Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Schneider Electric presenta Lexium 28

Posted by fidest press agency su sabato, 8 novembre 2014

Lexium 28Stezzano (BG) Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia, annuncia un nuovo ingresso nelle serie Lexium 23 Plus e Lexium 32 con i nuovi servoazionamenti Lexium 28.Analogamente alla serie Lexium 23 Plus, questi servoazionamenti seguono il principio di un design semplice e versatile, configurabile con varie opzioni, ma aggiungono nuove caratteristiche: accoppiamento del bus DC, funzionalità di sicurezza integrata e una funzione di tuning automatica facile da utilizzare come nel drive “best in class” Lexium 32. Lexium 28 è ampiamente compatibile con Lexium 23 Plus per quanto riguarda l’integrazione ed è utilizzabile in caso di applicazioni che richiedono funzionalità supplementari.Il range di potenze della serie Lexium 28 varia da 0,05 a 4,5 kW. I nuovi servoazionamenti sono dotati di serie con interfacce CANopen, CANmotion e PTI/PTO (PTI = Pulse Train Input, PTO = Pulse Train Output), per cui possono essere collegati con estrema facilità ai controllori senza l’uso di bus di campo. Grazie alle comunicazioni CANopen e CANmotion, questi servoazionamenti possono essere utilizzati con l’intero portafoglio Modicon di MachineStruxure, il motion controller Modicon LMC058 e la nuova generazione di controllori Modicon M221, 241 e M251.La parametrizzazione e la messa in servizio dei servoazionamenti avvengono tramite interfaccia Modbus. Grazie alle funzioni di controllo della coppia e della velocità e all’integrazione di un algoritmo di regolazione automatica, sono particolarmente adatti in una vasta gamma di applicazioni. Le interfacce integrate comprendono otto ingressi digitali e due ingressi analogici, cinque uscite digitali e due uscite analogiche. Due di queste uscite sono veloci e adatte ad applicazioni come il controllo delle stampanti. Grazie all’integrazione della funzione STO (Safe Torque Off), il servoazionamento può essere utilizzato per creare soluzioni di sicurezza fino al livello SIL 2/PL d (SIL: Safety Integration Level; PL: Performance Level). Analogamente al Lexium 32, i bus DC possono essere accoppiati tramite ponticelli a innesto sulla parte anteriore dell’unità. Le unità Lexium 28, inoltre, sono personalizzabili con una vasta gamma di accessori, ad esempio filtri di potenza, resistenze di frenatura e altri accessori che semplificano l’installazione e la messa in servizio.Abbinati con i motori serie Lexium BCH2, i servoazionamenti Lexium 28 sono adatti a una vasta gamma di applicazioni, dalle macchine per imballaggio alle macchine utensili e ai sistemi di movimentazione. I motori BCH2, disponibili con vari livelli di inerzia, coprono un range di performance che varia da 0,05 a 45 kW, con flange di dimensioni da 40 a 180 mm. (foto Lexium 28)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: