Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Premio Nazionale Bimbo 2014-2015

Posted by fidest press agency su domenica, 17 maggio 2015

premioQuest’anno ha coinvolto 63 scuole distribuite in 42 comuni, per un totale di 287 classi partecipanti e 5.124 bambini, ha i suoi vincitori. Il tema che ha ispirato questa tredicesima edizione è stato “Le fiabe del cibo e dell’olio”, con le classi partecipanti invitate a sviluppare una fiaba o una favola sul cibo e sull’alimentazione in generale, scegliendo una regione italiana e un paese del mondo e mettendo a confronto le due realtà. Una giuria composta dal funzionario della Direzione Generale per la promozione della qualità agroalimentare e dell’ippica PQAI IV del Dipartimento delle Politiche competitive della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali Gabriella Giancarlo, il Direttore dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio Antonio Balenzano, il Coordinatore regionale Città dell’Olio Toscana Marcello Bonechi, la grafica Stefania Bosi, l’insegnante Lucilla De Angelis, la giornalista ed esperta di comunicazione Marzia Morganti Tempestini e Clemente Pellegrini per il Consorzio Olio DOP Chianti Classico – che si è riunita ieri a Villa Parigini, sede dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio a Monteriggioni (SI) – ha dunque scelto i migliori tre elaborati tra quelli prodotti dalle scuole appartenenti alle Regioni delle Città dell’Olio che hanno aderito al programma educativo rivolto alle scuole elementari e finalizzato alla trasmissione della conoscenza del mondo degli oli extravergine italiani, delle loro caratteristiche organolettiche, chimico-fisiche e salutistiche, e delle zone di produzione a DOP e IGP.”Quest’anno Bimboil – ha commentato il Presidente dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio Enrico Lupi – assume un ruolo ancora più importante perché ha rappresentato uno stimolo ulteriore per i ragazzi ad avvicinarsi ai temi di Expo in svolgimento a Milano. Uno dei topic più importanti trattati nell’ambito dell’Esposizione Universale è proprio quello dell’educazione alimentare nelle scuole e il Progetto Bimboil, che ha messo già tredici anni fa un punto fermo su questa necessità di approfondire la conoscenza su ciò che mangiamo, si inserisce in questo contesto come uno degli interventi più significativi. L’appoggio del Mipaaf – il quale ha contribuito fattivamente allo sviluppo di questo progetto dando attuazione al D.M. 47548 del 16 giugno 2014 – e il Patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, confermano la bontà della nostra iniziativa e ci sprona a proseguire in questa direzione anche in futuro”.A orientare i giurati nella scelta su quale fosse il miglior lavoro è stata la valutazione complessiva degli elaborati pervenuti, con particolare attenzione all’esaustività del lavoro, la creatività, il coinvolgimento degli alunni, la cura nell’esecuzione e l’attinenza al format inviato.Ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio è stata la classe 5A dell’Istituto Comprensivo Perotti di Ruffo di Cassano delle Murge (BA), per l’impegno, la dedizione, l’attualità e il coinvolgimento dei bambini: il formato proposto è stato arricchito aumentando le potenzialità del format. Secondo classificato il lavoro delle classi 1° e 5° della Scuola Primaria di Pienza (SI), che ha saputo rispondere alle richieste del Concorso con un’articolazione ricca ed accurata dal punto di vista grafico ed esecutivo, utilizzando diversi linguaggi e materiali. Terzo gradino del podio per il lavoro realizzato dalle classi 3A e 3B dell’Istituto Comprensivo di Massa Martana (PG), il cui elaborato si è distinto per l’impiego e l’organizzazione dei materiali e la creatività.Un premio extra è stato attribuito al lavoro delle classi 3C e 3D dell’Istituto Comprensivo di Levico Terme (TN), gemellata quest’anno con il Progetto Bimboil.Tuttavia, l’alto livello dei lavori presentati ha spinto la giuria ad aggiungere anche altri riconoscimenti, ovvero una menzione di merito per l’originalità, la spontaneità e la genuinità del lavoro alla classe 2° della Scuola Primaria Carlo Collodi di Sassofortino-Istituto Comprensivo di Roccastrada (GR). (foto: premio)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: