattivi ad alto impatto. Ad attendere i delegati all’evento ci saranno sia sessioni interattive, come ad esempio il Think Tank sulla convergenza industriale, sia presentazioni su città intelligenti e vita connessa e sul tema “Disrupt, Collapse & Transform”, che contestualizzeranno le prossime opportunità di crescita. Ciò è fondamentale poiché le aziende faticano ad innovare in modo entusiasmante per sfruttare le tendenze che stanno creando disturbi diffusi, facendo crollare le industrie e trasformando gli spazi. L’evento comprende anche la cena di gala di Frost & Sullivan per l’assegnazione dei premi per l’eccellenza nelle best practice, che riconosce le organizzazioni che si sono distinte nei diversi settori. Jean Castellini, Ministro delle Finanze e dell’Economia del Principato di Monaco darà il via ai discorsi programmatici esterni previsti nel corso di GIL 2014: Monaco. Accanto ai leader di pensiero di Frost & Sullivan, condivideranno la propria prospettiva visionaria alcuni importanti leader del settore, in particolare Martin Peronnet, CEO di Monaco Telecom; Erik Grab, Vice-Presidente per l’anticipazione strategica, l’innovazione e lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Michelin e Olivier Courtade, CEO di M2M Solutions. Con il suo mix diversificato e di alto profilo di relatori, delegati e organizzazioni d’eccellenza che verranno premiate nel corso della serata, durante la cena di gala per l’assegnazione dei premi per l’eccellenza nelle best practice, GIL 2014: Monaco offre una piattaforma straordinariamente potente per dedicarsi al networking con gli altri partecipanti e costruire relazioni commercialmente valide in tutti i settori. Questo congresso di un giorno è un evento imprescindibile che promette di fornire un’esperienza di grande valore ai partecipanti. “I delegati avranno un’opportunità unica di rinnovare la propria passione, alimentare la propria creatività, sviluppare una prospettiva a 360 gradi sul proprio settore e ottenere l’accesso alle best practice, agli strumenti e alle strategie che guideranno la crescita e ispireranno l’innovazione, – afferma Jan E. Kristiansen, Senior Partner e Global Head of Growth Consulting di Frost & Sullivan. – Con queste conoscenze, i partecipanti potranno valutare e rafforzare efficacemente le strategie della propria azienda e raggiungere nuovi livelli di successo.”
La comunità globale GIL di Frost & Sullivan continua ad essere l’unica risorsa per il settore a sostegno degli amministratori delegati e dei team di management nelle loro decisioni critiche, fornendo strumenti che aiutano i leader dei vari settori industriali a raggiungere i tre obiettivi essenziali: crescita, innovazione e leadership. GIL 2014: Monaco offre agli amministratori delegati e ai loro team di crescita non solo la possibilità di partecipare alla conferenza GIL, ma anche di assistere in prima persona alla realizzazione di questi tre obiettivi.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Domanda di prestiti delle famiglie italiane, relativo al mese di agosto 2014

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

electionL’analisi ha messo in evidenza come, nel mese di agosto appena concluso, la richiesta di prestiti da parte delle famiglie italiane ha fatto registrare una contrazione del -4,3% rispetto allo stesso mese del 2013. Il dato del mese appena concluso conferma la dinamica negativa della domanda che perdura ininterrottamente da 18 mesi, dal marzo 2013. Nei primi 8 mesi dell’anno in corso, a livello aggregato, la flessione è stata pari al -6,4% rispetto al corrispondente periodo del 2013. Entrando maggiormente nel dettaglio, il numero di richieste relative ai soli prestiti finalizzati nei primi 8 mesi dell’anno ha fatto segnare un calo del -9,6% rispetto al pari periodo del 2013. Relativamente ai prestiti personali, invece, si conferma un decremento più contenuto, pari a -2,6% rispetto ai primi 8 mesi dello scorso anno.Nei primi 8 mesi dell’anno in corso l’importo medio richiesto, nel complesso dei prestiti personali più finalizzati, è stato pari a 7.785 euro, in crescita rispetto ai 7.513 euro del corrispondente periodo del 2013.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Encyclopédie de la parole – Joris Lacoste

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

Encyclopédie de la paroleRoma Teatro Argentina 4 – 14 settembre e 25 settembre 2014 Sabato 13 settembre 18.30 – Domenica 14 settembre 20.30Suite n°1 “ABC” Festival di particolare interesse per la vita culturale della Città, Short Theatre 9, ideato e organizzato da AREA06 con la direzione artistica di Fabrizio Arcuri, è realizzato con il sostegno di Regione Lazio e Roma Capitale, in collaborazione con La Pelanda. Centro di produzione culturale, Factory, Zetema Progetto Cultura, Teatro di Roma, ACEA e SIAE ed è inserito nel cartellone dell’Estate Romana 2014. Nell’ambito del Tandem Paris/Roma e del progetto TransArte, ideato dall’Institut français, e sostenuto dal MInistero della Cultura e Comunicazione francese, dall’Institut français Italia e dall’Ambasciata di Francia in Italia, in collaborazione con Santarcangelo 14 e il network Finestate Festival, Short Theatre 9 presenta uno spettacolo che ha in sé il germe della rivoluzione e fa del linguaggio il centro della sua creazione. Suite n°1 “ABC” nasce dalla sinergia fra L’Encyclopédie de la Parole e il drammaturgo/regista Joris Lacoste vantando tra le sue coproduzioni il Kunstenfestivaldesarts e il network internazionale NXTSTP.
L’Encyclopédie de la Parole è un progetto artistico che esplora l’oralità in tutte le sue forme con l’obiettivo di decodificare i meccanismi della comunicazione orale. Nel 2013 il collettivo intraprende un ciclo di suite corali che si basano su un semplice principio: riprodurre vocalmente e il più fedelmente possibile una “suite” di registrazioni varie. Ogni parola – da una conferenza di Lacan a un estratto di South Park ai versi di Eminem – è trattata musicalmente andando a comporre la Suite n°1 portata in scena dagli 11 interpreti della compagnia insieme a 11 invitati” italiani e 1 direttore d’orchestra.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Notte europea per i ricercatori

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

ricercatoreIl 26 settembre 2014 la Notte Europea dei Ricercatori si tinge d’azzurro. L’Italia è il paese europeo con il maggior numero di eventi in programma. Porta bandiera della Penisola cinque progetti finanziati dalla Commissione Europea: Dreams, Luna 2014, Sharper, Party don’t stop e Tracks, tutti provenienti dai più importanti centri di eccellenza della ricerca scientifica italiana. Oltre 300 eventi in tutta Italia dedicati al grande pubblico e alle scuole, per promuovere e scoprire la ricerca scientifica italiana e la vita del ricercatore.
La conferenza stampa di presentazione dei progetti nazionali si terrà a Roma, mercoledì 17 settembre, ore 11, presso la Sala delle Bandiere nella sede del Parlamento Europeo in Via IV Novembre 149. Previsti gli interventi del Ministro Stefania Giannini del MIUR, del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e del Direttore Scientifico dell’Istituto San Raffaele Pisana Massimo Fini, oltre ai Responsabili dei 5 progetti nazionali, modera il Presidente di Frascati Scienza Giovanni Mazzitelli. Durante l’incontro sarà presentato il progetto della Notte Europea dei Ricercatori e le sue finalità: divulgare la scienza al grande pubblico e far conoscere la figura del ricercatore che, con il suo fondamentale lavoro, svolge un ruolo cardine nella vita di tutti noi. La conferenza, inoltre, aprirà una riflessione sull’importanza della scienza applicata e della multi-disciplinarietà della ricerca scientifica.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Epatite C, farmaci che salvano la vita ancora indisponibili: non possiamo più aspettare!

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

epatite CComo. Entro il mese di settembre ci sarà un nuovo incontro tra Aifa, l’Agenzia italiana del Farmaco, e Gilead, la casa produttrice del farmaco, per la determinazione del costo delle terapie salvavita per l’Epatite C in Italia. La preoccupazione dei pazienti è alta, da tempo si trascina la contrattazione sul costo del Sovaldi (sofosbuvir), ora la richiesta, espressa con una lettera aperta, è che il presidente del Consiglio intervenga direttamente e prenda una posizione chiara, per salvare almeno 15/20.000 pazienti a rischio vita e poter curare subito altri 3/400.000 cittadini mono e co-infetti da Epatite C.I farmaci salvavita sono già disponibili, ma ancora interdetti a causa del costo elevato imposto dall’azienda produttrice. Una situazione che ricorda l’avvento, nel 1996, dei farmaci antiretrovirali che ancora oggi permettono alle persone con Hiv di convivere col virus senza sviluppare l’Aids e morirne. Come allora, è necessario che i farmaci siano messi a disposizione dei pazienti più gravi nel tempo più breve possibile. Come allora, sono le associazioni, i pazienti, gli attivisti a chiedere con forza che questo avvenga.”Questa interminabile negoziazione mette a serio rischio la vita di migliaia di persone con malattia molto avanzata, molte delle quali non rientrano nel quanto mai opportuno, ma limitato, programma di uso compassionevole recentemente istituito”, scrivono le associazioni EpaC, Lila, Nadir, Plus. Chiedendo che “siano messe a disposizione le risorse per acquistare immediatamente la quantità di terapie salva-vita necessarie, senza le quali molti pazienti potrebbero morire nei prossimi mesi e che siano stanziati successivamente i fondi per un piano pluriennale per la cura di tutti i pazienti con Epatite C”.Al premier Matteo Renzi le associazioni chiedono “di promuovere un incontro immediato con tutti i ministri competenti per avere risposte concrete sullo stato dell’arte del Piano Nazionale sulle Epatiti Virali, sulle risorse che lo stato intende mettere a disposizione e su quale sia la strategia che si intende porre in essere per impedire che i cittadini italiani, mono o co-infetti che siano, muoiano di Epatite C”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

HealthCom Consulting entra nel network internazionale creato da Just

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

lots of human hands isolated on white - team conceptHealthCom Consulting (HCC), la società italiana di consulenza in comunicazione istituzionale e public affair, dedicata al mondo della salute e della sanità, entra nel network internazionale creato da Just:: Health Communications, agenzia indipendente londinese, al terzo posto nella classifica delle società di relazioni pubbliche dedicate al settore healthcare in Gran Bretagna e fresca vincitrice di un Communiquè Award 2014. Il “global network” di Just:: Health Communications, raggruppa ad oggi 14 realtà indipendenti presenti in Australia, Brasile, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Marocco, Polonia, Scandinavia, Singapore, Spagna, Stati Uniti.“Dalla nostra nascita nel 2006, abbiamo sempre collaborato con clienti e realtà operanti in diverse parti del mondo, lanciando campagne innovative che hanno coinvolto i diversi interlocutori e generato risultati tangibili”, ha dichiarato Cat Barnett, Director di Just:: Health Communications e coordinatrice del network. “Abbiamo una lunga tradizione nella pianificazione strategica di progetti di respiro internazionale gestiti localmente in Paesi che si differenziano per lingua e cultura. Ciò è stato possibile grazie a una rete di agenzie partner, indipendenti, specializzate, con la nostra stessa visione imprenditoriale, come HealthCom Consulting in Italia”, ha aggiunto.
“In un mondo dominato dalla globalizzazione, il settore della sanità è legato a dinamiche che restano ancora molto locali, soprattutto per quanto concerne uno degli aspetti più importanti, cioè l’accesso al mercato di prodotti o servizi”, spiega Diego Freri, fondatore e Amministratore delegato di HealthCom Consulting, società che guida insieme a Maria D’Acquino. “Per questa ragione, per noi e per i nostri clienti, il poter lavorare in ogni Paese con realtà locali, consolidate, esperte nel settore, con un’approfondita conoscenza tanto dell’universo dei mezzi d’informazione quanto dell’ambito politico-istituzionale è un vero valore aggiunto e garanzia di successo”, ha spiegato.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I temi macroeconomici impattano in misura crescente sulla performance del segmento obbligazionario

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

londraLondra. i temi macroeconomici sono sempre più rilevanti nel generare la performance obbligazionaria poiché il rischio sistemico continua ad arretrare, secondo quanto sostiene Ken Leech, CIO di Western Asset, società affiliata di Legg Mason, nonché gestore del fondo Legg Mason Western Asset Macro Opportunities Bond Fund, con masse gestite per un valore di 1,4 miliardi di dollari. Mentre la gestione del credito si è dimostrata determinante nel contesto di bassi tassi d’interesse degli ultimi anni, Ken Leech, ritiene che le posizioni sulla curva dei rendimenti e sui tassi d’interesse – le quali generalmente rappresentano oltre la metà del budget di rischio del comparto da lui gestito – saranno decisive nel prossimo periodo. “L’esposizione ai tassi d’interesse e il posizionameto sulla curva dei rendimenti sono tradizionalmente fattori di primaria importanza sui mercati obbligazionari, ragione per la quale la maggioranza dei CIO responsabili della gestione di comparti a reddito fisso proviene spesso da questo tipo di formazione”, afferma Leech. “Più di recente, tuttavia, poiché abbiamo assistito alla grande moderazione dei rendimenti e, dopo la crisi finanziaria, alle ingenti misure di allentamento monetario e fiscale, è stata la gestione del credito ad assumere un ruolo trainante. La situazione potrebbe però capovolgersi presto, in quanto il rischio sistemico è in calo sui mercati e il rialzo dei tassi appare più vicino. In un contesto di maggiore normalità dei tassi, Leech sottolinea l’importanza di una presenza globale, con un enorme differenziale di performance tra i titoli obbligazionari dei diversi Paesi.
“La globalizzazione ha comportato certamente una maggiore correlazione tra i cicli economici dei vari Paesi ma ciò non significa che il loro andamento sia sincronizzato: i gestori obbligazionari che adottano strategie macro possono quindi individuare moltissime opportunità interessanti”, afferma Leech. “Adottare una view di portata globale ci permette di analizzare e volgere a nostro favore le diverse fasi del ciclo di attività di ogni Paese”. Il Legg Mason Western Asset Macro Opportunities Bond Fund combina un approccio value di lungo periodo agli investimenti obbligazionari con una gestione macro attiva, caratterizzata da un raggio di esposizione alla duration che può spaziare da meno cinque a più dieci anni. “Molti gestori sono riluttanti ad adottare una duration negativa in quanto si tratta di una strategia di carry negativo, ma laddove siamo convinti che i mercati stiano scambiando al disotto del fair value, solitamente non esitiamo ad assumere posizioni corte”, ci dice Leech. “Negli ultimi mesi abbiamo ridotto la duration, dopo l’annuncio della manovra di tapering della Fed l’anno passato. All’inizio pensavamo che i mercati stessero reagendo in maniera eccessiva, prezzando uno scenario di rapido rialzo dei tassi d’interesse che in realtà non trovava riscontro nella moderata ripresa dell’attività economica e in un tasso d’inflazione al livello più basso degli ultimi cinquant’anni. Ultimamente riteniamo che i corsi obbligazionari si siano avvicinati al prezzo corretto, scontando effettivamente un contesto in cui l’andamento dei tassi è coerente con l’inflazione e la crescita sottostanti”.
Al momento, il portafoglio resta esposto ai settori a spread che mostrano fondamentali solidi in un quadro di moderata ripresa economica. Riguardo al credito investment grade, Leech sostiene che, sebbene gli spread abbiano fatto molta strada, le valuazioni dell’asset class siano vicine più al fair value che non a livelli eccessivi. “Tornando alla crisi finanziaria, l’investment grade ha forse rappresentato la classe di attivi prezzata nel modo meno corretto, con tassi di default implicito superiore al 30%”, afferma. “In realtà il tasso ha raggiunto solo il 5% negli anni ’30 e il miglioramento degli spread da allora è stato gratificante”.
Altre posizioni chiave includono dal 2012 un’esposizione corta sullo yen giapponese, adottata prima che le banche centrali annunciassero l’ingente programma di allentamento quantitativo, e una posizione sempre più ampia nei titoli dei mercati emergenti. Leech ritiene che un’allocazione sul debito dei Paesi emergenti costituisca un tema macro e sottolinea la flessibilità di poter investire in quest’area in via d’espansione come un ulteriore vantaggio offerto da un portafoglio globale.
“Sui mercati emergenti continuano a spirare venti contrari ma siamo del parere che la regione presenti ancora numerosi vantaggi di lungo periodo rispetto al mondo sviluppato: crescita elevata, debito inferiore, migliori condizioni demografiche – e le valorizzazioni sono allettanti”, sostiene Leech. Il Messico è stata una delle posizioni favorite ma il team di recente ha anche diversificato orientandosi verso mercati quali la Turchia, la Polonia e il Brasile.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La rete territoriale sostiene chi non ha lavoro

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 settembre 2014

lavoratoriUn territorio unito dalla volontà di sostenere le famiglie. Comune, parrocchia, banca di credito cooperativo, Acli, Caritas, associazioni e semplici cittadini hanno dato operatività al progetto “Lavori in corso”. L’iniziativa, avviata nel 2010 dal Comune di Busto Garolfo (Mi), dall’unità pastorale di Busto Garolfo e Olcella e dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate ha portato in quattro anni alla raccolta di oltre 78mila euro che hanno permesso di sostenere l’inserimento lavorativo temporaneo di 39 persone rimaste senza occupazione. «Il progetto è nato in uno dei momenti più acuti della difficile crisi economica che stiamo vivendo con l’intento di dare delle occasioni di sostegno alle famiglie», ricorda il parroco di Busto Garolfo don Ambrogio Colombo. «La risposta che abbiamo avuto è stata corale: un’intera comunità si è stretta attorno al progetto permettendo così di aiutare diverse famiglie. Non solo. L’iniziativa si è rivelata un modello che altre realtà hanno voluto seguire».
La Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate ha creduto fin da subito al progetto. «La nostra mission di banca del territorio ci ha spinti a diventare parte attiva in una iniziativa che non vede interventi di carattere assistenziale, ma sostiene le famiglie facendo leva sul principio della dignità della persona e della dignità del lavoro», afferma il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, Roberto Scazzosi. «Il progetto è molto vicino alla nostra sensibilità; è nato e si è sviluppato sul territorio, dalla collaborazione di soggetti diversi accomunati dalle medesime finalità, e indirizzandosi alla nostra comunità in particolare a chi vive una situazione di difficoltà».
“Lavori in corso” è stato ideato per le persone che hanno perso il lavoro, disoccupati, in mobilità e che non hanno intrapreso percorsi di tirocinio con l’obiettivo di mettere a disposizione tirocini lavorativi e formativi. Il primo passo è stata la raccolta di fondi: la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate ha messo a disposizione un conto corrente dove sono stati convogliati i soldi del “Fondo di solidarietà per il Lavoro e le Famiglie” aperto dalla parrocchia e dal Comune per finanziare il progetto. Poi è stata avviata una vera e propria gara di solidarietà tra associazioni, aziende, enti e privati cittadini. 130 le persone che hanno partecipato ai bandi di selezione fatti dai Servizi sociali del Comune e dalle Acli; di queste, 39 hanno avuto accesso al progetto. Nella prima fase, che ha riguardato il periodo ottobre 2010 – agosto 2011, sono state coinvolte dieci persone: sei hanno avuto accesso a tirocini lavorativi, mentre quattro hanno seguito percorsi di orientamento e ricerca attiva del lavoro presso il consorzio sociale CS&L. Con la seconda edizione (da settembre 2011 ad agosto 2014) sono state coinvolte altre 29 persone: due tirocini lavorativi e due percorsi di orientamento e ricerca attiva del lavoro presso il Consorzio Sociale CS&L, 18 tirocini lavorativi alla cooperativa sociale Arcadia, cinque tirocini lavorativi presso la cooperativa sociale Jolly e due tirocini lavorativi nelle strutture parrocchiali. I tirocini lavorativi hanno avuto una durata media di circa tre mesi (con tutti i diritti dovuti: contributi previdenziali, assegni familiari, disoccupazione), mentre le ricerche attive una durata variabile a seconda del caso. I beneficiari sono stati prevalentemente over 50 che hanno effettivamente una maggiore difficoltà di ricollocamento lavorativo. Il 20% delle persone coinvolte ha avviato rapporti continuativi dopo l’esperienza del tirocinio lavorativo.Ora, a conclusione del quarto anno di attività, sono in corso le valutazioni per un rilancio del progetto perché le emergenze non sono finite, anzi, gli effetti della crisi continuano a farsi sentire e a colpire le famiglie.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »