Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 21 luglio 2015

Siena Jazz

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2015

siena jazzDal 24 luglio al 7 agosto a Siena due settimane all’insegna del “fare musica” condividendo esperienze, confrontando linguaggi musicali e armonizzando le culture di paesi diversi, il tutto all’interno di una organizzazione della didattica altamente innovativa che conferma la prestigiosa istituzione senese come eccellenza europea nell’alta formazione musicale. Sono in programma 68 laboratori musicali, 2 lezioni al giorno di tecniche dell’improvvisazione applicate allo strumento, altrettante di musica d’insieme e, tra le novità, il Master di canto e il prestigioso Seminario speciale diretto da Enrico Rava: l’insegnamento fondante per tutti i corsi è l’acquisizione e la condivisione di esperienze, per cui ogni giorno gli studenti devono impegnarsi in due gruppi di musica d’insieme, con formazioni e docenti diversi, e in due lezioni di tecniche dell’improvvisazione applicata allo strumento, anch’esse con docenti diversi. Le classi di musica d’insieme sono coordinate dal docente che, oltre ad insegnare, suona e dirige la formazione come se fosse il leader del gruppo: una inedita occasione artistica per gli studenti e difficilmente riproponibile nelle altre scuole. Alla fine in due settimane le classi di musica d’insieme che vengono a comporsi sono 64, con scambi internazionali tra allievi e i musicisti: si crea così l’atmosfera di un vero e proprio Campo estivo,

Siena, ITA, 27.07.2008: Die -Seminari Senesi di Musica Jazz- finden seit 38. Jahren jeden Sommer und fuer zwei Wochen in Siena statt. Sie bieten an 200 jungen Musiker die Moeglichkeit  von renommierten  italienischen jazzern und Musikhistoriker Unterricht zu bekommen. Schueler vor einem Bildschirm, alle Unterrichtsraeumen sind mit HiFi Anlage, Computer und hellhoerig. | Siena, ITA, 27.07.2005: For years Siena jazz has been recognised as a qualified teaching reality and national reference point for jazz specialisation, high qualification courses and the professional formation of its participants aiding their entrance into professional jazz and contemporary music scene. |

Siena, ITA, 27.07.2008: Die -Seminari Senesi di Musica Jazz- finden seit 38. Jahren jeden Sommer und fuer zwei Wochen in Siena statt. Sie bieten an 200 jungen Musiker die Moeglichkeit von renommierten italienischen jazzern und Musikhistoriker Unterricht zu bekommen. Schueler vor einem Bildschirm, alle Unterrichtsraeumen sind mit HiFi Anlage, Computer und hellhoerig. | Siena, ITA, 27.07.2005: For years Siena jazz has been recognised as a qualified teaching reality and national reference point for jazz specialisation, high qualification courses and the professional formation of its participants aiding their entrance into professional jazz and contemporary music scene. |

un’esperienza che per tutti gli studenti diventa un importante momento di crescita, non solo artistica, da ricordare negli anni. Gli allievi possono inoltre contare su 26 aule – completamente attrezzate per la musica d’insieme e le tecniche dell’improvvisazione – e particolare attenzione è data ai concerti che da sempre affiancano la didattica e che vedono alternarsi sui vari palcoscenici delle Società di contrada 100 formazioni musicali diverse.
Grazie all’intensificarsi delle cooperazioni europee ed extraeuropee portate avanti già da tempo dalla Fondazione Siena Jazz e grazie ai successi ottenuti nei bandi nazionali ministeriali, quest’anno nel fitto calendario di concerti – 15 in altrettanti giorni – spiccano le due nuove rassegne “Young Lions For Europe” e “Giovani Talenti Italiani” dove sono protagoniste le rappresentative di alcuni tra i più importanti conservatori europei e festival italiani. Allo straordinario programma estivo si aggiungono così altri 8 concerti, alzando sempre di più il livello qualitativo dell’offerta culturale e didattica proposta da Siena Jazz. Inoltre, il 3 agosto arriva “ChiJazz Lab”- Chigiana meets Siena Jazz, una serata in collaborazione con l’Accademia Musicale Chigiana, che inaugura una sinergia fortemente voluta dalle due istituzioni: sul palco un sestetto formato da tre musicisti di jazz – Stefano Battaglia, Paolino Dalla Porta, Roberto Gatto – e da tre musicisti di musica classica – Luciano Tristaino, Alessandro Carbonare, Antonio Caggiano – per un concerto unico nel suo genere. Il cartellone si apre venerdì 24 luglio in piazza Provenzano con un doppio set: per la rassegna “Giovani talenti italiani” protagonista il gruppo vincitore del progetto “We Insist!” promosso dall’Associazione MIDJ – Musicisti Italiani di Jazz, composto da Federico Pierantoni, Giovanni Benvenuti, Fabio Tuminelli e Andrea Grillini e a seguire l’esibizione della “SJU Jazz Orchestra”, formata da 25 studenti dei corsi della Siena Jazz University. Per l’occasione l’orchestra, diretta dal maestro Roberto Spadoni, si avvale della partecipazione straordinaria di due grandi musicisti della scena jazz nazionale, il trombettista Fulvio Sigurtà e il clarinettista Achille Succi. Con gli appuntamenti di “Siena Jazz masters” e le ormai tradizionali “Jam session in Contrada”, fino al 7 agosto continua il susseguirsi di concerti, che vede alternarsi sul palco ogni sera un minimo di due formazioni, fino al grande evento dei concerti conclusivi, una vera e propria “maratona jazz” di due giorni, con doppie postazioni in cui si esibiscono 64 gruppi di musica di insieme, guidati dai docenti che suonano nelle formazioni come leader dei gruppi, in produzioni originali composte per l’occasione. Un appuntamento che viene ripetuto per due volte, offrendo al pubblico un’opportunità unica per gustare una varietà di differenze stilistiche e di repertorio. (foto: siena jazz)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

How is EU funding for migration measures best spent? European Parliament delegation to Sicily

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2015

MEPs will assess how best to spend EU funding for migration measures, including reception facilities, and how the new “hotspot” concept for screening and identification of migrants will be organised on the spot during a 22-24 July parliamentary delegation visit to Sicily (Italy). The delegation will meet Italian Under-Secretary of State in charge of immigration issues Domenico Manzione, among others, and will also visit migrant reception centres in Pozzallo and Mineo.
MEPs from the european parliament‘s Committee on Budgets and the Committee on Civil Liberties, Justice and Home Affairs will also meet government official in charge of the spending of EU funds for migration measures, representatives of NGOs, the prefects and the heads of police of the area.The delegation will also talk to officials working at the Frontex border agency, the European Asylum Support Office (EASO), the European police agency Europol, the UNHCR and Italian naval officers.The European Parliament delegation is formed by:
Jean ARTHUIS (ALDE, FR), co-chair, Iliana IOTOVA (S&D, BG),co-chair, José Manuel FERNANDES (EPP, PT),
Salvatore Domenico POGLIESE (EPP, IT), Giovanni LA VIA (EPP, IT), Tomás ZDECHOVSKÝ (EPP, CZ), Eider GARDIAZABAL RUBIAL (S&D, ES), Kashetu KYENGE (S&D, IT), Claudia TAPARDEL (S&D, RO), Derek VAUGHAN (S&D, UK), Bernd KÖLMEL (ECR, DE), Richard ASHWORTH (ECR, UK), Jean LAMBERT (Greens/EFA, UK), Indrek TARAND (Greens/EFA, ET), Marco ZANNI (EFDD, IT), Marco VALLI (EFDD, IT), Ignazio CORRAO (EFDD, IT), Laura FERRARA (EFDD, IT)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turkey seeking international partners to reach $25 billion target of defence exports

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2015

turchia-ist3Given the recent rise of international terrorism and insurgencies across the globe, the need for militaries and armed forces worldwide to invest in modern defence equipment has never been greater.Turkey is looking for co-production and technology transfer agreements with international partners to reach its target of $25 billion in defence exports by 2023.Over the past two decades, the Turkish defence industry has undergone dedicated efforts to create advanced and modern defence infrastructure, fulfilling the requirements of the Turkish Armed Forces and creating vast opportunities for militaries and defence companies worldwide.The upcoming Turkey Defence Week 2015, hosted by IRN on 10-12 November in Ankara, Turkey, will include three exclusive technical streams exploring land, naval and airborne capabilities to assess the latest developments and opportunities within battle tanks, artillery, torpedoes, submarines, fighter jets, combat UAVs, missile defence systems, electronic warfare, satellite avionics, attack helicopters, and more.The senior level conference and exhibition represents a very unique networking opportunity for defence companies wishing to increase their sales in the Turkish market, as well as for militaries seeking improvements to their army capabilities. 200 delegates are expected to gather in Ankara for the meeting to benefit from a number of panel discussions on the challenges and solutions on key topics currently surrounding the international defence industry.The forum will also include a pre-conference Workshop day to help delegates understand the principle of the Industrial Participation/Offsets (IP/O) guidelines and essentials to take part in defence projects in Turkey.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pink Floyd Legend The Dark Side of the Moon

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2015

pinkRoma – 29 luglio ore 22.00 Eutropia Ex Mattatoio – Testaccio Largo Dino Frisullo/Lungotevere testaccio Apertura area ore 20.00 – Inizio spettacolo ore 22.00 I Pink Floyd Legend sono considerati gli eredi più credibili del leggendario “Pink Floyd Sound”. Dopo il successo dello SPRING TOUR 2015 che li ha visti condividere il palco con DURGA Mc BROOM, vocalist originale dei Pink Floyd, conquistando il “tutto esaurito” nelle città di Roma – Auditorium Conciliazione, Napoli – Teatro Palapartenope e Milano – Teatro Linear4Ciak, il 29 luglio si esibiranno ad Eutropia Festival 2015 con lo spettacolo “The Dark Side of the Moon.”
Il disco capolavoro assoluto dei Pink Floyd, The Dark Side of the Moon è entrato nel mito per numero di copie vendute, per la tecnica di registrazione, per i temi proposti, per la bellezza e per certi versi anche per la semplicità delle melodie. Nati esattamente dieci anni fa, i Pink Floyd Legend hanno raggiunto la notorietà grazie a una serie di spettacoli tematici sull’universo ‘floydiano’ che hanno riscosso ovunque un grandissimo successo: dall’esecuzione integrale con orchestra dell’album The Final Cut (prima assoluta mondiale) in occasione delle celebrazioni per il 70nnale dello sbarco di Anzio, alle quali è stato presente lo stesso Roger Waters, fino al monumentale spettacolo dedicato alla suite Atom Heart Mother, riproposta con l’ausilio di coro e orchestra, con il quale tra il 2012 e il 2014 pink1hanno ottenuto quattro sold – out al Teatro Olimpico e all’Auditorium della Conciliazione di Roma. E ancora, il Live at Pompeii, eseguito nell’Anfiteatro Romano di Bleso a Tivoli, e gli album Wish You Were Here e Animals nel tour In The Flesh del 1977 sono delle vere e proprie perle. Non a caso ognuno di questi capolavori viene riproposto fedelmente dai PFL in piazze e teatri, a seconda delle esigenze che ogni tipologia di allestimento richiede.Anche con The Dark Side of the Moon i PFL ripresentano il concerto nella maniera più fedele, utilizzando i video dell’epoca (il tour di Dark Side segna l’inizio per i Pink Floyd dell’utilizzo dello schermo circolare a supporto visivo della musica), gli strumenti e le parti originali – come l’unità di ritardo Binson Echorec o il mitico organo Farfisa Compact Duo; ma sul palco trovano posto anche gli amplificatori Hiwatt, il sintetizzatore Moog e la tastiera Kurzweil Midiboard, fedele (ed ingombrante) compagna di viaggio di Rick Wright dal 1987, il tutto arricchito da effetti speciali e l’utilizzo del laser.Il primo tempo del concerto vede protagonisti i grandi classici del gruppo, tra cui Another Brick in the Wall e Shine on You Crazy Diamond, mentre nel secondo tempo viene riproposto integralmente The Dark Side of the Moon.
Una scelta stilistica particolarmente importante, che contraddistingue tutti gli spettacoli dei Pink Floyd Legend, è quella di riferirsi sempre al periodo precedente al 1983, anno della rottura con Roger Waters, anche per quanto riguarda la disposizione dei musicisti sul palco. Di qui la scelta di non utilizzare un secondo tastierista e un secondo batterista, e di disporsi sulla stessa linea, con la batteria molto avanzata. L’eccezione che conferma la regola in questo show sarà Another Brick in the Wall part 2, eseguita nella versione con tre assoli finali e una incursione sul palco del tecnico audio-video Andrea Arnese che, vestito da professore del film The Wall, imbraccerà un keytar bianco, citando Thomas Dolby nello storico concerto The Wall Live in Berlin del 1990. Costo del biglietto €. 15,00 + prevendita (foto: pink)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

25 Settembre 2015: Notte Europea dei Ricercatori

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2015

notte ricercatoriIl mondo della ricerca scientifica è in costante evoluzione ed anche La Notte Europea dei Ricercatori 2015, che coinvolge in Italia quattro progetti finanziati dalla Commissione Europea, presenta diverse novità per festeggiare alla grande il decimo anniversario di programmazione e coinvolgere un pubblico sempre più numeroso.Università e Centri di ricerca pubblici e privati si mettono in gioco in ventidue città d’Italia ed organizzano centinaia di eventi coinvolgenti e innovativi nei rispettivi territori, al fine di far conoscere l’attività dei ricercatori e l’importanza della ricerca non solo in ambito scientifico, ma anche nella vita quotidiana.
La ricerca italiana è una delle eccellenze del Paese e La Notte dei Ricercatori è l’evento ideale per essere aggiornati e informati sulle più recenti scoperte nei vari ambiti di lavoro degli esperti, che saranno protagonisti ed animatori di incontri, spettacoli, concerti, visite guidate, giochi e varie proposte creative di divulgazione.Anche quest’anno sono tantissimi gli eventi che animano la Settimana della Scienza che si concluderà il 25 settembre con la Notte Europea dei Ricercatori organizzata da Frascati Scienza: circa duecento attività curate dall’Associazione nelle città di Roma, Frascati, Milano, Pavia, Trieste, Pisa, Bologna, Ferrara, Cagliari e Bari. A Roma la decima Notte Europea dei Ricercatori verrà aperta da “The Science Pursuit” un entusiasmante Trivial Pursuit scientifico dove centinaia di partecipanti si sfideranno su prove di biologia, chimica, architettura, elettronica, fisica, informatica, astronomia, matematica.
Una delle grandi novità di quest’anno è la realizzazione del “mercato delle idee”, uno spazio pubblico rigenerato e interamente riprogettato con materiali ecosostenibili che ospiterà a partire dal 20 settembre incontri, presentazioni di libri, esperimenti, video installazioni, laboratori didattici e un “kindergarten” scientifico.
Tutti gli eventi ruoteranno intorno al grande tema della sostenibilità e alla figura chiave del ricercatore che, con le sue competenze in termini di innovazione e creatività, lavora per migliorare la vita di tutti noi. Grande attenzione verrà riservata come sempre agli spettatori più piccoli e alle scuole con centinaia di laboratori diffusi in tutta Italia interamente dedicati a loro. “Come gli altri anni, l’obiettivo della manifestazione è avvicinare il grande pubblico alle tematiche scientifiche e a noi ricercatori” – ha commentato Giovanni Mazzitelli, Presidente di Frascati Scienza. “In occasione del suo decimo anniversario, abbiamo deciso di focalizzare l’attenzione sulla sostenibilità attraverso il ruolo del ricercatore e della scienza per il progresso di una società equa, partecipata e responsabile”.
La Notte Europea dei Ricercatori 2015 avrà particolare rilievo anche in Liguria. Il progetto Party don’t Stop coinvolgerà molte centinaia di ricercatori delle istituzioni pubbliche e private, ricercatori italiani attivi all’estero e ricercatori europei.
Patrizia Garibaldi, responsabile del progetto ligure, spiega: “Il programma di quest’anno comprende proposte di attività ed eventi per approfondire le più innovative e interessanti ricerche, che si svolgeranno in luoghi tra i più simbolici e rappresentativi della regione. Le decine di iniziative ospitate in questi spazi unici per storia e contesto renderanno La Notte Europea dei Ricercatori in Liguria davvero indimenticabile”.
A Genova i ricercatori organizzeranno attività al Porto Antico, da oltre duemila anni cuore della vita economica, culturale e tecnologica della città. Saranno allestiti numerosi stand nello spazio coperto della Piazza delle Feste e all’Acquario, eccezionalmente aperto in orario serale, su un battello che attraverserà il porto e nel Museo di Archeologia Ligure.La Notte Europea dei Ricercatori a La Spezia coinvolgerà la sede dell’Arsenale con il Museo Tecnico Navale: un’opportunità unica per scoprire questo straordinario complesso di archeologia industriale aperto al pubblico per l’occasione e partecipare alle attività organizzate dai ricercatori che operano in ambiti strettamente legati all’ambiente marino.Ad Albenga l’affascinante Giardino Letterario Delfino e il centro storico, con i suoi meravigliosi tesori tardo antichi e medievali, faranno da sfondo alle attività in programma, particolarmente incentrate sui cambiamenti climatici.Una novità per l’edizione ligure 2015 de La Notte Europea dei Ricercatori è rappresentata dalla sede della stazione MARECO di Bonassola, dove i ricercatori studiano le onde in un contesto ambientale e paesaggistico di grande bellezza e suggestione.Il Piemonte si sta preparando ad accogliere l’evento del 25 settembre con il tour presso tutte le città coinvolte (Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Torino e Verbania) di un totem multimediale che racconta le nove edizioni passate e lancia gli eventi in programma per il decimo anniversario.Andrea De Bortoli, Direttore Centro Interuniversitario Agorà Scienza e Coordinatore del progetto Tracks – Notte dei Ricercatori in Piemonte, presenta con soddisfazione il dato di partecipazione che emerge dai primi nove anni di storia dell’evento: “L’entusiasmo degli organizzatori piemontesi è cresciuto di edizione in edizione: nel 2006 erano coinvolti circa cento ricercatori, per l’edizione del 2015 è prevista la partecipazione attiva e diretta di circa settecento. Credo che il modo migliore di festeggiare questo decimo anniversario sia ringraziare i ricercatori italiani, che, con la loro passione, riescono a portare avanti progetti di altissimo livello e a coinvolgere sempre di più il pubblico”.Tante le attività in programma a Sharper, coordinato da Psiquadro, in occasione del decimo anniversario de La Notte Europea dei Ricercatori per condividere con il pubblico di Perugia, L’Aquila e Ancona il mondo della ricerca e le sue eccellenze. Una miscela di divertimento e di conoscenza per scoprire come i ricercatori contribuiscono allo sviluppo e al futuro della propria città.A L’Aquila riflettori puntati su “Back to the future”. Siamo nel 2015, sono passati 26 anni da quando, nel celebre film Ritorno al futuro 2, Marty McFly viaggia nel tempo per arrivare fino al 21 ottobre 2015. Marty arriva in un mondo pieno di stranezze e invenzioni che a lui paiono incredibili.quanto siamo lontani da queste “stramberie”? Ma, soprattutto, come sarà il mondo tra 30 anni? Back to the future: un’ottima occasione per scoprire cosa ci riserva il futuro.Divulgare la scienza presso il grande pubblico, avvicinare ed appassionare al mondo della ricerca in particolare i giovani che devono affrontare la scelta del proprio cammino professionale sono tra i principali obiettivi ambiziosi delle iniziative de La Notte Europea dei Ricercatori in Italia, confortati dagli eccellenti e crescenti successi di affluenza e gradimento ottenuti nelle edizioni degli scorsi anniLa figura del ricercatore, corrispondente spesso nell’immaginario comune a quella di uno scienziato che opera in un contesto poco accessibile, in questi eventi viene avvicinata dai cittadini all’interno di iniziative di divulgazione e conoscenza, che utilizzano una comunicazione informale e creativa, appositamente studiata per coinvolgere ed interessare tutti.

Posted in Cronaca/News, scuola/school, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trapani: Aperitivo in Musica Al Chiostro

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2015

MARINKOVICPIRICONEDI DONATOlo russoDopo la rassegna “InChiostro d’Autore”, Trapani Città Mediterranea della Musica si arricchisce di ulteriori contenuti ed apre il Chiostro di San Domenico all’iniziativa “Aperitivo in Musica Al Chiostro – Tasting Food and Music”. Gli eventi sono organizzati dagli Amici della Musica di Trapani in collaborazione con l’Ente Luglio Musicale Trapanese.Concerti di qualità accompagnati da aperitivi con prodotti tipici locali in una location suggestiva. Ecco gli appuntamenti in programma:
Mercoledì 22 luglio 2015 ore 20.00 Ilija Marinkovic, violino Antonio Piricone, pianoforte musiche di Franz Schubert
Giovedì 23 luglio 2015 ore 20.00 GIANLUCA DI DONATO, pianoforte musiche di Wolfgang Amadeus Mozart
Venerdì 24 luglio 2015 ore 20.30 MARCO LO RUSSO, fisarmonica musiche di Nicolò Paganini, Erik Satie, Marco Lo Russo Astor Piazzolla, Louis Bacalov, Gioacchino Rossini. Costo del biglietto 12,00 euro. (foto: MARINKOVIC, PIRICONE, DI DONATO, Lo Russo)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lo scrittore Daniel Pennac, sabato 25 luglio a Postignano

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2015

daniel pennacSabato 25 luglio 2015, alle ore 19, presso la Chiesa della SS. Annunziata del borgo medioevale di Postignano (PG) si terrà un incontro con Daniel PENNAC, in occasione della pubblicazione del suo libro “L’amico scrittore. Conversazione con Fabio Gambaro”.L’ingresso all’incontro è gratuito.L’iniziativa è nell’ambito della quarta edizione della manifestazione culturale estiva “Un Castello all’orizzonte” organizzata dai proprietari che hanno restaurato il borgo abbandonato, gli architetti Gennaro Matacena e Matteo Scaramella. Daniel Pennac è romanziere francese.
Figlio di un ufficiale dell’esercito francese, dopo un’infanzia in giro per il mondo, tra Africa, Europa e Asia, si stabilì definitivamente a Parigi. Professore di lettere in un liceo parigino, dopo aver esordito con alcuni romanzi per ragazzi tra cui “Abbaiare stanca” (1982), “L’occhio del lupo” (1984) – genere cui ritorna con il ciclo del giovanissimo ispettore Kamo (“Kamo. L’agenzia Babele”, 1992; “Kamo. L’idea del secolo”, 1993) – si è conquistato un pubblico di fedelissimi tra i lettori adulti con i romanzi “Il paradiso degli orchi” (1985) e “La fata Carabina” (1987) che innestano sulla struttura del romanzo poliziesco una galleria di personaggi bizzarri e uno humour dirompente che sfiora l’assurdo.Le avventure di

Castello di Postignano

Castello di Postignano

Benjamin Malaussène, «di professione capro espiatorio» continuano in “La prosivendola” (1989) e “Signor Malaussène” (1995), assumendo la dimensione di una saga, ambientata nel quartiere parigino di Belleville. Lo scopo dichiarato dell’autore è quello di restituire agli adulti il piacere di leggere; a questo tema Pennac ha dedicato un saggio dal titolo “Come un romanzo” (1992). Le opere più recenti non abbandonano la cifra ironica e confermano l’inventiva inesauribile di Pennac: “Ecco la storia” (2003) è una rocambolesca vicenda di sosia; “Grazie” (2004) è un omaggio ai suoi lettori, condito di disquisizioni morali; “La lunga notte del dottor Galvan” (2005) è un esilarante racconto ambientato in un ospedale, “L’avventura teatrale. Le mie italiane” (2007) e “Diario di scuola” (2008).
Del 2010 l’audiolibro de “L’occhio del lupo” letto da Claudio Bisio (Salani) e il fumetto “Lucky Luke contro Pinkerton”

Castello di Postignano

Castello di Postignano

scritto con Tonino Benacquista e “Achdé” (Nona Arte).
Del 2011 l’audiolibro di “Diario di scuola” (Emons) letto da Giuseppe Battiston.
Pennac si è cimentato anche come attore, portando tra l’altro in giro nei teatri di tutta Europa il suo spettacolo-lettura Bartleby lo scrivano, dal racconto di Melville.
Nel 2002 lo scrittore ha vinto il premio internazionale Grinzane Cavour Una vita per la letteratura.
Nel 2012 Feltrinelli ha pubblicato “Storia di un corpo” e l’anno successivo “Ernest e Celestine” (2013), dal quale è stato tratto anche un lungometraggio d’animazione.
Del 2015 è invece “L’amico scrittore. Conversazione con Fabio Gambaro” (Feltrinelli). (foto: daniel pennac, postignano)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dopo la X-Alps, acrobazia in parapendio tra Friuli e Piemonte

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2015

parapendio2Due importanti manifestazioni di acrobazia, in Friuli la prima ed in Piemonte l’altra. Dal 06 al 09 agosto i migliori piloti di acrobazia in parapendio al mondo si daranno battaglia durante la terza edizione di Acromax, tappa che va a formare la Coppa del Mondo di questa specialità. La competizione prevede un numero massimo di 35 partecipanti, tra questi l’italiano Nicola Donini di Molveno (Trento), ed è organizzata dal Volo Libero Friuli. Consueto teatro sarà il Lago di Cavazzo, detto dei Tre Comuni, in quanto le sue acque bagnano anche i territori di Bordano e Trasaghis (Udine), il più esteso tra i laghi naturali friulani, 6500 metri di lunghezza. Lungo la sponda ovest del bacino sarà posta una zattera galleggiante nel cielo sopra la quale avverranno spettacolari acrobazie individuali ed a coppie, manovre mozzafiato dove accelerazioni e forza di gravità sembrano piegarsi al talento e alla creatività dei piloti. Il pubblico potrà ammirare ogni istante della competizione dall’atterraggio lungo la riva, aperto anche a chi non partecipa alla gara e collegato con navette al decollo. I piloti spiccheranno il volo da un prato esposto a sud sulle pendici del monte San Simeone a 1180 metri di quota. Lo si raggiunge risalendo da Bordano per una comoda strada forestale ed, una volta giunti, si può godere di una magnifica vista sul paese sottostante, sulla piana del Tagliamento e sulla vallata del lago.
parapendioAd Omegna (Verbania), sulle acque del Lago d’Orta, dal 13 al 16 agosto, appuntamento con l’undicesima Acroaria, tappa di Coppa del Mondo d’acrobazia in parapendio. Circa cinquanta piloti rappresenteranno una quindicina di nazioni. Organizzazione a cura dell’associazione Voglia di Volo. Dal lungo lago della cittadina verbana, all’estrema propaggine settentrionale del bacino lacustre, il pubblico seguirà le evoluzioni spettacolari di questi mezzi con manovre che vanno oltre il normale inviluppo di volo e sottopongono i conducenti a sollecitazioni importanti. Pertanto i parapendio per questa disciplina sono costruiti con caratteristiche specifiche ed i piloti si sottopongono ad un’adeguata preparazione fisica, oltre che allenamenti tecnici per eseguire correttamente le figure. Tutte le manovre in singolo e “synchro”, cosiddette perché eseguite all’unisono da due mezzi, sono codificate e ad ognuna è assegnato un quoziente di difficoltà. Una giuria assegna un punteggio che, raccordato al coefficiente, determina la classifica finale. I decolli avverranno da circa 1400 metri di quota dalle pendici del Mottarone con atterraggio su un’enorme zattera galleggiante posta in bella vista dinanzi al lungo lago. Molte le iniziative di contorno

Stephan Gruber (AUT3) performs during the Red Bull X-Alps in Chamonix, France on July 14th 2015

Stephan Gruber (AUT3) performs during the Red Bull X-Alps in Chamonix, France on July 14th 2015

alla manifestazione con tendoni ristoro e musica tutte le sere. In particolare l’organizzazione pensa di replicare la giornata dedicata ai giovani e il volo che lo scorso anno raccolse l’adesione di ben 600 ragazzi. Le manifestazioni acro sono riconosciute dalla FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) e dall’Aero Club d’Italia.
Per restare in tema di ammaraggi, nel frattempo la baia del Principato di Monaco ha assistito all’ultimo atto della settima edizione della X-Alps 2015, gara di escursionismo e volo in parapendio. Era decollata da Salisburgo in Austria il 5 luglio. La competizione ha visto impegnati 32 atleti di 18 nazioni lungo l’arco alpino per una distanza di 1038 chilometri conteggiati per linee rette passando attraverso dieci punti di aggiramento. Per la quarta volta consecutiva ha vinto lo svizzero Christian Maurer che ha impiegato otto giorni e quattro ore per compiere l’intero tragitto con obbligo di volare o camminare e divieto dell’uso di qualunque altro mezzo. In totale ha percorso 2059 chilometri, dei quali 1654 in volo e consumato le scarpe per i restanti 405. Alle sue spalle il tedesco Sebastian Huber, distanziato di 18 ore e tallonato dall’austriaco Paul Guschlbauer buon terzo. Aaron Durogati di Merano, unico italiano presente alla dura competizione, si è classificato al sesto posto. Durogati ha condotto una gara brillante e generosa, arrivando un paio di volte dei primi tre posti e migliorando la sua precedente partecipazione che lo aveva visto settimo. (Gustavo Vitali) (foto parapendio)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fondi UE approvati altri 5 programmi italiani

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2015

parlamento europeo«Un’importante opportunità per gli Enti Locali, le aziende e le realtà imprenditoriali presenti sul territorio nazionale che avranno la possibilità di accedere ai finanziamenti stanziati dalla UE». È il commento del Capogruppo della XIV Commissione Politiche dell’Unione Europea, On. Marina Belinghieri che vede nei cinque programmi operativi pubblicati «un modo per incentivare le realtà che operano nelle aree destinatarie dei finanziamenti, premiando le eccellenze e consentendo alla parte migliore del nostro Paese di mettersi in gioco, con progetti che, sicuramente, ci aiuteranno a stare al passo con le sfide del mondo contemporaneo».
Con i due piani nazionali (Pon) e i tre regionali (Por), per un totale di quasi 3,5 miliardi di euro si arriva, così, all’80% di programmi già definiti per il ciclo 20014-2020 dei fondi strutturali europei. La Commissione europea ha nello specifico adottato il Pon ‘Ricerca e Innovazione’, al quale sono assegnati circa 1,3 miliardi, e il Pon ‘Città metropolitane’, al quale andranno 892 milioni. A questi si aggiungono i Por della Sardegna (930 milioni), del Friuli Venezia Giulia (230 milioni) e del Molise (153 milioni). L’auspicio dell’On. Berlinghieri è che «tutte le Regioni interessate da questi finanziamenti possano sfruttare a pieno una grande opportunità, che servirà sicuramente a far ripartire, migliorare e rafforzare il sistema Paese e l’imprenditoria italiana che, nonostante la crisi, resta una dei pilastri della nostra economia».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Danno da vacanza rovinata: Che fare?

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2015

bluvacanzeIl danno da vacanza rovinata, inteso come disagio psicofisico da mancata realizzazione di una vacanza programmata, è quel pregiudizio al benessere psichico materiale che il turista soffre per non aver potuto godere in tutto o in parte della vacanza quale occasione di piacere, svago e riposo, essendo la stessa intesa come periodo di rigenerazione delle proprie energie psico-fisiche.Le aspettative del turista in molte occasioni vengono frustrate a causa di carenze o imprecisioni informative dovute al livello della qualità dell’alloggio, dei trasporti e dei servizi che non corrispondono allo standard promesso con l’acquisto del pacchetto turistico “tutto compreso”.E’ bene dunque fare chiarezza su tali aspetti della normativa che disciplina i c.d contratti di viaggio (limitando l’analisi ai c.d. pacchetti turistici, crociere/vacanze tutto compreso, vale a dire quelli che ricomprendono almeno due tra i seguenti elementi: trasporto, alloggio, servizi in corso di viaggio). Il Codice del Turismo, con l’art. 47 co. 1 D.lgs. n. 79/2011 prevede la possibilità di accordare al turista un risarcimento del danno da vacanza rovinata a causa dell’inadempimento dell’organizzatore, prevedendo “Nel caso in cui l’inadempimento o inesatta esecuzione delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico non sia di scarsa importanza ai sensi dell’articolo 1455 del codice civile, il turista può chiedere, oltre ed indipendentemente dalla risoluzione del contratto, un risarcimento del danno correlato al tempo di vacanza inutilmente trascorso ed all’irripetibilità dell’occasione perduta”.
Le prestazioni oggetto del contratto devono essere conformi alla proposta contrattuale visionata dal consumatore (opuscolo informativo) ed in base alla quale ha effettuato la scelta (artt. 36-38 Cod. Tur.). Dunque, a titolo meramente esemplificativo: la sistemazione presso una data struttura alberghiera con determinate caratteristiche, il volo di andata e ritorno con una determinata compagnia ed un piano voli predeterminato, guida turistica e/o autoveicoli o natanti per le escursioni in loco e così via.In linea generale, laddove uno dei servizi che contrattualmente il tour operator si era impegnato a prestare manca in tutto o in parte, se viene eseguito con modalità diverse rispetto a quanto previsto nell’offerta e/o nel contratto, l’organizzatore è tenuto a risponderne. In ogni caso, infatti, il tour operator è responsabile dei terzi prestatori dei servizi compresi nel programma di viaggio (art. 43 Cod. Tur.).Il medesimo principio vale nel caso in cui, in conseguenza dell’inadempimento, si verificano danni alla persona, come nel caso non infrequente di sinistro stradale durante uno spostamento in loco previsto nel programma di viaggio (art. 44 Cod. Tur). In tal modo il consumatore turista è agevolato per avere un unico referente contrattuale, l’organizzatore che ha predisposto il pacchetto di viaggio da lui acquistato (direttamente o tramite un’agenzia di viaggi, che svolge il ruolo dell’intermediario nella vendita). Il mancato godimento della vacanza si configura, dunque, come un danno strettamente legato all’inesatta ovvero alla mancata esecuzione delle obbligazioni derivanti dal contratto di vendita del pacchetto turistico, che legittima il turista a richiedere il risarcimento.Innanzitutto la Corte si è pronunciata in maniera positiva su una questione centrale: nell’ipotesi di inadempimento o inesatta esecuzione del contratto rientrante nella disciplina che regola i “pacchetti turistici”, il danno non patrimoniale da vacanza rovinata – inteso quale pregiudizio conseguente alla lesione dell’interesse del turista di godere pienamente del viaggio organizzato come occasione di piacere e di riposo, e quindi, quando non vengano in rilievo lesioni all’integrità psicofisica tutelate dall’art. 32 Cost. – è risarcibile ai sensi dell’art. 2059 cod. civ. (“il danno non patrimoniale deve essere risarcito solo nei casi determinati dalla legge”).Sono, infatti, due le voci di danno da prendere in considerazione: il pregiudizio economico (gli esborsi ulteriori sostenuti dal viaggiatore) ed il danno morale dovuto alla delusione ed allo stress subiti a causa del disservizio.La Corte ha ricordato che il fondamento è proprio nella c.d. vacanza rovinata (Cass. 4 marzo 2010, n. 5189) e che, la stessa Corte di Cassazione, con sentenza 20 marzo 2012, n. 4372, ha cassato una decisione che lo aveva negato, affermando che la risarcibilità di tale danno “è prevista dalla legge, oltre che costantemente predicata dalla giurisprudenza della Corte di Giustizia Europea“.Infatti, la Corte di Giustizia, già nel 2002 (sentenza 12 marzo 2002, n. 168), pronunciandosi in via pregiudiziale sull’interpretazione dell’art. 5 della direttiva sui pacchetti turistici (n. 90/314/CEE), aveva affermato che il suddetto articolo “deve essere interpretato nel senso che in linea di principio il consumatore ha diritto al risarcimento del danno morale derivante dall’inadempimento o dalla cattiva esecuzione delle prestazioni fornite in occasione di un viaggio tutto compreso”, mettendo in evidenza che nel settore dei viaggi turistici si segnalano spesso “danni diversi da quelli corporali”, “al di là dell’indennizzo delle sofferenze fisiche” e che “tutti gli ordinamenti giuridici moderni (riconoscono)..un’importanza sempre maggiore alle vacanze”.Ma con questa sentenza la Cassazione ha fatto un ulteriore passo in avanti, ritenendo sufficiente la prova fornita dai turisti circa l’inadempimento dell’operatore turistico e, in conseguenza di ciò, ha accolto anche la richiesta di risarcimento del danno morale (oltre a quello patrimoniale).Una questione pratica di non scarsa rilevanza attiene alla convenienza o meno di chiamare in giudizio solo il tour operator o anche l’agenzia di viaggi. Ci sono sentenze che hanno affermato che si instaura un rapporto trilaterale tra consumatore, agenzia di viaggi (intermediario) e tour operator (organizzatore).
Come scelta difensiva, si ritiene consigliabile chiamare entrambi i soggetti.Ai fini pratici, quindi, cosa può e deve fare il consumatore nel caso in cui uno dei servizi prenotati manchi in tutto o in parte o sia sensibilmente differente da quanto promesso?Il consumatore dovrà fare un reclamo immediatamente (mandando subito un fax o una PEC all’agenzia di viaggi o al tour operator) contestando la prestazione non conforme al contratto. Questo per consentire all’agenzia e all’operatore di porre rimedio tempestivamente. Successivamente, una volta rientrato, se non è stato posto rimedio, si dovrà procedere con reclamo formale per raccomandata a/r, chiedendo anche i danni.Infatti, un problema, ormai superato dalla giurisprudenza, ha riguardato l’art. 98 cod. cons. cioè il termine per il reclamo che il consumatore deve inoltrare al tour operator o all’agenzia. L’art. 98 cod. cons., ora art. 46 del cod.tur., infatti recita:
1. Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal turista, mediante tempestiva presentazione di reclamo affinché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio.
2. Il turista può altresì sporgere reclamo mediante l’invio di raccomandata o di altri mezzi che garantiscono la prova dell’avvenuto ricevimento, all’organizzatore o all’intermediario, entro dieci giorni lavorativi dalla data di rientro nel luogo di partenza.
Si era posto quindi un problema di interpretazione, perché nel primo comma è previsto che ogni contestazione debba essere effettuata senza ritardo mentre nel secondo comma c’è il termine di dieci giorni.
La giurisprudenza ha ritenuto che l’art. 98 comma 1 è applicabile nel momento in cui il consumatore debba contestare un singolo inadempimento del pacchetto turistico (ad es. suite con idromassaggio, la suite c’è ma manca la vasca idromassaggio), quindi si riferisce ad un singolo inadempimento e all’inesatta esecuzione del contratto. In tal caso, il consumatore deve tempestivamente contestare tale circostanza perché deve dare la possibilità al tour operator e all’agenzia di viaggi di poter adempiere e quindi offrire un’alternativa al consumatore insoddisfatto.
Diverso è il caso del consumatore che agisce per il risarcimento del danno da vacanza rovinata previsto dal secondo comma. Il termine di dieci giorni, secondo l’orientamento della Suprema Corte di Cassazione -che sul punto si è espressa in senso favorevole al consumatore (cfr. Cass. 297/2011)- non rappresenta un termine di decadenza dal diritto ad essere risarciti. Di conseguenza, la contestazione può essere successiva a condizione che avvenga entro il termine di tre anni per danni alla persona. Se però l’inadempimento attiene il servizio di trasporto, il termine di prescrizione è di 18 o 12 mesi a seconda se si tratta, rispettivamente, di danni alla persona o alle cose (trovando applicazione in tal caso la regola generale di cui all’art. 2951 c.c.).
Pertanto, l’omessa presentazione del reclamo non pregiudica la possibilità di esperire la domanda giudiziale di risarcimento, ma potrà al massimo essere posta a fondamento di un presunto concorso di colpa da parte del turista danneggiato, ai sensi dell’art. 1227 del Codice Civile. (Smeralda Cappetti, legale Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicilia: Crocetta deve dimettersi

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2015

Fabio_Rampelli_daticamera“Crocetta deve dimettersi. Chi chiama a far parte della sua giunta, nella posizione più importante e delicata quale l’assessorato alla sanità, Lucia Borsellino, figlia di un eroe italiano ucciso dalla mafia con la sua scorta, ne deve seguire il destino.Sarebbe troppo facile, in caso contrario, strumentalizzare simboli sacri della storia italiana. Non credo che qualcuno abbia costretto Crocetta a questa nomina, ma se scegli Lucia Borsellino devi garantirgli autonomia e agibilità e proteggerle le spalle. Non m’interessa sapere se la famosa intercettazione esista o no, è del tutto irrilevante. La storia del governatore siciliano è finita con le dimissioni di Lucia Borsellino e le sue lacrime imbarazzanti nell’intervista a La 7 non cambiano questo banale principio e la lettera delle sue irrevocabili dimissioni sono un chiaro atto di accusa a un governatore e a una giunta incapaci di voltare davvero pagina. Vada a casa il prima possibile, si fosse dimesso ieri, nel giorno del 23mo anniversario della morte di Paolo Borsellino ci avrebbe fatto perfino bella figura”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tasse: Renzi non è padre Pio

Posted by fidest press agency su martedì, 21 luglio 2015

tasse“Il bonus degli 80 euro è all’origine del cambiamento del ciclo elettorale di Renzi, perché con gli 80 euro ha avuto una vittoria di Pirro, quella delle elezioni europee. Da allora in poi è cominciata la discesa, gli italiani si sono resi conto che era un imbroglio, perché venute meno tasse per 80 euro mensili, cioè il bonus dato, sono aumentate le tasse per tutti, ivi compresi quelli che avevano ricevuto gli 80 euro”. Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio. “Il bilancio dello Stato è una cosa seria, governare con bassa crescita è certamente difficile, governare però con gli annunci, l’annuncite, i miracoli, è un po’ difficile. Ci riusciva forse Padre Pio ma Renzi non è ancora Padre Pio”, ha concluso Brunetta. “A legislazione vigente a Renzi mancano 80 miliardi di euro per coprire il buco da qui al 2018. Al Tesoro hanno le mani nei capelli perché non sanno come fare, tra clausole di salvaguardia, contratto del pubblico impiego, per cui c’è stata la sentenza della Corte costituzionale, ed altro”. Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio. “Quindi, dati gli impegni di legge e dati gli impegni con l’Unione europea, Renzi deve ancora dirci come trova 80 miliardi di euro da qui alla fine della legislatura. Missione impossibile già oggi. Se poi a questi aggiungiamo altri 50 miliardi di euro che dovrebbero servire per compensare i tagli alla pressione fiscale che ha promesso dall’Expo a Milano, i miliardi sono 130”. “Sembra una presa in giro, ed è una presa in giro. Non preoccupatevi, tra un paio di giorni non se ne parlerà più e quando a settembre si ricomincerà con la legge di stabilità cominceranno i guai e le tristezze per gli italiani che vedranno, come da Def, le loro tasse aumentare. Addio sogni di gloria”, ha sottolineato Brunetta.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »