Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Manca meno di un mese all’arrivo in Italia degli statunitensi Yellowcard!

Posted by fidest press agency su martedì, 19 Maggio 2015

bolognaBologna. L’appuntamento per godersi la band live è uno solo ed fissato per martedì 9 giugno, Zona Roveri, Bologna! In occasione del concerto la band presenterà l’ultimo lavoro discografico ‘Lift a Sail’. I biglietti sono ancora disponibili attraverso il circuito di prevendita Ticketone e per la serata non sarà necessaria la tessera ARCI. Per il loro settimo album in studio, ‘Lift a Sail’, gli Yellowcard si sono posti un ambizioso obiettivo: superare tutto il lavoro fatto nel corso della loro carriera, fino a quel momento.
Il risultato è un disco con batterie molto più decise, con chitarre dure e testi profondi arricchiti da cori ben studiati. Il frontman Ryan Key crede lui e i suoi compagni, il chitarrista Ryan Mendez, il violinista Sean Mackin, il bassista Josh Portman e il batterista ospite Nate Young (degli Anberlin) hanno raggiunto l’obiettivo stabilito. ‘Sentiamo davvero di essere arrivati dove volevamo volevamo arrivare, realizzando un vero album rock ‘n’roll’ dice Key con orgoglio. Registrato con il produttore storico Neal Avron nel suo studio di Los Angeles, ‘Lift a Sail’ è un album dinamico, ricco di inni al rock, ma anche di delicate ballate con un evocativo violino arrangiato da Sean.Dal punto di vista emozionale questo album è molto intenso. E’ quello di cui la band aveva bisogno, in particolare Key, dopo l’incidente costato la paralisi alla moglie, snowborder professionista.Il tragico episodio ha fortemente influenzato il frontman, è stato fonte d’ispirazione nel comporre le canzoni del disco. Key e la moglie hanno dovuto affrontare la situazione con forza e determinazione, unendosi e sostenendosi più che mai. Ad esempio la canzone ‘Madrid’, città dove i due si sono incontrati.
Altra canzona pregna di sentimento è ‘My Mountain’ dedicata alla scomparsa del nonno poeta e ai suoi ultimi desideri.
Le aspettative musicali di Key poste in quest’album erano quindi molto elevate e gli Yellowcard hanno dovuto rispondere a ‘tono’ con alcune delle scelte musicali più azzardate e sperimentali, rispetto a quello che era il loro stile.‘MSK’, in particolare, si distingue per un arrangiamento particolare che pone le linee vocali di Key contro un vorticoso sottofondo di violino.La canzone di ‘Lift a Sail’ che meglio riassume l’atteggiamento della band è la title track, inno il cui testo riflettere sia la determinazione ispiratrice della moglie di Key che l’approccio sempre più coraggioso degli Yellowcard a fare musica . ‘E’ questa canzone a racchiudere davvero tutta la nostra esperienza ed ora siamo pronti a tutto’. (Ingresso in prevendita € 22,00 + d.d.p Ingresso in cassa € 22,00). (foto: Yellowcard)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: