Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 3 aprile 2015

Civil Liberties Committee delegation to Istanbul on the Visa Package

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2015

Meetings in Brussels on 13 and 14 April Room: Paul-Henri Spaak (PHS) 1A002. Members from the Civil Liberties, Justice and Home Affairs Committee will go on a mission to istanbul (Turkey) on 9 and 10 April in the framework of the legislative work on the Visa Package, which includes proposals aiming at shortening and simplifying the procedures for non-EU nationals wishing to come to the EU for short stays, reducing costs and bureaucracy, whilst maintaining the level of security.MEPs will visit EU member states’ consulates, meet with representatives of the Local Schengen Cooperation and visit the External Services provider (VFS Global), which deals with visa applications.The delegation will be composed by the rapporteurs on the Visa Package, Juan Fernando López Aguilar (head of the delegation, S&D, ES) and Brice Hortefeux (EPP, FR), Heinz Becker (EPP, AT), Pal Csáky (EPP, SL), Nathalie Griesbeck (ALDE, FR) and Ignazio Corrao (EFDD, IT). The Civil Liberties Committee will hold a hearing on Tuesday 14 April, from 15.00 to 18.30, to discuss with experts the evolving terrorist threats and the policy approach to take, both in the field of counter-radicalisation and in the field of law enforcement and criminal justice.The first session will focus on the evolving terrorist threats and the implications for EU internal security. Contributions will come from Rob Wainwright, Director of Europol, Dolgor Solongo, from the United Nations Office on Drugs and Crime (UNODC), and Lord of Lothian (tbc), Member of the House of Lords’ Intelligence and Security Committee.The second session will focus on ways to countering violent extremism and preventing radicalisation. The invited speakers are Peter Neumann, Director of the International Centre for the Study of Radicalisation, Didier Bigo (tbc), from the King’s College of London and co-author of the study on countering youth radicalisation, and Said Aberkan, Islamic consultant from Antwerp’s prison service.The last session will focus on policy instruments in the fight against terrorism. Anna Nellberg-Dennis, Chair of EUROCOP, Frédéric Van Leeuw, Federal prosecutor in Belgium, and Quirine Eijkman, from the Centre for Terrorism and Counterterrorism of Leiden University, will present their views (draft programme)

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bringing the UN Global Compact’s 10 principles to life

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2015

BruxellesBrussels. “More than 10,000 organisations around the world have signed up to UNGC’s 10 principles, aimed at creating a fair and sustainable society. However many organisations struggle to find practical ways to implement effective policies to uphold them. This is a common problem we have observed within the EFQM Community. That’s why we’re looking for good practices in this area – to support the UN Global Compact by sharing what works”, says Marc Amblard, CEO from EFQM.UN Global Compact’s Executive Director, Georg Kell, added “EFQM’s mission and the Global Compact’s aspirations are strategically aligned. As the business and society agenda has evolved significantly over the past decade, a stronger collaboration between the two organisations promises to build a healthier balance between businesses, citizens and the planet.”To enter the competition, you must provide a submission report and a short video, publicly visible. A Jury, with representatives from industry experts, including the UN Global Compact, will identify several Finalists. The public can vote for their favourites on the EFQM website. The winner will present their Good Practice at the EFQM Forum, a prestigious networking and sharing event attracting more than 350 senior managers, subject experts and executives at the Dolce la Hulpe this October.
We are committed to helping organisations drive improvement through the EFQM Excellence Model, a comprehensive management framework used by over 30,000 organisations. To help you implement our Model, we provide training and assessment tools as well as recognition for high performing organisations.
The UN Global Compact is a strategic policy initiative for businesses that are committed to aligning their operations and strategies with ten universally accepted principles in the areas of human rights, labour, environment and anti-corruption. In summary, it exists to assist the private sector in the management of increasingly complex risks and opportunities in the environmental, social and governance realms.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Record nuove polizze

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2015

facile.itE’ un mese record quello appena concluso da Facile.it, primo comparatore online del mercato RC auto italiano che, come comunicato oggi, nel solo mese di marzo 2015, ha consentito alle compagnie assicurative che operano attraverso il sito di emettere, complessivamente, 43.867 nuove polizze.Se ai 43.867 nuovi contratti stipulati su Facile.it a marzo si sommano anche i rinnovi di polizze, il numero delle assicurazioni auto che sono state firmate nel mese con l’ausilio del sito arriva a superare le 75.000 unità, un record assoluto che dimostra anche come gli italiani abbiano ormai raggiunto un livello di confidenza con lo strumento della comparazione online da trasformare il fenomeno da mezzo di info shopping in canale di acquisto.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza alimentare: i deputati chiedono l’indicazione del paese d’origine delle carni utilizzate in alimenti trasformati

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2015

parlamento europeoBruxelIes Parlamento europeo. Le carni utilizzate come ingrediente nei prodotti alimentari trasformati, come ad esempio le lasagne, dovrebbero prevedere l’indicazione del paese di origine sulle etichette, come avviene già per le carni bovine fresche, hanno chiesto i deputati mercoledì. Essi invitano la Commissione europea, che ha pubblicato un rapporto su tale questione alla fine del 2013, a presentare proposte legislative in modo da riconquistare la fiducia dei consumatori dopo lo scandalo della carne equina e altre frodi alimentari.La risoluzione, approvata con 460 voti favorevoli, 204 contrari e 33 astensioni, sollecita la Commissione a dare seguito alla propria relazione del 2013 con proposte legislative che rendano obbligatoria l’indicazione del paese di origine delle carni utilizzate nei prodotti alimentari trasformati, in modo da assicurare una maggiore trasparenza in tutta la catena alimentare, informare meglio i consumatori europei aiutando così a riconquistare la loro fiducia.“Oggi dobbiamo riconquistare la fiducia dei consumatori europei, che anche a seguito di frodi alimentari (…) auspicano regole più severe in materia di tracciabilità e informazione” ha affermato il presidente della commissione per l’ambiente Giovanni La Via. “L’intervento legislativo: “dovrà tener conto della trasparenza e della leggibilità delle informazioni per i consumatori pur consentendo allo stesso tempo alle imprese europee di operare in modo economicamente redditizio”, ha aggiunto.
I deputati ribadiscono la loro preoccupazione per il potenziale impatto di frodi alimentari sulla sicurezza alimentare, la fiducia dei consumatori e la loro salute, il funzionamento della catena alimentare e i prezzi dei prodotti agricoli.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Medioevo dei piccoli guerrieri e dei grandi mestieri

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2015

piccoli cavalieriIl 10 maggio 2015, un esercito di piccoli cavalieri chiamato a difendere il Mercato Medievale e il Regno della Fantasia al Castello di Gropparello (PC) La Storia parla del Medioevo come di un’epoca di dame, di cavalieri e di grandi battaglie, un’era operosa fatta di povertà ma anche di ingegno, messa spesso a soqquadro dalle scorribande di briganti e dalle lotte per la conquista di regni e castelli. Ebbene, come un condensato di usi e costumi in rapido spostamento grazie ad una macchina del tempo, domenica 10 maggio 2015, la quotidianità della vita e della corte medievale irrompe ancora una volta nel presente, tramite il passaggio aperto nelle mura del Castello di Gropparello (PC), con la nuova edizione del Mercato Medievale. La chiassosa atmosfera della compravendita di merci e servizi caratteristica delle giornate in cui dalle campagne e dai borghi confluivano a corte i commercianti di ogni genere rivive e rimbomba ancora a ridosso delle antiche pareti oltre il ponte levatoio, dove fabbri, fioraie, tessitrici, scalpellini, lavandaie, candelaie e perfino venditori di indulgenze andranno in cerca di nuovi “apprendisti” da istruire e introdurre nel complesso mondo delle arti. A partire dalle ore 10.00 i battenti apriranno per tutti i curiosi, grandi e piccini, che vorranno immergersi nelle atmosfere del commercio e della tradizione artigianale, guidati da attori e figuranti che coi loro banchetti mostreranno i costumi, i gesti e i materiali utilizzati un tempo, coinvolgendo il pubblico in prima persona. Tutte le attività artigianali presenti tra i banchi sono infatti esperienziali. Il che significa che – dalla tessitura alla scultura della pietra, dal macramè alla cardatura e filatura della lana – piccoli e grandi si possono cimentare con esse.
Seduti sul trono, il Re e la Regina contempleranno la serenità del giorno di festa ed attenderanno gli avventurosi ospiti per condurli nel vastissimo Regno della Fantasia, fra scorribande reali e immaginarie, fino a quando i piccoli guerrieri, guidati dal Cavaliere, assoldati con urgenza, si troveranno a dover difendere la Corte dagli attacchi di forze esterne che minacciano il castello, proprio mentre gli ignari genitori passeggiano tranquillamente tra i banchi e le botteghe del mercato.
Il prezzo, comprensivo della visita al Parco delle Fiabe, dell’avventura in costume e della visita al Castello, è di 18,50 euro per gli adulti e di 15 euro per i bambini. Ultimo ingresso alle ore 17.30. Prenotazione obbligatoria (foto: piccoli cavalieri)

Posted in Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

150 imprese fiorentine pronte per la Cina

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2015

pechinoLa Cina come sbocco naturale per le imprese fiorentine, ma anche Paese da conoscere approfonditamente prima di iniziare un’attività. E’ stato questo l’obiettivo dell’incontro che si è svolto oggi al Palagio di Parte Guelfa, al quale hanno partecipato l’ambasciatore cinese in Italia Li Ruiyu, il console generale a Firenze Wang Fuguo, il presidente della Camera di Commercio di Firenze, Leonardo Bassilichi, l’assessore allo sviluppo economico del Comune di Firenze, Giovanni Bettarini, diplomatici e delegati commerciali di USA, Perù e oltre 150 fra imprese e consulenti per l’internazionalizzazione, provenienti da Firenze e dal resto della Toscana. La giornata, utile per approfondire gli aspetti tecnico-economici, politici e culturali e per conoscere meglio alcune opportunità d’affari per l’export italiano in Cina è stata organizzata da Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze e PromoFirenze, in collaborazione con il Consolato cinese a Firenze, ICE, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Durante l’incontro, moderato dal direttore di Toscana 24 – Il Sole 24 Ore, Cesare Peruzzi, sono state anche presentate alcune proposte commerciali di partnership italo-cinesi. «La Cina rappresenta per il sistema economico italiano un partner strategico di primaria importanza – ha sottolineato Leonardo Bassilichi -, specie per le possibili joint venture e come sbocco delle produzioni di alta qualità. Un’opportunità anche per la stessa Cina come ha dimostrato oggi la presenza dell’ambasciatore cinese e del console generale e che non deve essere lasciata al caso, ma accompagnata al meglio perché porti i maggiori vantaggi reciproci». «Questa non è un’occasione formale, né uno dei tanti convegni sulla Cina – ha detto Giovanni Bettarini –. E’ un momento di lavoro e incontro concreto, voluto con determinazione da quest’amministrazione e dalla Camera di Commercio di Firenze per costruire e sostenere insieme un ponte di opportunità verso la Cina. La presenza dell’ambasciatore cinese Li Ruiyu conferma quanto questa visione sia condivisa anche dal governo cinese. Firenze c’è ed è impegnata a mettere in campo tutti gli strumenti possibili per migliorare e sviluppare un rapporto che sappiamo dovrà essere importantissimo».La Cina vale per la Toscana 857 milioni in termini di export (2,7% del totale), quasi un terzo di questa cifra (269 milioni) è proveniente dall’area fiorentina, soprattutto nei settori della pelle (35,7%), dei macchinari (23,3%) e dell’abbigliamento (15%). L’import nel 2014 è arrivato a un miliardo e 397 milioni di euro per la Toscana, dei quali 565 milioni solo sull’area fiorentina. Secondo fonte ISTAT, l’interscambio complessivo Italia-Cina l’anno scorso è stato di 35 miliardi, con flussi finanziari verso l’Italia che hanno superato i 600 miliardi di dollari (fonte ICE-Ambasciata Cinese).In quest’ottica, Bassilichi ha aggiunto che «per le imprese fiorentine è possibile diventare parte d’investimenti già sostenuti in Cina fin da subito, scegliendo fra varie soluzioni, alcune delle quali presentate proprio in quest’occasione. In pratica, le singole aziende non dovranno per forza costruire una nuova casa in Cina, ma potranno anche limitarsi ad abitarla, tenendo conto che la situazione internazionale è particolarmente favorevole anche grazie a una serie di missioni che le istituzioni italiane hanno recentemente compiuto».Per aiutare gli imprenditori nel percorso di avvicinamento alla Cina anche dopo questa giornata, Camera di Commercio di Firenze e PromoFirenze hanno infatti costituito un team di esperti pronto a fornire indicazioni e suggerimenti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Automotive: da SACE e Unicredit 3 mln per l’internazionalizzazione di SPARCO

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2015

sparcoSparco, Unicredit e SACE annunciano la conclusione di un’operazione di finanziamento da 3 milioni di euro per sostenere lo sviluppo internazionale dell’azienda torinese specializzata nella produzione e distribuzione di componenti auto e abbigliamento tecnico per competizioni automobilistiche. L’operazione si inserisce in un piano di crescita che porterà entro il 2015 a 150 nuove assunzioni. La linea di credito, erogata integralmente da Unicredit e garantita da SACE al 50%, sosterrà gli investimenti in Ricerca & Sviluppo e i costi di acquisto e ampliamento degli impianti al fine di accrescere la capacità produttiva e tecnologica di Sparco per la realizzazione di componenti in carbonio destinati ai clienti europei, e potenziare la nuova gamma di prodotti del settore motorsport.
Il finanziamento consentirà a Sparco – che conta su un ottimo posizionamento nei principali mercati europei, Stati Uniti, Giappone, Brasile e Australia, con una quota export pari all’80% del fatturato – di far fronte alla crescente competizione internazionale mantenendo la propria posizione di leadership nel segmento di riferimento.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Overbooking aerea: I diritti del passeggero

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2015

aereo“Spiacente non abbiamo posti”. E’ la ferale notizia che un passeggero, munito di regolare biglietto e prenotazione confermata e in procinto di partire per le agognate vacanze pasquali, puo’ sentirsi dire in uno degli aeroporti italiani o dell’Unione europea. Si chiamo overbooking (sovraprenotazione) ed e’ un sistema che praticamente tutte le compagnie aeree adottano: vendono cioe’ piu’ biglietti di quanti siano i posti a disposizione. Saltano viaggio e nervi percio’ abbiamo voluto elencare le opzioni alle quali ha diritto il malcapitato turista .In caso di overbooking la compagnia aerea deve offrire al passeggero una delle seguenti scelte:
* Rimborso del prezzo del biglietto per la parte di viaggio non usufruita oppure, in alternativa, ad un nuovo volo (riprotezione) con partenza il prima possibile o in data successiva piu’ conveniente per il passeggero, a condizioni comparabili.
* Assistenza, ovvero:
– pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa;
– adeguata sistemazione in albergo nel caso in cui siano necessari uno o piu’ pernottamenti;
– trasferimento dall’aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa;
– due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o e-mail.
(l’assistenza va data in precedenza alle persone con mobilita’ ridotta e ai loro eventuali accompagnatori nonche’ ai bambini non accompagnati).
* Compensazione pecuniaria di:
– euro 250 per i voli, intracomunitari o internazionali, inferiori o pari a 1.500 Km;
– euro 400 per i voli intracomunitari superiori a 1.500 km e per quelli internazionali tra i 1.500 e i 3.500 km;
– euro 600 per i voli internazionali superiori a 3.500 km.
Se al passeggero viene offerta la possibilita’ di viaggiare su un volo alternativo il cui orario di arrivo non superi , rispetto al volo prenotato, rispettivamente le due, le tre o le quattro ore, la compagnia puo’ ridurre queste compensazioni del 50%.
La compensazione va pagata in contanti, con assegno bancario o con bonifico oppure, in accordo col passeggero, con buoni viaggio e/o altri servizi.
Ovviamente il pagamento della compensazione non impedisce al viaggiatore di avanzare una richiesta di rimborso del danno ulteriore, soggettivo, subito a causa del disservizio.
Il passeggero ha diritto alla differenza di prezzo se viaggia in una classe inferiore a quella prenotata. Il passeggero non e’ tenuto a chiedere i risarcimenti e i servizi elencati perche’ devono essere erogati dalla compagnia aerea che deve informare i passeggeri dei loro diritti. (Primo Mastrantoni, segretario dell’Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »