Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Archive for 23 settembre 2014

Dalla Global Infrastructure Initiative del G20 alla European Infrastructure Initative italiana?

Posted by fidest press agency su martedì, 23 settembre 2014

Innovatori-Europei-def7Nel comunicato finale diffuso al termine dell’incontro dei G20 di ieri in Australia si è ribadito che “la crescita economica globale resta incerta e al di sotto del ritmo necessario a generare i posti di lavoro necessari, nonostante le condizioni economiche siano migliorate”.Per combattere questa transizione difficilissima, i ministri delle Finanze dei Paesi del G20 si sono impegnati a lanciare differenti iniziative mirate all’obiettivo di una crescita del Pil del 2% a livello mondiale nei prossimi cinque anni, puntando decisamente sugli investimenti nelle infrastrutture con il lancio della “Global Infrastructure Initiative”.Per gli Innovatori Europei, che a Giugno scorso dalla sede del Partito Democratico proposero al governo Renzi la istituzione di un Osservatorio Europeo per le Infrastrutture e la Logistica Mediterranee, questa è una notizia davvero importante e attesa da tempo.Essa essenzialmente ribadisce che una ripresa della economia mondiale, ed europea, passerà necessariamente da un rilancio degli investimenti infrastrutturali materiali e immateriali.L’Italia ha ancora tre mesi davanti per prendere la leadership politica in Europa proprio attorno a questo tema, lanciando una European Infrastructure Initiative con la istituzione in Italia di una Agenzia per lo sviluppo infrastrutturale europeo e mediterraneo.Il nostro auspicio è che tutto il Partito Democratico e il Partito Socialista Europeo stimolino il Premier Matteo Renzi (presidente di turno dell’Unione Europea) per raggiungere questo importante goal, da cui potrà ripartire effettivamente la fase due delle politiche europee per la crescita dell’economia reale del continente.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Climate summit

Posted by fidest press agency su martedì, 23 settembre 2014

new-yorkSi tiene a New York il Climate Summit, promosso dal Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, in cui più di 140 capi di stato del mondo sono chiamati a dichiarare il proprio impegno per proteggere il clima, chiarendo quali politiche intendono mettere in campo per costruire un nuovo accordo internazionale dopo la fine del protocollo di Kyoto.L’Italia, rappresentata dal capo del governo Matteo Renzi e dal ministro per l’Ambiente Gian Luca Galletti, parteciperà al summit mentre ha la Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea. Durante il suo semestre, l’Unione – il 24 ottobre prossimo – dovrà fissare nuovi target per la protezione del clima al 2030 e decidere quindi su abbattimento delle emissioni di gas serra, crescita di fonti rinnovabili ed efficienza energetica.
«Ci chiediamo con quale voce parlerà Matteo Renzi al summit di New York quest’oggi», dichiara Andrea Boraschi, responsabile della campagna Energia e Clima di Greenpeace Italia. «Deve essere difficile intervenire in un contesto simile mentre si imprime all’Italia una ‘svolta fossile’, con una deregulation selvaggia per la ricerca e l’estrazione di idrocarburi, neanche fossimo in Arabia, e frenando continuamente la crescita di rinnovabili ed efficienza.»Secondo Greenpeace, l’Italia e l’Europa dovrebbero fare molto di più. I nostri leader sono chiamati a prendere decisioni coraggiose e radicali, senza più rinvii e ulteriori perdite di tempo. Questo anche alla luce di quanto accade: solo due giorni fa, centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo hanno dato vita alla più grande manifestazione globale per la difesa del clima; intanto è stato registrato il nuovo record storico di concentrazione di gas serra e – è notizia di oggi – il trend di contrazione della calotta polare artica non si arresta.«L’Italia sta dando un’opaca prova di sé anche in Europa, dove il confronto che dovrebbe portare alla definizione di nuovi target per la protezione del clima sembra assestarsi su obiettivi ben poco ambiziosi, non in linea con i moniti che ci vengono dalla scienza e con il potenziale che l’Unione potrebbe esprimere», conclude Boraschi.
Non è più tempo di rimandare. Per salvare il clima si deve promuovere una profonda rivoluzione dell’energia, abbandonando i combustibili fossili e puntando su rinnovabili ed efficienza energetica. Proteggere il clima è l’unica strada per scongiurare un futuro di catastrofi, di migrazioni di massa, dove a fare le spese del riscaldamento globale sarebbero soprattutto le aree già oggi più povere e indifese del Pianeta. I recenti disastri del Gargano e di Firenze, gli ultimi di una lunga scia di eventi metereologici estremi, devono ricordarci che l’Italia è tutto fuorché al riparo dagli effetti del cambiamento climatico: e deve fare la sua parte, abbandonando le fossili e puntando sulle energie rinnovabili e l’efficienza energetica.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alexandra Koukoulian Ecommerce Director di Travelrepublic.it

Posted by fidest press agency su martedì, 23 settembre 2014

Alexandra KoukoulianTravel Republic – una delle principali agenzie di viaggio online in Europa focalizzata in Italia nell’hotellerie – ha nominato Alexandra Koukoulian Ecommerce Director di Travelrepublic.it e Responsabile della filiale italiana. In linea con la crescita dell’azienda e i piani di investimento nel nostro Paese, in questa posizione Koukoulian ha la responsabilità di sviluppare le attività di Travel Republic in Italia, definire e coordinare le strategie di business, consolidare il posizionamento e la rete di partner, valorizzare aree a elevato potenziale nell’offerta per il consumatore.carriera professionale di Alexandra Koukoulian ie. Agli inizi del 2006 approda nel mondo dell’ecommerce entrando in Bravofly per ricoprire per due anni la carica di Marketing & Product Manager con la responsabilità di costruire la brand equity dell’azienda nel mercato italiano. Nell’aprile del 2007 entra in Lastminute.com come Manager Global Cities e l’anno successivo assume il ruolo di Regional Sales Manager Italy Domestic & Resort; in tale posizione, oltre a essere responsabile della definizione delle destinazioni per l’Italia, si è impegnata a raggiungere i target commerciali di vendita e consolidamento delle relazioni con l’area hoteliere.A gennaio del 2009, Alexandra prende la carica di On-line Product Director di Secretslinehotels.com, una start up ecommerce del Gruppo Hotelplan dedicato alla selezione degli hotel di lusso, di cui cura la strategia di lancio. Conclusa l’esperienza biennale in Secretslinehotels.com, Alexandra Koukoulian torna in Lastminute.com, dove rimane per altri tre anni, con il ruolo di Sales & Product Director per l’Italia e la Spagna. Nel ruolo Alexandra Koukoulian è alla direzione delle vendite delle principali categorie di prodotto del portale come Hotel, Volo+Hotel, Vacanze, Noleggio Auto e Crociere; i risultati raggiunti hanno contribuito in modo significativo a portare Lastminute.com verso la leadership del mercato online.
Nata nel 1974 a Mosca, dove ha studiato Sociologia, Alexandra Koukoulian si è trasferita a Milano nel 1994 proseguendo gli studi fino alla Laurea in Economia all’Università Luigi Bocconi. Sposata e con un figlio, Alexandra oggi vive tra Milano e Barcellona.Travel Republic è un’agenzia di viaggio online con siti web in Austria, Germania, Irlanda, Italia, Regno Unito, Spagna. Opera da oltre 10 anni e serve oltre 2 milioni di clienti l’anno verso oltre 650 destinazioni nel mondo. I suoi siti offrono oltre 300.000 hotel e presentano più di 1.000.000 di recensioni dei clienti. Travel Republic vanta rapporti consolidati con albergatori e catene alberghiere in tutto il mondo e, per questo, ha una vasta gamma di hotel a prezzi eccezionalmente competitivi. Una delle destinazioni in cui riesce a proporre prezzi estremamente vantaggiosi è proprio l’Italia. Questo è stato uno dei motivi per cui quando l’ azienda si è estesa al di fuori del Regno Unito, di Irlanda e Spagna, ha puntato al mercato italiano, inaugurando nel novembre 2011 http://www.travelrepublic.it.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Post-War and Contemporary Art

Posted by fidest press agency su martedì, 23 settembre 2014

cyNew York Evening sale and Day sale, 12-13 November 2014. Christie’s is honored to present eleven works from the Cy Twombly Foundation to be sold in the November 2014 Evening and Day sales of Post-War and Contemporary Art in New York. Acquired by Twombly in the 1960s, these works—all by artists represented by the legendary Leo Castelli Gallery—represents two generations of artists all who became established during the 1960s. Highlighting this group are three important drawings by Roy Lichtenstein – all quintessentially Pop – using imagery of everyday objects and advertising from the 1960s. Widely exhibited and documented, all three were most recently shown together at the Morgan Library in Roy Lichtenstein: The Black and White Drawings, 1961-1968 in 2010. The group includes Hot Dog, 1964 one of his largest works on paper, the bold 10₵, 1961 – 1962, and Like New, 1962. Also included is Andy Warhol’s Little Electric Chair, 1964 that Twombly traded directly with the artist, a cerulean blue in stark contrast with the dark silkscreen inks. Also of great importance are two rare early works by Bruce Nauman, including one of only three Light Trap photographs, William T. Wiley or Ray Johnson Trap, 1967 and the sly and conceptual resin sculpture, Device to Hold a Box at a Slight Angle, 1966. Both were included in artist’s first debut solo exhibition in New York at Leo Castelli Gallery, curated by David Whitney.
Laura Paulson, Chairman and International Director for Post-War and Contemporary Art, declared: This extraordinary group of works by Lichtenstein, Nauman, Warhol and Oldenburg represents one of the most creative and rich periods in Post-War American art which emerged in the 1960s. From the haunting and powerful Electric Chair to the beautiful black and white rendering of objects and signs modern life by Roy Lichtenstein, along with the rare conceptual photograph and early sculpture by Bruce Nauman, these works represent friendship and the personal vision of one of the greatest artists of the 20th century.”

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

ACS applauds Sen. Chris Coons, Susan Collins, Jay Rockefeller and Johnny Isakson for introducing a bill to revolutionize the chemical enterprise, protect human health and the environment

Posted by fidest press agency su martedì, 23 settembre 2014

washingtonWASHINGTON. U.S. Sen. Chris Coons (D-DE), Susan Collins (R-ME), Jay Rockefeller (D-WV) and Johnny Isakson (R-GA) yesterday introduced the Sustainable Chemistry Research and Development Act of 2014, which creates a cohesive plan to fund research into sustainable chemistry, improve coordination between federal agencies and boost commercialization of sustainable technologies.“I commend you for introducing this forward-looking bill, which will improve federal coordination and dissemination of green chemistry R&D and facilitate increased federal investment in this area,” said American Chemical Society (ACS) President Tom Barton, Ph.D. “Your legislation will strengthen the government’s role as a true partner in promoting greener technologies. Such an interagency approach will broaden the focus of green chemistry R&D and make it more attractive to industry sectors.”Sustainable chemistry involves practices and processes that employ renewable feedstocks, reduce chemical risk, increase energy efficiency, and design products not only for sound functionality, but also to ensure safe degradation at the end of their lifecycle. Not only is sustainable chemistry beneficial to the environment and human health, but a 2011 Pike Research report found that green chemicals could save industry $65.5 billion in direct production costs.The U.S. chemical industry is an $812 billion enterprise that touches 96 percent of U.S.-manufactured products. The bill will support research and development, commercialization, training and education and partnerships between industry and scientific research. The program will be administered by an interagency working group composed of multiple federal agencies that will establish goals and priorities. An advisory council composed of experts from the private sector, academia, state and tribal governments, NGOs and other non-federal organizations will help guide the working group.David Constable, Ph.D., executive director of ACS’ Green Chemistry Institute (GCI) further applauded the effort. “This bill effectively creates a cohesive vision for green chemistry as it integrates public and private sectors to achieve a fundamental common good. Industry will benefit from this cross-fertilization of knowledge, practices and innovation. And our American society as a whole wins as we prioritize human health, our environment and using our resources wisely to produce the chemical products we need. Sustainable chemistry is a wise approach we can all live with.”
The American Chemical Society is a nonprofit organization chartered by the U.S. Congress. With more than 161,000 members, ACS is the world’s largest scientific society and a global leader in providing access to chemistry-related research through its multiple databases, peer-reviewed journals and scientific conferences. Its main offices are in Washington, D.C., and Columbus, Ohio.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diplomatic Council Founding President Ambassador Buddhi K. Athauda Elected New Chairman of the Hague Conference On Private International Law

Posted by fidest press agency su martedì, 23 settembre 2014

Buddhi K. AthaudaThe Hague, Netherlands, September 23rd, 2014 – The Founding President of the Diplomatic Council, H.E. Ambassador Buddhi K. Athauda, has been elected as Chairman of the Hague Conference on Private International Law (HCCH for Hague Conférence de La Haye). He was nominated by Mr. Christophe Bernasconi, Secretary General of The Permanent Bureau of the Hague Conference on Private International Law, to Chair the newly formed administrative council, with the goal of formulating a modern financial management framework for the Organization. Mr. Athauda was elected unanimously by member states as Chair of the newly formed Administrative Council.The HCCH was formed in 1893 to “work for the progressive unification of the rules of private international law”. It has pursued this goal by creating and assisting in the implementation of multilateral conventionsAmbassador Buddhi K. Athauda,, which promote the harmonization of conflicting laws and principles, ranging in diverse subject matter within the scope of private international law.The Conference has developed 38 international conventions since its Statute was completed in 1951. A significant number of these Conventions is currently in force and mostly focus on conflict of law rules, administrative cooperation, jurisdiction and applicable law (e.g. on the law applicable to maintenance obligations, accidents in road traffic, the liability products, child adoption, matrimonial or inheritance). HCCH Conventions and instruments are open for adoption or ratification by non-members of the HCCH. Today 140 countries are party to the Hague Conventions.During his tenure in The Hague, H.E. Buddhi K. Athauda, Ambassador of Sri Lanka to The Netherlands and Founding President of the Diplomatic Council, was also unanimously elected as Chair of three prestigious global organizations based in The Hague, all of which are represented by more than 100 member states from around the world.In 2013, Mr. Athauda was chosen to lead as Chair of the Budget Committee of the Permanent Court of Arbitration (PCA), a world-class global institution established in 1907 to facilitate arbitration and other dispute resolutions between international states. In the same year, the Ambassador was elected as Chairperson for the year 2014 for the Common Fund for Commodities (CFC), an organization established in 1989 under the United Nations umbrella, which supports commodity-based economies with elaborate funding and innovative assistance towards the over-arching goal of poverty reduction. Finally, as the elected Vice-Chair, at the 18th Session of the Conference of States Parties to the Chemical Weapons Convention of the Organization for the Prohibition of Chemical Weapons (OPCW) – the Nobel Peace Prize Laureates for 2014.
The Diplomatic Council (www.diplomatic-council.org), headquartered in The Hague, is a United Nations (UN) registered global Think Tank with the objective to serve as a bridge between diplomacy, economy and society. A thriving economy bringing prosperity to mankind is one of the best guarantor for peace. As members the Diplomatic Council welcomes not solely members of the diplomatic or consular corps but also personalities from industry, politics, society, culture and sports. The DC network encompasses more than 5000 personalities worldwide.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

FRA celebrates international convention to combat violence against women but says there’s still much work to do

Posted by fidest press agency su martedì, 23 settembre 2014

domestic violenceFRA Director Morten Kjaerum participated in a conference to celebrate the entry into force of the Istanbul Convention, the Council of Europe’s convention on preventing and combating violence against women and domestic violence.
He began by stressing that the Istanbul Convention offers an entire region legally binding standards for the first time on combating violence against women, highlighting the fact that the Convention:
1) takes a multi-level approach to combating violence against women
2) focuses not just on cure but also on prevention
3) includes men and boys as crucial ‘ingredients’ in any policies or campaigns to combat violence against women.
“These and many other provisions in the Convention will in turn help towards the change in mentality we need in order to fight violence against women effectively and lastingly,” the Director said.Listing a number of findings from FRA’s violence against women survey of 42,000 women throughout the EU, he cited the fact that an estimated 13 million women in the EU had been victims of physical violence in the course of the 12 months prior to our survey.FRA’s Director then went on to emphasise the significance of the problem of cyberharassment, which the Agency’s findings have shown affect 20% of women in the EU between the ages of 18 and 29. In addition, he underlined the fact that the widespread prevalence of violence against women generates a sense of fear that stops women from living their lives freely.Two aspects of work that still urgently needs to be done in order to combat violence against women effectively and lastingly were mentioned. One of these is the necessity of establishing a multi-agency approach that establishes and enhances cooperation between the police, employers, doctors and other health professionals, as well as internet service providers. The second is the necessity of recognising the importance of gender equality in the debate on combating gender-based violence against women, and how important it is to include the role of men in the debate.“The role of men, not just as perpetrators of violence against women but also in society more broadly, obviously needs to be explored in more detail,” FRA’s Director said. “Above all we need a public debate stressing that hassling, harassing or hitting women is NOT attractive, it is NOT manly and it is NOT acceptable.”The speech ended by calling for a review of the implementation of the Istanbul Convention when enough time has elapsed. This would enable us to observe whether offences have decreased, police have become more sensitive to the issue of violence against women, and more men and boys are aware of the reasons behind and damaging effects of violence against women, leading to a long-term change in attitudes and greater gender equality across the board.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tumore al pancreas

Posted by fidest press agency su martedì, 23 settembre 2014

pancreas-01Il tumore del pancreas colpisce ogni anno oltre 750 persone in Toscana, 12mila in Italia. È una forma di cancro aggressiva e molto diffusa: eppure i cittadini non sembrano esserne informati. Il 77% non conosce i sintomi, l’88% non ha mai letto nulla in merito e il 97% non ne ha mai parlato con il proprio medico di famiglia. Ma l’81% sarebbe interessato a saperne di più. Sono i dati del sondaggio promosso dalla campagna nazionale di sensibilizzazione “PanCrea: creiamo informazione”, che tocca oggi Pisa, voluta dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) e dalla Fondazione “Insieme contro il cancro” in sette Regioni e unica nel suo genere. “Il nostro è un centro di riferimento, ogni anno trattiamo circa 150 nuovi casi – afferma il prof. Alfredo Falcone, Direttore U.O. Oncologia Medica 2 Universitaria, dell’AOU Pisana –. Il tour è fondamentale perché punta a informare la popolazione, soprattutto sulla prevenzione, particolarmente importante quando si tratta di un tumore molto difficile da curare. Seguire uno stile di vita sano è necessario per ridurre il rischio di cancro, anche del pancreas. Ma, secondo il 49% delle persone che hanno risposto al sondaggio (oltre 1.500), una condotta equilibrata serve a poco. Forse non sanno, ad esempio, che uno dei pericoli più grandi è la sigaretta: infatti il 23% di loro fuma. Ma non solo. Il 55% non pratica esercizio fisico con regolarità e solo uno su dieci mangia le porzioni di frutta e verdure raccomandate. Comportamenti non corretti, su cui dobbiamo intervenire”. Nell’ambito della campagna “PanCrea”, resa possibile grazie al contributo incondizionato di Celgene, sono stati realizzati due opuscoli informativi, uno dedicato alla prevenzione e uno ai pazienti, oltre a un ulteriore questionario per gli oncologi. “Il nostro centro ha due aspetti caratterizzanti: la chirurgia robotica, con cui abbiamo operato circa 200 pazienti, risultando leader in Europa e nei primi tre al mondo – afferma il prof. Ugo Boggi, Direttore U.O. di Chirurgia Generale e Trapianti nell’Uremico e nel Diabetico, AOU Pisana –. Inoltre, abbiamo la maggior esperienza internazionale (500 casi) di resezioni del pancreas associate a resezione vascolare (porta, vena mesenterica, arteria epatica, arteria mesenterica, tripode celiaco). Ma se vogliamo aumentare le diagnosi precoci e provare a cambiare la storia di questo tumore, dobbiamo rafforzare innanzitutto la collaborazione con altri specialisti: l’approccio multidisciplinare per le forme metastatiche risulta invece essere ‘poco frequente’ per il 43% degli oncologi. Dobbiamo rivolgerci anche al nostro esterno, in modo particolare ai medici del territorio: solo loro conoscono perfettamente la storia dell’assistito e possono individuare le situazioni a rischio, attuando strategie di prevenzione”. Creare informazione e dibattito è fondamentale per rafforzare il collegamento tra specialista e ‘camice bianco’, soprattutto ora che i tumori, grazie anche alle nuove terapie, fanno sempre meno paura. “Secondo questo sondaggio, per il 58% dei cittadini il cancro non è più un ‘male incurabile’ – aggiunge il dott. Andrea Salvetti, Presidente SIMG Grosseto –. Ma l’operazione culturale non si può fermare: il 100% degli abitanti della Penisola deve sapere che oggi le neoplasie si possono sconfiggere. È un processo che coinvolge anche i medici di famiglia, perché ricevono quotidianamente pazienti oncologici. Si deve riuscire a cogliere i primi segnali di malattia, per indirizzare precocemente gli assistiti al centro di riferimento, distribuendo sul territorio il management delle persone in carico. Con ‘PanCrea’ torniamo finalmente a occuparci di una patologia praticamente misconosciuta”. “FAVO, AIMaC e la Fondazione ‘Insieme contro il cancro’ affrontano questi temi a 360° – sottolinea il dott. Angelo Pomicino, dell’Associazione Oncologica Pisana ‘P. Trivella’ – e la nostra Associazione si è sempre impegnata nel campo della prevenzione e dell’informazione attiva e mirata al sano stile di vita. Questa è l’occasione per una vera e propria chiamata alle armi, in stretta collaborazione con le Istituzioni, le altre Associazioni ed il mondo medico”. “La ricerca scientifica sta finalmente segnando importanti passi avanti contro le neoplasie del pancreas, finora molto difficili da affrontare – spiega il dott. Enrico Vasile, U.O. Oncologia Medica 2 Universitaria, AOU Pisana –. È stato infatti approvato in Europa, anche per questa patologia, il nab-paclitaxel (paclitaxel legato all’albumina in nanoparticelle): un farmaco già disponibile nel trattamento del cancro della mammella metastatico, che sfrutta le più recenti scoperte in ambito di nanotecnologia”. “La nanomedicina rappresenta una nuova arma contro il tumore pancreatico – conclude il prof. Falcone –, consentendo di prolungare la sopravvivenza di pazienti con metastasi diffuse. Ci auguriamo quindi che il nab-paclitaxel possa essere presto rimborsato dal SSN, anche per questa nuova indicazione”. (foto fonte: medicitalia)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Informatica giuridica e diritto dell’informatica: Esperienze nazionali ed europee”

Posted by fidest press agency su martedì, 23 settembre 2014

comoComo venerdì 3 ottobre a partire dalle 9.30 presso l’Aula Magna dell’Università in Via Sant’Abbondio a Como si terrà la giornata di studi “Informatica giuridica e diritto dell’informatica. Esperienze nazionali ed europee”,.La crescita esponenziale dell’utilizzo delle nuove tecnologie nel settore pubblico e privato impone una riflessione, in tema di diritto dell’informatica, sull’adeguatezza dell’attuale contesto legislativo sia a livello nazionale che europeo. Proprio per questo il Dipartimento di Diritto, Economia e Culture dell’Università degli Studi dell’Insubria di Como, in collaborazione conl’Associazione Nazionale Docenti Informatica Giuridica e Diritto dell’Informatica (ANDIG).
A livello Europeo, la Corte di Giustizia ha già fornito indirizzi interpretativi su e-commerce, privacy e copyright. A livello nazionale, invece, l’avvio ufficiale del processo civile telematico e il regolamento AGCOM a tutela del diritto d’autore sono i due più rilevanti interventi in materia.
La giornata di studi prenderà quindi in esame i due differenti approcci, quello italiano e quello europeo, con l’obiettivo di fornire un’analisi comparatistica della materia e dare soluzioni pratiche su temi rilevanti come il processo civile telematico, la fatturazione elettronica e il diritto all’oblio.
La sessione mattutina, dedicata all’informatizzazione della Pubblica Amministrazione, sarà introdotta da Daniela Intravaia, ora responsabile per l’informatizzazione della Giustizia, ma in passato docente di Informatica giuridica presso l’Ateneo insubre: si parlerà delle principali novità in tema di digitalizzazione nel settore pubblico e, in particolare, nelle università e nel processo civile.
Nel pomeriggio, invece, il professor Donato Antonio Limone, presidente dell’ANDIG e professore ordinario di informatica giuridica all’Università Telematica UNITELMA Sapienza, condurrà una sessione dedicataall’analisi dei casi più rilevanti che in materia sono stati decisi dalla Corte di Giustizia dell’Unione Europea.
Durante la giornata, dopo i saluti del Rettore dell’Università degli Studi dell’Insubria, Alberto Coen Porisini, e di Laura Castelvetri, direttore del Dipartimento di Diritto, Economia e Culture, si svolgeranno gli interventi diGianni Penzo Doria, direttore generale dell’Università degli Studi dell’Insubria e, tra l’altro, esperto di diplomatica del documento digitale eresponsabile scientifico del progetto “UniDOC”; Filippo Pappalardo, referente del Processo Telematico di Milano – Unione Lombarda Ordini Forensi; Andrea Orlandoni, referente del Processo Telematico di Como – Unione Lombarda Ordini Forensi; Francesca Ferrari, ricercatrice di diritto processuale civile all’Università degli Studi dell’Insubria; Andrea Rossetti, professore associato di Filosofia del Diritto all’Università̀ degli Studi Milano Bicocca; Marco Silvi, docente di Informatica per la PA all’Università degli Studi Milano Bicocca; Marina Pietrangelo, ricercatrice dell’Istituto di Teoria e Tecniche dell’Informazione Giuridica di Firenze; Giovani Sartor, professore di filosofia del diritto all’Università degli Studi di Bologna,Giuseppe Vaciago, professore di informatica giuridica all’Università degli Studi dell’Insubria; Chiara Alvisi, professore di diritto privato presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Bologna e Alessandro Mantelero, professore di diritto privato al Politecnico di Torino.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’ultimo libro di Riccardo Alfonso

Posted by fidest press agency su martedì, 23 settembre 2014

la soluzione finale“La soluzione finale tra politica e religione” (Edizioni Fidest) Tanto il mistico quanto il politico sono intimamente commossi dalla loro esperienza e tale coinvolgimento abbraccia la totalità del loro essere. Questo concetto lo considero appropriato dove vi è, nei rispettivi casi, la fede nel suo valore più alto. Non vi è, tuttavia, motivo di mescolanza, senza distingui, poiché il mistico mira all’unione spirituale con Dio mentre il politico guarda alle cose terrene e, quindi, più collimanti con il suo prag-matismo culturale.
E’ un aspetto da non sottovalutare se si pensa a quel mix che germoglia schietto nell’animo umano e concorre a riempire una parte senza trascurare l’altra. Penso, ad esempio, a Jacopone da Todi che condusse vita di società e alla sua formazione culturale concorse sicuramente, oltre allo studio della legge, la conoscenza di molte altre cose e alla fine nel ritrovarsi in una sua feconda e legittima ragione di vita. Il suo pathos lirico emozionale accoglie e sublima i risvolti umani in armonia con la viva sostanza dello spirito francescano.
Lo stesso potrei dire di un altro perso-naggio, ma questa volta del nostro tempo, Luigi Sturzo che fece della fede il suo primo amore ma nel bel mezzo del cammino si ritrovò con un’altra passione: quella della politica.
In lui non vi fu contraddizione ma l’intima convinzione che esiste una predicazione sociale che vuole saggiare la sua capacità di trovare sbocchi utili attraverso un fondante messaggio spirituale nel cuore della stessa politica. L’uomo, con il suo corpo e la sua psiche, è in definitiva, un produttore di beni. Egli è tendenzialmente portato a volare alto per sentirsi libero dai coinvolgimenti psicologici che poteva essersi costruito e in cui per anni si era identificato per poi riconoscersi nella sua originaria identità di homo transcendens, ritrovando il filo d’Arianna smarrito della sua esistenza. Per cogliere, quindi, l’uomo nella sua globalità, unità, essenza, occorre oltrepassare la logica delle culture separate e ricercarvi una sintesi. (visibile su Amazon libri)

Posted in Cronaca/News, Fidest - interviste/by Fidest, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »