Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Energia positiva

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 giugno 2015

Energia (il Volo), 24 x 32 cm, 2003, tecnica mista, Palermo, Archivio SamonàValutiamo positivamente la relazione del Presedente dell’Authority per l’energia e l’acqua che affronta con incisività la forte transizione energetica in atto, sia sul versante elettrico che per gas e acqua. E’ questo il commento a caldo del Segretario Generale della FLAEI Cisl Carlo De Masi a margine della presentazione dell’attività dell’Authority illustrata oggi alla Camera dei Deputati dal Presidente Guido Bortoni. Siamo d’accordo con l’Authority – prosegue De Masi – quando richiama la trasparenza della bolletta elettrica, la revisione delle sue componenti a invarianza di risorse, l’indipendenza degli operatori della distribuzione, il sostegno ai produttori termici attraverso il capacity market, i controlli e qualificazione delle Società di vendita dell’energia elettrica, nonché un nuovo ruolo che dovrebbe assumere l’Acquirente unico a tutela dei consumatori deboli. Per ciò che riguarda direttamente i temi energetici – sottolinea il Segretario Generale della FLAEI Cisl – condividiamo l’analisi dell’Authority che poggia, in particolare, su una strategia che vede una mutazione profonda del sistema sia di produzione sia di consumo dell’energia elettrica. La politica, le Istituzioni e le Imprese – aggiunge Carlo De Masi – debbono essere in grado di leggere questi fenomeni e orientarli sia per il mix di fonti primarie, sia soprattutto nel favorire l’utilizzo dell’energia elettrica come fattore di equilibrio ambientale. Il futuro prossimo sarà da appannaggio del vettore elettrico diffuso in funzione della sostenibilità delle fonti energetiche. Dobbiamo d’altro canto rilevare – conclude il Segretario Generale della FLAEI/Cisl – che non è stato fatto alcun cenno all’utilizzo del ciclo dei rifiuti, oggi di grande attenzione, come risorsa energetica. Ciò risolverebbe molti problemi socio ambientali e potrebbe agire in modo positivo sulla riconversione di parte delle Centrali da dismettere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: