Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 15 settembre 2015

Settimana al parlamento Europeo

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

parlamento europeoBRUXELLES Settimana di commissioni e di mini plenaria. Fra gli eventi più importanti sono:- In plenaria:
1) Mercoledì 16 settembre: gli eurodeputati discuteranno col Consiglio e con la Commissione dei risultati del vertice di oggi dei ministri dell’Interno e della Giustizia sull’immigrazione.
2) Mercoledì 16 settembre: Si discuteranno e voteranno le proposte degli eurodeputati per emendare il programma di lavoro della Commissione Europea per il 2016, la cui versione finale verrà presentata al Parlamento in plenaria a Strasburgo a ottobre. Ci si aspetta che gli eurodeputati chiedano alla Commissione nuove proposte di legge in materie quali immigrazione, ambiente, tassazione ed energia.
3) Mercoledì 16 settembre: gli eurodeputati terranno un dibattito sulla crisi attuale del mercato agricoloin UE, con speciale riferimento alla caduta dei prezzi per latte e carni, esacerbata dall’embargo russo nei confronti dei prodotti europei.
– nelle Commissioni:
1) Martedì 15 settembre: Audizione pubblica congiunta delle commissioni Affari Esteri, Libertà Civili e Diritti Umani sui flussi migratori nel Mediterraneo e il rispetto dei diritti fondamentali. Fra gli altri interverranno il Vice Presidente della Commissione Europea Federica Mogherini, il Commissario all’Immigrazione Dimitris Avramopoulos e l’Alto Commissario Onu per i Rifugiati Antonio Guterres. Nel pomeriggio di martedì, il direttore esecutivo di Frontex, Fabrice Leggeri, interverrà in Commissione Libertà Civili per fare il punto della situazione sulle regole da seguire nelle operazioni di pattugliamento condotte sotto l’ègida dell’agenzia per il controllo delle frontiere esterne dell’UE e sulla cooperazione con i paesi terzi in materia di visti.
2) Giovedì 17 settembre: La Commissione Affari Economici e la Commissione Speciale sulla Tassazione discuteranno col presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker e col Commissario agli Affari Economici e Finanziari Pierre Moscovici di politiche fiscali attuali e future per quanto riguarda, in particolare, le multinazionali. Sempre giovedì previsto un dibattito con la Commissaria alla Concorrenza Margrethe Vestager.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

MEPs to debate migration and human rights with UNHCR Guterres and EU Commission

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

Onu palaceUnited Nations High Commissioner for Refugees António Guterres, EU foreign policy chief Federica Mogherini and Migration Commissioner Dimitris Avramopoulos will join MEPs on the Foreign Affairs, Home Affairs and Human Rights committees on Tuesday to debate respect for human rights in the context of migration flows in the Mediterranean. Members of the parliaments of Jordan, Lebanon, Libya, Morocco, Tunisia and Turkey will also take part.The hearing, organised jointly by the Committee on Foreign Affairs, the Committee on Civil Liberties, Justice and Home Affairs, the Subcommittee on Human Rights and the Delegation to the Parliamentary Assembly of the Union for the Mediterranean, will start at 9.00 in the József Antall (JAN) building room 2Q2.It will be chaired by Elmar Brok (EPP, DE), Chair of the Committee on Foreign Affairs, Claude Moraes (S&D, UK), Chair of the Committee on Civil Liberties, Justice and Home Affairs, and Elena Valenciano (S&D, ES), Chair of the Subcommittee on Human Rights.Keynote speeches by will be given by Federica Mogherini, Vice-President of the European Commission/High Representative of the Union for Foreign Affairs and Security Policy, Dimitris Avramopoulos, Commissioner for Migration, Home Affairs and Citizenship, and António Guterres, United Nations High Commissioner for Refugees (UNHCR).A second panel on the “Vulnerabilities of migrants and their situation in transit countries” will be held with representatives of NGOs Médecins Sans Frontières (MSF), the Euro-Mediterranean Network on Human Rights (EuroMedRights) and the International Federation of the Red Cross and Red Crescent Societies (IFRCS).

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il disco d’autore più matto dell’anno

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

duo surrealePalermo Sabato 19 settembre alle 18 da Rizzo manufacture in via Ruggero Settimo 74/I un concerto per promuovere il disco d’autore più matto dell’anno. Prima esibizione dopo la pubblicazione del cd “Schizzi d’autore” per il Duo Surreale, ovvero la coppia musicale made in Palermo formata (in ordine rigorosamente alfabetico) dall’ “Ammiraglio” Alessio Arena (batteria, percussioni, kazoo, marranzano, voce, urla e produzioni seriali di basilico) e Pippo Cotoletta – all’anagrafe Giuseppe La Grutta – (voce, chitarra acustica, basso elettrico, caramelle e marzapane).I due si esibiranno in brani che contengono tutta unita l’allegria di Giorgio Gaber ed Enzo Jannacci, ma anche la profondità di Lucio Dalla e Francesco De Gregori, mixata al sound dei Beatles e dei Kinks. Il disco contiene nove tracce originali – scritte e musicate tutte da Alessio e Giuseppe – dove questi due geni della musica, non ancora ventenni, scatenano la loro anima artistica che unisce la fantasia di Elio e le storie tese con la mimica di Cochi e Renato, dando vita così allo “schizzopop”. (foto:
due surreale)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Davide Traxler nominato Chief Operating Officer di Montres Corum

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

Davide TraxlerIl signor Davide Traxler è il nuovo leader nella gestione di Corum sia per l’implementazione della strategia globale sia per l’operatività del marchio.Il signor Jacques-Alain Vuille continuerà a mettere al servizio di Corum i suoi oltre 35 anni di esperienza.
Il signor Tao Li, Presidente esecutivo del Piano di sviluppo europeo di Citychamp, ha affermato: “Mi rallegro della nomina di Davide Traxler. La sua grande esperienza nel campo della Haute Horlogerie su mercati quali gli Stati Uniti e l’Europa gli consentirà di sviluppare il marchio a livello internazionale”.
Con oltre 15 anni di esperienza nel settore del lusso, dapprima presso Bulgari, poi presso Chopard, Davide Traxler ha ricoperto svariati ruoli, tra i quali quello di Amministratore Delegato Chopard Italia, Chopard USA e Direttore delle licenze. Davide Traxler, nato a New York (USA), è un cittadino svizzero e ha trascorso all’estero gran parte della sua vita. Si è laureato in Scienze politiche a Milano. Possiede un background estremamente multiculturale.
Famosa per la sua eccellenza estetica e tecnica, Corum è lieta di contribuire alla perpetrazione dei valori e del know-how dell’orologeria tradizionale di lusso, proiettandoli nel futuro e gettando così oggi le basi dell’orologeria di domani. Fondata nel 1955 a La Chaux-de-Fonds (Svizzera), Corum ha adottato come principi guida la creatività, la coerenza e la lungimiranza. Seguendo le orme dei suoi fondatori, Corum è più che mai fedele alle collezioni iconiche che l’hanno resa celebre. È consapevole dell’identità del brand ma sa reinterpretarla in chiave moderna grazie alle evoluzioni della tecnica e all’innovazione che da sempre la contraddistinguono. (foto Davide Traxler)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pompei: cedimento di un muro

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

muro pompeiLa Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia comunica che nel corso dei regolari sopralluoghi svolti da personale di vigilanza e da funzionari, all’interno dell’area archeologica di Pompei, in data odierna, è stato rilevato il cedimento di un muretto che delimitava due ambienti non coperti della Caupona di Demetrius e Helpis Afra (I, 2, 18).Si tratta di un muro in opera incerta, non affrescato, di circa 2 metri di lunghezza restaurato nel dopoguerra a seguito dei gravi danneggiamenti subiti dai bombardamenti del 1943 nell’area. L’edificio si trova in un’area non aperta al pubblico, per la quale è già stata progettata la messa in sicurezza nell’ambito del Grande Progetto Pompei i cui lavori, già in gara, inizieranno a breve. (muro)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ad un italiano il primo premio per la ricerca scientifica in Dermatologia

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

segataLa LEO Pharma Research Foundation ha annunciato i vincitori del suo annuale Award: due scienziati di talento provenienti rispettivamente dall’Italia e dalla Germania protagonisti di grandi novità nella ricerca dermatologica.Quest’anno il primo premio, il Gold Award da 1 milione di Corone Danesi (circa 134.000 euro) è andato a Nicola Segata, Responsabile del Laboratorio di Metagenomica computazionale presso il CIBIO – Centro per la Biologia Integrata dell’Università degli Studi di Trento. Segata ha scoperto nuove tecniche per la caratterizzazione dei microorganismi che colonizzano il corpo umano: le sue scoperte hanno dimostrato di essere cruciali nello studio delle comunità microbiche e nell’identificazione della struttura del microbioma della pelle umana. (foto: segata)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Allergie e intolleranze alimentari

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

comoComo venerdì 25 settembre alle 20.45, presso la Biblioteca comunale di Como in via Raimondi, una serata dal titolo “Allergie e intolleranze alimentari tra dubbi e certezze”. La serata, a ingresso libero, è aperta al pubblico e sarà l’occasione per fare chiarezza su un tema tanto discusso e di grande attualità, approfittando degli Specialisti presenti per chiarire eventuali dubbi su tali argomenti.
Le malattie allergiche sono in costante aumento, non solo quelle respiratorie come l’asma e la rinite, ma si assiste sempre più a un progressivo incremento di allergie e intolleranze alimentari. L’epidemiologia dell’allergia alimentare non è chiara ma c’è un generale consenso sulla differenza esistente fra la percezione di allergia alimentare nella popolazione generale (circa il 20%), rispetto all’incidenza reale del fenomeno, che stima la prevalenza dell’allergia alimentare intorno al 2-4 % della popolazione adulta.
Oltre ai classici sintomi come orticaria, dermatite, asma e anafilassi, legati a meccanismi di tipo IgE, sono in aumento sindromi gastrointestinali, in qualche modo correlate a uno stato atopico, e forme gastroenterologiche legate a sindromi di intolleranza alimentare. La difficoltà di inquadramento di tali manifestazioni è ulteriormente complicata dalle numerose offerte sul mercato di metodologie di diagnosi alternative, quasi sempre prive di seri fondamenti scientifici.
All’incontro parteciperanno come relatori il Dott. Daniele Lietti, Direttore della pediatria dell’Ospedale Valduce, la Dott.ssa Marina Russello, Allergologa dell’Ospedale Sant’Anna e il Prof. Brunello Wuetrich, noto Allergologo-Dermatologo, per anni Direttore della Clinica di Allergologia e Dermatologia dell’Ospedale di Zurigo. Modererà il Dr Gianluigi Spata, Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Como.Sullo stesso argomento verrà inoltre organizzato il convegno rivolto esclusivamente ai Medici “Allergia o intolleranza alimentare? Miti da sfatare per una corretta diagnosi e cura” che si terrà sabato 26 settembre dalle 8 alle 16.30 presso la sede dell’Associazione Cometa a Como (via Madruzza, 36).Durante il convegno interverranno varie figure professionali, Pediatri e Specialisti Allergologi e Ricercatori di alta competenza nel campo.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una corretta alimentazione può ridurre il rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer?

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

alzheimer-cervelloMilano. lunedì 21 settembre (ore 8.45-16), presso la sala Alessi di Palazzo Marino (piazza della Scala 2, Milano), in occasione della XXII Giornata Mondiale Alzheimer si terrà un convegno scientifico dal titolo “Approccio nutrizionale e psicobiosociale nella malattia di Alzheimer: quali benefici?”, promosso dal Centro IRCCS “S. Maria Nascente” Fondazione Don Gnocchi di Milano.L’evento, con accreditamento ECM, vedrà la partecipazione di numerosi relatori qualificati e si rivolge in particolare a medici (neurologi e geriatri), psicologi, infermieri, educatori e terapisti della riabilitazione. Responsabile del convegno è la dottoressa Elisabetta Farina (medico neurologo, Dirigente Medico di I livello, Responsabile Servizio Riabilitazione e Diagnosi dei Disturbi Cognitivi Acquisiti della Fondazione Don Gnocchi Milano, IRCCS “S.Maria Nascente”, UO Neurologia Riabilitativa) e responsabile scientifico è il professor Claudio Mariani, (responsabile Unità Operativa Complessa di Neurologia Ospedale Sacco di Milano, professore Ordinario di Neurologia dell’Università di Milano e presidente Associazione per la Ricerca sulle Demenze – ARD ONLUS).Il convegno punta in particolare a fornire conoscenze teorico-pratiche sull’approccio nutrizionale e sulle terapie non farmacologiche utili nella malattia di Alzheimer e nelle altre demenze, a partire dai recenti risultati ottenuti sia dall’approccio nutrizionale (anche su anziani sani) sia dall’approccio psicobiosociale, in un’ottica multidisciplinare.«Negli ultimi anni – sottolinea la dottoressa Elisabetta Farina – si stanno accumulando dati epidemiologici che suggeriscono un ruolo fondamentale della nutrizione nel determinare il rischio di sviluppare una demenza. Recenti dati indicano che una dieta ricca di alimenti vegetali, acidi grassi polinsaturi e povera di alimenti animali ad alto contenuti di grassi saturi negli anziani normali è associata a un ridotto rischio di sviluppare demenza e forse anche a un ridotto rischio di conversione in demenza nei soggetti che presentano una Compromissione Cognitiva Lieve (MCI-Mild Cognitive Impairment). Le autorità sanitarie e politiche stanno dunque cercando di implementare dei programmi di salute pubblica basati sulla dieta mediterranea».Un grande interesse sta inoltre suscitando anche la possibilità di utilizzare di rallentare il decorso delle fasi iniziali della malattia di Alzheimer o migliorare la qualità di vita delle persone affette da questa malattia, prolungando la fase di relativa conservazione delle capacità funzionali: «Il convegno – aggiunge la dottoressa Farina – si propone anche di affrontare il tema dei possibili interventi non farmacologici utili nella malattia di Alzheimer e nelle altre demenze, il tutto in un’ottica multidisciplinare. A tale proposito presenteremo anche interessanti esperienze europee (quali il modello dei Meeting Centers olandesi che si sta implementando anche nel Comune di Milano)».

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Primato mondiale alla nefrologia di Padova

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

Lorenzo CalàIl prestigioso riconoscimento all’attività scientifica del Prof. Lorenzo Calò è venuto da una classifica dei più importanti esperti mondiali della Nefrologia, basata su un’estesa revisione delle pubblicazioni scientifiche degli ultimi anni.
La classifica ha visto nel 2015 il Prof. L. Calò al primo posto nel mondo nell’ambito delle malattie renali, in particolare nelle malattie del trasporto tubulare renale, primato che gli era stato riconosciuto anche nel 2014.
Il Prof. Lorenzo Calò nefrologo, internista ed ipertensiologo dell’Azienda Ospedaliera/Università di Padova opera presso la Nefrologia 2, diretta dal Dott. Agostino Naso. Dopo aver dimostrato per la prima volta nell’uomo, con uno studio pubblicato lo scorso anno sul Journal of Hypertension, il ruolo cruciale della proteina p63RhoGEF e dell’attivazione, indotta dall’angiotensina II, della Rho Chinasi nella genesi dell’ipertensione arteriosa e delle sue complicanze renali e cardiovascolari, il Prof. Calò ed il suo gruppo hanno ora dimostrato che queste importanti proteine sono un target della terapia antiipertensiva. I ricercatori padovani coordinati dal Prof. Calò hanno dimostrato che la riduzione della pressione arteriosa ottenuta in pazienti ipertesi trattati con un bloccante del recettore AT1 dell’angiotensina II, l’olmesartan, si accompagna ad una riduzione dei livelli della proteina p63RhoGEF ed alla riduzione della fosforilazione della fosfatasi MYPT-1, un marker dell’attivazione di Rho chinasi. I risultati di questo expertscapestudio sono stati appena pubblicati online nell’importante rivista scientifica JRAAS. Questi risultati ottenuti vanno ben al di la della loro importanza per l’efficacia del trattamento antiipertensivo; forniscono le basi razionali su una base meccanicistica per una efficace protezione dalle complicanze renali e cardiovascolari dell’ipertensione arteriosa e per malattie con un noto impatto renale e cardiovascolare in cui il sistema della Rho chinasi svolge un ruolo di primo piano come il diabete oltre alla malattia renale fin dalle sue fasi iniziali.
Risultati del Prof Calò e del suo gruppo di ricerca che si aggiungono ad una notevole produttività scientifica nel campo delle malattie renali in generale e dell’ipertensione arteriosa. Sono noti gli studi pubblicati su prestigiose riviste scientifiche internazionali che hanno permesso di delineare nell’uomo nuovi meccanismi biochimici e identificare nuove proteine che possono svolgere un importante ruolo nella conoscenza della fisiopatologia dell’ipertensione arteriosa e della malattia renale, nell’efficacia del loro trattamento e di quello delle complicanze renali e cardiovascolari dell’ipertensione.Da oltre vent’anni, Calò, segue in particolare la Sindrome di Bartter e la Sindrome di Gitelman, malattie renali genetiche che compromettono il riassorbimento tubulare renale di potassio e di magnesio. La conseguente riduzione nel sangue di potassio e magnesio può indurre l’insorgenza di aritmie cardiache che nei casi più gravi possono anche essere fatali e, seppur raramente, anche evolvere verso l’insufficienza renale cronica.Un aspetto peculiare di queste malattie genetiche renali rilevato dal team di ricercatori, riguarda lo studio delle basi cellulari e molecolari dell’ipertensione arteriosa, per il quale il Prof. Calò ha fatto di queste malattie un riconosciuto modello umano unico. I pazienti con queste malattie, infatti, pur possedendo molte caratteristiche biochimiche ed ormonali tipiche dell’ipertensione arteriosa, non hanno l’ipertensione. Pertanto capire perché questi pazienti non diventano ipertesi pur possedendo caratteristiche ormonali e biochimiche dell’ipertensione arteriosa, può essere di grande importanza per cogliere le basi cellulari e molecolari dell’ipertensione arteriosa stessa e delle sue complicanze renali e cardiovascolari.L’A.O. di Padova vista la riconferma ai vertici mondiali anche per il 2015 del Prof. Lorenzo Calò – riconosciuto punto di riferimento a livello nazionale, si congratula con lui e con la Nefrologia di Padova ed augura di poter raggiungere altri ambiti traguardi. (foto: Lorenzo Calò, expertscape)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Quando i Romani andavano in America”

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

scoprire roma1Roma mercoledì 16 settembre, alle ore 18.30, a Roma, al Circolo del Ministero degli Affari Esteri (Lungotevere Acqua Acetosa, 42) sarà presentato il volume “Quando i Romani andavano in America” di Elio Cadelo, pubblicato da Palombi Editori. Introdurrà l’ambasciatore Umberto Vattani. Interverranno:Giovanni Bignami, presidente Istituto Nazionale di Astrofisica, Franco Salvatori, presidente emerito Società Geografica Italiana, Maria Longhena, archeologa americanista e saggista, Fabrizio Pesando, docente di Archeologia della Magna Grecia e Antichità pompeiane ed ercolanesi, presso l’Università degli Studi “L’Orientale” di Napoli.La provenienza di molte delle nostre raffinatezze agro-alimentari che orgogliosamente esibiremo all’Expo di Milano, e che sono alla base della moderna cucina italiana, viene da molto lontano: tante nostre tradizionali coltivazioni furono importate dagli antichi Romani, che trasformarono l’Italia da una terra povera e boscosa nel giardino d’Europa.Lo si scopre nell’ultima edizione del libro di Elio Cadelo, “Quando i Romani andavano in America – Conoscenze scientifiche e scoperte geografiche degli antichi navigatori” (Palombi editori), in libreria da giugno. La Prefazione è di Giovanni Bignami, Presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.Frutti quali i limoni, le pesche e le arance furono trapiantati dalla Cina, l’albicocca dall’Asia centrale, le ciliegie dal Mar Nero, le mandorle dalla Mongolia, la noce, la nocciola e la castagna dall’Asia Minore. E si potrebbe continuare a lungo. Ed è documentata anche la presenza del girasole come di altre piante di provenienza centro e sud-americana.I Romani importarono queste produzioni agricole in Italia da territori lontani, conquistati o anche solo esplorati, e allestirono così il più rigoglioso giardino dell’Occidente. Quando Roma diventò la superpotenza del Mediterraneo, le sue navi raggiunsero ogni angolo del mondo, anche l’America, da dove portarono indietro gli ananas e la mela di zucchero che troneggiano ben visibili sulle tavole imbandite affrescate a Pompei e in mosaici, statue e bassorilievi romani. Furono così i contadini dell’antica Roma a inventare l’agricoltura moderna e a differenziare ed acclimatare un incredibile numero di piante alimentari e ornamentali, come i cipressi, originari dell’estremo oriente. Sul piano militare e commerciale, i Romani furono soprattutto una grande potenza navale, tanto che costruirono navi commerciali e militari foderate di piombo, attrezzate proprio per la navigazione trans-oceanica. Le loro flotte giunsero fino all’Oceano Pacifico ed attraversarono l’Atlantico per attraccare in America.
Elio Cadelo, per la prima volta, grazie a ricerche di paleo-botanica e paleo-astronomia, alle nuove scoperte archeologiche e ad una attenta rilettura dei testi di Plinio, Plutarco, Virgilio, Sallustio, Diodoro Siculo e molti altri autori greci e latini, dimostra che tra le due sponde dell’Atlantico ci furono contatti e scambi, con numerose prove archeologiche e letterarie portate dalla nuova edizione del libro.
Elio Cadelo,Giornalista, divulgatore scientifico, per anni è stato la voce della scienza di RadioRai. Ha lavorato al Corriere della sera, al Mattino, è stato collaboratore di Panorama, Scienza Duemila, Epoca. Autore e coautore di numerose pubblicazioni quali: Un rito, un diavolo, due culture (Storia e Medicina Popolare); ha curato per Marsilio Idea di Natura, 13 scienziati a confronto, ha pubblicato Perché gli OGM (Palombi), con Luciano Pellicani Contro la Modernità – Le radici della cultura antiscientifica in Italia (Rubbettino). Premio ENEA 1999 per la divulgazione scientifica, è stato membro del Gruppo di lavoro sulla Informazione e Comunicazione in Biotecnologia del Comitato Nazionale per la Biosicurezza e le Biotecnologie della Presidenza del Consiglio.
Giovanni F. Bignami Presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, scopritore delle prime sorgenti gamma del cielo, ha proposto il metodo, ora seguito in tutto il mondo, per la loro interpretazione è stato direttore scientifico della Agenzia Spaziale Italiana, direttore del Centre d’Etude Spatiale des Rayonnements del CNRS/Université de Toulouse (2003-2006), presidente del comitato scientifico dell’ESA. È membro della International Astronautics Academy, dell’Accademia Europea e dell’ Accademia dei Lincei.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Data protection: presentation of the EU-US umbrella agreement

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

european commissionBruxelles Tuesday, 17.25 – 18.00 Room: József Antall (JAN), 6Q2, the European Commission will present to MEPs on the Civil Liberties Committee the agreement reached by EU and US negotiators on 7 September on the protection of personal data transferred and processed for law enforcement purposes, known as the “Umbrella Agreement”.The Umbrella Agreement concerns the protection of personal data when transferred and processed for the purpose of preventing, investigating, detecting and prosecuting criminal offences, including terrorism. Its objective is to provide safeguards and guarantees of lawfulness for data transfers between the EU and the US.
In 2010, the Council authorised the European Commission to open negotiations on an agreement between the European Union and the United States of America. Talks began in March 2011.Ensuring EU citizens the right of judicial redress before US courts, the rights of data subjects to access their personal data, the right of rectification and erasure and clear limitations on the use of the data transferred have been among the key concerns for MEPs throughout the process.The European Parliament will have to give its consent to the negotiated agreement before it can enter into force.The agreement will be presented by acting Director-General of DG Justice, Paraskevi Michou.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Verso Parigi COP21”

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

Gianicolo - VistaRoma 17.09.2015, 10.30-13.30 Via IV Novembre149 la sede dell’Ufficio d’Informazione in Italia del Parlamento Europeo, ospiterà presso lo Spazio Europa in Via IV Novembre 149, il primo dibattito interparlamentare sull’ambiente tra il Parlamento italiano e il Parlamento europeo. A dialogare sull’argomento saranno: il Sen. Giuseppe Marinello, Presidente della Commissione Ambiente al Senato, l’On. Ermete Realacci, Presidente della Commissione Ambiente alla Camera, l’On. Giovanni La Via, Presidente della Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare del Parlamento Europeo, e l’On. Gilles Pargneaux, Relatore al PE del rapporto di iniziativa su COP21 Parigi.Gli oratori metteranno a confronto le politiche nazionali con le politiche europee spiegando ai partecipanti le tematiche principali su cui Parigi 2015 verterà.
COP21 sarà il punto d’incontro di 190 nazioni in cui i maggiori emettitori di gas serra, i paesi sviluppati e quelli in via di sviluppo si confronteranno per segnare una tappa decisiva verso un nuovo trattato internazionale sul clima, con l’obiettivo di raggiungere un accordo universale e costruttivo per il post 2020.L’incontro è co-organizzato da Senato della Repubblica, Camera dei Deputati e Parlamento Europeo

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I suoni delle highlands di Scozia

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

highlandsSchio domenica 11 ottobre per le vie del centro di Schio sfilerà la prestigiosa Orobian Pipe Band, suggestiva banda di cornamuse e percussioni scozzesi nata nel 2010. Il loro repertorio si basa sulla musica tradizionale delle pipe band scozzesi: marce, gighe, arie lente, inni. Numerose le sue esibizioni e concerti in molte località italiane e nei principali festival celtici, tra i quali Celtica, Busto Folk e Celtival in Italia ed Euroceltes a Strasburgo (Francia). Alcuni suoi piper hanno partecipato a gare e manifestazioni in Scozia, Inghilterra e Normandia. (foto:highlands)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Europa guarda a Quijote

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

puertasMadrid 25 settembre alle ore 11.30, presso l’Instituto Cervantes Sala (Via Barquillo, 4) una immersione linguistica e culturale europea, gratuita e per tutti i pubblici. Diciotto le istituzioni europee offrono una maratona culturale e linguistica con una vasta gamma di attività per tutte le età: corsi di mini-lingua, degustazioni, musica, mostre, giochi … Per suscitare interesse per le lingue, invitando la gente del posto a venire all’interno delle culture conosciute e scoprire la gastronomia di altre regioni, un “passaporto linguistico” sarà consegnato essere sigillato il 25 settembre in ciascuno dei locali con attività, e con cui si possono vincere vari premi, tra cui un tablet. EUNIC Spagna si unisce alle celebrazioni dell’anno Cervantes per celebrare il quarto centenario della pubblicazione della seconda parte del Don Chisciotte, quest’anno EUNIC Spagna vuole sottolineare l’importanza e l’influenza del primo romanzo moderno della letteratura e della cultura europea.
Oltre alle attività dedicate alla figura di Cervantes, che si terrà in ciascun centro, i direttori delle istituzioni culturali europee parteciperanno alla conferenza stampa il 25 settembre alle 11:30 sull’influenza di Don Chisciotte nella loro rispettiva paesi. Poi, i media avranno la possibilità di provare alcuni piatti europei.Considerato l’interesse che il pubblico ha dimostrato per la nostra iniziativa, quest’anno, per la prima volta, le attività proseguiranno il giorno successivo, Sabato 26 settembre. Anche se le proposte europee, quel giorno non sono inclusi nel concorso “linguistica del passaporto”, sarà certamente una grande opportunità per gli amanti della cultura partecipare più attività e visitare un maggior numero di posizioni. (foto: puertas)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Refugee crisis: EU ministers have yet again failed to act, regrets EP Civil Liberties Committee Chair

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

European Union“Member states have yet again failed to make tough decisions and provide a compassionate response to the refugee crisis”, said the Chair of the European Parliament’s Committee responsible for migration and asylum, Claude Moraes. “We are running out of time – the meeting on 8 October is the EU’s final chance to agree an organised response to the biggest refugee crisis since World War II in Europe”, he added.
In response to today’s Council meeting, Claude Moraes (S&D, UK) said:”Today should have been the most important Council meeting to take place on Justice and Home Affairs in the EU’s recent history.
Member states have yet again failed to make tough decisions and provide an organised and compassionate response to the refugee crisis. It is shameful that some of the richest countries in the world cannot stand together and help those fleeing war and persecution in Syria and elsewhere. The re-introduction of temporary internal border controls this past weekend clearly shows the need for Member states to stick together and find common solutions. The reluctance of Member states to show solidarity in response to the crisis has brought certain countries to the breaking point and made them temporarily reintroduce border controls.This does not mark the end of Schengen; Parliament has always supported open borders within the Schengen area and we will continue to do so. We must not give up on the open borders that have provided great benefits to the European citizens due to petty quarrels over a number of refugees equalling 0,11 % of the total population of the EU”.
“While welcoming the Council decision to relocate 40,000 asylum seekers from Italy and Greece, it is evident that the numbers agreed on so far are not sufficient to deal with the growing number of people in need of protection. At time of writing there is only general consensus about the relocation of 120,000 refugees with further discussion on 8 October.The European Parliament has done its job and has consistently stressed the importance of having in place binding measures to address relocation and resettlement, as well as search and rescue, the creation of reception centres and hotspots and development aid and partnerships.The Parliament is looking into all aspects of the migration challenges, including aid for countries which take the lion share of refugees such as Lebanon, Turkey and Jordan. It is essential that the EU commits to increasing financial support to these countries”.The appalling conditions and chaos facing refugees and Europe as a whole show that there was no real preparation at Europe’s borders and little respect for the existing EU Asylum Reception Directive. This has to be fixed, and fast. As co-legislators, we have contributed a great deal in establishing a Common European Asylum System. The Civil Liberties Committee calls on Member states to properly implement the asylum rules in order to ensure that consistent and humane standards are applied across the EU.I have clear concerns about proposals for immigration detention. These must be agreed according to the Returns Directive but they must have judicial safeguards built in. There are also concerns about “safe countries” of origin.Claude Moraes warned: “We are running out of time – the meeting on 8 October is the EU’s final chance to agree an organised and compassionate response to the biggest refugee crisis since World War II in Europe”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Changes in EU visa rules should include stronger provisions on humanitarian visas

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2015

bruxelles (1)The current review of the EU Visa Code is an occasion to include strengthened provisions on humanitarian visas, says Civil Liberties Committee rapporteur, Juan Fernando López Aguilar (S&D, ES), ahead of the presentation of his draft report on the EU rulebook on visas on Monday, 14 September, from 16.15 to 17.30. The issuing of a visa to a person seeking international protection constitutes a means of allowing him/her to access the territory of the EU member states in a safe and legal manner.”Amidst the human tragedies Europe is facing at its borders and the unacceptable death toll in the Mediterranean, we as lawmakers bear the responsibility to provide for a safe access to our territory for people in need of international protection”, says the Civil Liberties Committee rapporteur on the review of the EU Visa Code, Juan Fernando López Aguilar (S&D, ES).”Amongst other solutions, the issuing of a visa is one way to do so. I have therefore included in my draft report strengthened provisions on humanitarian visas and I strongly welcome that the Parliament in its resolution of 10 September 2015 on migration and refugees in Europe already considered that it is necessary to amend the Visa Code by including more specific common provisions on humanitarian visas. I now call on the Commission and the Council to support these ideas as well. It is now simply time to act”, he adds.The European Parliament and the EU Council of Ministers legislate on the Visa Code on an equal footing, under the co-decision procedure.The presentation of the draft report and the debate in Parliament’s Civil Liberties Committee will be webstreaming on EP Live.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »