Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Il cervello immagina

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 novembre 2014

cervelloLe neuroscienze hanno recentemente dimostrato che ancora prima di iniziare un movimento il nostro cervello è già in grado di calcolarne il tempo necessario per compierlo, la traiettoria migliore e le conseguenze di quel movimento. Inoltre, si è visto che immaginare un atto motorio attiva molte delle aree cerebrali coinvolte nell’esecuzione reale di tale atto. In un soggetto con deficit motori a seguito di una lesione cerebrale, un training riabilitativo basato sull’immaginazione motoria potrebbe dunque essere un primo passo per riattivare le aree cerebrali coinvolte in quei movimenti facilitandone il recupero. Partendo da queste basi, il Laboratorio Clinico di Neuroriabilitazione Sperimentale della Fondazione Santa Lucia IRCCS, diretto dal dott. Stefano Paolucci, ha recentemente pubblicato due studi sulla prestigiosa rivista Frontiers in Human Neuroscience relativamente alla cosiddetta motor imagery, ovvero la capacità di rappresentare mentalmente un movimento in modo realistico anche senza una sua palese esecuzione. In particolare tali studi hanno riguardato la capacità di immaginare la propria locomozione. Nel primo studio, svolto in collaborazione con l’unità di Scienze dell’Esercizio Fisico e dello Sport dell’Università degli Studi Roma “Foro Italico”, è stato scoperto che la rappresentazione mentale della locomozione è più realistica quando accompagnata da un movimento che mima quello reale. Questo mimare il movimento mentre lo si immagina, chiamato Dynamic Motor Imagery, è risultato in grado di produrre una maggiore consapevolezza del proprio movimento rendendo la rappresentazione in termini di parametri spazio-temporali della locomozione molto più simile alla realtà. Il secondo studio ha coinvolto anche bambini sani e bambini con paralisi cerebrale in cura presso il Dipartimento di Neuroriabilitazione Infantile della Fondazione diretto dalla dott.ssa Daniela Morelli. I risultati hanno mostrato come la motor imagery sia una capacità meno sviluppata nei bambini rispetto agli adulti, tuttavia i bambini sani sono in grado di compensare ciò basandosi su feedback sensoriali, ottenendo prestazioni non meno efficaci di quelle degli adulti. Invece nei bambini con paralisi cerebrale non solo le prestazioni motorie risultano deficitarie, ma le rappresentazioni mentali del movimento sono persino più danneggiate della reale capacità di movimento. Per comprendere l’importanza di questi studi si pensi a tutte le volte che attraversiamo la strada: il nostro cervello in pochi istanti calcola se il tempo necessario per l’attraversamento sia inferiore a quello in cui possa sopraggiungere un’automobile prima di dare i comandi motori per iniziare l’attraversamento. Un deficit di immaginazione locomotoria può quindi esporre a gravi rischi il soggetto che ne è affetto, come ad esempio un ragazzino con paralisi cerebrale anche lieve. Augusto Fusco e Marco Iosa, i due ricercatori che si stanno occupando di queste ricerche, stanno ora conducendo nuovi test per comprendere se anche i pazienti con ictus possano avere simili deficit e se una rieducazione cognitivo-motoria specifica possa permettere al soggetto di recuperare una corretta immagine mentale del movimento sia al fine di recuperare il movimento stesso, sia per consentire al soggetto di predire in modo corretto le conseguenze delle sue azioni motorie. I primi risultati di tale tipo di riabilitazione cognitivo-motoria per i bambini con paralisi cerebrale sono promettenti. L’immagine motoria appare quindi una nuova frontiera per la neuroriabilitazione cognitivo-motoria dei soggetti con danni cerebrali e per le neuroscienze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: