Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Nuove frontiere per i superfluidi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 settembre 2015

strinatiCamerino. Ancora un importante riconoscimento internazionale per la ricerca di eccellenza di Unicam. E’ appena stato pubblicato sulla prestigiosa rivista inglese “Nature Physics” l’articolo dal titolo “Vortex arrays in neutral trapped Fermi gases through the BCS-BEC crossover”, di cui sono autori i professori Stefano Simonucci, Pierbiagio Pieri e Giancarlo Calvanese Strinati, docenti della sezione di Fisica della Scuola di Scienze e Tecnologie dell’Università di Camerino.Oggetto del recente lavoro di ricerca dei tre fisici di Unicam, i cui risultati sono contenuti nell’articolo, è la simulazione numerica di un gas di atomi “ultrafreddi”, ovvero raffreddati a temperature che distano meno di un milionesimo di grado dallo zero assoluto.
A queste temperature il gas diventa superfluido, con proprietà inusuali interamente governate dalle leggi della fisica quantistica. Ad esempio, nel superfluido posto in rotazione il moto vorticoso si organizza spontaneamente in reticoli regolari di vortici, che è l’oggetto specifico dello studio dei tre fisici di Unicam. Applicando un’equazione sviluppata recentemente all’interno dello stesso gruppo di ricerca, i tre fisici di Unicam sono stati in grado di descrivere e interpretare teoricamente i risultati di due esperimenti chiave realizzati negli ultimi anni, rispettivamente nei laboratori del MIT di Boston e dell’Università di Innsbruck.
“I gas di atomi superfluidi – ha dichiarato il prof. Strinati – hanno molte proprietà analoghe ai materiali superconduttori, che sono sistemi dalle innumerevoli applicazioni (dal trasporto dell’energia alla sensoristica e diagnostica medica, al computer quantistico) e questa è una delle ragioni principali per il loro interesse”. Questo lavoro conferma ancora una volta l’eccellenza della ricerca in Fisica a Unicam, il cui corso di laurea in Fisica a partire da quest’anno offrirà accanto al curriculum tradizionale anche un nuovo curriculum in “Innovazione Tecnologica”, più orientato verso le molteplici applicazioni della Fisica allo sviluppo tecnologico ed al mondo produttivo. (foto: strinati)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: