Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 9 luglio 2015

Africa’s biggest contemporary artists and achievers will be gracing the red carpet for what is the biggest event of the African music

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2015

RUw jpgSaturday 18 July 2015: ICC, Durban, KwaZulu-Natal, South Africa. A decade after bursting onto the world stage, Viacom International Media Networks (VIMN) Africa and MTV Base (DStv Channel 322) will be celebrating African music, creativity and achievement at the fifth edition of the MTV Africa Music Awards (MAMA).
Performers announced to date include NE-YO (USA), Jhené Aiko (USA), Young Thug (USA), AKA (South Africa), Bucie (South Africa), Cassper Nyovest (South Africa), Davido (Nigeria), Diamond Platnumz (Tanzania), Yemi Alade (Nigeria), 2FACE (Nigeria), Black Motion (South Africa), Wizkid (Nigeria) & Toofan (Togo).
The definitive annual celebration of African talent, MAMA 2015 takes “evolution” as its theme, recognising and rewarding musicians and achievers who have made the most impact on African youth culture over the last 12 months, while celebrating the development of the continent’s talent and creativity over the last 10 years. The ceremony will feature stunning performances from African and international artists along with unique collaborations.
MAMA 2015 will celebrate African talent across 18 award categories such as Best Male, Best Female, Best Song and Best New Act Transformed by Absolut. The contribution of artists from Portuguese and French-speaking Africa will also be recognised in the Best Lusophone and Best Francophone categories. This year’s show will also feature a special edition “Evolution” category to recognise artists whose careers have flourished throughout the last 10 years. Additional categories include the MAMA Leadership Award and Personality of the Year. Competing in the prestigious Best Male act category are AKA (South Africa), Davido (Nigeria), Diamond (Tanzania), Sarkodie (Ghana) and Wizkid (Nigeria), while female artists making their mark in the Best Female category include Bucie (SA), Busiswa (SA), Seyi Shay (Nigeria), Vanessa Mdee (Tanzania) and Yemi Alade (Nigeria). The inspiring cross-cultural creative exchange of African musicians is measured in the Best Collaboration category, where AKA, Burna Boy, Da LES & JR compete against Davido featuring Uhuru & DJ Buckz (Nigeria/SA), Toofan & DJ Arafat (Togo/Ivory Coast), Diamond & Iyanya (Kenya/Nigeria), and Stanley Enow & Sarkodie (Cameroon/Ghana). The enduring popularity of Hip Hop on the continent is captured in the hotly contested Best Hip Hop category, where Cassper Nyovest (South Africa) is battling it out with K.O. (South Africa), Olamide (Nigeria), Phyno (Nigeria) and Youssoupha (DRC).Recognising the contribution of new talent on the continent, Best New Act: Transformed Today by Absolut gave nods to nominees from around the continent, including Cassper Nyovest (South Africa), Anna Joyce (Angola), Duncan (South Africa), Patoranking (Nigeria) and Stonebwoy (Ghana). @MTVBaseAfrica revealed on Twitter prior to the event that stand-up comedian and new Daily Show host Trevor Noah (South Africa) was nominated for the second year running as Personality of the Year – where he goes up against fellow comic Basketmouth (Nigeria), TV personality and reality star Bonang Matheba (South Africa), actor O.C. Ukeje (Nigeria) and Manchester City/Ivory Coast midfielder Yaya Toure (Ivory Coast) – after losing out to Lupita Nyong’o in the same category last year. Last year’s Video of the Year winner Clarence Peters (Nigeria) is hoping to repeat his 2014 success with a second nomination in this category for Bebe Cool’s music video “Love You Everyday”, competing against fellow directors Sesan (“The Sound”: Davido Featuring Uhuru & DJ Buckz), Adriaan Louw (“Nafukwa”: Riky Rick), Meji Alabi (“Crazy”: Seyi Shay Featuring Wizkid) and Ryan Kruger (“Doors”: Prime Circle).First staged in 2008, the MTV Africa Music Awards has recognised the talent of musicians, achievers and personalities from across Africa, rewarding iconic artists and game-changers such as 2Face Idibia, Big Nuz, Davido, D’Banj, Flavour, Gangs of Ballet, HHP, Fally Ipupa, Liquideep, Mafikizolo, Lira, Nameless, Lupita Nyong’o, Clarence Peters, Diamond Platnumz, Anselmo Ralph, Sarkodie, P-Square, Tiwa Savage, Cabo Snoop, Toofan, Zebra & Giraffe, Uhuru, Wahu, and many more.
The awards will broadcast live on MTV Base (DStv Channel 322) and MTV (DStv Channel 130) on Saturday 18 July. The show will also be transmitted worldwide on partner stations and content platforms from 18 July. Alex Okosi, Senior Vice President & Managing Director, Viacom International Media Networks Africa: “We are thrilled that the MTV Africa Music Awards will be returning to Durban and KwaZulu-Natal on 18 July, a date famous for being the birthday of Nelson Mandela – what better day could there be for staging this inspirational celebration of African achievement and creativity that showcases Africa’s best talent on the world stage.” The MTV Africa Music Awards 2015 is sponsored by KwaZulu-Natal Province in association with Absolut Vodka and The City of Durban. (photo: ruw)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Civil society leaders speaking at a Our Voices press conference in Rome positively assessed the impact of the Pope´s Encyclical, “Laudato Si´

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2015

vaticano“The Encyclical represents the most visible expression of the widespread increase in religious engagement of every major faith tradition around the climate crisis”, the Rev. Fletcher Harper, priest of the US Episcopal (Anglican) church stated. Coordinator of Our Voices, the interfaith global movement for climate action and executive director of GreenFaith, the US-based think tank for religion and ecology, Fr. Fletcher stated that “one recent example was the recent Multi-Faith Emerging Leaders Convergence in Rome (29 June to 1 July) organised by Our Voices to train 100 young faith leaders from 40 countries and all major faith traditions in advocacy and outreach on climate change issues, with strong emphasis on the Encyclical. The preceding large and widely reported interfaith climate change march on 28 June to St. Peter´s Square involved broad representation of both faiths and civil society movements, earning a much appreciated public welcome from the Pope after the end of his Angelus message”. “Fighting climate change is fighting poverty and injustice. All of us share the Encyclical´s impatience at the lack of progress in the UN climate negotiations. Decisive action is needed now, we urge world leaders not to miss the opportunity at the next negotiations in Paris in December. The growth of the climate movement in the faith community and more broadly has provided the kind of political cover that world leaders need in order to act.” According to Wael Hmaidan, Director of the 900-NGO Climate Action Network International the Encyclical set high standards for global political action. “Whatever comes out of the forthcoming high-level global meetings, such as the new Sustainable Development Agenda at UN General Assembly in September and the Climate negotiations in Paris in December, will be compared to the visionary nature of the Encyclical. This document makes clear what needs to happen to address climate change, which is to gradually and without delay replacing fossil fuels with sustainable solutions, especially renewable energies. Will the international political community be brave enough to commit to this vision?” Speaking for the Italian Climate Network, Dr. Federico Brocchieri, Coordinator of ICN’s youth section, said that the Encyclical would have “a very important role in increasing awareness worldwide, particularly in Italy. It may not have a direct impact on the UN negotiations, although it could help us measure how far the action taken by For more information contact: media@ourvoices.net | alex.price@ourvoices.net
governments in Paris will be in line or not with the targets set by science. Our organization undertakes a broad range of activities both to inform the Italian public but also to influence the outcome of the climate negotiations, participating in a major recent push by youth organisations for the concept of intergenerational equity to be included in the current negotiating text for Paris.” Josianne Gauthier, Director of the In-Canada Programs at Development and Peace
(Canada) said that “as the Encyclical makes clear, fighting climate change and poverty must go together. Our member organisations will be promoting it in their countries, and running a massive campaign, Create a climate of change. We in Canada will be campaigning this autumn to educate the government of Canada. CIDSE calls on everyone to effect a personal transformation and change of lifestyle. If the public demands something of government which is coherent with its personal choices, then surely politicians cannot ignore popular will. We are hopeful that change is possible, and happening: we have to hold on to the idea of humans being capable of doing good.” “The CIDSE network of 17 Catholic development NGOs, to which my organisation belongs, in partnership with the Holy See´s Pontifical Council on Justice and Peace organised a broad gathering of diverse catholic and non-catholic representatives as well as scientists on 2-3 July in Rome to celebrate the launch of the Encyclical.We see this document as a real call to action and prayer, especially for Catholics.” Isaiah Toroitich, Global Policy and Advocacy Co-ordinator of ACT Alliance (a coalition of 147 non-Catholic Christian NGOs active in over 140 nations) said that his alliance was focusing on advocacy activities relating to climate finance, adaptation, loss and damage and low carbon development. “We immediately welcomed the Encyclical in a press statement. We feel it gives us an additional moral and ethical imperative that supports our calls for equity and climate justice.” ” The document addresses the world community, it is an inspiration to all civil society to boldly ask for higher ambition from governments. The Holy Father called out powerful governments and businesses that seem to have been concealing the problem to show an honest and genuine commitment to address the issues.“ “We will continue referring to the Encyclical in our work, particularly in Africa at the forthcoming launch next month of the Mozambique to Kenya two-month bicycle pilgrimage involving many thousands of young people, supported by our Climate Change Ambassador, the Archbishop of the Anglican Church of Southern Africa, the Most. Rev. Thabo Magkoba.“ The former senior climate change negotiator and Climate Commissioner of the Philippines, Yeb Saño, who now leads the Our Voices People´s Pilgrimage for Climate Action, culminating in his heading a 1500km/ 26-person walk from Rome to Paris starting on 30 September, envisions this activity “as a special journey bringing a rich tapestry of spiritual traditions from all over the world. The Pilgrimage pays homage to every community that stands up against climate change and shows resilience.” “Together we will have totalled 40,000 kms, or the equivalent of the world´s circumference: the Encyclical also has 40,000 words. As we reach Paris we will be joined by pilgrims from all over Europe while other pilgrimages will be happening across the world. Of course, it will doubtless take much more than our pilgrimage and civil society mobilisations to improve the outcome of the Paris negotiations compared to current expectations – we need a spiritual and ecological conversion on a planetary scale”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

World Retail Congress 2015

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2015

05penthouse-terraceRoma Hotel Cavalieri Waldorf Astoria 8 – 10 settembre. La 9° edizione del World Retail Congress, evento internazionale e punto di riferimento per il mondo retail, si svolgerà quest’anno per la prima volta in Italia a Roma. L’evento, che attrae i player più influenti della distribuzione mondiale, avrà quest’anno come ospite eccezionale Sir Tim Berners-Lee, inventore del World Wide Web, che terrà un particolare speech sui futuri e visionari sviluppi del web.Le tre giornate prevedono un fitto programma di eventi, workshop e presentazioni interattive, tavole rotonde e meeting in cui il grande tema sarà proprio il futuro del retail: nuove sfide, soluzioni e prospettive offerte. Inoltre, il programma sarà arricchito da alcune attività collaterali come l’annuale Future Retail Challenge in cui squadre di studenti di tutto il mondo competeranno nel creare un nuovo concept di retail, l’introduzione di tre nuove aziende nella Hall of Fame dei migliori innovatori del settore e la consegna dei prestigiosi World Retail Awards che saranno assegnati durante la cena di gala a conclusione dell’evento.L’edizione 2015 del World Retail Congress prevede inoltre alcune importanti nuove iniziative:
· Il World Retail Congress Innovation Hub: contest che premierà le migliori start-up in ambito retail che avranno l’opportunità di presentare il proprio progetto ad una platea di CEO delle principali aziende presenti. Un’occasione unica per confrontarsi con i player più influenti e all’avanguardia.
· Future vision: un panel di esperti di diversa provenienza presenterà le linee guida che modelleranno il retail in futuro, in un’ottica unitaria e coesa. Un documento importante e d’ispirazione per tutti gli operatori del settore.
· CEO Leadership Workshop: un programma nato dalla collaborazione fra la Said Business School Oxford University e WRC per la formazione continua dei CEO.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fruit Innovation: il 65% degli espositori ha già confermato per il 2016

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2015

ortofruttaIl 65% delle aziende che hanno avuto uno stand a Fruit Innovation 2015 hanno già confermato la loro presenza alla prossima edizione, che si terrà dal 4 al 6 maggio 2016 negli padiglioni 1 e 3 di fiera-Milano. E’ questo il dato che emerge, al termine del 30 giugno, dalla ‘campagna rebooking’ lanciata dagli organizzatori Ipack-Ima SpA e Fiera Milano. Tra gli espositori che hanno già confermato, le sigle più rappresentative del settore e i leader di mercato. “E’ un dato incoraggiante che fa ben sperare in un’edizione 2016 di successo, e conferma i consensi raccolti durante lo svolgimento della prima edizione della fiera”, affermano gli organizzatori.
Un sondaggio compiuto tra gli espositori di Fruit Innovation 2015 permette di trarre diverse considerazioni. Quella più evidente è che la location e l’organizzazione sono promosse a pieni voti. La seconda considerazione è che la soddisfazione delle collettive dei produttori organizzati (UNAPROA e Italia Ortofrutta) è molto alta, così come quella delle collettive dei Mercati (Fedagro-Mercati Associati e Italmercati). Il giudizio di FruitImprese (l’associazione è un termometro sul grado di soddisfazione dei big del settore) è sintetizzato da questa frase raccolta dal sondaggista: “I nostri associati escono da Fruit Innovation convinti che una fiera internazionale dell’ortofrutta in Italia si possa fare solo a Milano”. Le valutazioni confermano poi quanto sia cruciale la presenza della GDO italiana grazie all’apporto di ADM: tale presenza ha soddisfatto soprattutto i rappresentanti della IV gamma ovvero dei prodotti confezionati e pronti al consumo, i quali in fiera hanno fatto buoni affari; ma ha soddisfatto anche le aziende aderenti a FruitImprese e players internazionali come Zespri. Positivo anche l’andamento dei B2B, anche se gli organizzatori hanno chiaro davanti a loro l’obiettivo di incrementare i visitatori professionali internazionali attraverso azioni mirate allo studio. La macchina organizzativa di Fruit innovation 2016 è in pieno movimento. E per la sua messa a punto sarà importante la riunione della ‘cabina di regia’ fissata per il 15 luglio prossimo a Bologna, nel corso della quale verrà presentato e approvato il programma di lancio dell’edizione 2016.Fruit Innovation è nata nel 2015 da una joint-venture tra Fiera Milano e Ipack-Ima SpA e conta su promotori come FruitImprese, Unaproa, Fedagromercati, Confagricoltura, Coldiretti, Fedagri Confcooperative Lombardia. La cabina di regia vede rappresentati i vertici degli organismi promotori ed è presieduta da Francesco Pugliese, presidente di ADM, l’Associazione della Distribuzione Moderna. La seconda edizione di Fruit Innovation (4-6 maggio 2016) si terrà nei padiglioni 1 e 3 di Fiera Milano.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Da tradizionale a digitale, è in atto una nuova rivoluzione nel business

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2015

montecarloCome può un’azienda tradizionale diventare digitale? Come possiamo agire rapidamente per creare un ambiente di lavoro di successo che favorisca una crescita sostenibile? Il panorama tradizionale degli affari si sta trasformando a causa della convergenza dei settori, del competitivo mercato globale e della rapida affermazione del mondo connesso. Per definire le future strategie di crescita nel mezzo di queste sfide regionali e globali, Frost & Sullivan riunisce una rete globale di leader dei diversi settori in occasione del suo evento annuale per la crescita, l’innovazione e la leadership (GIL). GIL 2015 torna per la sua seconda edizione sulla costa di Montecarlo il 22 ottobre p.v. All’evento, che si terrà al Monte Carlo Bay Hotel & Resort, saranno presenti esperti di Frost & Sullivan e dei diversi settori industriali. “I temi portanti della conferenza saranno connettività e convergenza. Queste due idee avranno un ruolo fondamentale per lo sviluppo del panorama degli affari di domani, – spiega Jan E Kristiansen, Senior Partner e Global Head of Growth Consulting. – Ci aspettiamo la partecipazione di più di 200 imprenditori di primo piano alla conferenza; il focus dell’evento sarà stimolare le menti creative per esplorare e valutare diverse strategie vincenti.” Quest’anno, per la prima volta in assoluto, verrà presentata una nuova analisi di Frost & Sullivan sulle opportunità nell’ambito dei servizi finanziari. Gary Jeffery, Partner e UK Head of Operations, svelerà le ultime macro tendenze di un settore che rappresenta un elemento chiave dell’economia di Monaco. Il congresso offrirà delle presentazioni molto stimolanti. Tra queste, il Ministro delle Finanze e dell’Economia del Principato di Monaco, Jean Castellini, spiegherà in che modo Monaco sta sfruttando il digitale per trasformarsi. Martin Péronnet, Managing Director di Monaco Telecom, l’operatore telefonico del Principato, condividerà i suoi pensieri su come trasformare un operatore di telefonia tradizionale in uno digitale rivoluzionando il modello di business e la cultura aziendale. Un’altra sessione illuminante sulle tendenze globali di connettività e convergenza che influenzeranno le imprese e le nostre vite future sarà moderata da Sarwant Singh, Senior Partner e Head del Visionary Innovation Group di Frost & Sullivan.
Tra gli altri punti salienti di GIL 2015: Monaco c’è anche la sessione interattiva TechVisions 2020, guidata da Ankit Shukla, Practice Director del gruppo Technical Insights di Frost & Sullivan. La sessione presenterà le 50 tecnologie più dirompenti del futuro. La conferenza si concluderà con l’assegnazione dei premi Best Practice Awards di Frost & Sullivan ad alcuni degli operatori del mercato regionale e globale che si sono distinti per leadership, innovazione tecnologica, servizio clienti e risultati ottenuti nello sviluppo strategico dei prodotti.
Frost & Sullivan, la Growth Partnership Company, collabora con i propri clienti per potenziare una visione innovativa che risponda alle sfide globali e alle opportunità di crescita correlate che faranno la differenza per gli operatori del mercato di oggi. Per oltre 50 anni abbiamo sviluppato strategie di crescita per le 1000 aziende più importanti a livello globale, le realtà emergenti, il settore pubblico e la comunità degli investitori. La vostra azienda è pronta per la prossima ondata di convergenza industriale, tecnologie dirompenti, crescente competizione, macro tendenze, best practice innovative, clienti in continua evoluzione e mercati emergenti?

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il supercomputer virtuale di IBM trova una via verso l’acqua pulita

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2015

ibmSecondo un articolo pubblicato sulla rivista Nature Nanotechnology, gli scienziati hanno scoperto un fenomeno per il quale l’uso di nanotubi di carbonio, in condizioni specifiche, potrebbe portare a una filtrazione più efficiente delle acque, con minori costi e minore impatto sull’ambiente. Lo studio condotto dai ricercatori sui nanotubi, un materiale che si mostra promettente per svariate tecnologie, è stato reso possibile grazie a un supercomputer virtuale creato da IBM, ove i volontari convogliano la potenza di elaborazione in eccesso dei loro dispositivi informatici, consentendo agli scienziati di utilizzarla per eseguire le simulazioni. I nanotubi di carbonio, strutture cave minuscole realizzate in un materiale correlato alla grafite presente nelle matite, sono così piccoli da riuscire a filtrare le impurità dall’acqua che scorre attraverso di essi. La comunità scientifica temeva inizialmente che il diametro ristretto avrebbe rallentato il flusso d’acqua. Sorprendentemente, i primi esperimenti hanno suggerito che l’acqua non è ostacolata come si prevedeva quando attraversa i nanotubi. Per comprenderne il motivo, un’illustre équipe di ricercatori internazionali, guidata da scienziati dell’Università Tsinghua, ha intrapreso uno studio senza precedenti grazie ad un’enorme simulazione computazionale, alimentata da World Community Grid di IBM. Le simulazioni precedenti eseguite dalla comunità scientifica non erano riuscite a studiare il processo con una portata d’acqua realistica, perché ciò avrebbe richiesto una potenza di calcolo notevolmente più costosa di quella in genere disponibile. Le nuove simulazioni sono state condotte utilizzando l’enorme potenza di calcolo di World Community Grid, iniziativa di crowdsourcing di IBM, e hanno rivelato che, in determinate condizioni, le vibrazioni termiche casuali naturali degli atomi nei nanotubi potrebbero avere un effetto significativo sull’acqua che si muove all’interno degli stessi. I ricercatori hanno scoperto che queste vibrazioni, chiamate fononi, possono in effetti potenziare la velocità di diffusione dell’acqua – un tipo di flusso – di oltre il 300%, grazie alla riduzione dell’attrito.I ricercatori guidati dal Center for Nano and Micro Mechanics presso l’Università Tsinghua di Pechino hanno eseguito vaste simulazioni utilizzando la potenza di elaborazione donata da World Community Grid di IBM, che sfrutta i tre milioni di computer collegati di oltre 700.000 “cittadini-scienziati” volontari in tutto il mondo. I quasi 100 milioni di calcoli eseguiti dal supercomputer virtuale in crowdsourcing di IBM per il progetto Computing For Clean Water avrebbero avuto un costo di 15 milioni di dollari se fossero stati eseguiti a livello commerciale, e avrebbero richiesto più di 37.000 anni se fossero stati eseguiti su un PC con un singolo processore. Il lavoro è stato invece completato senza alcun costo per gli scienziati e in una frazione del tempo.Grazie a questa nuova conoscenza del fenomeno, i ricercatori sperano ora di ottimizzare i nanotubi e di applicarli al miglioramento dei processi di filtrazione dell’acqua e di dissalazione dell’acqua marina. Data la graduale riduzione delle riserve di acqua dolce a livello mondiale, un processo di depurazione perfezionato e meno costoso potrebbe contribuire a produrre acqua per uso potabile e per le coltivazioni. Quasi un miliardo di persone in tutto il mondo non ha attualmente accesso ad acqua potabile sicura. La nuova conoscenza di questo fenomeno può favorire inoltre una migliore comprensione del modo in cui le sostanze chimiche e i farmaci passano attraverso i minuscoli canali delle pareti cellulari umane, che può tradursi in miglioramenti nello sviluppo dei medicinali. Con un’ulteriore ricerca, questi risultati potrebbero servire anche a migliorare un processo che crea energia quando l’acqua dolce e l’acqua salata vengono miscelate, un processo noto come energia osmotica. I collaboratori internazionali che hanno contribuito a questa importante scoperta comprendono ricercatori provenienti dall’Università Tsinghua, University College London, Università di Tel Aviv , Università di Ginevra, Università di Sydney, Monash University e Università Xi’an Jiaotong.“Prima del nostro progetto, le simulazioni del flusso d’acqua nei nanotubi di carbonio potevano essere eseguite solo in condizioni di portata irrealisticamente elevate”, spiega Quanshui Zheng, Direttore del Center for Nano and Micro Mechanics dell’Università Tsinghua. “Grazie a World Community Grid di IBM, il progetto Computing for Clean Water ha potuto estendere tali simulazioni per sondare portate di appena qualche centimetro al secondo, caratteristiche delle condizioni di lavoro dei filtri basati su nanotubi reali”. World Community Grid è stato concepito ed è gestito da IBM. Ospitato sulla tecnologia cloud affidabile e sicura SoftLayer di IBM, World Community Grid fornisce agli scienziati una potenza di calcolo enorme e gratuita sfruttando il tempo di ciclo in eccesso inutilizzato dei computer e dei dispositivi mobili dei volontari di tutto il mondo. Il software di World Community Grid riceve, completa e restituisce agli scienziati piccoli computi. La potenza combinata disponibile su World Community Grid ha creato uno dei supercomputer virtuali più veloci del pianeta, facendo progredire il lavoro scientifico di centinaia di anni.Più di tre milioni di computer e dispositivi mobili utilizzati da circa 700.000 persone a livello globale e 460 istituzioni di 80 Paesi hanno apportato potenza di supercomputing virtuale per progetti di importanza vitale su World Community Grid negli ultimi dieci anni. Dall’inizio del programma, esso infatti ha alimentato quasi due dozzine di importanti progetti di ricerca, donando alla ricerca scientifica più di un milione di anni di calcolo, per un valore di 400 milioni di dollari, e ha contribuito a realizzare importanti progressi scientifici, in campi diversi quali ricerca oncologica, terapie per l’AIDS, mappatura genetica, energia solare e conservazione dell’ecosistema. Più di 2,4 miliardi di progetti di ricerca sono stati completati fino a oggi e più di 1,5 milioni di nuovi progetti vengono elaborati ogni giorno.IBM invita i ricercatori a presentare proposte di progetto per ricevere questa risorsa gratuita e invita il pubblico a donare la potenza inutilizzata dei propri computer a queste iniziative, sul sito worldcommunitygrid.org.World Community Grid è supportato dalla Berkeley Open Infrastructure for Network Computing (BOINC), una piattaforma open source sviluppata presso la University of California di Berkeley e con il sostegno della National Science Foundation. Il progetto BOINC dirige gli aspetti tecnici della potenza di calcolo fornita dai volontari.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Continua lo sviluppo del network in Italia con l’ingresso di nuovi affiliati e l’apertura di nuove agenzie

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2015

remaxRE/MAX Italia, filiale italiana del più diffuso network di franchising immobiliare internazionale, continua a registrare successi. La società, guidata in Italia da Dario Castiglia, presenta i dati di chiusura relativi al primo quadrimestre del 2015. Nei primi quattro mesi dell’anno, RE/MAX Italia ha registrato un fatturato aggregato di 7.933.545 € segnando un +30% rispetto allo stesso periodo del 2014, riconducibile ad un incremento del 30% del numero di transazioni effettuate e un +43% dei volumi, dati in controtendenza rispetto a quello divulgato dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare e relativo al primo trimestre 2015 che indicava solo un leggero rialzo del mercato immobiliare delle abitazioni pari ad un +0.8% (dato osservato al lordo dell’effetto fiscale che invece registrava un calo del 3%). RE/MAX Italia, inoltre, continua a mantenere una posizione di rilievo nel settore immobiliare anche per quanto riguarda la crescita del network sul territorio italiano, sia in termini di agenzie affiliate sia per numero di professionisti qualificati che sono entrati a far parte delle rete in franchising.Solo nel primo quadrimestre 2015 sono state più di 15 le nuove agenzie che sono entrate a far parte del network RE/MAX Italia, il 22% in più rispetto allo stesso periodo del 2014 e 6 quelle che hanno rinnovato per un altro quinquennio la loro affiliazione al nostro brand, con un ingresso nella rete di più di 220 professionisti (+8% vs 1° quadrimestre 2014)New entry e rinnovi (alcuni giunti anche al terzo consecutivo, pari a 15 anni di affiliazione) sono la conferma che gli affiliati trovano in RE/MAX, non solo un brand riconosciuto e affermato nel settore, ma possono contare sulla forza di un gruppo che mette a loro disposizione strumenti tecnologici e di marketing all’avanguardia, formatori esperti del settore per raggiungere sempre migliori e importanti risultati. (foto remax)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »