Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 11 settembre 2015

FitzGerald Nissoli (PI): 11 settembre, un richiamo all’impegno quotidiano contro il terrorismo

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

Twin Towers“Oggi ricordiamo una data che ha cambiato il mondo: l’11 settembre del 2001, anniversario dell’attentato alle Torri gemelle di New York. Lo facciamo convinti che fare memoria serve a tenere desta l’attenzione verso i valori della democrazia e della libertà contro ogni forma di terrorismo”. Lo ha dichiarato l’on. Fucsia FitzGerald Nissoli (eletta al Parlamento italiano nella Circoscrizione Estero – Ripartizione Nord e Centro America) in occasione del il 14esimo anniversario degli attentati del 2001 alle Twin Towers e al Pentagono, seguiti da altri attentati anche in Europa.
“Quella strage – ha sottolineato la deputata – continua a mietere vittime: sopravvissuti che muoiono di tumore dovuto agli agenti tossici che si sprigionarono in quel momento funesto. A queste persone va tutta la mia solidarietà e la sofferenza, che scaturisce dalla malattia, deve spingerci a lavorare con più forza e convinzione per costruire un futuro di pace in cui la diplomazia sappia prevenire gli scontri armati ed in cui il terrorismo possa essere debellato dalla forza della democrazia e dalle regole della civile convivenza. In tale contesto è necessario lavorare per arrivare a stabilire regole internazionali condivise ed applicate per isolare il terrorismo, è un dovere politico oltre che morale anche di fronte alle stragi che continuamente vengono perpetrate in varie parti del mondo”.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cervia: L’arrivo della burchiella

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

distribuzione del saleCervia 12 settembre, alle ore 16.30 arriverà il bianco carico di sale accompagnato dal suono della sirena e, come una volta da un gruppo di salinari. Si tratta dei membri del Gruppo Culturale Civiltà Salinara che nel corso degli anni hanno saputo mantenere in vita le “radici” cervesi attraverso la cura del museo del sale MUSA e della antica salina Camillone. Con la continuazione del lavoro artigianale e con visite guidate dimostrative hanno mantenuto in vita una tradizione importante della storia cervese . Nei giorni della festa il sale sarà come sempre offerto ai presenti come augurio di fortuna e prosperità dietro preghiera di una piccola offerta; il ricavato andrà ad opere benefiche. Domenica la distribuzione inizierà alle 15.30.
Questo sarà il momento clou della tradizione locale ovvero la rievocazione storica della “Rimessa del sale”. L’Armèsa de sel consisteva nel trasporto lungo il canale del raccolto di sale delle saline e nello stivaggio di questo nei magazzini in attesa della sua commercializzazione. Fase conclusiva del lavoro dei salinari per l’anno, forniva il bilancio di una stagione di duro lavoro ed era un periodo di grande festa anche perché in tale occasione i salinari ricevevano un premio in denaro proporzionato alla quantità e qualità del sale prodotto nella propria salina.
La giornata si apre alle 11 al magazzino del sale con il convegno “Il nuovo progetto Europeo MED per la valorizzazione delle saline del MediterraneoI rappresentanti delle località e delle saline di Trapani, Margherita di Savoia, Dubrovnik e Cervia. Con Luca Coffari, sindaco di Cervia, Giacomo D’’Alì Staiti di Atisale, Giuseppe Pomicetti del Parco della Salina di Cervia, Massimo Medri del Parco del Delta del Po, Silvia Grandi della Regione Emilia Romagna, Svetan Pejic della Salina di Ston, Dubrovnik
Dalle 15.00 sarà attivo il desk di Poste Italiane nel quale sarà possibile timbrare la cartolina della manifestazione con l’annullo postale dedicato.
Alle 18.30 presentazione di QB il distillato d’uva al sale dolce di Cervia , con degustazione
Sabato inoltre la giornata sarà dedicata a Guiglia, città ospite con i suoi prodotti realizzati al sale di Cervia. Alle ore 19.00 sarà il concerto della banda di Guiglia a rendere omaggio alla città del sale.
Alle ore 20 viene celebrato il secondo “ matrimonio” della festa in “Sale la voglia di Vino con Guiglia” Questa volta i vini della Romagna sposano i sapori dei prodotti del comune emiliano di Guiglia fra prosciutto, crescentine, borlengo e perfino il gelato al sale dolce di Cervia
La serata di eventi si conclude alle 21.00 in Piazza Garibaldi con Fuoco al Mito, suggestivo spettacolo che mostra al pubblico la nascita in diretta di una forma di parmigiano reggiano. Il fuoco, la grande pentola, l’antica caldaia, l’assaggio del pubblico, uno spettacolo davvero emozionante.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Recital lirico targato Ente Luglio Musicale Trapanese

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

Maria Cristina NapoliCustonaci, (TP) sabato 12 settembre 2015, alle ore 21.00, a sul sagrato del Santuario “Maria S.S. di Custonaci” con Francesco Vultaggio (baritono), Maria Cristina Napoli (soprano), Andrea Certa (pianoforte) un recital lirico targato Ente Luglio Musicale Trapanese. Ingresso gratuito.Dopo la rassegna “Palcoscenici di Primavera”, che ha visto una buona intesa culturale tra l’Ente Luglio Musicale Trapanese e il Comune di Custonaci, “Trapani Città Mediterranea della Musica” fa tappa nel contesto dell’evento “Regina Pacis – Faro di Pace nel Mediterraneo”, organizzato dal Comune di Custonaci.
La manifestazione mette al centro la venerabile figura umana della Madonna come “Regina Pacis”, rappresentata da una statua marmorea posta al vertice del promontorio di Cerriolo, in prossimità del Santuario di Maria S.S. di Custonaci. L’obiettivo è quello di approfondire la storia della Madonna come donna mediterranea autentica, al fine di unire etnie, culture, religioni e tradizioni dei Popoli Mediterranei. Un programma di incontri, riflessioni e spettacoli che si svolgeranno nel Santuario di Custonaci volti a creare momenti di comunione e scambio culturale tra le fedi monoteiste dei Paesi Mediterranei. Nel contempo, la manifestazione vuole promuovere il turismo religioso, vista la peculiarità mariana della Città di Custonaci, che è l’unica “Civitas Mariae” della Sicilia decretata dalla Chiesa.Foto del soprano Maria Cristina Napoli.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

ONU e Sicurezza Alimentare Mondiale

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

YAS_groupI giovani leader dell’agricoltura provenienti da tutto il mondo hanno creato la “Canberra Youth Ag-Declaration”, un appello ad agire a livello globale per aiutare a risolvere questioni riguardanti l’agricoltura moderna e il tema della sicurezza alimentare.
In agosto, Bayer CropScience e Future Farmers Network Australia hanno riunito a Canberra 100 giovani leader, tra 18 e 25 anni, provenienti da 33 nazioni, tra cui l’Italia con i suoi due delegati, per il Youth Ag-Summit. Un grande evento per discutere sull’importante ruolo che giocano la scienza e l’agricoltura sul tema “How to feed a hungry planet?”
La dichiarazione di Canberra delinea le soluzioni e le azioni proposte dai giovani leader e sarà presentata al Comitato dell’ONU per la Sicurezza Alimentare Mondiale a Roma, nel mese di ottobre, dal delegato australiano Laura Grubb e keniota Samba Ouma .
I delegati hanno votato i loro temi prioritari durante tutta la settimana per formare la base della dichiarazione che verte sui seguenti aspetti: istruzione e aumento delle competenze, comunicazione sulle opportunità in agricoltura e sul ruolo nella società, consumo responsabile e sostenibile, innovazione, ricerca e sviluppo, leadership personale e organizzativa.I temi della dichiarazione sono supportati da soluzioni e azioni, presentate dai delegati nell’ultima giornata del Summit.Tra le soluzioni proposte:
Sviluppare una piattaforma aperta e multicanale per educatori del settore agricolo professionisti, e non, per costruire maggiori competenze attraverso una continua formazione;
Promuovere e valorizzare a livello globale l’immagine degli agricoltori e le molteplici opportunità offerte dal settore agricolo;
Potenziare il consumo critico e responsabile puntando sull’educazione e utilizzando meglio le risorse esistenti;
Creare un network globale per avvicinare i giovani innovatori alle esigenze dell’agricoltura moderna, per guidare la condivisione delle informazioni, delle soluzioni o dei fondi a disposizione per il settore;
Creare una piattaforma globale per i giovani per dare vita a un movimento che plasmi le nuove generazioni di leader attraverso attività di formazione e tutoraggio tramite gruppi giovanili.
Queste azioni saranno messe a punto nelle prossime settimane e presentate al Comitato dell’ONU per la Sicurezza Alimentare nel mese di ottobre.
Laura Grubb, studentessa australiana in scienze animali, è sempre stata attiva nel settore agricolo con una passione per la tecnologia e l’innovazione: questi due aspetti sono per lei fondamentali per poter affrontare, in modo sostenibile, le sfide alimentari globali. “È una grande opportunità; solitamente, durante le conferenze, le informazioni e le idee condivise rimangono sterili. Noi, invece, abbiamo l’opportunità di comunicare a tutto il mondo, nei Paesi sviluppati e in via di sviluppo, attraverso diversi eco-sistemi, culture e popolazioni. Questo significa che possiamo davvero mettere in pratica ciò che abbiamo sviluppato al Summit e fare la differenza”, ha affermato Laura.Samba Ouma è uno studente universitario prossimo a una laurea in Economia & Commercio. La sua forte motivazione ad impegnarsi nel campo della sicurezza alimentare deriva dalla sua esperienza personale, in quanto testimone della forte carenza di cibo in Kenya. Samba crede fortemente nella formazione e nella responsabilizzazione, soprattutto dei giovani. “Sono così grato di rappresentare tutti i 100 delegati e di parlare a nome di tutti loro in occasione della conferenza dell’ONU”, ha dichiarato Samba.Oltre a sviluppare la dichiarazione, a ciascun delegato è stato chiesto di pensare a “3 piccole cose” Lucky winnersda fare al rientro nel proprio Paese: piccoli obiettivi legati ad azioni concrete, per fare la differenza.”I miei obiettivi personali, legati alle ‘3 piccole cose’ sono relativi ai bisogni della mia comunità, sui quali posso impegnarmi per guidare il cambiamento”, ha aggiunto Samba.
I delegati rimarranno in contatto attraverso il “Youth Ag-Network”, un’esclusiva piattaforma online per sostenersi e continuare a imparare gli uni dagli altri.
Per dare seguito al Summit Bayer CropScience in Italia organizzerà presso la sede di Milano l’evento “3 giorni con Bayer CropScience”. Dal 16 al 18 settembre, dieci giovani talenti appassionati di agricoltura, tra cui i due delegati italiani selezionati per il Youth Ag-Summit, avranno la possibilità di “calarsi” nella realtà aziendale, visitare EXPO e prendere parte a una giornata di orientamento con la funzione Human Resources di Bayer. Un evento che dimostra l’impegno e l’interesse di Bayer verso la crescita professionale e personale delle future generazioni, vero motore dell’innovazione. (foto: YAS_group, Lucky winners)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Refugees: MEPs want Dublin rule changes, humanitarian visas and global strategy

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

migrantsWelcoming the European Commission’s new proposals to deal with the unprecedented influx of migrants and refugees, MEPs declared themselves ready to work on draft laws to set up a solid migration and asylum policy for the future in a resolution voted on Thursday.
· Relocation. Having backed an emergency proposal the day before for relocating 40,000 asylum seekers among EU countries, MEPs welcomed a fresh proposal for the emergency relocation of more asylum seekers from Italy, Greece and Hungary [the Commission proposes 120,000] and a permanent mechanism amending the Dublin rules, which determine which member state is responsible for processing asylum applications. MEPs want a “fair, compulsory allocation key” and that integration prospects and the specific cases and needs of asylum seekers themselves are taken into account. Parliament declares its intention to advance its work on the draft laws “so as to ensure that member states do not delay the permanent relocation scheme”.
· Resettlement and humanitarian visas. Parliament also wants member states to take in refugees from third countries via a compulsory resettlement programme, and considers it “a high priority that the EU and its member states create safe and legal avenues for refugees”, such as humanitarian corridors and visas. MEPs believe that it is necessary to amend the EU Visa Code by including “more specific common provisions on humanitarian visas” and ask member states to make it possible to apply for asylum at their embassies and consular offices.
· Common EU list of safe countries of origin. This approach should not undermine the non-refoulement principle and the individual right to asylum, especially that of people belonging to vulnerable groups, says the resolution.
· Asylum rules. MEPs call for the Common European Asylum System to be properly implemented, in order to ensure that “consistent and humane standards” are applied across the EU.
· Schengen. Parliament stands for “open borders within the Schengen area”, while stressing the need to ensure effective management of external borders.
· The root causes of migration also need to be tackled and should be the main topic at the Valletta summit (Malta) on 11-12 November. Tough criminal sanctions against human trafficking and smuggling are also needed, says the text.
· International conference on the refugee crisis. Parliament calls on the Commission and on the EU foreign affairs chief Federica Mogherini to convene an international conference on the refugee crisis, with the participation of the EU, its member states, UN-related agencies, the US, relevant international NGOs and Arab states, with the aim of establishing a common global humanitarian aid strategy.
Parliament praises the efforts of civil society groups and individuals all over Europe who are mobilising in large numbers to welcome and provide aid to refugees and migrants. “Such actions demonstrate true adherence to European values and are a sign of hope for the future of Europe”, MEPs say.The resolution was approved by 432 votes to 142, with 57 abstentions.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rifugiati: modificare le norme di Dublino, visti umanitari e strategia globale

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

dublinoIn una risoluzione votata giovedì, i deputati hanno accolto con favore le nuove proposte della Commissione europea per affrontare l’afflusso, senza precedenti, di migranti e rifugiati e si sono dichiarati pronti a lavorare su dei progetti di legge per una politica solida d’immigrazione e di asilo.Ricollocazione. Dopo aver sostenuto la proposta di emergenza per la ricollocazione dei 40.000 richiedenti asilo tra i paesi dell’UE mercoledì, i deputati hanno accolto con favore la nuova proposta per il trasferimento di emergenza di altri richiedenti asilo, provenienti da Italia, Grecia e Ungheria (la Commissione ne propone 120.000) e un meccanismo permanente che modifichi le norme di Dublino, che determinano quale Stato membro è responsabile del trattamento delle domande d’asilo. I deputati chiedono una “chiave di ripartizione equa e obbligatoria” e che siano prese in considerazione le prospettive di integrazione, i casi particolari e le esigenze dei richiedenti asilo. Il Parlamento dichiara l’intenzione di far avanzare i lavori sui progetti di legge “in modo da garantire che gli Stati membri applichino senza ritardi il meccanismo permanente di ricollocazione”.
· Reinsediamento e visti umanitari. Il Parlamento auspica che gli Stati membri accolgano i rifugiati provenienti da paesi terzi, attraverso un programma di reinsediamento obbligatorio, ritenendo “altamente prioritario che l’UE e gli Stati membri creino canali sicuri e legali per i rifugiati”, come ad esempio corridoi umanitari e visti. I deputati ritengono che sia necessario modificare il codice UE dei visti, includendo “disposizioni comuni più specifiche sui visti umanitari” e chiedendo ai paesi UE di rendere possibile la richiesta di asilo nelle ambasciate e negli uffici consolari.
· Elenco comune dell’UE dei paesi di origine sicuri. Questo approccio non dovrebbe compromettere il principio di non respingimento e il diritto individuale all’asilo, in particolare quello delle persone appartenenti a gruppi vulnerabili;
· Norme in materia di asilo. I deputati chiedono che il sistema europeo comune di asilo sia attuato adeguatamente, al fine di garantire l’applicazione di “norme comuni, efficaci, coerenti e umane in tutta l’UE”.
· Schengen. Il Parlamento è favorevole “ad aprire le frontiere all’interno dello spazio Schengen”, pur sottolineando la necessità di garantire una gestione efficace delle frontiere esterne.
· Le cause profonde della migrazione vanno affrontate e il vertice di La Valletta (Malta) dell’11 e 12 novembre dovrebbe essere incentrato su questo aspetto. Sono necessarie inoltre sanzioni penali contro il traffico e la tratta di esseri umani.
· Conferenza internazionale sulla crisi dei rifugiati. Il Parlamento invita la Commissione e il capo della politica estera dell’Unione europea, Federica Mogherini, a convocare una conferenza internazionale sulla crisi dei rifugiati, con la partecipazione dell’UE, dei suoi Stati membri, delle pertinenti agenzie delle Nazioni Unite, degli Stati Uniti, delle pertinenti ONG internazionali e degli Stati arabi, con l’obiettivo di mettere a punto una strategia di aiuto umanitario comune e globale.
Il Parlamento elogia gli sforzi compiuti da gruppi della società civile e da singole persone in tutta Europa che si stanno mobilitando in gran numero per dare accoglienza e aiuto ai rifugiati e migranti. Ritiene che “tali azioni diano prova di vera adesione ai valori europei e siano un segno di speranza per il futuro dell’Europa”. La risoluzione non vincolante è stata approvata con 432 voti a favore, 142 contrari e 57 astensioni.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

MEPs approve first emergency rules for distributing asylum seekers in the EU

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

european parliamentParliament backed temporary emergency rules to relocate an initial total of 40,000 asylum seekers from Italy and Greece to other EU member states over two years in a vote on Wednesday. In the migration debate, most MEPs welcomed the Commission’s new proposals outlined by Juncker in his state of the Union speech, stressing that more contributions to solidarity will be needed.”We have a humanitarian crisis and we need to act on it now. Relocating 40,000 refugees is just the start. Let this measure be the start of a rights-based, a fair and a common asylum policy, in solidarity with all member states and in solidarity with the refugees,” said Parliament’s rapporteur, Ska Keller (Greens/EFA, DE), in the debate on Tuesday.Ms Keller also stressed the need for a “permanent distribution key in case there is an emergency. We must be able to decide and move forward if we have that emergency, and we should not be blocked by several member states.” The future proposal for a permanent scheme should provide for a mandatory and automatically triggered relocation system.The legislative resolution on the emergency relocation of the initial 40.000 asylum seekers was approved by 498 votes to 158, with 37 abstentions.
To relieve the significant asylum pressure from Italy and Greece, “but also to act as an important test case with a view to the upcoming legislative proposal on a permanent emergency relocation scheme”, Parliament agrees that “an initial total of 40,000 applicants shall be relocated from Italy and Greece” over two years (24,000 from Italy and 16,000 from Greece). To adapt to rapidly changing refugee flows and trends, “a further increase shall be considered” in the course of the application of these emergency measures (i.e. during the two-year period), MEPs add.A separate proposal for a permanent emergency relocation scheme must also be based “on a more substantial contribution to solidarity and responsibility-sharing among member states, including a significant increase in the number of available relocation places”, MEPs stress. It should be built on clearly defined criteria, allowing it to be triggered “on the basis of transparent and objective indicators”.
The EP proposes that asylum seekers should be given the possibility, before they are relocated from Italy and Greece, to rank member states by order of preference, according to criteria such as family ties, social ties and cultural ties, for example language skills, previous stays, studies and work experience.”While applicants do not have a right to choose the member state of their relocation, their needs, preferences and specific qualifications should be taken into account to the extent possible,” says Parliament, since this could facilitate their integration into a particular EU country. Parliament also stresses that special attention should be given to unaccompanied minors.
Parliament has stated its position today, under the consultation procedure (based on Article 78(3) of the Treaty), on the temporary emergency rules for the relocation of the 40,000 asylum seekers initially proposed by the Commission on 27 May. It will be consulted in the coming months on the additional figure of 120,000 to be relocated under the second emergency proposal announced today.
On 20 July, EU interior ministers agreed, as a first step, to the relocation of 32,256 persons and to update the figures by December with a view to reaching the overall number of 40,000

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Food Safety Patent Pending: Pre-harvest reduction of foodborne pathogens in food animals

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

Food_SecurityCedar Rapids, IA Diamond V announces the patent-pending use of Diamond V Original XPC™ as a “method for foodborne pathogen reduction in livestock.” Feeding all-natural Original XPC as recommended during food animal production helps reduce the prevalence and numbers of Salmonella and Campylobacter in the animal, production environment, and food processing plant, as described in the pending patent and supported by numerous scientific studies. Reducing these pathogens pre-harvest can improve food safety.Over 125 peer-reviewed scientific journal articles describe how the pre-harvest technologies of Diamond V products support immunity, health, and performance of poultry, pigs, dairy and beef cattle, aquaculture species, and other food animals. Diamond V technology for pre-harvest reduction of foodborne pathogens deserves attention from all decision makers throughout the food supply chain, including executives, quality assurance personnel, veterinarians, and farmers.Consumers today are concerned about how their food is produced and accept the use of effective, all-natural products. Diamond V’s unique, all-natural, fermentation-based products offer safe, cost-effective, pre-harvest solutions for food animal production.“Our industry-leading research and ‘first in the field’ patent pending pre-harvest pathogen reduction applications give producers and consumers confidence that Diamond V technologies and expertise help provide additional security from food safety challenges,” says Jeff Cannon, Diamond V President and CEO.Diamond V’s pending patent is based on numerous studies at many research institutions that involved pathogenic challenges to healthy animals by several different strains of Salmonella and Campylobacter. The resulting body of scientific knowledge on the effects of Original XPC on foodborne pathogen reduction represents the largest known collection of pre-harvest food safety research projects. These projects are the replicable work of leading investigators using varying methods. The quality, consistency, and reliability of these multiple sources of data further support Diamond V’s unique pending patent.Most efforts to reduce pathogen numbers in food animals and products, including chemicals applied during processing, are not completely effective. Research shows that the pre-harvest pathogen contamination of animals correlates directly with the post-harvest presence of pathogens in food products. Research also indicates that, while there is no “silver bullet” to completely eliminate foodborne pathogens, a multi-step intervention plan — including pre-harvest mitigation at the farm level – is most effective.Original XPC and other Diamond V nutritional health products are manufactured in Diamond V facilities in the USA using proprietary microbial fermentation technologies that generate unique functional metabolites with proven beneficial effects on animal health, performance, and food safety. Scientific references appear in the attached white paper on food safety and are available upon request.Headquartered in Cedar Rapids, Iowa, USA, Diamond V is an international leader in nutritional health products for animals and people, with offices around the world and sales in over 60 countries. More than 70 years of science, innovation, technology, and quality have earned Diamond V the reputation of The Trusted Experts in Nutrition and Health®. The company’s Embria Health Sciences subsidiary in Ankeny, Iowa manufactures EpiCor®, the human nutritional supplement that provides research-proven immune support.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Top European Scaleups Come to Silicon Valley

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

san franciscoSAN FRANCISCO. They are the new potential EU Unicorns and they are going to Silicon Valley. Fifteen scaleups representing Belgium, Czech Republic, Finland, France, Germany, Greece, Ireland, Italy, Spain, and the UK have been selected to present at the SEC2SV European Innovation Day (EID) in Mountain View on September 21st. EID is the opening day of SEC2SV Week, Startup Europe Comes to Silicon Valley, Sept 21-25, a week of activities that brings together EU member state representatives under one EU flag to meet with Silicon Valley stakeholders.Cumulatively, the 15 scaleups represent approximately $60 million in revenue and 1,000 employees, and they range from SaaS/Paas to nanotechnology, e-commerce, digital advertising, online recruitment, IT software, maritime industries, advanced materials, online productivity and renewable energy.Each company will present their business at the European Innovation Day (#MTBEID) to an international audience of more than 500 attendees, and to showcase their product or service in a dedicated demo area of the Computer History Museum in Mountain View.
From Sep 22-25 they will also be invited to the Scaleup Track. This includes roundtable discussions with established corporates, tables with industry experts, mentor sessions, and open small-group discussions focused on specific topics. Additionally, the scaleups will have the opportunity to meet Andreessen Horowitz, Tim Draper (DFJ), Google Ventures and other corporate VCs. They may also benefit from a direct dialogue with the SEC2SV delegation, including the EU Commissioner of Digital policy, President of Estonia, the CTO of UK, the UK Minister of Digital matters and other policy makers.
How the 15 scaleups were selected An open call was announced with the goal to build a high-quality and geographically diverse delegation of scaleups that meet the following criteria. They must: Have an average annualized growth in employees or turnover greater than 20% per annum over a three-year period (with more than 10 employees at the beginning of the observation period)
Want to expand to the U.S. market or already have a subsidiary here.
The selection was curated by Silicon Valley-based partner organizations, each focused on a different EU country or region (see http://www.sec2sv.com for full list). The final selection was made by a group of investors composed of SEP Investors Forum members and U.S. investors.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: Escher

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

EscherTreviso 31 ottobre 2015 – 3 aprile 2016 Complesso di Santa Caterina, a cura di Marco Bussagli e Federico Giudiceandrea. Una doppia prima volta: la prima volta che una grande mostra dedicata a Escher approda in Veneto e la prima volta che Arthemisia Group, società leader a livello internazionale per la produzione di grandi mostre, collabora con la Città di Treviso. Una sfida interessante, che sta destando attesa e forte curiosità. Escher è un grande artista riconosciuto “dal basso”, come suol dirsi, da un consenso popolare unanime e trasversale. Ogni mostra dedicata a lui si è rivelata un successo e sono ormai note le immagini delle lunghe code di attesa a Roma e a Bologna, tappe precedenti della mostra, che hanno realizzato rispettivamente 240.000 e 175.000 visitatori. Dopo il successo in queste grandi città, Arthemisia ha accolto la proposta del Comune di portare Escher nella città di Treviso. All’interno del Complesso Monumentale, che ospita anche i Musei Civici con opere straordinarie di Lotto e Tiziano, è stato ricavato un percorso per le mostre temporanee che s’integra con l’esposizione museale permanente. I visitatori di Escher potranno quindi conoscere anche il patrimonio culturale della Città di Treviso e visitare la bellissima struttura di Santa Caterina. A differenza delle precedenti tappe, a Treviso la mostra sarà accompagnata da un inedito e ricco programma collaterale di approfondimento con incontri, conferenze e concerti che si svolgeranno nell’Auditorium annesso.
Nato nel 1898 a Leuwarden, piccola cittadina nel nord dei Paesi Bassi, Escher si forma presso la scuola di Samuel Jessurun de Mesquita, un incisore olandese di origine ebraica che, con i segreti della tecnica, insegna pure quelli della composizione decorativa di tipo art noveau. Il punto cruciale nel percorso di Escher è però il più che decennale soggiorno in Italia protrattosi stabilmente dal 1923 al 1935. Nella nostra penisola – percorsa a piedi, col treno, a dorso di mulo in lungo e in largo, per amore del suo paesaggio – il giovane Escher incontra i primi successi espositivi e completa la sua formazione culturale frequentando artisti, incisori e importanti storici dell’arte. La visita al complesso monumentale dell’Alhambra di Granada e alla moschea di Cordova lo convincono poi ad approfondire lo studio dei metodi per la divisione regolare del piano (o tassellazione) che, tuttavia, Escher svincola dal rigido limite del modulo geometrico per introdurre quello figurato. Sulla base dell’esperienza art noveau, l’artista confeziona una cifra stilistica inconfondibile che lo rese celebre nel mondo e dalla quale nacquero capolavori noti a tutti, come Metamorfosi o Giorno e notte. Accanto a questo filone principale, il grande incisore affronta anche il tema della perfezione dei cristalli e quello dei paradossi geometrici, arrivando a inventare vere e proprie aberrazioni prospettiche, capaci di evocare mondi onirici al limite del surreale, apparentemente perfettamente logici, ma in realtà costruiti secondo uno spazio impossibile. Presenti in mostra le prime opere a carattere geometrico – di cui alcune nate con intento quasi didattico di spiegare i metodi di tassellazione e la derivazione dai mosaici dell’Alhambra – arrivando poi ai capolavori oggi noti a tutti gli appassionati, ma anche opere rare a vedersi.
La variegata esposizione dedicata all’incisore olandese mette in mostra oltre 200 tra i suoi capolavori più noti, come Mano con sfera riflettente (1935), Metamorfosi II (1939-40) e Concavo e convesso (1955). Ma non solo: la retrospettiva su Escher pone l’accento su aspetti mai affrontati prima d’ora con opere da lui firmate e alcune a confronto o di commento alla sua arte.
Un percorso espositivo dalla forte carica semiologica che seduce e incanta con disegni e litografie che con il passare del tempo sono entrate nell’immaginario quotidiano e collettivo e che hanno visto gli impieghi più disparati come copertine di famosi long playing, scatole da regalo, francobolli, biglietti dʼauguri e piastrelle. Escher è ovunque. È Eschermania. (foto: Escher)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Mafie al Nord? Sconfiggiamole con la cultura della legalità, del diritto e della responsabilità”

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

franco mirabelliSettimo Milanese Festa PD di Settimo Milanese (Giardino Verde in Via Garibaldini a Settimo Milanese) sabato 12 settembre alle ore 18:00 il sen. Franco Mirabelli parteciperà ad un dibattito sul tema dell’immigrazione, accoglienza ai profughi, istituzioni europee e normative italiane.
Venerdì 25 settembre dalle ore 21:00 Circolo PD Pio La Torre in Via Monreale 19 a Milano (zona 7)il sen. Franco Mirabelli parteciperà al dibattito “Mafie al Nord? Sconfiggiamole con la cultura della legalità, del diritto e della responsabilità”.All’incontro intervengono: Davide Salluzzo (Referente Regionale Libera in Lombardia), David Gentili (Presidente della Commissione Antimafia del Comune di Milano), Franco Mirabelli (Capogruppo PD in Commissione Parlamentare Antimafia), coordinati da Carla Ceccarelli (Coordinatrice PD Zona 7 Milano). (foto franco mirabelli)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

2015, A Key Year for Development

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

In cooperation with the Directorate-General for Development and Cooperation of the european commission, the European Journalism Centre invites 15 journalists from EU28 to join a press seminar on 30 Sept-2 October 2015 in Brussels, Belgium.The year of 2015 is a landmark year for a number of reasons. It is the year where the Millennium Development Goals (MDGs) are reaching the conclusion, and a post-2015 development framework, namely the Sustainable Development Goals (SDGs), and Financing for Development are being discussed and to be agreed upon by international community.In addition, the EU has dedicated the year of 2015 as the European Year for Development. As the first ever European Year to focus on external relations , 2015 has shed the light on the role of the EU as an important global player in the field of aid and development, and how its cooperation efforts benefit the EU and people in the developing world. As the year is reaching the final stage and many programmes are implemented in the field and at local, national and regional levels, it is a time to look back and assess where the EU and the world stand in the process of achieving sustainable development at the global level.With this background, the seminar will provide insight into how a new international framework will tackle the pressing global issues in order to grow more sustainable economies and societies. The programme will also look at important key topical themes in international development; for example, migration and gender.The seminar is planned for 30 September-2 October, with arrival on 30 September in Brussels and departure on 3 October.
Travel, accommodation (3 nights) and some meals will be covered and arranged by the organisers.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maria Rosaria Omaggio: Omaggio a voi Recital in concerto

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

maria rosaria omaggioRoma Sarà in scena al Teatro dei Conciatori Via dei conciatori, 5, dal 18 al 20 settembre 2015 Maria Rosaria Omaggio in Omaggio a voi – Recital in concerto, di Maria Rosaria Omaggio. Andrea Pelusi flauto traverso, fisarmonica e sax.
OMAGGIO A VOI è un recital in concerto per festeggiare i 30 anni di teatro di Maria Rosaria Omaggio, che ripercorre le donne che ha amato interpretare e che l’hanno fatta amare dal pubblico: da George Sand a La Santa Sulla Scopa di Luigi Magni, dalla Duse di D’Annunzio alla Cocotte intellettuale di Trilussa, dalla Didone Abbandonata a Graciela di Gabriel Garcia Márquez, dalla napoletana Filumena alla toscana Oriana Fallaci, dai giochi nonsense di Calvino a quelli in musica di Giorgio Gaber, dal Sonetto d’amore di Shakespeare al Valzer della toppa di Pasolini, per salutare con Sfida di Ada Negri e un Palazzeschi futurista, che già nel 1913 scriveva che il Controdolore, il sorriso, è la miglior ricetta di vita. Sarà accompagnata dal Maestro Andrea Pelusi, professore di flauto traverso, compositore su fisarmonica ed esecutore al sax. La musica dialoga e va in contrappunto con la voce, così anche la metrica perfetta dei grandi poeti emoziona come un canto e la prosa avvince diventando visione.Un’ora circa di divertimento, ironia ed emozione che non deve mai mancare, il tutto grazie allo straordinario talento di Maria Rosaria Omaggio TIPOLOGIA BIGLIETTI: € 18,00 – Ridotto € 13,00 – Ridotto € 10,00 + tessera obbligatoria di 2 € ORARIO SPETTACOLI: dal martedì al sabato ore 21,00 domenica ore 18,00 (Foto: maria rosaria omaggio)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Esodati: Il Governo Renzi sbatte la porta in faccia alla tutela dei lavoratori

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

opportunita-lavoro“Un’interpretazione inaccettabile ed un no che si commenta da solo, ancora una volta il Governo Renzi sbatte la porta in faccia alla tutela dei lavoratori ed in questo caso a chi è stato danneggiato, pesantemente, dalla riforma Fornero”. Lo affermano i Deputati della Sinistra Monica Gregori, Giorgio Airaudo e Antonio Placido, Componenti della Commissione Lavoro Pubblico e Privato della Camera dei Deputati, in merito al parere espresso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze oggi in Commissione Lavoro sul provvedimento che prevedeva la settima salvaguardia degli esodati. “Il rischio concreto – prosegue la nota dei Deputati della Sinistra – è che il prossimo anno migliaia di lavoratori restino senza pensione e senza stipendio. È per questo che, al di là del parere espresso dal MEF, peraltro in contrasto con l’opinione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, rivolgiamo un appello ai Deputati e Senatori, affinché il Parlamento si faccia effettivamente carico di questo problema. È indubbio – aggiungono – che la questione è politica, visto che è necessario affrontare il tema delle risorse risparmiate dal fondo esodati, ma a rimetterci non possono essere sempre le solite vittime”.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

SACE: in Kenya con 11 PMI per esportare la filiera lattiero-casearia italiana

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

kenyaFirmato alla presenza del presidente keniota Uhuru Kenyatta e del presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, l’accordo prevede la progettazione, realizzazione e fornitura chiavi in mano di una fattoria dotata di tecnologie innovative e completamente autosufficiente a livello energetico, che sarà in grado di produrre circa 30 mila litri di latte, 1,2 tonnellate di carne, 1 megawatt di energia proveniente da biomasse e oltre 1,5 megawatt di energia generata da pannelli solari al giorno. La commessa prevede la fornitura di tutti i macchinari e la realizzazione di tutte le attività necessarie al funzionamento della fattoria: dalla fornitura dei macchinari per lavorare il terreno, agli impianti di irrigazione e coltivazione, dalla consegna degli animali da fattoria ai macchinari per il mangime, dagli impianti di refrigerazione e stoccaggio, ai macchinari per il confezionamento dei prodotti finiti, dall’installazione di pannelli solari alla fornitura degli impianti di produzione di energia da biomasse. L’accordo prevede anche il trasferimento di conoscenze e un servizio di consulenza e formazione alla Moi University, la più avanzata nel paese per la zootecnia.Insieme a Rota Guido, Pmi piacentina specializzata nella progettazione e realizzazione di allevamenti e di impianti di biogas, prenderanno parte al progetto altre 10 Pmi italiane: l’emiliana Casella Macchine Agricole, la lodigiana Sivam, le vicentine Faresin Industries e Reda, la bresciana Tdm Group, l’umbra Ipi, la marchigiana Mancini, la mantovana Zanotti, la romana Gruppo Prandi e la siciliana Cappello Alluminio. Ogni azienda è specializzata in un segmento o in un processo per la realizzazione dell’impianto. Il progetto è frutto di uno studio sulle potenzialità della filiera lattiero-casearia italiana nel mercato africano condotto nell’ambito del programma Frontier Markets di SACE, che nel progetto ricopre il ruolo di advisor. SACE inoltre potrebbe intervenire anche a garanzia del finanziamento per la realizzazione della commessa erogato da Bper a favore della Moi University.Attraverso il programma Frontier Markets (dedicato, nella sua prima edizione, all’Africa sub-sahariana), SACE mette a disposizione il know how maturato nei paesi emergenti in quasi 40 anni di attività e un’ampia gamma di servizi “a misura” di Pmi: seminari formativi tenuti dagli economisti e dagli specialisti di SACE; servizi di advisory per individuare i mercati e i settori merceologici a maggior potenziale e concrete opportunità di business, organizzare incontri di business-matching, valutare i profili di rischio sottostanti (di credito, politici, normativi, ambientali) e individuare le soluzioni finanziario-assicurative a supporto delle singole transazioni commerciali o d’investimento; assistenza in loco attraverso gli uffici di Johannesburg e Nairobi.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Migranti Meloni: falsità dal governo su lettera Unar

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

camera deputati«Non so davvero cosa si possa rispondere a un Governo che durante il Question Time alla Camera dei Deputati dichiara il falso. È inesatto quello che il ministro Boschi sostiene in riferimento alla lettera di censura che mi ha inviato la Presidenza del Consiglio dei Ministri attraverso l’Unar. È inesatto che vi sia un presunto schema tipo delle lettere dell’Unar: la prassi consolidata prevede che la missiva di “richiamo” entri nel merito della vicenda, tanto che anche sulla lettera che ho ricevuto vengono riportati il numero del “caso da citare nella risposta” e le mie dichiarazioni virgolettate. Di conseguenza non è vero che questo schema tipo di lettera sia stato ideato nel 2009, anche perchè ricordo al Governo che l’istituzione dell’Unar risale al 2003 con a capo il direttore attuale. Ma l’apice della falsità è stato toccato dal ministro Boschi quando ha letto “le esatte parole” come dai lei stessa precisato, il testo della lettera tipo dell’Unar: “Le chiediamo pertanto in veste di rappresentante delle istituzioni di volere per il futuro utilizzare un linguaggio che nel pieno rispetto delle opinioni di tutti eviti il ricorso a pericolose generalizzazioni ma contribuisca alla costituzione di una società aperta, democratica e rispettosa delle diversità”. Nella lettera di censura che l’Unar mi ha inviato le parole usate e la richiesta che mi viene fatta sono altre: “Si coglie l’occasione per chiedere di voler considerare per il futuro l’opportunità di trasmettere alla collettività messaggi di diverso tenore”. Per noi l’italiano non è un’opinione e soprattutto non lo è la Costituzione che sancisce il diritto di esprimere liberamente il proprio pensiero. Evidentemente lo è per un governo illegittimo, che nessuno ha voluto e nessuno ha votato, abituato ad offendere le Istituzioni italiane tanto da presentarsi a Montecitorio e mentire anche di fronte a un testo scritto su carta intestata della Presidenza del Consiglio dei Ministri». È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. (n.r. Non si hanno parole per spiegare questo atteggiamento. Poteva essere una semplice bolla di sapone ed ora invece il caso non è solo politico ma anche di costume e di civiltà giurica e istituzionale)

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crescono le prenotazioni da dispositivi mobile a livello mondiale

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

smartphoneSecondo gli ultimi dati analizzati da HRS, il global hotel solutions provider leader in Europa per i viaggi d’affari, si registra una forte e continua crescita delle prenotazioni effettuate tramite smartphone e tablet. Rispetto al primo semestre del 2014, le prenotazioni da mobile sono aumentate di quasi un quarto (+24%) nel secondo semestre. La percentuale delle prenotazioni mobile nel fatturato totale ha anche mostrato una crescita significativa rispetto all’anno precedente: un pernottamento su cinque è prenotato tramite uno smartphone o tablet. Proprio per questo HRS ha deciso di rendere più facili le prenotazioni da dispositivi mobile grazie all’introduzione di funzionalità specifiche per i clienti aziendali. L’HRS Corporate App, in aggiunta alla ricerca tramite mappa, offre la possibilità di ricercare l’hotel in base alle sedi aziendali preimpostate; inoltre il viaggiatore aziendale può visualizzare le tariffe aziendali negoziate e le loro disponibilità presso l’hotel selezionato. Per il pagamento, sono disponibili tutte le opzioni specifiche per l’azienda, compresi i metodi di pagamento e di fatturazione predefiniti per ogni dipartimento dell’azienda. Inoltre, le prenotazioni alberghiere possono essere inserite direttamente nel calendario del dispositivo mobile. Numerosi i vantaggi per i travel manager: le prenotazioni da dispositivi mobile vengono tutte registrate a favore di un monitoraggio e valutazione completa delle trasferte. Gli indirizzi di fatturazione preimpostati aumentano l’usabilità e riducono l’onere amministrativo, il che ha un effetto positivo sulla soddisfazione del viaggiatore d’affari, incrementando l’adoption del programma alberghiero. Inoltre la Mobile Special Tariff permette di ridurre ulteriormente i costi diretti. Gli hotel a loro volta possono utilizzare questa tariffa come canale aggiuntivo per distribuire le loro camere disponibili. L’applicazione per i clienti aziendali è disponibile nelle versioni iOS e Android. Dopo aver scaricato l’app di ricerca hotel HRS nei rispettivi app store, i viaggiatori possono accedere al portale di prenotazione aziendale per confermare le corrette impostazioni aziendali che si ritroveranno sull’applicazione mobile.
“I canali mobili sono di grande aiuto, soprattutto in viaggio d’affari, dal momento che accade frequentemente che il programma di viaggio subisca dei cambiamenti all’ultimo momento”, spiega Tobias Ragge, CEO di HRS. “Con la HRS Corporate App con informazioni pre-impostate e specifiche tariffe aziendali rilevanti per il viaggiatore d’affari, rendiamo la prenotazione da mobile ancora più semplice.”
Grazie alla Business Tariff e alla Flex Tariff, i viaggiatori d’affari ottengono flessibilità, dato che le prenotazioni possono essere annullate gratuitamente fino alle ore 18:00 del giorno di arrivo. La crescita delle prenotazioni da mobile deriva soprattutto da condizioni particolari, come la Mobile Special Tariff, che offre agli utenti considerevoli risparmi via smartphone e tablet. Queste condizioni speciali sono prenotabili esclusivamente tramite l’App di HRS; lo scorso anno, queste prenotazioni sono raddoppiate in termini di volume. Il diverso utilizzo di smartphone e tablet è evidenziato nella distribuzione dei giorni di prenotazione: mentre gli utenti di smartphone di solito prenotano il lunedì, gli utenti di tablet lo fanno la domenica. Inoltre, le prenotazioni da smartphone sono per periodi più brevi rispetto alle prenotazioni effettuate via tablet: di solito, la prenotazione da smartphone è per il giorno stesso e per una sola notte, mentre gli utenti tablet prenotano il loro soggiorno con più di 40 giorni di anticipo.
HRS è il global hotel solutions provider leader in Europa per i viaggi d’affari, che offre a oltre 40 mila clienti corporate in tutto il mondo una suite completa di strumenti gratuiti in grado di coprire tutte le fasi del viaggio d’affari: dall’hotel procurement, alla prenotazione, da soluzioni innovative per il pagamento al report delle spese effettuate. HRS propone inoltre ai suoi clienti servizi personalizzati e consulenze mirate che permettono di ottenere risparmi, incrementare la soddifazione dei dipendenti e ottimizzare il travel management. A completare l’offerta, HRS propone soluzioni create ad hoc per conferenze e prenotazioni di gruppo. Con oltre 290.000 hotel in 190 paesi, HRS presenta una grande selezione di alberghi in tutto il mondo. Tra questi, oltre a centinaia di catene alberghiere, è possibile scegliere oltre 170 mila hotel indipendenti. HRS è l’unico fornitore con accesso a tutti i principali sistemi di distribuzione globale (GDS) e con 5 milioni di camere disponibili nel GDS, può contare sulla più ampia selezione di alberghi indipendenti nel mondo.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Primo manuale organico sulla mobile health

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

senato-della-repubblica[1]Un pacchetto di App in grado di sostituire progressivamente i “vademecum” e i manualetti che tutti, da sempre, siamo abituati a vedere sulle scrivanie dei medici o nelle tasche dei loro camici, e anche – finalmente – il primo trattato organico, curato da un team multidisciplinare coordinato dal Presidente della Società Italiana di Telemedicina e Sanità Elettronica (SIT), che analizza in modo strutturato tutti i temi e le questioni ancora aperte legate alla cosiddetta “Sanità digitale”.Realizzate con il contributo incondizionato di Mediolanum Farmaceutici, “Laborsadelmedico” – questo il nome delle App – e “App medicali nella borsa del medico” – titolo del libro curato dal professor Gianfranco Gensini, in collaborazione con il professor Velio Macellari e la dottoressa Ornella Fouillouze – sono stati presentati oggi nella Sala Nassirya del Senato della Repubblica.“Laborsadelmedico – spiega il professor Gensini, Presidente della Società Italiana di Telemedicina e Sanità Elettronica(SIT) – rappresenta il primo frutto dello sforzo, devo dire ambizioso, di raccogliere in un unico pacchetto di app gli strumenti necessari per far fronte a tutti i problemi della pratica clinica quotidiana, dal calcolo di punteggi o di dosaggi alla decisione dell’approccio terapeutico da seguire, ad esempio, in caso di affezioni per cui esistono opzioni diverse o importanti elementi amministrativi di cui tener conto, come le Note dell’Aifa. Queste app, inoltre, potranno tornare utili al medico anche per affrontare problemi infrequenti, che si incontrano di rado nella clinica, e le cui soluzioni possono esser rammentate o chiarificate con qualche rapido ‘tap’”.“Lo smartphone è ormai uno strumento quasi onnipresente nelle attività quotidiane, e con la convergenza dei diversi canali di comunicazione lo sarà ancora di più in futuro. Mi sembra quindi un esempio di lungimiranza aver sfruttato questa piattaforma per facilitare il lavoro del medico e per promuovere l’aderenza del paziente alle prescrizioni del curante: queste app sono ausili che tutti possono avere con sé in qualsiasi momento e questo è un vantaggio fondamentale” – dice il senatore

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corruzione in Italia: Frutto di anni di lassismo

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

legge-e-giustiziaIn Italia il dilagare della corruzione, del malaffare e dell’immoralità – dichiara in una nota il Sindacato Labor – rendono difficile distinguere gli aspetti legali da quelli che non lo sono. E’ anche per questo che nel Bel Paese è particolarmente complesso riuscire a sconfiggere le attività criminali. Questa confusione però – prosegue l’organizzazione – non è casuale, ma è anzi la conseguenza di anni di lassismo da parte delle istituzioni verso ogni segnale di decadimento di quel senso di giustizia che deve accomunare una collettività. Non è infatti un caso che si sia arrivati ad essere il Paese più corrotto d’Europa. In molti casi il silenzio può essere tradotto come complicità. Ed è per queste ragioni – conclude il Sindacato Labor – che se il governo non vuole essere associato a nefandezze come queste deve predisporre immediatamente (e non solo annunciare) un piano nazionale per il presidio della legalità nel Paese.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conference at Rome’s Luiss Guido Carli University to explore how to leverage Italy’s business aviation market

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2015

ebaaOn 29 September, the European Business Aviation Association (EBAA), in partnership with the Italian Business Aviation Association (IBAA) is hosting a conference at Rome’s Luiss Guido Carli University to explore how to leverage Italy’s business aviation market as an engine for economic growth. The event will bring together business aircraft operators, service providers, and financiers from across Europe, and senior Italian Government officials, including Mr Vito Cozzoli, Head of the Cabinet, Italian Ministry of Economic Development; and Mr Alessio Quaranta, Director General, Italian Civil Aviation Authority (ENAC). Italy is one of the four largest business aviation markets in Europe – along with France, Germany and the UK. But in recent years growth in the region has been stunted by economic uncertainty and the misperception that business is a ‘luxury’ (case in point: Italy’s introduction in 2012 of the ‘luxury tax’ on business flights). The result is a relatively tough environment for business and business aviation, and an environment that thwarts the engine of economic growth.“8% of air traffic movements per year in Italy are business aviation flights, and the Italian business aircraft fleet consists of 157 aircraft; two-thirds being light jets and turboprops fit for purpose,” said EBAA CEO, Fabio Gamba. “The market is so significant to the country, and faces such unique challenges, that we felt a forum was necessary in order to better understand the current situation and try to iron out any kinks that might be getting in the way of progress.”Internationally renowned Italian clothing manufacturers and retailers for instance, so central to the economic interests of the peninsula, rely on business aviation to compete in a tough and increasingly global sector. Departing from airports across the country – Milan, Rome, Naples, Venice, Florence, Bologna, and a vast number of small and regional airports – business aviation is a vital valve at the heart of business in and out of Italy. It is also the veins within the country, connecting Italy’s North, South, and the numerous islands.Just how business aviation is adding value to Italian industry – and not just for big business, but the plethora of Italian SMEs too – will be discussed at September’s Forum. The current state of the industry will be addressed, along with the challenges impacting the sector, and the measures that must be taken to enable a more business-friendly atmosphere that will act as a catalyst for growth in the sector, and for the country.
About EBAA: The European Business Aviation Association (EBAA) was founded in 1977 to defend the interests of business aviation. Today, more than 800 business aviation companies (direct members or members of associate organisations) rely on the EBAA to protect their business interests. It is the only voice to represent business aviation among the European institutions. (foto:ibaa)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »