Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 341

Archive for 19 febbraio 2015

Sofradir showcases new generation infrared detector for airborne and portable applications at AeroIndia

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 febbraio 2015

Palaiseau, near Paris, FrancePalaiseau, near Paris, France, – Sofradir, the global leader of advanced infrared (IR) detectors for military, space and industrial applications, today announces that it will demonstrate SWap-C LEO at AeroIndia. SWap-C LEO is a new generation VGA format IR detector optimized for size, weight, performance and cost (SWaP). It meets the challenges of 21st century military platforms that demand the integration of smaller, lighter low power consumption devices offering better value for money.Sofradir has cut the size and weight of SWap-C LEO while maintaining its high image resolution and detection range. Measuring 100x70x50 mm and weighing 300g, it is 15% smaller and 20% lighter than earlier models in the mid-wave IR category. This makes it suitable for HandHeld Thermal Imagers (HHTI), gimbals, Unmanned Vehicles (UAVs) and helicopters, where system developers face environments increasingly demanding in size and consumption.“Every year brings new challenges in military applications. Improving SWaP features are recurring expectations placed on IR detector manufacturers. Sofradir’s number one objective is to offer unsurpassed compactness, weight, power consumption and value for money across our range of IR products and thereby improve the operational efficiency of target and surveillance equipment,” said Laurent Fullana, general manager at Sofradir. “We are excited to show our VGA 15 micron pixel pitch SWap-C LEO to systems integrators and other AeroIndia visitors. It is a trailblazing product building on a strong heritage of proven building blocks. We have already received strong interest from developers of airborne systems.”Performance benefits of SWap-C LEO include reduced power consumption. This is due to a Focal Plane Array (FPA) operating at a temperature of 110K within a smaller dewar volume. The product also comes with standard electronics, such as a 14-bit CameraLink output used in defense applications, for easier integration into IR systems.
Sofradir is the leading developer and manufacturer of key classes of advanced infrared (IR) detectors for military, space and industrial applications. Its vast IR product portfolio covers the entire spectrum from the visible and near infrared to very far infrared. Sofradir pioneers developments in cooled IR detectors based on a sophisticated high performance technology: Mercury Cadmium Telluride (MCT) to which Sofradir has added Indium Antimonide (InSb), Indium Gallium Arsenide (InGaAs) and Quantum Well Infrared Photodetector (QWIP) technologies. Many of the world’s missile seekers use Sofradir’s military-grade, battlefield proven IR detectors; targeting pods, armored vehicle sights, Handheld Thermal Imagers and other airborne, naval and ground vehicle applications. Sofradir is the only European IR manufacturer to have its IR detectors deployed in space.
Founded in 1986, Sofradir is headquartered in Palaiseau, near Paris. It carries out high volume manufacturing at its facilities in Veurey-Voroize, near Grenoble. Sofradir owns two subsidiaries: ULIS, a high volume manufacturer of microbolometers based in Veurey-Voroize and US-based Sofradir-EC, a provider of uncooled and cooled IR imaging cores and engines, located in Fairfield, New Jersey. Together Sofradir, ULIS and Sofradir-EC employ about 750 staff.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Juncker Commission: emerging from the crisis, averting a political crisis

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 febbraio 2015

Juncker CommissionSofia Fernandes, senior research fellow for economic and social affairs, presents the summary of a debate on the topic “The Juncker Commission: What Internal Priorities (Growth, Social, Subsidiarity and so forth)?” held at the annual meeting of the Jacques Delors Institute’s European Steering Committee (ESC) on 13 December 2014.On the basis of introductory speeches by former European Commission Vice-President Etienne Davignon and by former Italian Prime Minister Enrico Letta, participants debated the Juncker Commission’s main internal priorities. The ensuing debate revolved around three core issues:
1. The impact of the new institutional and political landscape on European action and how to avoid plunging headlong into the pit of a political crisis.
2. The priorities for strengthening growth in Europe: towards a “New Deal” based on debt reduction, investment and structural reforms. (Photo. Juncker commission)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lego Overtakes Ferrari as the World’s Most Powerful Brand

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 febbraio 2015

ferrariLego is the World’s most powerful brand. It scores highly on a wide variety of measures on Brand Finance’s Brand Strength Index such as familiarity, loyalty, promotion, staff satisfaction and corporate reputation. Lego is a uniquely creative and immersive toy; children love the ability to construct their own worlds that it provides. In a tech-saturated world, parents approve of the back-to-basics creativity it encourages and have a lingering nostalgia for the brand long after their own childhoods. The Lego Movie perfectly captured this cross-generational appeal. It was a critical and commercial success, taking nearly US$500m since its release a year ago. It has helped propel Lego from a well-loved, strong brand to the World’s most powerful.
Lego has overtaken Ferrari, last year’s most powerful brand. Ferrari remains a very strong brand but its power is slowly diminishing. It has now gone several years without an F1 title and last season struggled even to mount a challenge. The sheen of glory from its 1990s golden era is beginning to wear thin. Meanwhile the departure of Luca di Montezemolo heralds a slight change in strategy at Ferrari’s road car division. Montezemolo kept a strict cap on production to maintain the exclusivity of the brand. Since his departure, Chairman Sergio Marchionne has suggested that this policy will be relaxed to boost revenues.Many Ferrari owners and aspiring owners are extremely brand-conscious, making the loss of the ‘world’s most powerful brand’ accolade, which Ferrari has held for several years, a particularly heavy blow. Brand Finance CEO David Haigh comments, “Ferrari is still in a strong position and its brand value has actually increased 18% this year to $4.7 billion. The new strategy to capitalise on the brand will certainly drive short term value but over-exploitation risks lasting damage.”

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fandango Club: novità aziendali

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 febbraio 2015

club fandangoFandango Club SpA annuncia importanti cambiamenti organizzativi a partire dalla struttura, che conta oggi oltre 80 risorse suddivise in 5 Business Unit operative: Fandango Club, Mirtillo, Personal Gamer, Pratika e The Rocks. La holding, il cui core business è e resta l’Event Management, si dota oggi di un dipartimento Marketing&Operations, alla guida dei team Project Management, Creative, Digital e StoreAnimati. Quest’ultimo, specializzato nelle attività in-store e nel merchandising, lancia una nuova APP in grado di localizzare le risorse più vicine ai punti vendita, monitorandone gli spostamenti da e verso gli store, fornendo a tutti i clienti retail la possibilità di seguire in tempo reale l’evoluzione dei loro in-store events. Mirtillo e Personal Gamer, società indipendenti controllate dalla holding, sono due brand ormai noti, al servizio rispettivamente del catering e del mondo gaming retail. Entrambe rimangono due start-up in grado di sviluppare importanti volumi di business verticali alle proprie aree di competenza. Pratika, brand conosciuto come Tour Operator dedicato principalmente al Business Travel, diventa oggi una società autonoma, che gestisce le numerose attività legate alle convention in seno a Fandango Club.The Rocks è invece una giovane e innovativa realtà operante nel mondo dell’Information Technology dedicata allo sviluppo di Desktop, Web e Mobile Application, partecipata da Fandango Club.Le nuove realtà e la nuova strutturazione contribuiranno a una gestione sempre più snella dei progetti, in nome di un approccio sempre più integrato in grado di combinare i diversi strumenti e canali di comunicazione, per fornire ai clienti un servizio completo, interamente targato Fandango Club SpA.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carlson Wagonlit Travel (CWT) ha annunciato importanti risultati per l’anno 2014

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 febbraio 2015

Carlson WagonlitUna significativa crescita è stata registrata in particolare nell’acquisizione di nuovo business, con un volume di 1,6 miliardi di dollari raggiunto nel 2014. Complessivamente il volume di traffico è aumentato dell’1,6% attestandosi a 27,3 miliardi di dollari, riflettendo una situazione economica globale ancora variabile. Il numero di transazioni gestite da CWT è cresciuto del 3,3%, arrivando a 62,3 milioni. Nell’area Asia-Pacifico le transazioni sono aumentate del 5% rispetto all’anno precedente, grazie soprattutto all’incremento di attività in Cina e Giappone. In Nord America le transazioni hanno registrato un incremento del 6,3%. In America Latina sono aumentate del 3,3% rispetto al 2013, nonostante la debole performance in Brasile, mentre una lieve flessione (-0,8%) è stata registrata in Europa, Medio Oriente e Africa, riflettendo il fragile contesto economico che ha contraddistinto quest’area geografica nel 2014.Il livello di soddisfazione dei clienti di CWT è stato particolarmente elevato, come indicano il tasso di retention pari al 97%, l’indice di soddisfazione dei travel manager che ha raggiunto quota 87%, nonché la valutazione degli stessi viaggiatori soddisfatti nell’88% dei casi. Lo scorso anno ha visto anche la pluripremiata app CWT To Go raggiungere i 345.000 utenti registrati.CWT Solutions Group, la divisione di consulenza di CWT, ha accelerato la crescita nel 2014 in tutto il mondo, con un aumento del 7,3% nei ricavi a livello globale. In particolare, ha registrato un forte sviluppo nei mercati emergenti: lo dimostrano l’aumento del 38% nell’area Asia Pacifico e la nuova presenza in Brasile. CWT Solutions Group conferma il suo focus sull’innovazione con il lancio di CWT Travel Gamification e la pubblicazione di diversi White Paper sul tema Travel ROI.I risultati di CWT Energy, Resources & Marine – la divisione di CWT interamente dedicata a facilitare le trasferte delle società che operano nei servizi petroliferi e gas, esplorazioni marine e trivellazioni – sono in linea con le sfide che il settore energetico mondiale si è trovato ad affrontare.CWT Meetings & Events ha organizzato oltre 33.000 meeting ed eventi in tutto il mondo, con più di 1,3 milioni di partecipanti, con un aumento del 4,2% nel 2014. L’acquisizione di nuovi clienti a livello globale ha compensato la riduzione della spesa per eventi in Europa, riflesso della situazione economica dell’area.«Siamo convinti che uno dei valori più significativi nei nostri risultati annuali sia il nostro tasso di fidelizzazione del cliente, che si è attestato al 97% – ha concluso Anderson -. Questo dato mette in evidenza il nostro continuo impegno verso i clienti sia nella ricerca di risparmi e di ottimizzazioni nella gestione del travel sia nel supporto ai viaggiatori in ogni fase del viaggio. Stiamo inoltre completando nuovi importanti sviluppi in termini di prodotti e servizi, tra cui il nuovo tool di reporting, CWT AnalytIQs, che rappresenterà una delle novità fondamentali del prossimo anno».
Performance positive anche per CWT Italia, che ha registrato un incremento sia nel traffico – in crescita del 5,7% – sia nel numero di transazioni, attestatosi a + 11,1%. Tali risultati sono derivati sia dall’apprezzamento dei clienti esistenti – testimoniato da un tasso di soddisfazione dei viaggiatori che ha raggiunto l’89,1% e da una valutazione complessiva dei travel manager superiore a 3,52 su una scala da 1 a 4 – sia dai molti nuovi clienti che hanno scelto CWT come partner per i viaggi d’affari e i meeting e gli eventi. Tra essi, alcune delle più importanti realtà dei settori healthcare, retail e GDO, engineering operanti in Italia, oltre a Consip, la società per gli acquisti di beni e servizi delle amministrazioni pubbliche. «I risultati ottenuti nel 2014 nonostante la debolezza dell’economia – ha commentato Antonio Calegari, amministratore delegato di CWT Italia – testimoniano il nostro sforzo per soddisfare la richiesta di soluzioni sofisticate per la gestione dei costi da parte delle aziende attraverso la combinazione di nuove tecnologie online e consulenza».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Potenzialità del crowdfunding per le imprese

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 febbraio 2015

lomazzoLomazzo (Co) Si terrà mercoledì 25 febbraio alle ore 17.15 presso ComoNExT Parco Scientifico Tecnologico l’incontro “Crowd Next: capire il crowdfunding e le sue potenzialità per le imprese”. L’incontro ha l’obiettivo di fornire, in modo semplice ma rigoroso, tutti gli elementi utili per valutare se e come il crowdfunding possa essere uno strumento efficace per rispondere alle esigenze di finanziamento e di visibilità della propria impresa. L’incontro è rivolto sia agli esperti del settore che ai neofiti. Il programma:
17.15 – 17.30 Registrazione
17.30 – 17.40 Saluto di benvenuto di ComoNExT, Ing. Stefano Poretta – COMONEXT
17.40 – 18.00 Modelli di crowdfunding a sostegno delle imprese, Prof. Giancarlo Giudici – POLITECNICO DI MILANO
18.00 – 18.15 La strategia di una campagna di crowdfunding, Dott. Carlo Zanaboni – SOGNI FUORI DAL CASSETTO
18.15 – 18.30 Pregi e limiti del sistema equity italiano al confronto con quello inglese, Dott. Fabio Allegreni – DIGITAL MEDIA PARTNER
18.30 – 18.45 Gli aspetti fiscali del rewards crowdfunding per le imprese, Avv. Alessandro Lerro – LERRO & PARTNERS
18.45 – 19.00 Imprese e mondo no profit: strategie win-win a base di crowdfunding, Dott. Marco Cassisa – ASSOCIAZIONE ITALIANA FUNDRAISER (ASSIF) Ingresso libero (foto: Lomazzo)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Esker acquisisce TermSync, start-up americana

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 febbraio 2015

Madison_Wisconsin_Con sede a Madison, nel Wisconsin, come la filiale USA di Esker, TermSync sviluppa e commercializza un portale innovativo e collaborativo per aiutare le aziende a ottimizzare i propri processi di gestione delle fatture clienti. Sviluppata completamente su una tecnologia cloud, TermSync consente di migliorare la gestione delle fatture tagliando i costi, accelerando i pagamenti e riducendo il DSO (Days Sales Outstanding). Oggi TermSync mette in connessione migliaia di aziende attraverso la propria rete, come ad es. l’Associazione Nazionale Statunitense per la Gestione Del Credito (NACM), che ha scelto la soluzione e la partnership con TermSync.
In seguito al successo riscontrato nella propria fase di sviluppo e grazie alle conferme ricevute dal mercato, seppure con risorse limitate, TermSync era alla ricerca di un partner strategico per supportare il proprio sviluppo commerciale negli Stati Uniti. Allo stesso tempo, Esker voleva potenziare le funzionalità della propria soluzione Accounts Receivable (Automatizzazione Fatture Clienti) per soddisfare le crescenti esigenze delle proprie aziende clienti statunitensi. La combinazione tra i dipartimenti Sales e Marketing Esker e la piattaforma TermSync porterà alla crescita delle loro rispettive offerte.Oltre all’aspetto operativo, Esker si baserà sull’esperienza e le tecnologie TermSync per migliorare l’aspetto collaborativo di tutte le proprie soluzioni.Considerate le forti ambizioni di crescita di Esker per la piattaforma TermSync, il costo dell’acquisizione comprende una componente variabile significativa (33%). Questo verrà pagato agli shareholder in base alle performance conseguite dopo un periodo di due anni. Inoltre, il 20% del valore stimato per la transazione verrà versato tramite azioni attualmente detenute da Esker.
Esker è una delle aziende leader a livello mondiale nella commercializzazione di soluzioni di automatizzazione dei processi documentali.Le soluzioni Cloud Computing Esker, in grado di dematerializzare qualsiasi processo business, permettono alle aziende di automatizzare la ricezione, la gestione e l’invio dei documenti: fatture fornitori, ordini di acquisto, fatture clienti, lettere di recupero crediti, cedolini paga, corrispondenza dell’area marketing e commerciale, ecc. Esker aiuta le aziende a ridurre l’utilizzo della carta ed eliminare la gestione manuale, migliorandone la produttività, l’efficienza e l’impatto ambientale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Si avvicina la notte degli Oscar

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 febbraio 2015

computer_graphicEvolve il ruolo della tecnologia al servizio della grande narrazione e i film candidati all’Oscar 2015 riflettono l’imponente maestria del settore CG (computer graphics). I software Media & Entertainment di Autodesk, Inc. (NASDAQ:ADSK) hanno infatti avuto un ruolo fondamentale nella creazione della maggior parte dei film acclamati quest’anno e che concorrono agli Oscar nelle categorie Miglior Film, Migliori Effetti Speciali, Miglior Fotografia, Miglior Film d’Animazione e Miglior Cortometraggio. L’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha inoltre premiato la tecnologia Autodesk con il prestigioso Sci-Tech Award (Scientific and Technical Achievement Award). “E’ un onore per noi contribuire al lavoro svolto da una comunità di artisti così creativa e nella quale, per 20 anni consecutivi, i vincitori della categoria Miglior Effetti Visivi hanno utilizzato i software Autodesk”, ha commentato Chris Bradshaw, senior vice president di Autodesk. “E siamo particolarmente orgogliosi che l’Academy abbia premiato Robert Bridson, parte integrante del nostro team di ricerca e sviluppo, per la sua innovativa tecnologia per la struttura di dati voxel”. Nella categoria Miglior Effetti Speciali, per realizzare tutti e cinque i film candidati – “Capitan America: The Winter Soldier,” “L’Alba del Pianeta delle Scimmie”,” “I Guardiani della Galassia,” “Interstellar” e “X-Men: Giorni di un Futuro Passato” – è stata utilizzata una sofisticata tecnologia. Lo straordinario lavoro svolto per la realizzazione di questi cinque film è stato condotto da migliaia di artisti di 25 studios specializzati negli effetti speciali sparsi in quattro continenti, e che si sono occupati di numerosi aspetti: dai processi di produzione, inclusa la pre-visualizzazione tramite la cinematografia virtuale, fino alla post-produzione e il color grading.I film che concorrono all’Oscar nella categoria il Miglior Film d’Animazione sono caratterizzati da diversi stili di animazione e di disegno a mano, stop-motion (animazione a passo uno) e CG (computer graphic). I software Autodesk sono stati fondamentali per quattro tra i cinque film candidati nella categoria Miglior Film di Animazione: “Big Hero 6,” “Boxtrolls – le scatole magiche”, “Dragon Trainer 2” e “La Storia della Principessa Splendente;” per i due contendenti nella categoria Miglior Cortometraggio d’Animazione: “Feast” e “The Dam Keeper;” e per i sette degli otto film candidati nella categoria Miglior Film: “American Sniper,” “Birdman,” “Boyhood,” “Grand Budapest Hotel,” “The Imitation Game,” “Selma” and “La Teoria del Tutto.”
Ogni anno, l’Academy ospita una cerimonia speciale per premiare le persone i cui risultati “dimostrano un contributo significativo al processo di creazione di immagini in movimento”. In un comunicato stampa, Richard Edlund, artista pluripremiato e Presidente del Comitato del Scientific and Technical Awards ha dichiarato: “Le persone che premiamo sono l’esempio dell’eccezionale creatività di professionisti nella comunità scientifica e tecnica, e il contributo di inestimabile valore che forniscono a quello che probabilmente è il settore più creativo del mondo”. Quest’anno, l’Academy ha assegnato il Technical Achievement Award a Robert Bridson, principal research scientist di Autodesk, premiando il “lavoro svolto sulle strutture di dati voxel e la successiva convalida di strumenti di simulazione dei fluidi che hanno avuto un impatto significativo sulla progettazione di strumenti volumetrici in tutto il settore degli effetti visivi. Questa tecnologia voxel (aka 3D pixel) è stata ampiamente adottata in tutto il settore, a partire da Weta Digital con sede in Nuova Zelanda, che l’ha utilizzata per il film “Avatar.” Gli scienziati, i progettisti e le tecnologie di Autodesk sono stati anch’essi premiati con il SciTech Award sette volte nelle passate cerimonie.
Autodesk aiuta le persone a immaginare, progettare e creare un mondo migliore. Tutti, dagli studenti agli hobbisti sino agli ingegneri, architetti, progettisti professionali e artisti digitali utilizzano le app, i software e i servizi Autodesk per liberare la propria creatività, realizzare prodotti migliori e risolvere importanti sfide.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ruben Razzante nel Comitato Consultivo Permanente per il Diritto d’Autore

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 febbraio 2015

Ruben RazzanteIl prof. Ruben Razzante è stato indicato dalla giunta di Confindustria radio-tv quale rappresentante per il settore “industria radio-televisiva” del Comitato Consultivo Permanente per il Diritto d’Autore ricostituito con Decreto del Ministro dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo del 5 febbraio 2015 e insediatosi il 16 febbraio 2015.Ruben Razzante è Professore di diritto della comunicazione per le imprese e i media, di diritto europeo dell’informazione e della comunicazione e di diritto dell’informazione all’Università Cattolica di Milano, di diritto dell’informazione all’Università Lumsa di Roma e di deontologia giornalistica alla Pontificia Università Lateranense. E’ consigliere d’amministrazione della Fondazione Ugo Bordoni. Collabora come editorialista con alcune testate italiane (“Il Giorno”, “Oggi”, “La nuova bussola quotidiana”) e ha dato alle stampe tre volumi (“Giornalismo e comunicazione pubblica”, “Manuale di diritto dell’informazione e della comunicazione”, “Informazione: istruzioni per l’uso. Notizie, Rete e tutela della persona”), adottati in moltissimi atenei italiani. Ha inoltre redatto alcune voci dell’Enciclopedia dei saperi del giornalista e insegna ai corsi di preparazione all’esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione giornalistica e ai corsi di aggiornamento obbligatori per tutti i giornalisti italiani. “Nel prossimo quadriennio – ha dichiarato il professor Ruben Razzante – all’interno del Comitato mi farò interprete e portavoce delle ragioni dell’industria radiotelevisiva, impegnata in una delicata sfida per la protezione del diritto d’autore sulle opere creative, anche di natura giornalistica, resa ancora più difficile dall’incalzante innovazione tecnologica e dalle distorsioni del mercato indotte dalla posizione dominante degli over the top. In questa battaglia epocale per la redistribuzione dei costi e degli utili nella filiera di produzione e distribuzione delle opere creative, anche gli editori di giornali potranno dare un qualificato e autorevole contributo, in armonia con i giornalisti e gli altri operatori dell’informazione e della comunicazione”.(Foto prof. Ruben Razzante).

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Competenze Professioni Sanitarie

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 febbraio 2015

istituto superiore sanitàSull’implementazione delle competenze delle professioni sanitarie e, più in generale sul comma 566 della legge di stabilità, è difficile intervenire senza correre il rischio di alimentare le derive particolaristiche in cui ci pare si stia articolando la discussione. Per questo ce ne siamo tenuti volutamente a margine. Ma l’escalation dei temi e, in alcuni casi, dei toni è così forte da suscitare preoccupazione e perplessità, oltre a qualche sospetto di gattopardiana memoria. Non vorremmo che l’aggiunta di “tanta carne al fuoco” abbia alla fine l’unico effetto di tenere tutto fermo così com’è. Non è un caso che la prima bozza di accordo, che riguarda l’implementazione delle competenze per la professione infermieristica, pronta e “bollinata” da tutti i soggetti competenti è ferma al palo da due anni. Lo dichiara in una nota il Segretario Generale della Uil Fpl Giovanni Torluccio. Con tutto il rispetto per le analisi scientifiche e teoriche – che hanno certamente un loro perché, prosegue Torluccio – vorremmo riportare l’attenzione su uno degli obiettivi centrali di questo accordo che è riconoscere, promuovere e regolamentare quanto su molti territori già accade. Quanto a molti colleghi viene già richiesto al di fuori di una cornice complessiva che garantisca e tuteli tutti gli operatori coinvolti, oltre che la qualità e sicurezza dei servizi ovviamente.E con buona pace dei più strenui oppositori dell’accordo che paventano rischi per i cittadini e un inaccettabile depauperamento della proprio ruolo e della propria professionalità, ci risulta che nella realtà le cose siano ben diverse. Nei reparti i professionisti sanitari, a partire dai medici, sono consapevoli della necessità di una maggiore integrazione professionale e di una piena valorizzazione delle competenze emergenti per fronteggiare le sfide della quotidianità. E i cittadini sono ben contenti di poter fruire, di conseguenza, di servizi di maggiore accessibilità e qualità.La nostra preoccupazione è che il comma 566 e tutta la partita della valorizzazione delle professioni sanitarie stiano diventando il pretesto per dispute politiche e filosofiche che più proficuamente dovrebbero essere ricondotte ai loro campi propri.Quello di cui c’è bisogno, secondo noi – continua il Segretario Generale Uil Fpl -, è invece ricentrare l’impegno sul merito delle cose, sui problemi concreti cominciando a dare gambe ad uno strumento in grado di portare maggiore qualità delle prestazioni, migliori condizioni di lavoro per tutti e un uso più efficace delle risorse umane e strumentali. Senza con questo voler pregiudicare gli ulteriori percorsi per la specializzazione, ovviamente.Il nostro invito quindi è prima di tutto al Ministero della Salute, perché dopo tanti annunci dia finalmente il via libera al provvedimento.Dopo di che il nostro auspicio è che si prendano le distanze dalle sterili posizioni di contrapposizione per affrontare la gestione dell’accordo in una logica di sinergia.Lo abbiamo detto e lo ripetiamo – conclude Torluccio -: il percorso di riconoscimento dell’evoluzione delle professioni sanitarie, che è comunque inarrestabile, può diventare un’opportunità per i professionisti della dirigenza e per quelli del comparto, un’occasione per confrontarsi e condividere i principi ed i criteri di una maggiore integrazione professionale, ma anche uno strumento per aprire la strada a nuove e più significative relazioni aziendali in grado di incidere sulla qualità delle prestazioni e sulla valorizzazione di tutti gli operatori.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »