Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 30 dicembre 2014

Incentivi produzione energia elettrica da fonti rinnovabili: le novità dal 2015

Posted by fidest press agency su martedì, 30 dicembre 2014

energiaFirenze Negli ultimi mesi sono state definite con diversi decreti ministeriali alcune novità sull’erogazione e sull’entità delle incentivazioni di cui godono gli impianti che producono energia elettrica da fonti rinnovabili, dai fotovoltaici a quelli eolici, idrici, a biomassa, etc.
Per gli impianti solari fotovoltaici a dimensione domestica (di circa 3kW di potenza) la novità più grossa è la nuova metodologia di pagamento degli incentivi che parte da fine 2014, mentre non dovrebbe scattare alcun ridimensionamento degli incentivi stessi. Nonostante una normativa del 2013 lo prevedesse (Dl 145/2013), infatti, il decreto ministeriale attuativo ha scelto di non colpire questi impianti ma bensì quelli che producono energia elettrica da fonti rinnovabili DIVERSE dal fotovoltaico (eolica, biomasse, idrica, etc.). Per questi ultimi scatta una rimodulazione degli incentivi con opzione da parte del proprietario da esercitarsi entro il 17/2/2015.
Un ridimensionamento graduale delle tariffe incentivanti ci sarà anche, dal 2015, per gli impianti solari fotovoltaici di grosse dimensioni, (superiori a 200 kW), non di interesse diretto del cittadino/consumatore.Novità anche per il sistema dello scambio sul posto e in generale in termini di semplificazione amministrativa (un modello unico per le comunicazioni inerenti la realizzazione di impianti dirette ai Comuni, ai gestori o al GSE). Non ancora attuata invece la possibilità di cedere gli incentivi prevista dal Dl 91/2014 all’art.26. (Rita Sabelli, responsabile Aduc aggiornamento normativo)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Quando la radio vince in tv

Posted by fidest press agency su martedì, 30 dicembre 2014

temporary radio di RDSTutti possono partecipare alla prima selezione inviando un video provino su Rds.it/Academy o scaricando l’app oppure presentandosi alle temporary radio di RDS, installate fino al 6 gennaio a Roma Termini e alla Stazione Centrale di Milano, per un vero e proprio live casting.Una commissione speciale sceglierà 8 concorrenti che saranno ammessi all’Accademia e che dovranno intraprendere un percorso fatto di lezioni, studio e prove a eliminazione. Solo uno di loro riuscirà ad ottenere il lavoro dei proprio sogni: entrare a far parte della squadra RDS 100% grandi successi. RDS Academy è una produzione Level 33.Parte il recruitment della seconda edizione dell’RDS Academy e cresce l’attesa per il format televisivo dedicato a chi sogna di fare radio. Il programma per aspiranti conduttori radiofonici che, grazie al grande successo, ha conquistato il pubblico con la prima edizione appassionando migliaia di telespettatori alle vicende dei concorrenti, messi a dura prova dai coach.
RDS ACADEMY, un progetto crossmediale ideato da RDS e Vanity Fair in collaborazione con Sky Uno, tornerà sugli schermi di Sky Uno HD la prossima primavera. Una vera e propria Accademia che consente al partecipante di acquisire le competenze professionali necessarie per un inserimento immediato nel sistema lavorativo dell’entertainment radiofonico. Infatti, oltre a Giuditta Arecco, vincitrice della prima edizione, ormai affermata voce di RDS, anche gli altri finalisti Stefano Mastrolitti, secondo classificato e Manola Moslehi, la terza classificata, grazie a RDS Academy, hanno avuto delle importanti opportunità lavorative in altri due principali network nazionali.
Dopo la prima edizione, l’Accademia cerca il nuovo conduttore radiofonico per arricchire la scuderia di RDS e assegnare anche quest’anno un’opportunità di lavoro nel mondo della radio.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Multinazionale tascabile: 2 mln a SEKO per crescere negli Emirati da SACE e Unicredit

Posted by fidest press agency su martedì, 30 dicembre 2014

sekoSACE e Unicredit annunciano la conclusione di un’operazione di finanziamento del valore complessivo di circa 2 milioni di euro a sostegno dello sviluppo estero di SEKO, azienda reatina specializzata nella produzione di pompe dosatrici, sistemi di dosaggio e strumenti di controllo, tra i principali attori mondiali del suo comparto.Nell’ultimo ventennio SEKO ha intrapreso un rilevante percorso di internazionalizzazione in Nord e Sud America, Europa e Asia, diventando quello che oggi può essere definito una “multinazionale tascabile”. L’attuazione di un processo di crescita organica e la realizzazione di acquisizioni in Gran Bretagna, Francia, Danimarca, Svezia, Romania e Brasile, le ha consentito di assicurarsi una presenza in 20 paesi con altrettante società controllate al 100% e 9 siti produttivi in 3 continenti. L’azienda, che ha oggi una quota export pari all’82% del fatturato, serve oltre 80 mercati.Il finanziamento, erogato da Unicredit e garantito al 50% da SACE, è destinato all’ampliamento di uno stabilimento produttivo nell’Emirato di Sharjah e alla promozione di attività di ricerca e sviluppo per la realizzazione di un software da applicare a prodotti per l’export. Lo stabilimento produttivo, già finanziato con la garanzia di SACE nel 2012, appartiene alla SEKO Middle East Fze (controllata al 100% dall’azienda), ed è oggetto di un investimento pari a 420 mila euro.
Gli Emirati Arabi si confermano un’area ad alto potenziale per l’export e gli investimenti delle imprese italiane a elevato contenuto tecnologico, oltre che per l’ampio indotto di Pmi che contribuiscono alla loro performance.
Quest’operazione porta a € 5,4 milioni i finanziamenti garantiti da SACE per sostenere i piani di sviluppo all’estero di SEKO.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »