Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 341

Insediato il nuovo comitato scientifico dell’Irccs Frisoni: sempre più specializzati e più giovani

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 febbraio 2015

ospedale bresciaUn Istituto di ricerca fortemente specializzato e sempre più giovane. Giovanni Battista Frisoni l’ha presentato così l’Irccs San Giovanni Di Dio – Fatebenefratelli di Brescia. Il direttore scientifico ha illustrato il centro ai componenti del nuovo Comitato tecnico-scientifico che si è insediato oggi a Brescia. “Stiamo scommettendo sui giovani talenti in modo concreto – ha spiegato –: abbiamo già affidato agli under 40 delle unità operative ed abbiamo appena creato un incubatore che consenta di sviluppare i progetti dei giovani ricercatori, che stanno dando risultati importanti in termini di impact factor”.
L’impact factor è il metodo più diffuso per valutare la ricerca scientifica e i numeri dell’Irccs bresciano sono incoraggianti: un’ottantina di lavori scientifici ma soprattutto un impact factor normalizzato tra i più alti d’Italia (8° sui 48 Irccs italiani), buoni indici di qualità dei progetti (16°), una media di citazioni invidiabile (13°) e un ottimo posizionamento nella classifica dei finanziamenti vinti dai progetti dei giovani ricercatori (7°). “Performances ragguardevoli, anche perché stiamo parlando di un Istituto che lavora sulle “cenerentole” della medicina, cioè sulla psichiatria e sulle demenze – ha detto fra Marco Fabello, direttore generale dell’Irccs –. Voglio ricordare che gli indici non dicono tutto: ad esempio, in questo campo si ha una bassissima mobilità per molteplici ragioni ma anche perché, diversamente da altre patologie, l’unica persona che non ha diritto di scelta è il malato psichiatrico, il quale non può andare dove desidera ma va a curarsi dove lo mandano”. Fra Fabello ha ricordato la mission dei Fatebenefratelli, rimarcata anche da Frisoni: “l’obiettivo non è la ricerca fine a se stessa ma è dare cure migliori ai pazienti”. In tal senso è stato posto l’accento sull’orientamento traslazionale di tutte le attività dell’Istituto. La giornata è proseguita con la presentazione delle attività dell’Istituto ai nuovi componenti del comitato tecnico scientifico, che sono – oltre a Frisoni, a Mariagrazia Ardissone (direttore amministrativo) e a Mariangela Biasio (direttore sanitario) – Stefano Cappa (Scuola Superiore Universitaria Iuss di Pavia), Gian Vittorio Caprara (Università La Sapienza), Giuseppina Costantino (Camera di Commercio di Brescia), Ludovica Teresa De Grada (Associazione Pazienti Diversamente), Mario Maj (Seconda Università di Napoli), Silvana Morson (Associazione Malattia Frontotemporale), Gianfranco Clemente Negri (Argis), Panteleimon Giannakopulos (Università di Ginevra), Fabrizio Oleari (già Iss), Alessandro Padovani (Università di Brescia), Marco Salvatore (Università Federico II), Fabrizio Tagliavini (Irccs Besta), Mariachiara Tallacchini (Università Cattolica), Antonio Vita (Università di Brescia).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: